VINCE L’AMANTEA DI Mr.DE GIOVANNI, la squadra crede nella salvezza

AMANTEA C5-MAESTRELLI C5 1-0

Marcatori: 22′ Filice (A)

Primo match del 2018 che è stato preceduto da una settimana intensa di preparazione tecnica e tattica. Un solo obiettivo: la rigenerazione di un team intenzionato a lottare orgogliosamente per dire la sua nei playout. Evitarli, i playout? Forse è difficile, ma i Blucerchiati hanno tutta la carica morale e atletica per provarci. Le assenze e le varie defezioni dicembrine sembravano aver demoralizzato l’ambiente, ma la prestazione odierna ha dato fiducia. Inizio gara ben combattuto da entrambe le squadre, locali pericolosi con Filice su punizione mentre gli ospiti provano a sfondare sulle fasce. Al 10′ su azione d’angolo Pignataro scheggia il palo, con palla deviata dal portiere. Passano pochi minuti e Bonocore non è molto lucido a concludere un’azione da lui stesso propiziata. Il 10 ospite, in contropiede rapidissimo, mette in apprensione Zerbo. Ancora Bonocore a provarci da fuori al 15′, reggini in affanno. Ed infatti, al minuto 22, corsa controllo e dribbling capolavoro di Filice che salta tutti e deposita in rete, dopo strettissimo dialogo con Pignataro sulla corsia sinistra. Al 26esimo Maestrelli vicino al gol, palo esterno colpito dopo ribaltamento di fronte. Sul finire della prima frazione strepitoso Zerbo che respinge tiro libero accordato al Maestrelli. Al 31′ Amantea a un centimetro dal raddoppio, salvataggio prodigioso sulla linea del 7 ospite. Secondo tempo con un’Amantea alle prese con la panchina corta e i troppi falli. Miracolo di Zerbo al 5′ che smanaccia una punizione deviata insidiosa. I Blucerchiati rischiano di fare il raddoppio con un tiro da 30 metri dopo un improduttivo palleggio ospite col portiere in movimento. Quasi al quarto d’ora Maestrelli ad un passo dal pareggio: stavolta il portiere in movimento è efficace ma Michele Zerbo è impenetrabile su conclusione ravvicinata. Capitan De Luca si ritrova intorno al 21′ lanciatissimo a tu per tu con l’estremo ospite, che però lo mura con i piedi. Al 26′ Bonocore a un soffio dal 2 a 0, la palla lambisce il palo col portiere lontano dall’area. Pignataro fa tremare nuovamente l’incrocio qualche secondo dopo, con un destro pregevole. Una vittoria meritata, quella amanteana, che consente di guardare con coraggio alla prossima trasferta. 

 

Ecco il commento della gara contro il Maestrelli del mister Francesco De Giovanni a fine partita.

“Per quando riguarda la partita di oggi, nonostante le assenze importanti, che per gli esperti del settore non hanno bisogno di presentazioni, quali Mammola, Motolese, Miraglia e Borgia, sapevamo che dovevamo fare la partita perfetta per poter raggiungere un risultato positivo, contro un ottimo avversario e ben quadrato. Siamo stati cinici su ogni pallone, abbiamo fatto tutto ciò che dovevamo fare per poter portare un risultato positivo.
In questo periodo di pausa abbiamo cercato di ricaricare le batterie fisiche e mentali, aumentando anche i giorni di allenamento e ricostruendo quella chimica e fiducia che fa da collante fra tutti noi.
Stiamo lavorando sodo ad ogni allenamento, ho la fortuna di poter lavorare con dei giocatori che come me credono veramente in questo progetto, in una società che non ci fa mancare nulla e ci dà piena fiducia in ogni momento della settimana.
Sono convinto che siamo sulla buona strada e solo lavorando duro ad ogni allenamento e sudando sempre di più su ogni pallone, possiamo raggiungere il nostro obiettivo di salvezza”.

Ufficio stampa ASD Amantea Calcio a 5

(A.S. Amantea)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *