È Matteo Trentin il nuovo allenatore della prima squadra del Vicenza C5: dopo una stagione egregia con la sua Under 21, con cui è riuscito a conquistare il primo posto nel girone e giocarsi i play off scudetto fino ai sedicesimi di finale, quando la compagine biancorossa ha ceduto solo dopo i tempi supplementari al Verona C5. Al suo fianco, in veste di direttore tecnico, ci sarà sempre Antonio Candeo che non sarà più il mister, ma continuerà a lavorare per il nostro club.

“Ho accolto la proposta della società con grande entusiasmo: è stata una scelta interna, voluta fortemente da Antonio Candeo. Ciò mi riempie di soddisfazione, è una grande dimostrazione di stima da parte della dirigenza nei miei confronti e del lavoro che ho fatto quest´anno con i miei ragazzi dell´Under 21”.
 
Che tipo di squadra hai intenzione di costruire?
“La Serie B è una categoria ostica e per affrontarla servirà il giusto mix tra giocatori esperti e navigati della categoria, alcuni giovani e qualche scommessa, come per esempio qualche calciatore che viene da categorie inferiori, che abbia voglia di stupire. L´anno scorso per noi dell´Under 21 è stato un anno importante, in cui abbiamo raggiunto ottimi risultati e sicuramente faranno parte della rosa alcuni ragazzi che hanno fatto parte di questa impresa per proseguire quanto di buono fatto fino a qui”.
 
Quali caratteristiche avrà la rosa?
“La mia deve essere una squadra che sappia sorprendere, tenace, che lotta pallone su pallone fino all´ultimo secondo della partita. Anche per questo motivo lo staff tecnico sarà composto anche per la prossima stagione da Francesco Cavedon come preparatore atletico e Riccardo Venturini come allenatore dei portieri: anche lo scorso anno hanno fatto un grandissimo lavoro”.

Fonte: Ufficio stampa Vicenza c5