Un FABRICA REAL……Primi tre punti STORICI in B per la squadra di Mr. Lucchetti – DE CAMILLIS: “Siamo stati cinici sotto porta meritando una grande vittoria. A Colleferro per ripeterci”

Al PalaTevere di Orte, palazzetto che ospiterà le gare casalinghe della squadra di Mr.Lucchetti, il Real Fabrica supera lo United Pomezia e si regala i primi tre storici punti in serie B. 7 – 5 il risultato finale con le doppiette dei soliti Racanicchi e Santomassimo e le reti singole di Martinozzi, Gizzi e Bartolucci. Diverse reti ispirate dal funambolo Adriano De Camillis capace di deliziare i presenti con assist vincenti e giocate personali che hanno messo in difficoltà i ragazzi di Pomezia. Una gara vinta grazie al carattere, alla grande voglia e alla capacità di trasformare le diverse occasioni create dalla squadra del presidente Roberto Rossi . Cosa che forse non si era riuscito a fare sabato scorso a Roma al debutto contro il forte Eur Massimo. La squadra voleva riscattarsi e ci è riuscita alla grande conquistando la vittoria che conferma le ambizioni della società di poter dimostrare di valere la categoria nazionale. Abbiamo ascoltato proprio Adriano De Camillis, protagonista di una prova maiuscola.

Buongiorno Adriano, complimenti per la vittoria…..secondo te qual è stata la chiave giusta per ottenere questi 3 punti?

DE CAMILLIS: “Allora inizio con il dire che sono contento dei 3 punti conquistati, che dovevano arrivare e che ci servivano per rialzare subito la testa dopo la partita con l’Eur Massimo. La nota positiva che secondo me ci ha portato alla vittoria è stata essere cinici sotto porta, sfruttando la maggior parte delle occasioni, che a differenza di due settimane fa contro l’Eur è mancata. Siamo un ottimo gruppo compreso allenatore staff dirigenti ecc.. composto da tanti bravi ragazzi in primis fuori dal campo, e per questo abbiamo tutte le carte in regola per affrontare un ottimo campionato dicendo la nostra e dimostrando a tutti che possiamo stare in questa categoria.”

Quali sono le cose che ti stanno sorprendendo più positivamente in questo avvio di stagione?

DE CAMILLIS: “Una delle cose che mi sta sorprendendo in questo momento, fino ad oggi è la serietà della società, l’essere sempre presenti, tutti, ogni allenamento e la serietà dei miei compagni che in ogni allenamento danno tutto ,come se non ci fosse un domani.”

Arriva la trasferta di Colleferro….cosa servirà per ottenere un altro risultato positivo?

DE CAMILLIS: “Arriviamo a sabato pronti, e con la testa più libera grazie al risultato positivo di sabato ma senza sottovalutare la squadra davanti, sapendo che sarà un altra guerra, visto il primo risultato del Forte Colleferro che ha pareggiato 2-2 contro un ottima squadra che è la Cioli. Andremo lì consapevoli di disputare una grande partita mettendocela tutta, come la prima giornata contro l’Eur che secondo me è stata un ottima prestazione dando il 100% su ogni pallone, sperando così che sabato arriverà un altro risultato positivo.”

Personalmente come ti trovi a Fabrica e quali sono i tuoi obiettivi?

DE CAMILLIS: “Io personalmente mi sento bene finalmente, fisicamente e mentalmente, l’allenatore e i miei compagni mi stanno dando una mano e per questo devo ringraziarli, spero di continuare su questa via perché mano a mano si stanno vendendo i risultati, sia personali, disputando buone partite che di gruppo. Mi aspetto quindi di disputare personalmente un gran campionato che a me serve e di ottenere ottimi risultati con la squadra, almeno ottenendo la salvezza tranquillamente ,cosa che possiamo fare senza dubbi. Così che non solo per me ma anche per i miei compagni può essere da vetrina per allenatori e palcoscenici più importanti che io fortunatamente ho già calcato.” 

In fine dove credi che possa arrivare questa squadra?

DE CAMILLIS: “Come già detto l’obiettivo per il primo anno è quello di centrare al più presto la salvezza e giocare un campionato tranquillo che permetta a tutti noi di accrescere il bagaglio di esperienza nel nazionale. La società vuole crescere e lavora quotidianamente per questo. Io credo che possiamo fare un buonissimo campionato appena sotto le migliori e spero di poter essere di aiuto alla squadra per fare questo.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *