Troppo Bulldog per il GADTCH decimato

PERUGIA – Non era la gara adatta a puntare a fare bene, in più, infortuni dell’ultima ora e squalifiche, ingiuste, hanno portato ad una sonora sconfitta per la Gadtch Perugia 2000, che nel campionato di serie B nazionale è stata battuta per 11-1 dal Buldog Lucrezia. “C’è poco da dire – commenta mister Marco Veschini – loro sono nettamente più forti di noi, che inoltre siamo arrivati a questa gara con la squalifica di Ciafardini, preventivata, e quella che ci è giunta inaspettata di Angelo Caldarelli, che è stato squalificato per altri due turni, per ingiurie, dagli spalti durante la gara di sabato scorso. Una squalifica totalmente ingiusta, in quanto il nostro giocatore non si è permesso di rivolgere male parole o di protestare fuori dalle righe nei confronti dei direttori di gara. Inoltre abbiamo dovuto rinunciare a Filippo Mignini, per infortunio, e al già infortunato Pagliaro”.

Nonostante la sconfitta pesante, c’è stato anche qualcosa di positivo…

Certamente, come abbiamo detto ogni match ci serve per fare esperienza, e in questa gara ho fatto esordire due ragazzi dell’Under 19, il portiere Antonio Belli e Stefan Frentescu”.

Tra due settimane ci sarà il match casalingo contro il Cesena…

Esatto, vista lo stop per la Coppa Italia, utilizzeremo questo fermo per ricaricare le pile e lavorare in funzione del match del 17 febbraio al PalaPellini, dove speriamo di poter recuperare anche i due squalificati, visto il ricorso che il presidente ha deciso di fare in settimana”.

GADTCH PERUGIA: Fiorucci, Amendola, Mazzoli, Sisani, Oubakrim, Aouad, Bonomo, Picchiarelli, Reitano, Caloni, Frentescu, Bello. All. Veschini

RETE: Aouad

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *