SPORTING HORNETS – 3 – 0 Al Cortina nel play Out…..sarà ancora C1!!!! Abete: “La società ha sempre creduto in noi e noi sempre in loro,è questo il motivo della salvezza”

Lo Sporting Hornets fa suo il play out, battendo fuori casa il Cortina e mantenendo la categoria. Un risultato che fino a poche settimane fa sembrava quasi impossibile da ottenere. Il gruppo più giovane della C1 riesce a compattarsi facendo un tutt’uno tra società e squadra amalgamati dalla guida di Giacomo Carello.

Una gara quella dello spareggio in cui i gialloneri hanno sovvertito i pronostici che erano tutti a favore degli avversari…più esperti e con più punti in classifica (solo due in verità). Una partita giocata con quel carattere, quella voglia e quella determinazione che non si era riuscita ad esprimere alcune volte nella regular season, ma soprattutto con la capacità di non subire reti, con la porta saldamente protetta da uno dei migliori portieri della categoria Ivano Caiazzi e con la capacità di concretizzare che è spesso stata il neo dell’intera stagione della squadra del Presidente Fabrizio De Santis che ha vinto la sua scommessa costruendo un gruppo di ragazzi che è il più giovane della categoria e che seppur faticando non poco ha centrato l’obiettivo salvezza.

Ne abbiamo parlato con Alessio Abete autore del goal che ha sbloccato la gara dirigendola verso la vittoria giallonera che si è poi concretizzata con le altre due reti firmate Emanuele Abbatelli e capitan Daniele Battistacci.

Buongiorno Alessio….tuo il goal che ha sbloccato la gara e diretta a vostro favore….quali sono stati i fattori che hanno determinato la vittoria e conseguentemente la salvezza nelle vostre mani?

ABETE: “Buongiorno .. il gol che ha sbloccato la gara non è il mio ma è di tutti quelli che hanno creduto nel gruppo e hanno buttato il sangue per quest’ultima. La squadra avversaria è scesa con il sorriso pensando di vincere facile ,mentre noi già all’arrivo degli spogliatoi ci siamo concentrati e regnava il silenzio ,ma si è ritrovata davanti una squadra compatta e pronta a combattere fino all’ultimo minuto.”

Una stagione difficile ma non avete mai smesso di credere nella possibilità di salvarsi…..quale è stata la forza di questa salvezza….la società e il gruppo di giocatori?

ABETE: “La salvezza è la conseguenza del duro lavoro fatto nell’ultimo mese con i compagni e nel dettaglio degli allenamenti curati dal mister che si è ritrovato a 3 giornate dalla fine a dover far risalire un gruppo che davano tutti per sconfitto.Ci è riuscito alla grande. La società ha sempre creduto in noi e noi sempre in loro,è questo il motivo della salvezza .”

Il presidente De Santis è pronto a ripartire per la nuova stagione…. Alessio Abete continuerà il suo processo di crescita coi colori gialloneri?

ABETE: “Per il prossimo anno ancora non ci penso , adesso penso a fare bene i play off con l’under per il bene della società e del presidente che ha sempre in creduto in me .”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *