SEMIFINALE SCUDETTO UNDER 19, L’OLIMPUS TIENE TESTA AD UN GRANDE MARITIME E PERDE SOLO DI MISURA. IL VERDETTO AL PALAOLGIATA

Dopo il colpo in trasferta per la formazione under 19 di mister Checa del Kaos Reggio Emilia che vince 5 – 4  al PalaFranchetti contro la FeniceVeneziaMestre con una tripletta di Bueno Minetto e le reti di Aieta e Guandeline, ieri la gara di andata della seconda  semifinale scudetto va ai padroni di casa del Maritime con la firma di Motta, autore di una doppietta, e Murò, che ha ribaltato il parziale del primo tempo che vedeva in vantaggio i romani dell’Olimpus per 2-0 con Galvan e Pizzoli.

Il Maritime deve accontentarsi di una vittoria con un solo gol di vantaggio (3-2) che gli va stretto. Successo per i ragazzi di Mr. Manolo che hanno avuto spesso il pallino del gioco nei propri piedi , con tante occasioni, fermati da  pali e dalla difesa ospite. L’Olimpus di Mr.Musci ha avuto il merito di sfruttare al massimo le opportunità create, chiudendo il primo tempo sul 2-0. L’accesso alla finale scudetto si deciderà nella gara di ritorno, sul campo dell’Olimpus. Al Maritime il vantaggio di presentarsi con un gol in più.

Parte forte il Maritime con Motta e Pedro,ma Ducci e compagni sventano gli attacchi augustani.  Alla prima vera occasione per l’Olimpus, arriva il vantaggio romano,  è Galvan a ripartire in velocità e superare Guilherme (0-1). Il Maritime reagisce con Murò (Ducci si salva in corner) e Costamanha (la conclusione supera il portiere, ma la difesa salva). Il Maritime insiste con Pedro che mette al centro per Rossi che tira sicuro ma la difesa avversaria evita il pari. Motta centra una  traversa e  Murò un palo. L’Olimpus supera indenne l’assedio del Maritime e nel finale trova il raddoppio con Andrea Pizzoli che conclude in rete un rapido scambio con un compagno (0-2).

Nella ripresa Motta  con una conclusione dalla trequarti sorprende Ducci e trova la rete del 1-2. L’Olimpus risponde avanzando Ducci e per poco Rossi non firma il pari con una conclusione dalla sua area: l’estremo ospite fa appena in tempo a tornare in porta e salvare il risultato. Il Maritime trova il pari  con una  giocata di Murò che incrocia un tiro imparabile (2-2). Il sorpasso arriva poco dopo, ancora una volta con una conclusione dalla distanza firmata nuovamente da Motta(3-2).  Nel finale, clamorosa occasione per l’Olimpus: Pedro appoggia palla all’indietro, Guillherme è fuori dai pali e Selucio devia in corner evitando il pari a pochi secondi dalla sirena.

MARITIME AUGUSTA-OLIMPUS ROMA 3-2

MARITIME AUGUSTA: 1 Manservigi, 12 Guilherme, 96 Motta, 4 Romano, 17 Romano, 77 Selucio, Guedes, 13 Rossi, 7 Verlengia, 8 Murò, Petracca, 20 Costamanha. All. Manolo Peris Gavalda.

OLIMPUS ROMA: 1 Ducci, 2 Wadre Wenddisso, 3 Proietti, 4 Kamel, Rinaldi, 6 Luca Pizzoli, 7 Andrea Pizzoli, 8 Achilli, 10 Luciano, 11 Galvan Perez, 12 Parigi. All. Aldo Musci.

 

RETI: 4’28”pt Galvan (O), 19’19”Andrea Pizzoli (O); 1’18” Motta (M), 11’08” Murò (M), 12’41” Motta (M).

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *