LA MIRAFIN DI SALUSTRI FA SUO IL BIG MATCH CON LA CIOLI E TIENE VIVE LE SPERANZE

Era l’ultima occasione per accorciare e mantenere le distanze dalle dirette concorrenti per il titolo. La Mirafin non si è fatta sfuggire l’occasione ed ha vinto la gara con la Cioli Ariccia per 4-3.

La partita inizia con una Mirafin guardinga ma pronta alle ripartenze, mentre la Cioli cerca subito di imporre il proprio gioco. Due lampi al 4’ illuminano la gara un botta e risposta immediato, la rete del vantaggio ospite con Mentasti che defilato sulla destra in diagonale trafigge Mazzuca, e trenta secondi dopo su punizione Gioia mette all’incrocio dei pali il pallone dell’1-1. Un paio di occasioni per parte dopo le due reti, ma sono i direttori di gara che fanno la partita andando in netta confusione sbagliando le cose più semplici per entrambe le formazioni. Si arriva al 18’ quando Velazquez in diagonale riporta avanti la Cioli.

Nel secondo tempo i rossoblu alzano il ritmo gara e diventano più concreti, al 4’ Moreira colpisce il palo. Dall’altra parte Mazzuca deve distendersi su Bacaro in angolo. Al 7’ Lorenzoni lascia la sfera per l’accorrente Sordini che di punta dal limite dell’area fa centro per il pareggio. Passano due minuti ed è singolare la storia di Taka, dove appena entrato deve prendere posizione in campo si vede arrivare il passaggio da Emer e da distanza considerevole sfodera un rasoterra di potenza e precisione che non da scampo a Vailati, dopo la rete si riaccomoda in panchina il suo ingresso dura solo 15”. La Mirafin non si accontenta del vantaggio e cerca di incrementarlo ma Gioia impatta sulla traversa su punizione. Al 14’ si rivede la Cioli con Velazquez anche per lui e il legno a dire no. La quarta rete per la Mirafin la sigla il portierone rossoblu, qualche minuto prima aveva scheggiato la traversa ma al 17’ con la Cioli con il portiere di movimento induce Mazzuca a calciare con un pallonetto preciso che va ad insaccarsi. Sul 4-2 la squadra di Salustri amministra con ordine lasciando a pochi secondi dal termine la rete della Cioli con Osni Garcia per il 4-3 finale.

Ufficio Stampa

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *