IL PESCARA ALZA NUOVAMENTE LA COPPA ITALIA – E’ il quinto trofeo dell’era Colini

Il Pescara conquista la seconda Coppa Italia consecutiva ai rigori, dopo quella dello scorso anno vinta contro l’Asti. Dopo una partita difficilissima, contro una Luparense che era andata in vantaggio e che dopo una rimonta finale da 2-4 a 4-4, ha sfiorato il gol del sorpasso a pochi istanti dalla fine, salvata due volte dalle prodezze di Antonio Capuozzo.

PESCARA-LUPARENSE 7-6 d.t.r.

PESCARA: Capuozzo, Caputo, Canal, Cuzzolino, Azzoni, Pulvirenti, Leggiero, Ghiotti, Salas, Rosa, Morgado, Pietrangelo. All. Colini

LUPARENSE: Morassi, Mancuso, Honorio, Taborda, Bertoni, Khouc, Lara, Foglia, Brandi, Coco, Miarelli, Kovacevic. All. Marin

MARCATORI: 2’33” p.t. Mancuso (L), 11’50” Salas (P), 15’40” Rosa (P), 17’53” Canal (P), 18’17” Taborda (L), 4’56” s.t. Leggiero (P), 11’05” rig. Bertoni (L), 15’17” Coco Wellington (L)

SEQUENZA RIGORI: Foglia (L) gol, Canal (P) gol, Taborda (L) parato, Salas (P) gol, Bertoni (L) gol, Cuzzolino (P) gol

AMMONITI: Salas (P), Cuzzolino (P), Bertoni (L), Ghiotti (P), Caputo (P), Taborda (L)

ESPULSI: all’11’04” s.t. Caputo (P) per somma di ammonizioni

 

Una stupenda finale. La  Luparense  passa  in vantaggio con una grande  giocata di Mancuso, che mette palla sul sinistro e scarica in porta con violenza per l’1-0. I Lupi  sfiorano il 2-0 con la punizione di Coco, ma il Pescara trova il pari con il contropiede messo in porta da SalasMati Rosa raddoppia e fa esplodere i tifosi del Pescara . Canal inventa un capolavoro e porta il Pescara sul 3-1. Passano pochi secondi e Taborda accorcia, calciando da posizione ravvicinata, il primo tempo si chiude 3-2 per gli abruzzesi.

Ad avvio ripresa Leggiero beffa con un tiro  Morassi e fa  4-2. Caputo colpisce con la mano sulla linea, si prende il doppio giallo e il rosso. Bertoni trafigge Pietrangelodal dischetto e fa 3-4. La Luparense prende possesso della metà campo avversaria, con un 5 vs 4 continuo e Coco trova la via giusta  segnando il 4-4. La Luparense chiude in attacco e sfiora il gol del 5-4 con Coco e Foglia, sui quali Capuozzo si supera. I tempi supplementari scorrono senza grandi note e si arriva ai tiri di rigore.  Lorenzo Pietrangelo, sostituisce Capuozzo   parando il rigore di Taborda. Per i biancazzurri segnano Canal, Salas e Cuzzolino, che regala la coppa al Pescara

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *