IL BUBI MERANO DI VANIN ESPUGNA IL PALA OLGIATA DI ROMA – SUPER BEREGULA

Grande prova di squadra dei giallorossi che espugnano il PalaOlgiata portando a Merano tre punti d’oro per la classifica. Primo tempo chiuso sul doppio vantaggio grazie alla girata nell’angolo basso di capitan Beregula su imbeccata di Rafinha e al destro di Guga sempre su assist di Rafinha da calcio di punizione.

In avvio di ripresa i padroni di casa accorciano le distanze con Luca Pizzoli, bravo a girarsi e a trovare il ”sette” di sinistro, mentre qualche minuto più tardi su punizione Proietti pareggia con un tiro imparabile. Valdemir Beregula riporta avanti il BUBI correggendo in rete in scivolata una rasoiata di Guga, ma i romani non mollano e impattano nuovamente stavolta con Renan. Ci pensa allora Rafinha a mettere dentro il 4-3 su corner di Rejhan Mustafov. Nel finale l’Olimpus gioca la carta del portiere di movimento con Andrea Pizzoli, ma Rafinha ruba una palla con Guga che fugge verso la porta sguarnita vanamente inseguito dal numero 7 ed insacca il 5-3. I titoli di coda arrivano ad un minuto dal termine quando una nuova ripartenza di Guga viene conclusa dall’autorete di Proietti.

Prestazione convincente dei ragazzi di Roberto Vanin che hanno saputo rispondere colpo su colpo ai tentativi di rimonta dell’Olimpus, per conquistare il secondo successo consecutivo in trasferta. Ora un sabato di sosta e poi, il 17 febbraio, si torna al Palestrone per affrontare l’Ossi in una gara che potrebbe definire tantissimo in chiave salvezza.

OLIMPUS-BUBI MERANO 6-3
OLIMPUS: Ducci, Renan, Proietti, Achilli, Pizzoli L., Pizzoli A., Cuel, Martinelli, Di Eugenio, Luciano, Pozzo. All. Aldo Musci.
BUBI: Vanin L., Manzoni, Deilton, Beregula, Trunzo, Manarin, Mustafov, Rafinha, Guga, Vanin F., Romanato. All. Roberto Vanin.
Arbitri: Allotta di Trapani e Alfano di Palermo, cronometrista Bottini di Roma.
Reti: Nel pt 3’37” Beregula, 13’48” Guga. Nel st 1’28” Pizzoli L., 5’20” Proietti, 6’56” Beregula, 8’33” Renan, 10’14” Rafinha, 18’33” Guga, 19’04” autorete Proietti.

Ufficio stampa

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *