HORNETS – Capitan Galante: “Serviva un periodo di adattamento…..adesso c’è stato un cambio di marcia. Ho fiducia in questo gruppo!!!”

Arriva la seconda vittoria consecutiva per lo Sporting Hornets, che in casa batte l’Albano e lo scavalca in classifica uscendo per la prima volta dalla zona play out. Già in settimana la buona prestazione della gara contro il Palestrina in Coppa aveva fatto capire che le cose stavano cambiando. E la vittoria contro i castellani, firmata dalla doppietta di Roberto Filipponi e dalla rete di Emanuele Stoccada rilancia adesso il gruppo di Carello che da qui alle prossime settimane avrà la grande possibilità, attraverso diversi scontri diretti di poter risalire la classifica. Già sabato c’è un occasione importante a Genzano e il Capitano Giuseppe Galante vede la squadra in un buon momento e pronta a lanciarsi verso una serie di vittorie importanti. Di seguito l’intervista al Capitano.

La vittoria con l’Albano secondo te può essere la definitiva gara scaccia crisi che apre la possibilità di fare un campionato diverso rispetto a quello fatto ora?

GALANTE: “La vittoria con l’Albano è stata importante, una squadra con giocatori di esperienza che fanno questi campionati da tanto, allenati da un ottimo allenatore come Cotechini. E’ stata importante perchè ci siamo confrontati con una squadra più esperta e abbiamo fatto una gara di altissima intensità, di buon palleggio creando molto e andando diverse volte al tiro. Vittoria importante ma non è una svolta, direi più un primo tassello per continuare su questo cammino.”

Tra le due vittorie in campionato e la buona prestazione in coppa… rispetto alle brutta prestazione con l’Atletico Ciampino cosa è cambiato nel gruppo?

GALANTE: “Questa mini serie positiva viene dal fatto che tutti abbiamo preso consapevolezza che è un campionato difficile con molti giocatori di esperienza e molti giovani interessanti, quindi abbiamo capito che non basta fare una prestazione sufficiente ma bisogna mettere di più per vincere le gare, i nostri giovani sono bravissimi e stiamo capendo questo. Stanno finalmente capendo cosa significa affrontare un campionato regionale di alto livello. C’è voluto un periodo di adattamento, adesso finalmente vedo un altro tipo di allenamento e di approccio alla gara. E cambiata la “marcia”….prima era una passeggiata ora è una corsa.”

La gara con il GENZANO rappresenta la grande occasione di staccarsi dalla seconda colonna della classifica…. Cosa servirà e a che cosa dovrete fare particolarmente attenzione?

GALANTE: “La gara contro il Genzano è importante per dare continuità a quanto fatto di buono nelle ultime gare. Su un campo importante sia per Storia che per dimensioni, sarà difficile per noi abituati al campo esterno. Vengono da una buona prestazione nonostante la sconfitta col Cisterna. Sarà dura ma faremo tutto il possibile. Servirà la stessa determinazione, concentrazione e voglia delle ultime gare, senza fare l’errore di crederci bravi. I bravi ad oggi sono quelli che occupano le prime posizioni.”

Personalmente… Fisicamente e di testa come ti senti…..credi di poter ancora essere un trascinatore x questo gruppo?

GALANTE: “Il calcio a 5, al di la della vita quotidiana, i figli,il lavoro è la mia vita. Non ti nascondo che penso spesso al fatto che prima o poi dovrò smettere ma adesso mi sento bene perchè faccio vita da professionista. Questo mi aiuta, ma qualche acciacco dovuto alla non più giovane età c’è. Io mi metto a disposizione dei ragazzi, soprattutto ragazzi come i nostri, che sono sempre predisposti ad un consiglio e ad apprendere. In questo ho trovato un gruppo di compagni importanti…a cui faccio molto affidamento….sono pronto a scendere in guerra per loro e loro a scendere per me. Ho trovato poi nella persona del Presidente Fabrizio De Santis una grande persona…ci diciamo spesso che io sono lui in campo e lui è me fuori!!!! Voglio ringraziare Futsalplayers per l’intervista e salutare tutti i lettori.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *