CORSA AI PLAY OFF TRA CASAL TORRACCIA E LOSITANA: la parola ai due tecnici

Sfida importante sabato prossima al Parco dei Pini.

Di fronte, in quella che sarà una vera e propria sfida verità per la corsa ai play off, il CASAL TORRACCIA di Leonardo Romagnoli e la LOSITANA di mister Marco Zannino.

I due tecnici alla vigilia del match si sono “sfidati” in un’intervista doppia che anticipa l’importanza della gara ma che sopratutto mette in luce la grande stima reciproca.

 

Buongiorno Mister quanto pensate sia decisiva ai fini della lotta ai play off?

Z:  “Non sarà decisiva ma con l’inizio del girone di ritorno credo che tutte le gare siano importanti per i piazzamenti finali.”

R: “Penso sia più importante al livello di morale che per la classifica visto l’importanza delle due società”

 

Cosa più ti impensierisce della squadra avversaria?

Z:  ”Sicuramente l’organizzazione di gioco che il mister Romagnoli ha trasmesso alla squadra  inoltre ha molti giocatori interessanti.”

R:  “Loro sono molto dotati da un punto di vista delle qualità individuali e in più hanno un allenatore con esperienza da vendere”

 

In quale stato di forma è la squadra alla vigilia di questa sfida e potete contare su tutti gli uomini della rosa?

Z:  “Noi veniamo da un periodo dove l’influenza ha reso gli allenamenti difficili poiché eravamo pochi comunque coloro i quali giocheranno daranno tutto!”

R: “Purtroppo siamo stati decimati dall’influenza di questo periodo speriamo di recuperare qualche giocatore”

 

Quale pensate sia il punto di forza della vostra squadra che può mettere in difficoltà gli avversari?

Z:  ”Spero che il collettivo risponda bene e che sia determinato”

R: “La nostra squadra è molto giovane pecchiamo un po’ sul lato dell’esperienza l’unica cosa che possiamo fare è correre”

 

E’ una sfida anche tra due grandi allenatori, un lusso per la categoria. Cosa pensate del mister avversario?

Z:  ”Considero Leo uno dei mister più preparati della nostra regione e i risultati che ha raccolto parlano per lui e sono convinto che abbia ancora la possibilità di dimostrare al livello nazionale la sua preparazione”

 R: “Marco Zannino è un maestro e poi è lui che ha  portato il sottoscritto a far parte di questo mondo e quindi devo a lui se oggi qualcuno mi conosce in questo ambito”

 

Sicuri che la sfida sarà quella da non perdere, l’appuntamento è al Parco dei Pini ore 15.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *