COLPO GROSSO PER IL TD S.MARINELLA DI DI GABRIELE. SBANCATA LA PISANA:”Bravi e fortunati. Il pareggio sarebbe stato giusto. Crescere i giovani il nostro obiettivo”

LA PISANA – TD S.MARINELLA 2 – 3

TD Santa Marinella: Rocchetti, Poduti, Ranzoni, De Amicis, Costantini, Contino, De Fazi, Mancin, Bihary, Petito, Nistor, Akine. ALL. DI GABRIELE

Marcatori: Petito, Bihary, De Fazi

Il Santa Marinella di DI GABRIELE sbanca La Pisana vincendo un match equilibrato dove gli ospiti sono sembrati più esperti e con più voglia di raggiungere il risultato. La prima per la Pisana del post Sabatini non è andata come si aspettava. Dopo pochi minuti Ghezzi e compagni si ritrovano sotto grazie ad una ripartenza finalizzata da Petito. A metà primo tempo un gran tiro di Bihary porta il Santa Marinella sul doppio vantaggio con un tiro potente alla quale nulla può il giovane Di Giovenale. Ghezzi per i romani trova la rete del due a uno. Ma i tirrenici rispondono subito con De Fazi. Nella ripresa La Pisana cerca di riaprire la gara ma la fase difensiva del Santa Marinella guidata dal proprio mister permette di conquistare tre punti fondamentali per rimanere nelle zone alte di classifica.

Il post gara di Mister Di Gabriele: ” E’ stata una gara difficile. Loro molto motivati dopo il cambio di allenatore volevano dimostrare il loro valore, dall’altra noi molto giovani e inesperti che sapevamo tutte le difficoltà della situazione. La vittoria è stata determinata da episodi fortunati a nostro favore e con un pizzico di fortuna in più La pisana avrebbe realizzato un pareggio meritato. Siamo stati bravi a soffrire e a far terminare il secondo tempo con un parziale di 0-0 offrendo una buona prova difensiva.Tre vittorie importanti che ci danno morale, ma non dobbiamo perdere di vista l’obbiettivo principale che ci ha chiesto la società, ovvero la salvezza attraverso la crescita dei nostri under. Ogni giornata miglioriamo e vedo cose positive che ci stanno facendo diventare più squadra. Lavoriamo molto sia a livello tattico, ma soprattutto individuale, a novembre la tattica e’ quella, e devo insistere su fattori come la posizione del corpo, lo stop, il tiro, le superiorità.Sbagliamo ancora tantissimo anche perché levati 5 elementi il resto sono tutti under e ogni risultato positivo e’ frutto di tanto lavoro e della crescita individuale di ognuno e di conseguenza anche del collettivo.Sono contento per i ragazzi a cui va tutto il merito di questo momento, ma devono stare con i piedi per terra e lavorare sodo ogni allenamento perché nessuno ti regala nulla e ogni partita e’ veramente complicata in questa categoria.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *