CITTA’ DI NORCIA – ALBERTO ALLEGRINI: “Siamo contenti ma dobbiamo e possiamo fare di più. Citta’ di Orte fortissima ma non giocheremo con la paura”

Abbiamo intervistato Alberto Allegrini anima del Città di Norcia, squadra neopromossa in C1 che oggi gioca la gara di ritorno dei quarti di Coppa. Ma abbiamo voluto parlare più in generale di questa prima parte di stagione, delle aspettative e della gara di sabato in campionato

 

Buongiorno ……facciamo un primo bilancio sul campionato che è quasi arrivato ad un quarto della stagione.È soddisfatto della sua squadra per quanto fatto finora qua?

ALLEGRINI: “Sono soddisfattissimo della squadra, che nonostante gli impegni della società, continua ad allenarsi e giocare all’aperto, abbiamo mille difficoltà. Puntiamo a migliorare e ad avere un rendimento più continuo. Passiamo da alcune prestazioni dove giochiamo un ottimo calcioa5 a fare delle prestazioni da squadra che deve avere come obiettivo salvezza e questo non è nelle nostre corde. L’ultima partita fatta vincevamo 3 – 0 poi la tensione agonistica, la pressione degli avversari e le decisioni arbitrali ci hanno portato sul 3-3, un risultato che ci sta strettissimo. Prima di dare un giudizio aspetto ancora qualche risultato importante dalla mia squadra e dalla possibilità che i nuovi si integrino ancora perfettamente con il vecchio gruppo. Secondo noi non possiamo che crescere.”

State rispettando le aspettative di inizio stagione?

ALLEGRINI: “Confermo quanto ci aspettavamo….squadre molto attrezzate, un campionato equilibrato e molto competitivo. Noi stiamo soffrendo un po la mancanza di esperienza. Sinceramente volevamo e potevamo avere qualche punto di più. Siamo consapevoli che questo gruppo può e deve fare di più.”

Da chi si aspetta di più e chi invece al momento la sta sorprendendo positivamente della sua rosa?

ALLEGRINI: “Ci aspettiamo molto di più dai nuovi. Dai due fratelli Funari che sono dei giocatori fortissimi, devono ancora entrare nei meccanismi della squadra ma sono sicuro che verranno fuori. Le sorprese positive sono sicuramente i nostri fuori quota che sono molti giovani, addirittura abbiamo un sedicenne che dimostrano di non avere paura di giocare in un campionato di questo livello.”

Gara difficile sabato in casa contro il città di Orte…come giudica la squadra avversaria?

ALLEGRINI: “Il Città di Orte è una nostra storica rivale fin dai tempi della serie D. Conosciamo bene le loro doti tecniche e tattiche. Sono più abituati di noi a questa categoria. Sono una squadra molto forte che punta ad obiettivi maggiori, come provare a vincere il campionato, rispetto ai nostri. Massimo rispetto ma paura di nessuno…andremo e ci giocheremo la gara per vincerla nonostante le assenze importanti. Come quella di Boccolini che è stato espulso solo per aver chiesto spiegazioni su una decisione di un fallo subito sulla quale nella ripartenza abbiamo preso goal. L’arbitro in malomodo ha risposto al ragazzo che doveva stare zitto. E alla fine dovrà scontare una squalifica di due giornate mentre noi ci siamo dovuti sentir dire che l’arbitro è uno dei papabili al salto nel nazionale.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *