BUBI MERANO TRAVOLGENTE – OTTO RETI ALL’OSSI

I giallorossi in versione tornado travolgono i sassaresi chiudendo la pratica già nella prima frazione di gioco. Pronti-via e dopo poco più di sei minuti il BUBI è già sul 3-0. Apre le danze Guga che dopo un dai e vai con Deilton mette la sfera in buca d’angolo con un preciso sinistro. Raddoppia capitan Beregula con un diagonale di prima intenzione a fil di palo su imbeccata di Deilton, mentre la terza rete è opera di Rejhan Mustafov che butta dentro una palla vagante in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Gli ospiti faticano a raccappezzarsi e solamente al 9’ trovano il modo di impegnare Luca Vanin con un tiro da fuori di Silon. Al 13’ Stefano Trunzo centra un palo ma appena un minuto più tardi Rejhan Mustafov ruba una palla sulla trequarti, si invola verso Picconi, lo dribbla e deposita in rete la sfera del 4-0. Trunzo a tu per tu con il portiere si vede chiudere lo specchio della porta e poi Bidinotti va in rete per i suoi sfruttando un assist di Silon su palla persa a metà campo. Nuovamente Trunzo non riesce a vincere la sfida personale con Picconi, ma a fil di sirena arriva il gol del 5-1 firmato da Valdemir Beregula che appoggia in fondo al sacco il servizio di Rejhan Mustafov al termine di un rapido blitz.

La ripresa si apre con le deviazioni in corner dei due portieri rispettivamente su Silon e Guga, poi è Fabio Vanin a siglare il 6-1 da centro area assistito da Deilton. Un minuto più tardi il solito Silon fa tremare la traversa di Luca Vanin, che nei minuti successivi dice di no allo stesso mancino brasiliano e a Demartis. Mancin serve una gran palla a Guga sul quale si oppone con bravura Picconi e poi, dall’undicesimo minuto, i sardi provano ad inserire il portiere di movimento, ma senza creare grandi chances tranne una conclusione di Silon parata da Luca Vanin. E’ invece Guga a realizzare la settima rete meranese con un preciso rasoterra in diagonale. Il BUBI potrebbe allargare la forbice in diverse occasioni, ed alla fine ci riesce con Daniel Mair che ringrazia Rejhan Mustafov per l’assist e butta dentro la palla dell’8-1. Picconi respinge un tiro libero di Trunzo e nel finale c’è spazio tra i pali per il giovanissimo e talentuoso Martin Ninz che a 16 anni e 226 giorni fa il suo esordio in A2 con un grandissimo intervento su Silon, facendo esplodere gli spalti colmi del Palestrone.

Successo importante dei ragazzi di Roberto Vanin che ora puntano al prossimo duro impegno, la trasferta di sabato prossimo a Grosseto contro la formazione di mister Chiappini, protagonista di un campionato per molti versi simile a quello dei giallorossi.

BUBI MERANO -OSSI 8-1
BUBIMERANO: Vanin L. (Ninz dal 18’ st), Mancin, Mair, Manzoni, Deilton, Beregula, Trunzo, Manarin, Mustafov, Guga, Vanin F. All. Roberto Vanin.
OSSI: Picconi, Silon, Demartis, Vagner, Fiori R., Ribeiro, Bidinotti, Fiori V., Foppa, Lai, Loriga, Argilli. All. Giampiero Loriga.

Reti: Nel pt 3’30” Guga, 4’28” Beregula, 6’12” Mustafov, 14’04” Mustafov, 17’10” Bidinotti, 19’59” Beregula. Nel st 2’58” Vanin F., 14’57” Guga, 16’53” Mair.

COPPA DIVISIONE: Ecco i sorteggi degli ottavi

Effettuati i sorteggi degli ottavi di finale della Coppa della Divisione, con gare in programma martedì 6 marzo.

La squadra di VANIN si incontrerà con la VIRTUS ANIENE 3Z di mister BALDELLI capolista del suo girone.

Due le sfide che vedranno affrontarsi squadre di Serie A: Block Stem Cisternino-Luparense e Lazio-Acqua&Sapone Unigross (con le vincenti che si sfideranno nei quarti).

Le altre squadre di serie A presenti sono il Kaos Reggio Emilia che affronterà fuori casa il Chaminade, il Real Rieti che andrà a giocare in trasferta contro il Cataforio e l‘IC FUTSAL di Vanni Pedrini che giocherà contro il Carrè Chiuppano

Chiude il sorteggio la Maritime Augusta trasferta in Campania contro il Futsal Marigliano.

 

Questo il quadro completo:


COPPA DELLA DIVISIONE
OTTAVI DI FINALE – MARTEDI’ 6 MARZO
1) VIRTUS ANIENE-BUBI MERANO
2) CHAMINADE-KAOS REGGIO EMILIA
3) FUTSAL MARIGLIANO-MARITIME AUGUSTA
4) CARRE’ CHIUPPANO-IC FUTSAL
5) BLOCK STEM CISTERNINO-LUPARENSE
6) LAZIO-ACQUA&SAPONE UNIGROSS
7) CATAFORIO-REAL RIETI
8) TOMBESI ORTONA-ITALSERVICE PESARO

QUARTI DI FINALE – MARTEDI’ 10 APRILE
VINCENTE 1-VINCENTE 2
VINCENTE 3-VINCENTE 4
VINCENTE 5-VINCENTE 6
VINCENTE 7-VINCENTE 8

IL BUBI MERANO DI VANIN ESPUGNA IL PALA OLGIATA DI ROMA – SUPER BEREGULA

Grande prova di squadra dei giallorossi che espugnano il PalaOlgiata portando a Merano tre punti d’oro per la classifica. Primo tempo chiuso sul doppio vantaggio grazie alla girata nell’angolo basso di capitan Beregula su imbeccata di Rafinha e al destro di Guga sempre su assist di Rafinha da calcio di punizione.

In avvio di ripresa i padroni di casa accorciano le distanze con Luca Pizzoli, bravo a girarsi e a trovare il ”sette” di sinistro, mentre qualche minuto più tardi su punizione Proietti pareggia con un tiro imparabile. Valdemir Beregula riporta avanti il BUBI correggendo in rete in scivolata una rasoiata di Guga, ma i romani non mollano e impattano nuovamente stavolta con Renan. Ci pensa allora Rafinha a mettere dentro il 4-3 su corner di Rejhan Mustafov. Nel finale l’Olimpus gioca la carta del portiere di movimento con Andrea Pizzoli, ma Rafinha ruba una palla con Guga che fugge verso la porta sguarnita vanamente inseguito dal numero 7 ed insacca il 5-3. I titoli di coda arrivano ad un minuto dal termine quando una nuova ripartenza di Guga viene conclusa dall’autorete di Proietti.

Prestazione convincente dei ragazzi di Roberto Vanin che hanno saputo rispondere colpo su colpo ai tentativi di rimonta dell’Olimpus, per conquistare il secondo successo consecutivo in trasferta. Ora un sabato di sosta e poi, il 17 febbraio, si torna al Palestrone per affrontare l’Ossi in una gara che potrebbe definire tantissimo in chiave salvezza.

OLIMPUS-BUBI MERANO 6-3
OLIMPUS: Ducci, Renan, Proietti, Achilli, Pizzoli L., Pizzoli A., Cuel, Martinelli, Di Eugenio, Luciano, Pozzo. All. Aldo Musci.
BUBI: Vanin L., Manzoni, Deilton, Beregula, Trunzo, Manarin, Mustafov, Rafinha, Guga, Vanin F., Romanato. All. Roberto Vanin.
Arbitri: Allotta di Trapani e Alfano di Palermo, cronometrista Bottini di Roma.
Reti: Nel pt 3’37” Beregula, 13’48” Guga. Nel st 1’28” Pizzoli L., 5’20” Proietti, 6’56” Beregula, 8’33” Renan, 10’14” Rafinha, 18’33” Guga, 19’04” autorete Proietti.

Ufficio stampa

Il Bubi Merano di VANIN ancora vincente, blitz da tre punti in casa della Leonardo

 

I giallorossi arginano la rimonta dei cagliaritani nel finale, si impongono 5-4 e infilano il terzo risultato utile consecutivo. Ritorno con gol per capitan Beregula, out da questi tre mesi. Di Guga, doppietta, Mustafov e Trunzo le altre reti meranesi

Vittoria pesante dei giallorossi in terra sarda, che infilano il terzo risultato utile consecutivo e ritrovano il proprio bomber e capitano dopo quasi tre mesi di assenza. L’inizio di gara è in salita, perché un errore difensivo costringe Luca Vanin al fallo in area con conseguente rigore che Deivison trasforma. Il BUBI reagisce creando una chance con Deilton a cui risponde dalla parte opposta in ripartenza Demurtas. All’ottavo minuto arriva il pareggio: botta da fuori di Trunzo, Orani non trattiene e ”Vacca” Beregula da due passi insacca il tap-in. Due minuti più tardi però tornano in vantaggio i padroni di casa ancora con Deivison che calcia trovando una deviazione che inganna Luca Vanin sul primo palo. Il BUBI si getta in avanti e crea grattacapi ad Orani con Rafinha, Fabio Vanin, Manzoni e Trunzo, mentre i cagliaritani rispondono con Murgia, Perdighe e una traversa del solito Deivison. Deilton non trova il gol da distanza ravvicinata, con Luca Vanin che sul capovolgimento di fronte devia in corner un destro di Demurtas. Beregula spara a botta sicura con Orani battuto, ma Deilton devia la palla fuori dallo specchio. Guga chiama due volte al super intervento Orani il quale però a mezzo minuto dall’intervallo non riesce a trattenere la sassata dello stesso Guga che vale il 2-2.

La ripresa si apre con il BUBI in avanti e con il gol del vantaggio: Deilton trova spazio sulla sinistra e mette in mezzo, dove Guga insacca con un colpo di tacco volante da urlo. Lo stesso numero 20 giallorosso impegna per altre tre volte il portiere cagliaritano, mentre Deivison cerca di impensierire Luca Vanin. Al 7’ è Rafinha a servire con un assist al bacio Rejhan Mustafov che non ha difficoltà a mettere dentro la palla del 4-2. E poco dopo è Trunzo che, rubata palla a Spanu, si invola verso Orani battendolo dopo una prima respinta, per il 5-2 meranese. E proprio Trunzo difende il proprio gol un minuto più tardi respingendo sulla linea di porta una punizione di Murgia. Dall’altra parte del campo Orani tiene in partita i suoi salvando su Rafinha e Guga, mentre un’altra fuga inarrestabile di Stefano Trunzo si conclude con un esterno destro che attraversa tutta la porta e si spegne sul fondo. Deivison e Murgia ci provano da fuori senza successo, mentre Manzoni e Deilton si vedono chiudere le conclusioni da Orani in uscita bassa. Demurtas e Perdighe trovano l’opposizione di Luca Vanin, poi lo stesso Perdighe vestito da portiere di movimento ferma in modo molto dubbio fuori area un tiro dalla distanza di Guga. Luca Vanin respinge su Piaz, poi nell’ultimo minuto Demurtas trova due reti nel giro di pochi secondi dando ancora una spinta insperata ai suoi. L’ultima chance capita sul piede di Deivison, su cui si immola Deilton fissando così il risultato finale sul 5-4.

Il BUBI si porta a casa tre punti d’oro al termine di una gara emozionante fino alla sirena e da lunedì può iniziare a pensare alla prossima sfida contro la seconda in classifica, ovvero l’Orte. Appuntamento sabato alle ore 16.00 come sempre al Palestrone di via Wolf.

LEONARDO-BUBI MERANO 4-5
LEONARDO CAGLIARI: Orani, Demurtas, Piaz, Deivison, Perdighe, Podda, Deplano, Cogotti, Spanu, Murgia, Etzi, Cossu. All. Catta.
BUBI MERANO: Vanin L., Manzoni, Deilton, Beregula, Trunzo, Manarin, Mustafov R., Rafinha, Moretti, Guga, Vanin F., Romanato. All. Vanin R.
Arbitri: Pisani di Aprilia e Intoppa di Roma, cronometrista Loni di Cagliari.
Reti: Nel pt 3’07’’ Deivison su rigore, 7’44’’ Beregula, 9’56’’ Deivison, 19’30’’ Guga. Nel st 1’10’’ Guga, 6’50’’ Mustafov R., 7’24’’ Trunzo, 19’07’’ Demurtas, 19’15’’ Demurtas.

 

Ufficio stampa

 

UN GRANDE BUBI MERANO, IL TEAM DI VANIN SUPERA ALLA GRANDE L’ESAME PRATO

Finalmente al completo, o quasi data l’assenza di capitan Beregula ormai pronto al rientro, i giallorossi di Vanin inaugurano la seconda parte di stagione con un successo in rimonta contro i lanieri. La sblocca Manzoni, chiude Guga: 7-3 il finale

Un BUBI travolgente schianta con merito nel confronto diretto i rivali del Prato, iniziando nel migliore dei modi il 2018. Con la formazione quasi al completo (capitan Beregula è ormai quasi pronto per il rientro), i giallorossi affontano con grande attenzione il match, con Stefano Trunzo che al 4’ centra il palo alla sinistra di Laino. E’ il prologo al vantaggio che arriva un minuto più tardi: azione insistita di Rejhan Mustafov sulla destra, palla ad Alex Manzoni che batte il portiere con un tocco beffardo. Gli ospiti accusano subito il colpo, Rafinha ha una grande chance ma Laino si salva, mentre subito dopo Fabio Vanin calcia alto da pochi metri. Laino devia in tuffo su un gran diagonale di Guga, mentre il primo squillo ospite è un’occasione da due passi per Dopico, sul quale Luca Vanin si supera. Ma il numero 1 meranese non può nulla poco dopo sulla puntata a fil di palo di Juanillo che si libera bene nello stretto. Ancora Juanillo ci prova su punizione ma Luca Vanin respinge di piede, mentre dall’altra parte Deilton costringe Laino alla deviazione in angolo. Rejhan Mustafov con una finta manda al bar Vinicinho e serve Trunzo che centra il secondo legno personale, ma poi Benlamrabet approfitta di un’indecisione a centrocampo e si invola superando anche Luca Vanin per l’inatteso vantaggio laniero, che però dura appena mezzo minuto perché Wallace stende in area Fabio Vanin. E’ rigore che Deilton trasforma per il 2-2. I minuti successivi sono un monologo di Guga che per tre volte si vede chiudere la strada da Laino, finchè al 18’ arriva il 3-2 del BUBI con una combinazione spettacolare Deilton-Mustafov-Rafinha conclusa in rete con una schiacciata di testa da Deilton! Si va al riposo sul minimo scarto ma è nettamente più BUBI che Prato.

E ad inizio ripresa i ragazzi di Roberto Vanin vogliono infatti subito legittimare il vantaggio con Rejhan Mustafov che non riesce a concludere in rete un doppio tentativo da centro area, ma poco più tardi è Stefano Trunzo, ben servito da Rafinha, a trovare il destro giusto con la complicità di un difensore avversario. 4-2 e gara che inizia ad incanalarsi sui binari desiderati. Gli ospiti faticano a creare azioni pericolose, mentre Guga, Fabio Vanin e Trunzo tengono sotto tensione Laino. L’unico dei lanieri a provarci è Juanillo, ma Luca Vanin fa buona guardia. A metà frazione arriva la quinta rete firmata da Rejhan Mustafov che, servito da Deilton, batte un non incolpevole Laino sul primo palo. Entra Vinicinho come portiere di movimento, Luca Vanin respinge una conclusione del solito Juanillo ma il giro palla pratese è sterile, ci pensa allora Mustafov a sbloccare la situazione sradicando un pallone dai piedi di Benlamrabet e andando a insaccare il 6-2 battendo Wallace corso a difendere la porta sguarnita. Dopico trova il gol del 6-3 con un sinistro nell’angolino, poi ci pensa Guga a far scorrere i titoli di coda deviando in rete con una zampata l’assist al bacio di Rafinha per il definitivo 7-3.
Bella e convincente vittoria di un BUBI che ha preparato con cura questa gara per poi concretizzare tutto il lavoro nel modo migliore. Complimenti al mister e a tutti i ragazzi per aver iniziato con il piede giusto il girone di ritorno, mentre ora ci si può dedicare al match (in gara unica) del terzo turno di Coppa della Divisione, una partita che ovviamente ha il pronostico sbilanciato ma che darà modo al pubblico meranese di vivere una sfida di livello assoluto contro la Came Dosson, attualmente vicecapolista in serie A1. Appuntamento da non perdere quindi per tutti gli appassionati, martedì 9 gennaio alle ore 20.00, sempre al Palestrone di via Wolf.

Ufficio stampa
BUBI-PRATO 7-3
BUBI: Vanin L., Mancin, Manzoni, Deilton, Trunzo, Manarin, Mustafov, Rafinha, Moretti, Guga, Vanin F., Romanato. All. Roberto Vanin.
PRATO: Laino, Wallace, Zangirolami, Benlamrabet, Dopico, Petri, Vinicinho, Cerciello, Veneruso, Juanillo, Gelli. All. Suso Rey.
Arbitri: Cammarano di Nichelino e Simonazzi di Reggio Emilia, cronometrista Saggese di Rovereto.
Reti: Nel pt 5’13” Manzoni, 8’50” Juanillo, 14’00” Benlamrabet, 14’34” Deilton (rigore), 17’49” Deilton. Nel st 1’42” Trunzo, 9’15” Mustafov, 12’24” Mustafov, 14’48” Dopico, 15’17” Guga

 

A2 – Grande vittoria del Bubi di Vanin, il Grosseto di Chiappini mette a dura prova l’Orte, che è da sola in testa

La vittoria della giornata è del Bubi Merano di Vanin che nel debutto casalingo regola un sei a zero i sardi del Leonardo. Capitan Beregula e compagni conVincono e rafforzano le loro credenziali dando importanza al pareggio di Prato nella prima giornata. Pari tra Chiuppano e Civitella, che azzera cosi il gap, e tra Ossi e Olimpus, con la squadra romana che registra una doppietta di Luca Pizzoli. A Follonica una grande gara tra Grosseto e Orte dove la squadra di Di Vittorio ha la meglio solo dopo aver sudato più di quanto si pensasse. Il Team di Chiappini recuperati Keko e Alex, entrambi a segno, dimostra di poter dire la sua durante la stagione e si arrende alla doppietta di Matheus Santos  

 

A2 Girone A

2°Giornata

Atlante Grosseto B&A Sport Orte  3 – 4
Bubi Alperia Merano Leonardo  6 – 0
Carrè Chiuppano Civitella Sicurezza Pro  3 – 3
Città di Sestu Nuova Comauto Prato  5 – 1
Ossi San Bartolomeo Olimpus Roma  3 – 3

Classifica

Squadra Pt G
B&A Sport Orte 6 2
Bubi Alperia Merano 4 2
Real Arzignano 3 1
Città di Sestu 3 2
Olimpus Roma 1 1
Carrè Chiuppano 1 2
Atlante Grosseto 1 2
Nuova Comauto Prato 1 2
Leonardo 1 2
Ossi San Bartolomeo 1 2
Civitella Sicurezza Pro* 0 2

* Penalizzazioni: Civitella Sicurezza Pro (-4).

BOOM BOOM BEREGULA: il BUBI di mister Vanin ok in amichevole

Continua a gonfie vele la preparazione del BUBI MERANO di mister Vanin.

I ragazzi hanno affrontato in amichevole l’Olimpya Rovereto vincendo per 6-1.

Ottima la prova di tutta la squadra che ha visto sugli scudi capitan BEREGULA autore di una doppietta.

Il bomber della scorsa stagione sembra già entrato in forma campionato per una stagione nella quale il BUBI MERANO vuole togliersi molte soddisfazione.

La squadra agli ordini di mister Vanin è scesa in campo con questi uomini:  Bortoloso (Romanato), Deilton, Duzao, Mustafov R., Beregula, Trunzo, Guga, Manzoni, Moretti, Mustafov E., Prunster, Mair, Manarin, Carmeci.

Le altre reti della gara sono state messe a segno da Guga, Deilton, Duzao e Prunster

Il prossimo match amichevole sarà contro il Futsal Innsbruck

le parole di VANIN: “lavorare per ambire a palcoscenici importanti”

A Merano il connubio Vanin-Calovi sta lavorando energicamente per presentare al via del prossimo campionato una BUBI Merano che sia pronta ad aprire un ciclo vincente e dimostrare che si possa ambire anche a categorie superiori.

Abbiamo interpellato l’allenatore della squadra, mister ROBERTO VANIN  (clicca qui per vedere la sua scheda)che ci regalato qualche battuta sul mercato e sul prossimo campionato in cui la società vuole ben figurare

  • Buongiorno mister Vanin……nella stagione appena conclusa avete conquistato una salvezza meritata ma difficile…..può trarci un bilancio della stagione?

“La stagione scorsa era iniziata sull’ onda dell’entusiasmo della promozione. Abbiamo inizialmente inanellato risultati e prestazioni positive per poi “perderci” da dicembre in poi. Infortuni e squalifiche ci hanno poi fortemente condizionato.

Fortunatamente ci siamo ripresi disputando un buon finale di stagione arrivando alla meritata salvezza.

Un anno importante quello passato, da cui abbiamo tratto insegnamento e che ha evidenziato le lacune su cui lavorare in estate per non ripetere gli errori commessi.”

 

  • Si riparte con ottimi propositi, la campagna di rafforzamento è già iniziata con due colpi importanti….i brasiliani Douza e Deilton….quali sono gli obiettivi di questa nuova stagione?

“Gli obiettivi della prossima stagione sono presto detti:

migliorare gioco e classifica dello scorso anno e far crescere i giovani in modo che possano ambire a giocare da protagonisti in palcoscenici importanti  come quello di A2… e non solo!”

 

  • Può descriverci le caratteristiche dei due nuovi acquisti?

“Duzao e Deilton sono giocatori che il presidente Calovi ha voluto e cercato con grande determinazione. Il primo giovane ed entusiasta, il secondo più esperto e di grandissima qualità.

Entrambi hanno qualità tecniche e tattiche che si sposano alla perfezione con le idee di gioco e con le caratteristiche della squadra.

Tutti e due si sono dimostrati entusiasti di iniziare questa avventura che è una tappa del cammino che la società vuole percorrere.”

 

  • La perdita di Pedro Guerra sarà difficile da colmare soprattutto per quello che ha dato nei tre anni giallorossi?

“Pedro è un giocatore fantastico… Ciò che ha dato in questi tre anni al Bubi è stato davvero incredibile… e proprio per questo motivo compagni, staff e società lo hanno così tanto amato”

 

  • Dobbiamo aspettarci qualche altro colpo di mercato?

“Il presidente è sempre vigile e sa che se aggiungesse un altro elemento con determinate caratteristiche la squadra ne trarrebbe grande beneficio. Vediamo…”

 

  • La conferma di Beregula e della maggior parte del gruppo è un segnale positivo per il suo lavoro fin qui svolto in questa società?

“Le conferme a cui sta lavorando il presidente dovrebbero riguardare la quasi totalità del gruppo dello scorso anno (solo Mancin potrebbe non proseguire per motivi di lavoro). Questo significa che il lavoro svolto dallo staff tecnico su tutti i ragazzi è stato notevole, ma soprattutto che questi giocatori sono in grande crescita. A parte Beregula e Guga che sono i nostri pilastri ed i due nuovi, Manzoni, Trunzo, Vanin, Mustafov e Romanato hanno sicuramente disputato un ottimo campionato dimostrato di valere la categoria, ma io sono convinto che la loro crescita è destinata a continuare e che non hanno ancora mostrato per intero il loro effettivo valore.

Aspettiamoci grandi cose…”

 

 

  • Ci sono giovani importanti nella sua rosa sulla quale ci si potrebbe aspettare per il prossimo campionato una consacrazione?

“Per quanto riguarda i giovani, anche se ormai fanno parte stabile della squadra, mi aspetto molto dal giovane Mustafov e spero nell’ esplosione di Moretti e Mair in modo che io possa dare loro lo spazio per affermarsi. Poi ci sono alcuni ragazzi che mister Reale sta plasmando e che credo faranno presto il salto”

 

Grazie mille mister

ROBERTO VANIN e BEREGULA ancora con il Bubi Merano.

ROBERTO VANIN (clicca qui per vedere la sua scheda) ottenuta la salvezza nello spareggio play out contro la Capitolina Marconi, è stato confermato alla guida del BUBI MERANO per la prossima stagione di A2

Con il mister, la società, ha ottenuto l’importantissima conferma del gioiello VALDEMIR BEREGULA (clicca qui per vedere la sua scheda) che quest’anno nonostante i vari infortuni ha regalato la bellezza di 25 reti alla squadra di Vanin

Infine la società di patron Antonio Calovi ha confermato anche Gustavo ’Guga’ De Araujo con l’intento di vivere una stagione diversa rispetto a questa.

Nei prossimi giorni sono attese ancora novità dal mercato.

BEREGULA PROVA A TENERE LA GARA APERTA DOPO UN OTTIMO PRIMO TEMPO DEL MERANO MA IL PESAROFANO E TROPPO FORTE E ALLUNGA DALLE INSEGUITRICI

 

 

Vittoria in rimonta per il PesaroFano che va subito sotto 1-0 in quel di Merano. La squadra di Vanin vuole recuperare i punti persi a Roma sabato scorso, ma deve fare a meno del proprio portiere squalificato (ingiustamente per un rosso troppo pesante contro la Capitolina Marconi ).Il vantaggio del BuBi lo realizza allo scadere del secondo minuto Guga. Il PesaroFano reagisce da grande squadra quale è  trova al 10° minuto il pareggio col capitano Tonidandel su rigore, il sorpasso è invece opera di Burato, rientrato da un infortunio. Termina la prima frazione di gioco con gli ospiti avanti per 2 reti a 1.

Ai punti il Merano meriterebbe di più dopo aver  giocato  una prima parte del match intensa, sia in attacco che in difesa. Cambiano gli equilibri  nel secondo tempo. E’ un PesaroFano più concentrato quello della ripresa che inizia ad attaccare e costruire tante occasioni con Lamedica e compagni. Prima un tiro di Tonidandel viene ben parato da Romanato, poi Stringari  è chiuso da Guerra.  A 2 minuti dalla fine della gara arriva l’allungo del PesaroFano con una gran botta di  Hector che finisce in rete. Merano inizia a mettere pressione e a 50” segna con il solito  Beregula che riaccende le speranze per la squadra di Vanin. Sul 3-2, è Cafù a chiamare time-out chiedendo ai suoi più concentrazione. Stringari risponde a Beregula siglando il 4-2 che colpisce definitivamente il  BubiMerano. Poi arriva la  notizia da Roma che lArzignano ha perso e  che consolida ancora di più il primato del PesaroFano di Cafu

Il PesaroFano  centra l’ennesimo successo e, approfittando del ko di Arzignano sul campo dell’Olympus, vola a +7.

 

BUBI ALPERIA MERANO-ITALSERVICE PESAROFANO 2-4 (1-2 p.t.)
BUBI ALPERIA MERANO: Romanato, Guerra, Beregula, Sviercoski, Guga
, Mair, Manzoni, Mustafov, Trunzo, Mancin, Moretti, Romanelli. All. Vanin

ITALSERVICE PESAROFANO: Weber, Tonidandel, Egea, Hector, Stringari, Vagnini, Cuomo, Tres, Burato, Lamedica, Mercolini, Gennari. All. Cafù

MARCATORI: 2’43’’ p.t. Guga (BM), 10’57’’ Tonidandel (PF), 14’58’’ Burato (PF), 17’53’’ s.t. Hector (PF), 19’09’’ Beregula (BM), 19’15’’ Stringari (PF)

 

 

Risultati 17° Giornata 

Ciampino Anni Nuovi
 
Castello 7 – 2 
Atlante Grosseto Aosta 6 – 2
Cagliari
 
Milano 2 – 3 
Bubi Alperia Merano
 
 
Italservice Pesarofano 2 – 4 
Olimpus Roma Real Arzignano 5 – 1 
Prato
 
Capitolina Marconi 3 – 0 
F.lli Bari Reggio Emilia B&A Sport Orte 2 – 5 

Classifica

Squadra Pt G V Pa Pe Gf Gs Diff
Italservice Pesarofano 44 17 14 2 1 78 40 38
Real Arzignano 37 17 11 4 2 74 41 33
Milano 35 17 11 2 4 78 48 30
Prato 34 17 11 1 5 67 44 23
Atlante Grosseto 30 17 10 0 7 70 61 9
B&A Sport Orte 30 17 9 3 5 82 73 9
Olimpus Roma 28 17 8 4 5 67 64 3
Ciampino Anni Nuovi 27 17 8 3 6 65 62 3
Bubi Alperia Merano 21 17 6 3 8 61 73 -12
Cagliari 17 17 4 5 8 43 56 -13
Capitolina Marconi 14 17 3 5 9 47 66 -19
F.lli Bari Reggio Emilia 13 17 3 4 10 62 84 -22
Aosta 4 17 1 1 15 39 80 -41
Castello 3 17 0 3 14 43 84 -41