LEO TOTI E LE MANI SULLA SALVEZZA DEL FERENTINO

A due gare dal termine, manca solo la matematica, ma la grande prestazione e la conseguente vittoria di sabato contro l’Ortona in casa a sancito la salvezza per la squadra di Luciano Mattone. Una squadra composta da molti giovani locali valorizzati negli anni dal Mister e dalla Società, con esperienze anche fuori. Come Datti, Scaccia, Piccirilli e il giovane Portiere Leo Toti che sabato ha praticamente parato tutto quello che si poteva e anche quello che non si poteva parare, diventando determinante per l’esito della gara. 3 punti decisivi verso la permanenza nel campionato cadetto. Una permanenza cercata, voluta e ottenuta dalla società che ad inizio anno aveva deciso di affidare a pochi senatori come Poltronieri, Di Ruzza, Campoli e alla brigata di giovani talenti questa missione che sembra ormai ad un passo dall’essere compiuta sapientemente guidata  e gestita da Mister Mattone che rimane una certezza amaranto.

Abbiamo ascoltato il giovane portiere protagonista di sabato LEO TOTI.

 

Buongiorno Leo….finalmente arriva questa salvezza(anche se manca la matematica) tanto voluta, contro un ottimo Ortona, anche grazie ad una tua grande prestazione……che gara è stata?

LEO TOTI: “È stata una gara tirata dal primo fino all’ ultimo secondo , negli spogliatoi si sentiva il peso della gara , ma sapevamo tutti che fosse la più importante della stagione e siamo entrati in campo con tutta la determinazione dovuta .
Abbiamo espresso un ottimo Futsal davanti al numeroso pubblico che voleva tanto quanto noi questa permanenza in serie B “

Mr.Mattone è riuscito nell’impresa anche grazie a tanti giovani di zona come te, scaccia, datti, piccirilli. Qual è il tuo giudizio sul mister?

LEO TOTI: “Il mister aveva iniziato questo progetto puntando forte su tutti noi giovani . Ci ha creduto dall’ inizio e tutti noi abbiamo voluto dare il massimo per dimostrare a lui , alla società , e al mondo del Futsal che possiamo giocarci un campionato nazionale anche a quest’ età. Il mister ci ha fatto crescere , con i giovani è un grande

Venafro e OStia i prossimi avversari…..come affronterete queste gare contando anche che mancherà poltronieri squalificato?

LEO TOTI: ” Venafro ed Ostia sono due squadre che non hanno più nulla da dire in questo campionato , andremo a Venafro per fare i tre punti e per recuperare Poltronieri , e ci giocheremo la gara con Ostia in casa senza timore . Onore a loro che hanno dimostrato per tutto il percorso del campionato di essere la squadra con il passo migliore

Puoi ritenerti soddisfatto della stagione che hai fatto e quali sono i tuoi obiettivi personali?

LEO TOTI: ” La mia stagione è stata fantastica , grazie all’ appoggio del mister e dell’ intera squadra sono migliorato sia livello tecnico sia caratteriale .
Il mio unico obiettivo è di continuare a migliorare sempre di più e , magari in futuro , di riuscire a fare il salto di qualità proprio con questa società . Sarebbe un orgoglio immenso per me e per la Ciociaria intera .

SERIE B Girone E – Risultati Classifica e il punto della 2° GIORNATA

Brillante Torrino Futsal 3-3
Insieme Ferentino Gymnastic Studio C5 5-3
Lido Di Ostia Active Network Futsal 3-2
Sagittario Mirafin 2-8
Tombesi C5 Alma Salerno 2-2
Venafro C5 Saviano Città del Carnevale 4-5
Virtus Fondi Real Ottaviano 5-4
 
Mirafin 6
Virtus Fondi 6
Tombesi C5 4
Active Network Futsal 3
Gymnastic Studio C5 3
Insieme Ferentino 3
Real Ottaviano 3
Lido Di Ostia 3
Saviano Città del Carnevale 3
Sagittario 3
Alma Salerno 1
Brillante Torrino Futsal 1
L. P. G. Futsal Casoria 1
Venafro C5 0

 

Virtus Fondi e Mirafin fanno la voce grossa. La squadra di Fondi batte il Marigliano, la squadra campana deve arrendersi al goal di Galletto ( doppia per lui) nel finale. La Mirafin di Salustri batte agevolmente fuori casa la squadra abruzzese del Sagittario, 4 reti per Alonso Ramos e tripletta per Matheus Ferreira, già a segno entrambi alla prima giornata. Trova la vittoria il Lido di Ostia di Roberto Matranga che voleva dimenticare presto la sconfitta di sabato scorso in terra campana. Decisiva la tripletta di De Cicco. Sabato prossimo sempre in casa ci si aspetta una grande prova contro la capolista Virtus Fondi. La squadra abruzzese di Ortona, il Tombesi è pronta ad inseguire le grandi, ma deve fermarsi al pari contro l’Alma Salerno. Vincono Ferentino e Saviano, la squadra di Mattone supera in casa l’altra squadra di Fondi allenata da Treglia per 5-3. Nelle parti basse della classifica importante vittoria del Saviano a Venafro, mentre finisce pari tra Brillante e Casoria. La squadra di Venditti è andata due volte in vantaggio per poi trovarsi sotto e trovare il pareggio finale di Edoardo Savi autore di tutte tre le reti romane. La compagine capitolina esce dal campo con un po di rammarico per una vittoria mancata che il mister attribuisce alla perdita di lucidità e un atteggiamento a tratti sbagliato ma vede anche il bicchiere mezzo pieno sottolineando le capacità di una squadra che se riesce a mettere in campo i concetti da lui richiesti può giocarsela con tutti e ambire a posizioni di classifica importanti.