IL Direttore Tecnico della FELDI EBOLI MARCELLO SERRATORE ai nostri microfoni: ” Stiamo lavorando per non essere una comparsa. Faremo bene”

Lo abbiamo raggiunto telefonicamente mentre raggiungeva Eboli. Possiamo asserire con certezza che quello di MARCELLO SERRATORE è stato l’acquisto migliore fatto dalla società campana in questo biennio che sta per iniziare. Uno dei personaggi più conosciuti e stimati del panorama del Futsal Italiano. Ex giocatore, allenatore e adesso DIRETTORE TECNICO della FELDI EBOLI. In due anni insieme alla società ha costruito una squadra importante che è riuscita ad arrivare nel massimo campionato Italiano.

Alla vigilia storica della prima in A per la sua società gli abbiamo fatto qualche domanda:

Buongiorno al Direttore Tecnico della Feldi Eboli, Marcello Serratore, a società campana è pronta al debutto in serie A1 fissato per sabato in casa del Milano C5. Partiamo subito dalla nuova stagione, come si è mossa la società per questo salto di categoria molto difficile, sia a livello di roster che a livello strutturale?

MARCELLO SERRATORE: “La Società si è mossa con le dinamiche giuste per perseguire l’obiettivo primario che è la salvezza. Il mercato ha visto muoversi su due ambiti, sia in campo dirigenziale che su quello prettamente di gioco. Nuove pedine per mister Ronconi ma anche nuove figure nella struttura societaria. Bisognerà lavorare duro in un torneo con 14 squadre livellate verso l’alto”.

L’arrivo di Ronconi lo scorso anno ha dato la scossa all’ambiente e la squadra è volata….su quali punti di forza la società farà leva per centrare i propri obiettivi?

MARCELLO SERRATORE : “La scelta di Ronconi è stata dettata da un cambio tanto doloroso quanto necessario, avendo sostituito un tecnico a campionato in corso. Si è trattato di un evento in sintonia con la società che ambiva a nuovi traguardi, grazie anche all’arrivo del prof La Penna la squadra ha cambiato marcia. Loro due rappresentano due cardini dello staff tecnico per il conseguimento degli obiettivi”.

Lei ha già vissuto la serie A, rileggiamo un po’ di storia, che lei in questo sport ha contribuito a scrivere. Ci ricordi qual è stato il suo primo anno in serie A e quali differenze con il futsal di oggi?

MARCELLO SERRATORE: “Ironia della sorte, mi ritrovo con entrambi (Ronconi e La Penna n.d.r.) a distanza di anni, quando eravamo insieme allo Stabiamalfi del presidente Nino Ercolano. Fu un grande anno in serie A, raggiungemmo due finalissime, Coppa Italia e Scudetto. Erano tempi diversi, con un tipo di gioco che prediligeva l’esaltazione del singolo più che della squadra. Oggi vince l’organizzazione tattica e societaria, oggi sarebbe impensabile avere una squadra su un campo sintetico e all’addiaccio, è tutto evoluto”.

Visto che lei ha grande memoria storica, c’è già stato un campionato di A con due squadre della Campania, cosa può significare questo per la vostra regione?

MARCELLO SERRATORE: “Due squadre in serie A1 credo siano motivo di vanto per l’intera regione. Un’esperienza che ci riporta indietro di anni, noi ci affacciamo alla massima serie, il Napoli si è consolidato e ora punta a grandi obiettivi. Insieme speriamo di far appassionare sempre più neofiti alla disciplina, anche per questo abbiamo scelto di giocare al venerdì per offrire al pubblico la scelta. Il derby sarà un motivo in più per urlare forza Campania”.

Tornando all’attualità, sabato al via c’è la trasferta di Milano, le va di spendere due parole sull’epilogo finale della scorsa stagione e parlando della gara di sabato come sta la squadra in termini fisici e psicologici?

MARCELLO SERRATORE: “La data del 13 maggio 2017 è ormai scolpita nella mente di tutti noi, la città di Eboli ha partecipato in massa ad un evento tanto straordinario quanto inatteso. Ci abbiamo creduto gara dopo gara, insieme a noi il pubblico che ha riempito il Pala Dirceu in ogni ordine di posto. La passione del patron Di Domenico ha reso possibile tutto ciò, con una città intera a spingerci, vero artefice e indispensabile pedina della Feldi Eboli. Purtroppo non arriviamo al top, partiamo dalle squalifiche di Fornari e Vizonan (rimediate nella scorsa stagione n.d.r.), inoltre abbiamo qualche acciacato. Cercheremo di recuperare tutti, per arrivare al Pala Sedriano con un roster agguerrito, fatto di talenti affermati e di giovani volenterosi, alcuni della cantera ebolitana”.

Quali sono le candidate a giocarsi la vittoria finale e se ci può fare il nome di un giovane che può mettersi in luce nella serie A di quest’anno?

MARCELLO SERRATORE: “Facciano tutti i dovuti scongiuri, ma a leggere i roster pre campionato direi che Napoli e Pescara hanno condotto un mercato per primeggiare.Purtroppo il Pescara ha perso per diversi mesi il giocatore più forte del Mondiale Wilhelm. Giocatore di cui io stravedo già da tantissimi anni quando volevo portarlo a Bellona che era ancora under 21,  dopo averlo visto in un Mondialito a Reggio Calabria. Gli faccio i miei personali auguri di pronta guarigione. Molti all’epoca mi davano per matto a puntare su questo giovane, il tempo mi ha dato ragione. Peccato che ci fermò soltanto la burocrazia dei documenti .Subito dopo ci metterei Luparense, che difficilmente si farà scucire il tricolore, poi Acqua&Sapone e Kaos Reggio Emilia. Ancora un gradino su vedo Pesarofano e Cisternino, dopo tutte le altre. Giovani? Mi difendo i miei pupilli, Arillo, Baron e Frosolone, il cui talento può crescere ancora con Ronconi, sono sicuro che saranno nelle mire della Nazionale. Apprezzo altri come Fortini della Lazio, Raubo ora al Latina al quale faccio gli auguri dopo l’infortunio occorso. Buon campionato a tutti, evviva il futsal”

 

Intervista a MARCELLO SERRATORE direttore tecnico della FELDI EBOLI: “Lavoreremo per farci trovare pronti anche in A”

Grande protagonista dell’Ascesa della Feldi Eboli in paradiso è Marcello Serratore, il Direttore Tecnico della squadra campana. Quel Paradiso chiamato SERIE A, raggiunta con un vero e proprio “MIRACOLO SPORTIVO” attraverso i play off vinti in finale contro il Milano. Lo abbiamo raggiunto ai nostri microfoni

 

Buongiorno direttore e complimenti per la promozione…..quale è stato il momento in cui ha percepito la reale possibilità di poter arrivare addirittura a vincere i playoff?

MARCELLO SERRATORE: ” Ci sono due momenti in cui abbiamo capito che potevamo giocarcela con chiunque e dovunque; dopo la qualificazione ai play off mister Ronconi ha preteso, giustamente, che gli organizzassi un’ amichevole con una squadra di A1 e, grazie alla disponibilità del Rieti, fummo loro ospiti dove disputammo una grande partita e lì i ragazzi si convinsero che i play off li avremmo disputati da protagonisti e l’ altro momento, quando vincemmo a Policoro a 17″ dalla fine in partita secca, dopo essere stati in svantaggio per 4 reti a 2 a pochi minuti dalla fine.”

Appena un anno fa ha  ricevuto l’incarico di costruire la squadra…..con chi crede sia giusto condividere i meriti di questo successo?

MARCELLO SERRATORE: ” Assolutamente con il Presidente Gaetano Di Domenico, vero ed unico artefice del miracolo FELDI EBOLI. E pensare che noi eravamo preparati per fare una serie B da protagonisti, invece siamo stati ripescati in A2 ed il resto…..è STORIA.”

Quanto è stato determinante Massimo Ronconi?

MARCELLO SERRATORE: “FONDAMENTALE. Senza nulla togliere alla gestione precedente, importante    anch’ essa, l’ arrivo di Massimo Ronconi a febbraio, in una squadra non fatta da lui ed in un momento delicato dovuto anche a numerosi infortuni, ha ridato verve ad un gruppo sfiduciato  cambiandi totalmente il modo e l’ intensità delle sedute di allenamento. Non è stato facile nemmeno per lui all’ inizio ma poi, alla fine, i risultati inequivocabilmente gli hanno dato ancora una volta ragione. Vorrei sottolineare anche l’ importanza fondamentale del Prof. Raffaele La Penna, anch’egli giunto a febbraio con l’ avvento di Ronconi e, se la squadra correva per tutti i 40 minuti, il merito è tutto del Prof.”

Finalmente la serie A ritrova uno dei direttori più preparati d’italia….se la sente di sbilanciarsi e di rassicurare i tifosi che il matrimonio con Ronconi continuerà?

MARCELLO SERRATORE: “Innanzitutto ti ringrazio per i complimenti ma, non mi sento assolutamente uno dei più preparati in Italia anzi, ho ancora tantissimo da imparare e non esito un solo istante a chiamare questo o quel direttore per chiedere, sapere o capire. Forse, come dice qualcuno, sono un direttore ” atipico” in quanto, nato allenatore ecco, questo si lo accetto. Per quanto concerne la conferma di Ronconi, stiamo valutando insieme a lui il da farsi anche perché, senza offesa per nessuno, resta la nostra prima scelta. In serenità stiamo valutando se ci sono i presupposti per continuare questa avventura insieme anche nella massima serie, cosa che ci auguriamo ma che ancora non abbiamo risolto. “

Quali sono in termine di mercato le priorità di cui ha bisogno la vostra rosa per essere competitiva anche in A?

MARCELLO SERRATORE: ” É innegabile che la serie A sia un campionato totalmente diverso dalla A2 e quindi dobbiamo essere bravi a non farci trovare impreparati in modo da affrontare, per la prima volta, una competizione per noi inimmaginabile fino a pochi mesi fa.”

Crede che questo “progetto” abbia tutte le carte in regola per non essere solo una meteora della massima serie…..ed eventualmente dove secondo lei c’è ancora da lavorare.

MARCELLO SERRATORE: “Come ha pubblicamente dichiarato il Presidente Di Domenico, la Feldi Eboli non vuole essere una meteora. Sicuramente sarà un lavoro durissimo sotto tutti i punti di vista, societario, economico, organizzativo e tecnico, cercando di migliorare in tutti gli aspetti dove crediamo di non essere stati efficienti e, potenziare invece i punti di forza che ci hanno permesso di realizzare questo ” miracolo sportivo” “

SERIE A2 – CAPOLAVORO FELDI EBOLI – LA SQUADRA DI RONCONI SI GIOCHERA’ LA SERIE A COL MILANO DI SAU

Saranno Milano e Feldi Eboli a contendersi l’ultima promozione in palio in Serie A2. Nelle semifinali di ritorno dei playoff, la squadra di Sau perde 2-1 in casa contro l’Arzignano ma si qualifica grazie al successo (4-2) conquistato sette giorni fa in Veneto; i ragazzi di Massimo Ronconi, dopo il 2-2 nel primo round sul campo della Meta, travolgono 7-1 i siciliani e volano in pompa magna in finale.

A Sedriano la squadra di Mr.Stefani sblocca il risultato con Manzalli, poi raddoppia a 29 secondi dall’intervallo grazie a un tiro libero dell’eterno Marcio Brancher. La squadra di Sau, nella ripresa, trova il gol di Migliano  Minazzoli e resiste nel finale agli assalti degli ospiti con il portiere di movimento. Feldi Eboli capolavoro contro  Meta con una gara fantastica davanti al pubblico del PalaDirceu. Finisce 7-1 per la squadra di Mr Ronconi .Borsato e Arillo segnano un gol per tempo, vanno a bersaglio anche Pedro Toro e Scigliano.

Onore a Arzignano e Meta protagoniste entrambi di una grande stagione

MILANO-REAL ARZIGNANO 1-2 (0-2 p.t.)
MILANO:
Tondi, Luciano Mendes, Fantecele, Alan, Migliano Minazzoli, Juanpe, Gargantini, Esposito, Leandrinho, Brioschi, Ghezzi, Murdaca. All. Sau

REAL ARZIGNANO: Urbani, Negro, Marcio Brancher, Major, Yabre, Lovato, Houenou, Rosa, Manzalli, Santana, Javaloy, Marzotto. All. Stefani

MARCATORI: 12’26” p.t. Manzalli (A), 19’31” Marcio Brancher (A) su t.l., 6’49” s.t. Migliano Minazzoli (M)

 

FELDI EBOLI-META 7-1 (3-1 p.t.)
FELDI EBOLI:
Gilli, Bertoni, Borsato, Arillo, Scigliano, Duzao, Imparato, Frosolone, Pedro Toro, Duarte, Caponigro, Sinno. All. Ronconi

META: Tornatore, Schacker, Kapa, Vega, C.Musumeci, Messina, Ficili, Toledo, La Rosa, G.Musumeci, Scheleski, Coco. All. Samperi

MARCATORI: 3′ p.t. Borsato (FE), 7′ Arillo (FE), 13′ aut. C. Musumeci (M), 19’40” Messina (M), 9′ s.t. Pedro Toro (FE), 15′ Scigliano (FE), 18′ Borsato (FE), 19′ Arillo (FE)

FELDI EBOLI TRAVOLGENTE CON IL NOICATTARO – RONCONI E SERRATORE RAGGIUNGONO I PLAY OFF

Brilla la stella di Pedro Toro e la Feldi Eboli del direttore Tecnico Serratore e di Massimo Ronconi conquista i play off. Con una grande vittoria per 6-0 contro i pugliesi del Noicattaro, la squadra del Presidente Di Domenico accede ai play off per approdare in A con un turno di anticipo. Dopo neanche un minuto Scigliano suona la carica e porta in vantaggio la Feldi Eboli scaldando il pubblico gremito del PalaDirceu. Imparato prima e Pedro Toro dopo, chiudono la prima frazione sul 3-0. Nella ripresa non cambia il “canavaccio” della gara e mentre Mr.Ronconi predica possesso palla la squadra trova tre reti come nella prima frazione di gioco, Duarte, Pedro Toro e Gilli chiudono il match sul 6-0. A fine gara festa tra tifosi, società e giocatori che possono festeggiare una storica qualificazione ai play off ottenuta con tanto lavoro e sacrificio da parte di tutti.

FELDI EBOLI-NOICATTARO 6-0 (3-0 p.t.)
FELDI EBOLI: Gilli, Bertoni, Borsato, Arillo, Scigliano, Nigro, Imparato, Frosolone, Duarte, Caponigro, Pedro Toro, Sinno. All. Ronconi

NOICATTARO: Di Ciaula, Rotondo, Garofalo, Ferdinelli, Lopez, Latrofa, Corona, Linsalata, Ciavarella, Manghisi, Ranieri, Pascale. All. Chiaffarato

Marcatori: 0’13’’ p.t. Scigliano, 16’00’’ p.t. Imparato, 19’59’’ Pedro Toro, 10’00’’ s.t. Duarte, 16’00’’ s.t. Pedro Toro, 19’00’ s.t. Gilli

I VECCHI AMORI NON SI SCORDANO……RONCONI GUIDERÀ L’EBOLI DEL DT SERRATORE

Si riforma una coppia storica che tanto fece bene nel Nazionale.  MASSIMO RONCONI è il nuovo allenatore scelto dalla FELDI EBOLI per sostituire IVAN ORANGES. Tornerà a lavorare con MARCELLO SERRATORE. I due hanno infatti spesso collaborato, dai tempi della Medicorp Pompei,  a ruoli praticamente invertiti da quelli di oggi, o come Bellona e Benevento in A2, sempre con Serratore allenatore e Ronconi Direttore. Le cose migliori però si ricordano ad Amalfi negli anni d’oro dello STABIAMALFI  dove Ronconi da allenatore e Serratore da secondo arrivarono  ad accarezzare il sogno “scudetto” e “coppa Italia”.

 

 

SERIE A2 GIRONE B – CISTERNINO CHIAMA AUGUSTA RISPONDE. AL SALINIS IL DERBY DELL’OFANTO. FUTSAL BISCEGLIE IN ZONA PLAY OFF

Chiaffarato ci prova, ma nonostante il passivo di tre reti la squadra di Parrilla, richiamata all’ordine grazie al Time Out trova la forza di recuperare e nella ripresa ottiene la quinta vittoria consecutiva. Tripletta di Gabriel Pina. L’Augusta di Rinaldi rimane al passo dei pugliesi. Grazie al Poker di Jorginho, Rinaldi e la sua squadra supera Catania in un match più difficile del previsto che fa onore ai ragazzi del Catania di Lombardi. Il risultato più in evidenza della giornata è la bella vittoria del Salinis di Lodispoto nel derby dell’Ofanto. Il solito Perri, con una tripletta stende gli uomini di Dazzaro che perdono un treno importante per rimanere in zona play off, dove invece staziona  il Bisceglie grazie alla vittoria in casa contro l’Eboli di Oranges. Gara avvincente ed equilibrata tra due buone squadre ma la differenza la fa la vena realizzativa di Mazzariol con una tripla.Uno dei momenti chiave dell’incontro è sicuramente l’uscita per infortunio  di Frosolone, in precedenza autore di un eurogol,  distorsione alla caviglia ed incontro finito. In zona retrocessione importante vittoria del Sammichele che espugna Montesilvano. Per la squadra di Guarino, Grasso e Luciano Gonzales con le loro doppiette e il portiere Vallarelli decisivo frenano le sfuriate di Rogerio e complicano le sorti della squadra di Caldarelli. Facile la vittoria del Meta di Samperi in quel di Matera con il poker di Miguel Schacker.

 

Risultati 15° Giornata 

Real Team Matera
Meta 0 – 9
Block Stem Cisternino
Virtus Noicattaro 6 – 4
Real Dem
Sammichele 3 – 5
Salinis
Cristian Barletta 4 – 1
Futsal Bisceglie
Feldi Eboli 8 – 5
Catania
Augusta 4 – 6

Classifica

Squadra Punti Gare Giocate
Block Stem Cisternino 33 13
Augusta 30 14
Futsal Bisceglie 26 14
Avis Borussia Policoro 22 13
Feldi Eboli 21 13
Cristian Barletta 20 13
Meta 20 13
Salinis 19 13
Real Dem 19 14
Virtus Noicattaro 15 14
Sammichele 13 13
Catania 7 13
Real Team Matera 1 14

SERIE A2 – Girone B il punto, risultati e Classifica

Lo scontro diretto al vertice tra Cisternino ed Augusta è vinto da i ragazzi di Parrilla. I giallorossi spaccano l’equilibrio del primo tempo con le reti di Bruno e Simon nel finale di ripresa. Ottimo il rientro del portiere pugliese Mattia De Simone dopo un infortunio che lo teneva lontano dal campo da oltre un mese. Una grande gara  del Cisternino  trascinato da uno stracolmo PalaWojtyla e da un tifo sfrenato e mozzafiato. Una gara equilibrata, disputata ottimamente da un’Augusta che purtroppo è costretto a rimanere a mani vuote dalla caparbietà degli uomini di Parrilla. Rallentano tutte le inseguitrici, il Policoro è fermato dal Salinis di Lodispoto. Una partita bellissima al PalaColombo di Ruvo dove i padroni di casa si portano in vantaggio e poi vengono prima recuperati e poi messi sotto dalle reti di Sampaio nella ripresa. A poco più di due minuti dalla fine è Perri a pareggiare. Nel finale la squadra di casa potrebbe anche vincere ma Bragaglia evita la sconfitta, immeritata per la squadra di Ceppi. Giusto il pari. Perde l’Eboli in casa dei siciliani del Meta. La squadra di Oranges perde per la terza volta consecutiva in trasferta, Samperi si gode la vittoria trascinato da  Scheleski e dal giovane talento Musumeci all’11 centro stagionale. Si complica il cammino verso la Final Eight per la squadra campana.

10° Giornata – 26/11/2016
Block Stem Cisternino Augusta
6 – 4
Real Dem Catanzaro
Meta
Feldi Eboli 5 – 3
Real Team Matera
Sammichele 2 – 10
Virtus Noicattaro
Cristian Barletta 4 – 3
Catania
Futsal Bisceglie 1 – 3
Salinis
Avis Borussia Policoro 2 – 2

Classifica

Squadra Pt
Block Stem Cisternino 24
Augusta 18
Avis Borussia Policoro 18
Feldi Eboli 17
Real Dem 17
Meta 17
Futsal Bisceglie 16
Virtus Noicattaro 16
Cristian Barletta 14
Salinis 14
Sammichele 11
Catanzaro 6
Catania 4
Real Team Matera 1

SERIE A2 Girone B, 5°Giornata Risultati,Classifica, Tabellini e la voce di DAVID CEPPI

Risultati 5° Giornata

Avis Borussia Policoro Sammichele 5-2
Catania Virtus Noicattaro 0-6
Catanzaro Cristian Barletta 0-4
Futsal Bisceglie Augusta 2-3
Feldi Eboli Real Team Matera 14-0
Real Dem Meta 1-0
Salinis Block Stem Cisternino 2-4

Classifica

Block Stem Cisternino 13
Feldi Eboli 11
Cristian Barletta 11
Real Dem 10
Augusta 10
Meta 10
Salinis 7
Avis Borussia Policoro 7
Futsal Bisceglie 6
Virtus Noicattaro 6
Sammichele 4
Catanzaro 2
Real Team Matera 1
Catania 0

 

AVIS BORUSSIA POLICORO-SAMMICHELE 5-2 
POLICORO: Bragaglia, Scandolara, Delpizzo, Sampaio, Urio, Calderolli, Bacoli, Dipinto, Scigliano, Greco, Giannace, Laviola. All. Ceppi

SAMMICHELE: Vallarelli, Grasso, Curri, Gonzalez, Caio, Gargano, Resta, Cano, Pires, Corriero, Pie. Loschiavone, Balena. All. Guarino

MARCATORI: 11’40” p.t. Urio (P), 16′ Curri (S), 19’16” Sampaio (P), 7’31” s.t. Dipinto (P), 11’44” Scandolara (P). 12’12” Gonzalez (S), 15’09” Scandolara (P)

AMMONITI: Grasso (S), Sampaio (P), Scandolara (E)


REAL DEM-META 1-0
REAL DEM: Leofreddi, Rogerio, Pedotti, Calderolli, Paschoal,
Di Lena, Iacovino, Di Girolamo, Dominioni, Repetto, Fragassi, Bartilotti. All. Cardarelli

META: Tornatore, Schacker, Coco, Ficili, Kapa, Pennisi, Vega, Messina, Finocchiaro, Lo Cicero, Scheleski, Musumeci. All. Samperi

MARCATORI: 2’30” s.t. Calderolli

AMMONITI: Pedotti (RD), Kapa (M), Vega (M), Musumeci (M)

 

FELDI EBOLI-EDIL LEGNO MATERA 14-0
EBOLI:
Gilli, Bertoni, Bebetinho, Frosolone, Borsato, Nigro, Caponigro, Duarte, Arteiro, Graziano, Sinno, Mocccaldi.  All. Oranges

MATERA: Sabia, Bavaresco, Clemente, Vivilecchia, Melodia, Ruggieri, Giaculli, Andrisani, D’Oppido, Angelastri, Appella, Ambrosecchia. All. Contangelo

MARCATORI: 1′ e 1’30” p.t. Borsato, 3′ Frosolone, 7′ Bebetinho, 8′ Duarte, 9′ Frosolone, 9’30” Caponigro, 15′ Frosolone, 19′ Arteiro, 1′ e 7′ s.t. Moccaldi, 9′ Arteiro, 11′ Graziano, 19′ Duarte

 

CATANZARO-CRISTIAN BARLETTA 0-4 
CATANZARO:
Levato, M. Calabrese, Rafinha, Pereira, Osvaldo, A. Calabrese, Patamia, Muccari, Murillo, Borello, Pilato, Haagh. All. Mardente

BARLETTA: Filò, Tosta, Garrote, Pichon, Capacchione, Dell’Olio, Binetti, Focosi, Lamacchia, Acocella, Nenè, Capuano. All. Dazzaro

MARCATORI: 1’20” s.t. Tosta, 7’33”, 18’49” e 19′ Garrote

AMMONITI: Acocella (B), Tosta (B), Osvaldo (C), Levato (C)

 

FUTSAL BISCEGLIE-AUGUSTA 2-3
BISCEGLIE:
Lopopolo, Pedone, Ramirez, Ortiz, Sanchez, Losito, Murolo, Montelli, Mazzariol, Peruzzi, Di Benedetto, Sinigaglia. All. Ventura

AUGUSTA: Soso, Creaco, Jorginho, Lelè, Bagatini, Molone, Danso, Carbonaro, Costamanha, Trovato, Scopelliti, Indomenico. All. Rinaldi

MARCATORI: 1’55” e 19’35” p.t. Jorginho (A), 17’14” s.t. Sanchez (B), 18’03” Ramirez (B), 19’50” Jorginho (A)

AMMONITI: Bagatini (A), Soso (A), Danso (A), Jorginho (A), Lopopolo (B), Ramirez (B)

NOTE: al 19’35” p.t. espulso il tecnico Ventura (B), al 16’06” s.t. espulso Danso (A), al 17’14” s.t. espulso il tecnico Rinaldi (A)

SALINIS-BLOCK STEM CISTERNINO 2-4 

SALINIS:
La Rocca, Galan, Castrogiovanni, Nardacchione, Perri, Termine, Dentini, Riondino, Dambra, C. Angiulli, Schiavone, Gorgoglione. All. Lodispoto

CISTERNINO: Lupinella, Punzi, De Matos, Bruno, Simon, Lisi, Picallo, Dener, Ricci, Baron, Fedele, Castellana. All. Parrilla

MARCATORI: 6’36” p.t. Baron (C), 18’16” Bruno (C), 3’21” s.t. Simon (C), 12’19” t.l. Schiavone (S), 14’13” s.t. De Matos (C), 14’58” Perri (S)

AMMONITI: Riondino (S), Perri (S), Nardacchione (S), Baron (C), Bruno (C), De Matos (C), Schiavone (S), Termine (S)

NOTE: espulso Dentini (S) al 5’43” s.t.

 

CATANIA-VIRTUS NOICATTARO 0-6
CATANIA:
Dalcin, Lombardi, Da Costa, Buscemi, Fumes, Di Franco, Scalora, Scarcella, Milluzzo, Capizzi, Bosco, Siracusa. All. Grasso

NOICATTARO: Di Ciaula, Lopez, Ramunni, Ferdinelli, Garofalo, Difino, Rotondo, Manghisi, Arroyo, Caradonna, Pascale. All. Chiaffarato

MARCATORI:
0’56” p.t. Lopez, 4’13” e 14’46” Rotondo, 15’43” Lopez, 16’50” e 19’45” s.t. Rotondo

AMMONITI: Lombardi (C), Dalcin (C), Scarcella (C), Buscemi (C)

NOTE: al 18’38 s.t. Scarcella (C) sbaglia un rigore

 

 

ABBIAMO ASCOLTATO AI NOSTRI MICROFONI  MR. DAVID CEPPI ALLENATORE DEL AVIS BORUSSIA POLICORO PROTAGONISTA IERI DI UNA VITTORIA IMPORTANTE PER LA CLASSIFICA E PER IL MORALE

  • Buongiorno mister, complimenti per la vittoria di ieri. Si è visto un buon Borussia Policoro, vittoria importante quella di ieri che scaccia via i malumori e vi porta lontano dalle zone calde di classifica…..come giustifica questa mini crisi?

DAVID CEPPI: “Si, contro il Sammichele è stata una vittoria importante, sopratutto per il morale dei ragazzi che in questo inizio di Campionato avrebbero meritato certamente qualche punto in più in classifica. Ieri hanno combattuto come guerrieri ed è così che devono fare, ogni partita. Parlare di “mini crisi” dopo 4 partite mi sembra eccessivo, soprattutto dopo aver giocato 3 partite fuori casa con squadre importanti, e aver mostrato delle prestazioni sempre all’altezza, quindi non c’è nulla che debba giustificare.”

  • Come avete affrontato questa settimana in vista del doppio impegno, anche quello di martedi prossimo

DAVID CEPPI: “La settimana è stata quella tipo, 3 doppi nei primi 3 giorni della settimana e 1 allenamento giovedì e venerdì; i ragazzi lavorano sempre con grande impegno in allenamento, non posso chiedere di più.”

  • Ha sempre sostenuto la squadra…..crede che possiate invertire la rotta già contro l’ottimo Meta

DAVID CEPPI:”Ho sempre sostenuto la squadra, perché le prestazioni sono sempre state all’altezza.
Andiamo in casa di una delle migliori squadre, in termini di punteggio acquisito, dall’inizio del torneo, cercheremo di fare del nostro meglio e portare a casa punti. Non dobbiamo invertire nulla, ma casomai dare continuità di risultati e acquisire fiducia nei nostri mezzi, questo si.”

  • guardando i numeri avete realizzato molte reti ma subite altrettanto…..come pensa di riuscire a trovare i giusti equilibri contro il Meta che fa tante reti e ne subisce poche?

DAVID CEPPI: ” Qui mi trovi perfettamente d’accordo; abbiamo subito/regalato troppo nelle gare precedenti. A questo riguardo abbiamo modificato qualcosa in termini di principi di gioco in fase di non possesso e già con il Sammichele si è visto qualcosa, infatti abbiamo subito 1 gol su rigore ed 1 contro il quinto uomo, utilizzato dai nostri avversari, già da metà del secondo tempo. La squadra Catanese viene da un 1-0 che smentirebbe parte della domanda, ma conosco bene Mister Samperi, le sue squadre giocano sempre molto bene, saremo pronti. ”

  • crede ancora nella possibilità di trasformare una stagione partita male in una stagione positiva…..in termini semplici, ottenere i play off??? 

DAVID CEPPI: “Se non ci credessi, me ne sarei andato. Prima c’è da conquistare un posto per la Coppa e poi parleremo di Campionato, ci sono ancora da giocare 21 partite, tutto può succedere…”

SERIE A2 GIRONE B Risultati Classifica e Tabellini della 4° Giornata

Risultati e Classifica 4° Giornata

Augusta Avis Borussia Policoro 6-4
Cristian Barletta Futsal Bisceglie 5-3
Block Stem Cisternino Catania 8-2
Meta Catanzaro 5-2
Edil Legno Matera Salinis 1-2
Sammichele Feldi Eboli 2-3
Virtus Noicattaro Real Dem 3-4

Classifica

PU G V N P GC VC NC PC GF VF NF PF RF RS
Block Stem Cisternino 10 4 3 1 0 2 1 1 0 2 2 0 0 20 9
Meta 10 4 3 1 0 2 1 1 0 2 2 0 0 21 12
Feldi Eboli 8 4 2 2 0 2 1 1 0 2 1 1 0 13 11
Cristian Barletta 8 4 2 2 0 2 1 1 0 2 1 1 0 13 10
Real Dem 7 4 2 1 1 2 1 1 0 2 1 0 1 10 11
Augusta 7 4 2 1 1 2 2 0 0 2 0 1 1 15 11
Salinis 7 4 2 1 1 2 1 0 1 2 1 1 0 12 10
Futsal Bisceglie 6 4 2 0 2 2 2 0 0 2 0 0 2 19 10
Avis Borussia Policoro 4 4 1 1 2 1 1 0 0 3 0 1 2 14 18
Sammichele 4 4 1 1 2 2 1 0 1 2 0 1 1 10 16
Virtus Noicattaro 3 4 1 0 3 2 0 0 2 2 1 0 1 9 17
Catanzaro 2 4 0 2 2 2 0 2 0 2 0 0 2 10 15
Edil Legno Matera 1 4 0 1 3 3 0 0 3 1 0 1 0 8 11
Catania 0 4 0 0 4 2 0 0 2 2 0 0 2 13 26

Tabellini

BLOCK STEM CISTERNINO-CATANIA 8-2 
CISTERNINO:
Lupinella, Bruno, Simon, De Matos, Baron, Punzi, Picallo, Dener, Ricci, Pozzovivo, Fedele, Castellana. All. Parrilla

CATANIA: Di Franco, Fumes, Da Costa, Lombardi, Moraes, Capizzi, Gigliotti, Milluzzo, Gagliano, Buscemi, Conti, Siracusa. All. Robson

MARCATORI: 3′ p.t. De Matos (CI), 5′ Dener (CI), 13′ Baron (CI), 17′ Buscemi (CA), 1′ s.t. Buscemi (CA), 4′ De Matos (CI), 10′ Baron (CI), 11′ Simon (CI) e 11’30” Baron (CI), 13′ Dener (CI)

AMMONITI: Simon (C), Lupinella (C), Moraes (CA), Buscemi (CA)

 


AUGUSTA-AVIS BORUSSIA POLICORO 6-4 

AUGUSTA:
Soso, Jorginho, Bagatini, Scopelliti, Creaco, Spanò, Danso, Carbonaro, Costamanha, Trovato, Lelè, Indomenico. All. Rinaldi

POLICORO: Bragaglia, Del Pizzo, Scandolara, Sampaio, Calderolli, Lillo, Bacoli, Dipinto, Urio, Scigliano, Giannace, La Viola. All. Ceppi

MARCATORI: 1’48” p.t. Creaco (A), 4’32” Jorginho (A), 6’23” Scandolara (P), 7’26” Bagatini (A), 15’22” Sampaio (P), 5’29” s.t. Lelè (A), 9’48” Bacoli (P), 18’13” Scandolara (P), 19’38” Creaco (A), 19’56” Jorginho (A)

 


CRISTIAN BARLETTA-FUTSAL BISCEGLIE 5-3
BARLETTA:
Filò, Capacchione, Tosta, Garrote, Pichon, Dell’Olio, Binetti, Gabriel Focosi, Lamacchia, Acocella, Nenè, Capuano. All. Dazzaro

BISCEGLIE: Lopopolo, Peruzzi, Mazzariol, Pedone, Ramirez, Montelli, Sanchez, Di Benedetto, Losito, Murolo, Ortiz, Sinigaglia. All. Ventura

MARCATORI:
2’02” p.t. Mazzariol (BI), 6’29” aut. Sanchez (BI), 10’55” e 12’23” Garrote (BA), 17’06” aut. Tosta (BA), 9′ s.t. Montelli (BI), 11′ Acocella (BA), 17′ aut. Pedone (BI)

 


META-CATANZARO 5-2
META:
Tornatore, Vega, Kapa, Schacker, Musumeci, Messina, Ficili, Pennisi, Finocchiaro, La Rosa, Scheleski, Coco. All. Samperi

CATANZARO: Levato, Rafinha, Pereira, Murillo, Osvaldo, Pilato, Modestia, Patamia, Zerbo, M. Calabrese, Borello, Haagh. All. Mardente

MARCATORI: 8′ e 8’30” p.t. Messina (M), 15′ Kapa (M), 17′ Scheleski (M), 1’30” s.t. Rafinha (C), 10′ Pereira (C), 19′ Vega (M)

 

EDIL LEGNO MATERA-SALINIS 1-2 
MATERA:
Taibi, Duzao, Guga, Zancanaro, Bavaresco, Fabiano, Rondinone, D’Oppido, Appella, Provenza, Vivilecchia, Sabia. All. Ferrara

SALINIS: La Rocca, Nardacchione, Rondon, Galan, Castrogiovanni, Dentini, Termine, Perri, Riondino, Schiavone, C. Angiulli, M. Angiulli. All. Lodispoto

MARCATORI: 0’14” s.t. Nardacchione (S), 2’54” Castrogiovanni (S), 19’34” Guga (M)

 

SAMMICHELE-FELDI EBOLI 2-3 
SAMMICHELE: Vallarelli, Grasso, Curri, Caio, Gonzalez,
Resta, Colapietro, Cano, Corriero, Valenzano, Beto, Balena. All. Guarino

FELDI EBOLI: Gilli, Bertoni, Imparato, Arillo, Borsato, Frosolone, Moccardi, Caponigro, Duarte, Arteiro, Bebetinho, Sinno. All. Oranges

MARCATORI:
7’53” p.t. Gonzalez (S), 10’45” Frosolone (E), 19’53” t.l. Borsato (E), 19’01” Frosolone (E), 19’50” Beto (S)

VIRTUS NOICATTARO-REAL DEM 3-4
NOICATTARO:
Di Ciaula, Rotondo, Lopez, Ferdinelli, Garofalo, Difino, D’Alessandro, Ramunni, Manghisi, Arroyo, Caradonna, Pascale. All. Chiaffarato

REAL DEM: Bartilotti, Rogerio, Paschoal, Calderolli, Pedotti, Iacovino, Dominioni, Di Girolamo, Repetto, Fragassi, Leofreddi. All. Cardarelli

MARCATORI: 11′ p.t. Rotondo (N), 17′ aut. Lopez (N), 19′ Manghisi (N), 8′ s.t. Ferdinelli (N), 9′, 16′ e 18′ Rogerio (RD)

SERIE A2 GIRONE B 2 giornata Risultati, Classifica e Tabellini

Catania Meta 5-8
Catanzaro Augusta 2-2
Futsal Bisceglie Sammichele 8-0
Polisportiva Feldi Eboli Avis Borussia Policoro 3-3
Real Dem Cristian Barletta 0-0
Edil Legno Matera Block Stem Cisternino 2-3
Salinis Virtus Noicattaro 4-0

Classifica

PU G V N P GC VC NC PC GF VF NF PF RF RS
Block Stem Cisternino 7 3 2 1 0 1 0 1 0 2 2 0 0 12 7
Meta 7 3 2 1 0 1 0 1 0 2 2 0 0 16 10
Futsal Bisceglie 6 3 2 0 1 2 2 0 0 1 0 0 1 16 5
Cristian Barletta 5 3 1 2 0 1 0 1 0 2 1 1 0 8 7
Feldi Eboli 5 3 1 2 0 2 1 1 0 1 0 1 0 10 9
Salinis 4 3 1 1 1 2 1 0 1 1 0 1 0 10 9
Real Dem 4 3 1 1 1 2 1 1 0 1 0 0 1 6 8
Avis Borussia Policoro 4 3 1 1 1 1 1 0 0 2 0 1 1 10 12
Sammichele 4 3 1 1 1 1 1 0 0 2 0 1 1 8 13
Augusta 4 3 1 1 1 1 1 0 0 2 0 1 1 9 7
Virtus Noicattaro 3 3 1 0 2 1 0 0 1 2 1 0 1 6 13
Catanzaro 2 3 0 2 1 2 0 2 0 1 0 0 1 8 10
Edil Legno Matera 1 3 0 1 2 2 0 0 2 1 0 1 0 7 9
Catania 0 3 0 0 3 2 0 0 2 1 0 0 1 11 18

 

Inizia a delinearsi la Classifica, soprattutto nelle zone calde dove si dovrà evitare la retrocessione. Il Matera cade in casa e lascia al Cisternino i punti che la rendono attuale capolista.

EDIL LEGNO MATERA-FUTSAL CISTERNINO 2-3 (1-2)

EDIL LEGNO MATERA: Taibi, Duzao, Zancanaro, Guga, Bavaresco. Sabia, Fabiano, D’Oppido, Melodia, Provenza, Vivilecchia. All. Ferrara.

FUTSAL CISTERNINO: De Simone, De Matos, Punzi, Bruno, Simon. Lupinella, Baron, Picallo, Dener, Ricci, Castellana, Sicilia. All. Parrilla.

ARBITRIEnrico Pagano (Torre Annunziata) e Nicola Raimondi (Battipaglia)CRONO: Mario Aurelio Santoro (Potenza).

MARCATORI: 2’55” pt Punzi, 14’50” pt Bruno, 16’46” pt Duzao; 9’50” st Baron, 13’40” st Guga.

Nel derby siciliano tra Catania e Meta si registra invece il testa coda……..gli etnei non riescono nell’impresa di cogliere il primo punto della stagione e si arrendono alla squadra di Samperi vera rivelazione del girone. Da registrare le triplette dei giovani italiani Musumeci e Buscemi

CATANIA – META 5-8

CATANIA: Dalcin, Fumes, Marletta, Moraes, Da Costa, Di Franco, Milluzzo, Buscemi, Ferro, Capizzi, Bosco, Siracusa. All. Robson

META: Tornatore, Kapa, Vega, Schaker, Musumeci, Messina, Ficili, Pennisi, Finocchiaro, La Rosa, Scheleski, Coco. All. Samperi.

ARBITRI: Antonio Sessa (Foggia), Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia) CRONO: Nicolò Leanza (Foggia)

MARCATORI: Musumeci 17’22” pt, Vega 16’06” pt, Buscemi 13’45” pt , Scheleski 10’25” pt, Marletta 9’15” pt, Scheleski 7’01” pt, Marletta 12’08” st, Vega 10’11” st, Musumeci 5’53” st, Musumeci 5’00” st, Buscemi 2’31” st, Buscemi 59” st, Finocchiaro 10” st

E’ la giornata dei pareggi, tre, che permettono di rendere la classifica equilibrata. L’Augusta di Rinaldi è bloccata dal Catanzaro che evidenzia segnali di crescita.

CATANZARO-AUGUSTA 2-2
CATANZARO: Levato, M. Calabrese, Pereira, Rafinha, Osvaldo, Pilato, A. Calabrese, Patamia, Muccari, Murillo, Borello, Haagh. All. Mardente
AUGUSTA: Soso, Creaco, Jorginho, Scopelliti, Bagatini, Spanò, Carbonaro, Costamanha, Mantelli, Trovato, Fink, Indomenico. All. Rinaldi
MARCATORI: 1’51” p.t. Jorginho (A), 5’15” Rafinha (C), 10’48” s.t. Pereira (C), 17’58” Jorginho (A)

Real Dem e Barletta pareggiano con il risultato inusuale di 0-0, la squadra di Dazzaro si batte alla pari con la squadra di Montesilvano

REAL DEM-CRISTIAN BARLETTA 0-0

REAL DEM: Leofreddi, Paschoal, Rogerio, Calderolli, Fragassi, Villani, Iacovino, Di Girolamo, Dominioni, Repetto, Bartilotti, Di Lena. All. Cardarelli.

CRISTIAN BARLETTA: Filò, Capacchione, Pichon, Tosta, Garrote, Capuano, Dell’Olio, Binetti, Focosi, Lamacchia, Di Vincenzo, Nenè. All. Dazzaro.

AMMONITI: Tosta (B), Repetto (RD)

l’ultimo pareggio di giornata è tra ORANGES e CEPPI, due tra i migliori allenatori di categoria e sul campo si è visto. Peccato una terna arbitrale incapace di gestire alcuni momenti. E un terreno di gioco al limite dell’impraticabilità.

FELDI EBOLI – POLICORO 3-3

FELDI EBOLI: Gilli, Rocha,Arteiro, Arillo,Borsato, Sinno,Imparato, Mastrangelo, Nigro, Caponigro, Duarte, Frosolone

MARCATORI: Sampaio, Borsato, Duarte, Scandolara, Calderolli,Arillo.

Stravince il Futsal Bisceglie contro il Sammichele. Cinquina di Sanchez e Bisceglie che sale a quota 6 in classifica in seconda posizione, sabato ancora derby questa volta in casa del Cristian Barletta.

FUTSAL BISCEGLIE – SAMMICHELE 8-0 (3-0 p.t.)

FUTSAL BISCEGLIE: Lopopolo, Di Benedetto, Murolo, Losito, Pedone, Ramirez, Ortiz, Sanchez, Montelli, Mazzariol, Peruzzi, Sinigaglia All: Ventura

SAMMICHELE: Vallarelli, Resta, Cano, Balena, Curri, Pires, Beto, Corriero, Caio, Loschiavone, Daddabbo, Gargano All: Guarino

MARCATORI: 0’42” p.t. Sanchez (B), 5’31” p.t. Sanchez (B), 13’45” p.t. Mazzariol (B), 2’17” s.t. Sanchez (B), 6’31” s.t. Sanchez (B), 9’40” s.t. Montelli (B), 13’25” s.t. Murolo (B), 19’27” s.t. Sanchez (B)

AMMONITI: Pedone (B), Loschiavone (S), Caio (S), Di Benedetto (B)

ESPULSO: al 5’02” s.t. Loschiavone (S) per doppia ammonizione