FUTSAL PERUGIA VITTORIA BIANCOROSSA SULLO SCADERE: FINISCE 6-5 AL PELLINI MA CHE FATICA!

Primo tempo teso al Pellini di Perugia.
Un Perugia Futsal “vorrei ma non posso” che nella prima frazione di gioco costruisce tanto ma che non riesce a concludere.
Buon giro palla, passaggi rapidi e movimenti fluidi: il giusto approccio con la partita sin da subito consente alle ragazze di mister Abati di mettere in difficoltà il Sassoleone.
Nonostante le occasioni create, è il Sassoleone a portarsi in vantaggio sugli sviluppi di un dubbio calcio di punizione.
Pochi minuti dopo è Colucci a riportare la partita sull’1-1 con una grande azione che porta ad un tiro forte ed angolato.
Il raddoppio biancorosso arriva dopo una azione in solitaria di Conti che riesce a smarcarsi nell’area avversaria e a insaccare la palla in rete.
Sembrava tutto facile, ma sulla sirena arriva il pareggio del Sassoleone: la disattenzione difensiva è stata fatale per le perugine.
Si rientra dall’intervallo sul 2-2, stessa storia del primo tempo, con le biancorosse che creano tanto ma sciupano troppo.
Arriva a pochi minuti dall’inizio il 3-2 del Perugia con un eurogoal di Mastrini che da centrocampo spara la palla in porta.
Il doppio vantaggio non si fa attendere, Haruyama recupera palla e si libera della difesa avversaria, palla nell’angolo alla destra del portiere: 4-2.
Il quinto goal delle perugine arriva sempre dai piedi della giapponese, che accompagna in porta la palla dopo una azione ed un passaggio perfetti di Donati.
Sembrava una partita in discesa, ma le biancorosse hanno un blackout fatale.
Con il portiere di movimento il Sassoleone riporta la partita sul 5-5: distrazione e poca lucidità hanno consentito alle avversarie di riaprire una partita che sembrava chiusa.
A pochi minuti dalla fine salgono in cattedra Mastrini e Colucci che iniziano a trascinare una squadra quasi pronta ad accontentarsi di un pareggio.
A pochi istanti dalla fine parte Mastrini sulla fascia destra, una incursione devastante ed un passaggio preciso consentono a Colucci, che aveva seguito tutta l’azione sulla fascia opposta, di appoggiare il pallone in rete.
Doppietta per la pugliese che chiude il tabellino: 6-5 per il Perugia Futsal.
Tre punti portati a casa che fanno bene alla classifica, in alcuni tratti di partita una buona squadra ed un buon movimento in campo; ogni domenica abbiamo la dimostrazione di quanto potrebbe fare questa squadra, di quante siano le potenzialità, ma dall’altro lato è palese che in alcune frazioni di gioco ci sia troppa disattenzione e poca freddezza sotto porta.
Le ragazze di mister Abati possono sorridere dopo una partita al cardiopalma; testa alla prossima partita contro la Decima Sport Camp al Palazzetto Pellini di Perugia.

Sara Bececco

CITTÀ DI ORTE – Mr. Luconi carico in vista della difficile gara coi Grifoni: “Gara importante contro una squadra forte… Giocheremo sempre per vincere “

Pubblichiamo la Conferenza stampa di mister Luconi prima della delicata sfida di domani contro i Grifoni.

  • BUONASERA MISTER, CHE SENSAZIONI SI PROVANO PRIMA DI QUESTE SFIDE?
  • “Bhe diciamo una partita importante sotto tutti i punti di vista, le sensazioni prima di questa partita sono le stesse di qualsiasi altra gara, nessuna pressione, non ci scordiamo mai che il Città di Orte di partite importanti ne ha fatte, l’anno scorso abbiamo giocato la finale nazionale play off per cui siamo abituati noi e l’ambiente a partite del genere!! “
  • COME DESCRIVEREBBE LA PARTITA DI DOMANI?
    “Domani incontriamo una squadra molto forte, in coppa ha fermato sul pari la corazzata Ternana, in campionato li ha messi a dura prova per cui sarà una partita difficilissima contro una squadra fortissima e in forma, ma noi giochiamo davanti al nostro pubblico e anche noi stiamo vivendo un buon momento per cui ci sarà da divertirsi.”
  • VITTORIA O SCONFITTA ANDREBBERO A CAMBIARE LE SORTI DEL CAMPIONATO?
    “Qualsiasi risultato maturerà noi giocheremo ogni partita che resta da qui alla fine sempre per vincere, siamo il Città di Orte e siamo obbligati a fare ciò sia per il nome che portiamo sia per tutto ciò che la dirigenza e il pubblico fa per noi.
    E allora grazie, vamos Orte!”

Intervista a Mr.Pellegrini della Futsal Ternana dopo la vittoria della Coppa Italia di C “La vittoria di tutti…..stiamo facendo qualcosa di veramente straordinario”

Continua a vincere anche in campionato la Futsal Ternana. La vittoria di Coppa Italia ottenuta ai danni della Gadtch il 4 gennaio a Cannara non ha placato la grande voglia di vittoria della squadra di Mr.Pellegrini. Anzi. Capotosti e compagni hanno superato agevolmente anche il Calvi in trasferta. La strada è lunga ma la forza della squadra rossoverde è ormai cosi grande che si fa fatica ad individuare chi possa contrastarla. Il Mister dei ternani ovviamente cerca di tenere alta la concentrazione del gruppo perché ancora si devono giocare diverse giornate.

Di seguito l’intervista a Pellegrini dopo la vittoria di Coppa

Buongiorno Mister e complimenti per la vittoria della Coppa Italia Regionale. Una grande soddisfazione, nonostante i favori del pronostico. Quali sono le sensazioni del post finale?

PELLEGRINI: “La soddisfazione è immensa, che ci ripaga di tutto il lavoro e gli sforzi che stiamo facendo. Che sta facendo la società, il mio staff e i ragazzi. Questa sinergia e questa unione d’intenti ha fatto si che si arrivasse a questo risultato, che è il continuo di quello che stiamo facendo in campionato. Una finale non ha mai favoriti….il campionato è un’altra cosa. Incontravamo una squadra forte che sapevamo avrebbe dato tutto in quanto forse la Coppa era il loro primo obiettivo. Abbiamo fatto una partita come sempre di una grossa intelligenza tattica, un grosso equilibrio. Un primo tempo condizionato dai fattori emozionali per entrambe le squadre. Poi nel secondo tempo siamo stati bravi ad aumentare d’intensità..a colpire quando abbiamo avuto l’occasione e come sempre a subire pochissimo. Le otto reti subite in 14 gare di campionato dimostrano quanto lavoriamo su questo aspetto. Siamo la difesa meno battuta di tutti i campionati in Italia e questo è frutto del lavoro e l’abnegazione dei ragazzi e dello staff tecnico. Vorrei sottolineare anche il grande supporto che c’è stato dai molti tifosi ternani arrivati a Cannara. E’ stata la vittoria di tutti.”

Quale secondo te le chiave tecnico-tattica che vi ha permesso di raggiungere la vittoria contro una Gadtch molto forte, sicuramente penalizzata dall’assenza di Felicino?

PELLEGRINI: “Loro avevano un assenza importante, quella di Alessio Felicino, ma altrettanto importante per noi è era l’assenza di Paolucci, un giocatore determinante specie in questo tipo di gare. Per questo sono ancora più contento per come la squadra ha dimostrato di sopperire alla sua assenza, dimostrando grande maturità. Credo che la chiave di lettura della nostra vittoria sia semplice, siamo stati bravi a tenere botta inizialmente anche se la prima parte di gara è stata sicuramente condizionata dalla parte emotiva che c’è in tutte le finali, Poi una volta trovato il vantaggio siamo stati bravi prima a gestire e poi siamo anche cresciuti sotto il punto di vista fisico, salendo di condizione minuto dopo minuto, e per questo sono contento che abbia inciso il lavoro fatto durante le feste. Una volta trovata la seconda rete nonostante i 5 falli fatti dopo 15 minuti abbiamo dimostrato grande capacità nel gestire la situazione, rimanendo aggressivi e mantenendo quell’equilibrio difensivo che ci sta contraddistinguendo, permettetemi di ripetermi, perchè aver subito 8 reti in 14 partite è sicuramente una cosa che va nello straordinario e siamo la difesa meno battuta di tutti i campionati italiani di calcio a 5.”

Vinta la Coppa, la squadra ha saputo subito rituffarsi nel modo giusto in campionato battendo il Calvi. C’era da parte tua il timore che la vittoria potesse un po appagare questo gruppo?

PELLEGRINI: “Abbiamo temporaneamente accantonato il discorso coppa rispondendo subito bene vincendo a Calvi. Se ne riparlerà tra un mese e mezzo con la fase nazionale. Nel frattempo ci diamo subito rimessi a lavorare per giocare e vincere tutte le partite del campionato pensando però ad una gara alla volta. Abbiamo 5 gare dove dobbiamo mantenere l’attenzione alta, mi fa stare tranquillo il fatto che i ragazzi svolgono il lavoro settimanale con una professionalità…un’intensità e un attenzione degna di nota. Lavoriamo ragionando settimana dopo settimana, non voglio obiettivi a lungo termine ma dobbiamo ragionare a step settimanali, continuando a lavorare come abbiamo fatto fin qua. Abbiamo la consapevolezza che quando i risultati arrivano poi si lavora meglio in settimana. “

Una nota particolare va senza dubbio fatta su Simone Capotosti, il vostro Capitano….puoi spendere due parole su di lui e su chi ha contribuito a realizzare questa stagione?

PELLEGRINI: “Questa è una domanda a cui mi rimane molto facile rispondere. Conosco Simone da 25 anni, abbiamo iniziato a giocare insieme a calcio a 5 e abbiamo condiviso tante esperienze e vittorie. Per quanto riguarda il campo è un esempio per tutti, e vederlo allenare a 46 anni con quella voglia e con una professionalità straordinaria spiega poi perchè ancora può fare determinate prestazioni. E’ un professionista nel dilettantismo e in più va detto che è un ragazzo fantastico che si mette a disposizione di tutti. La Futsal Ternana ha scelto lui come uomo simbolo da quando è nata questa società perchè è un capitano vero, una persona stupenda, che non si risparmia mai. Un animale da partita che ha saputo sempre calarsi nelle realtà. Chi aveva qualche dubbio che Simone qualche anno fa era un giocatore finito non conosceva Simone. Potete rimanere sorpresi voi ma io che vivo quotidianamente Simone non mi meraviglia la sua stagione. Permettimi di sottolineare anche altri ragazzi che stanno contribuendo a questa storia straordinaria, come Marco Santi e Michele Carpinelli, che appena ha appeso i guanti al chiodo si è messo nei panni di D.S. e lo ha fatto con grande competenza e voglia e sta facendo un lavoro fantastico. Un ragazzo che ha dato tanto in campo per questo sport e che può dare molto anche fuori a questa Futsal Ternana. Chiaramente il Presidente e il Direttore Generale vanno ringraziati per quanto questa società sta facendo da un anno e mezzo a questa parte, credo che siano risultati difficili da ripetere e anche da pronosticare.”

UMBRIA – Risultati e Classifiche di C2. Il CORCIANO rallenta il BALANZANO e la goleada del LIDARNO riapre i giochi. CHIANCIANO E COLLEPEPEANTALLA inseguono il DERUTA fermo ai box

Riparte il campionato di C2 dopo la finale di Coppa che ha visto esultare il Balanzano. Proprio la squadra di Giorgetti riparte lasciando il primato delle vittorie pareggiando fuori casa con l’ottimo Corciano. Ne approfitta il Futsal Lidarno che supera con una goleada fuori casa l’Atletico Costacciaro. Nelle dieci reti realizzate 4 reti di Nanti e 3 di Farnesi. Vince in trasferta anche il Gualdo Fossato trascinato da un poker di Zeni. Vittoria per 4 a 0 per il Nocera Umbra di Bonucci , Rivo supera il Ponte Pattoli con un Brunozzi sugli scudi e la Virtus Waldum che in casa supera il Friends Futsal. Nel girone B il Deruta è fermo per la richiesta da parte dell’Eden Park di rimandare la casa per un lutto, vincono Chianciano Terme e Collepepepentalla. La prima avanti a suon di goal firmati dai fratelli Babei, la seconda superando il Monteleone in una gara molto difficlerisolta con le reti di Trotta, Mari, Pazzaglia, Caporali, Traversini e Giulivi. Vincono anche Olimpia e Circolo Il Piantone mentre il Sugano di Maggi ha osservato un turno di riposo.

 Girone A Risultati 9°Giornata

Nocera Umbra 2017Tiberis Macchie4 – 0
Oratorio Don Bosco Csi GubbioAtletico Gualdo Fossato4 – 7
Atletico CostacciaroFutsal Lidarno2 – 10
CorcianoFortis C. Balanzano4 – 4
RivoPonte Pattoli Calcio A 56 – 4
Virtus WaldumFriends Futsal C55 – 3

Classifica Girone A

PuntiGare Giocate
Fortis Balanzano259
Futsal Lidarno229
Corciano209
Virtus Waldum169
Ponte Pattoli Calcio A 5169
Nocera Umbra 2017159
Rivo139
Atletico Gualdo Fossato119
Tiberis Macchie78
Friends Futsal C559
Atletico Costacciaro39
Oratorio Don Bosco Csi Gubbio08

 Girone B Risultati 9°Giornata

Circolo Il PiantoneFutsal Laurentina8 – 4
Eden Park Horse VillageDeruta Calcio A 5Rinviata
OlimpiaMonterubiagliese CA54 – 2
Olimpia CollepepepantallaMonteleone Calcio6 – 4
Osma Marsciano C5Virtus Chianciano Terme2 – 7
RiposaSugano

Classifica Girone B

PuntiGare Giocate
Deruta Calcio a 5217
Virtus Chianciano Terme219
Olimpia Collepepepantalla219
Olimpia158
Monteleone Calcio158
Eden Park Horse Village127
Futsal Laurentina108
Circolo Il Piantone108
Sugano38
Osma Marsciano C518
Monterubiagliese CA518

FUTSAL TERNANA – Ennesima vittoria rossoverde. Battuto il Calvi

Calvi Academy-Asd Futsal Ternana 1-6 (p.t. 0-4)

Calvi Academy: Nesta, Monesi, Natili (cap.), Venarubea, Giogli. A disp.: D’Angelantonio, Bedjeti, Monesi, Mulas, Leonelli, Taglioni, Pagliaro. All.: Enrico Manni

Futsal Ternana: Fagotti, Capotosti S. (cap.), E.Giardini, D.Giardini, Trapasso. A disp.: Galletti, Bonelli, Almadori, Cozzolino, Picotti, Coppari, Costantini, Persichetti. All.: Federico Pellegrini

Marcatori: 2 Costantini, 2 Trapasso, Eddy Giardini, Daniele Giardini (F.Ternana), Giogli ( Calvi Academy).
Arbitri: Virginia Casalicchio di Orvieto e Luca Di Sante Coaccioli di Foligno.

Note: prima dell’inizio del match è stato osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Vittorio Rossi, dirigente del Calvi Academy

Ennesima vittoria per la Futsal Ternana che continua nella sua impeccabile marcia in testa alla classifica del campionato di C1 pur avendo dovuto affrontare il Calvi su un campo dalle dimensioni ridotte che non ha favorito lo sviluppo delle azioni dei rossoverdi che solitamente ricercano la profondità.
La partita si è messa subito bene con il gol di Costantini ed è continuata, poi, con altri tre gol, nell’ordine, di Trapasso, di Eddi Giardini e ancora Costantini, nel corso del primo tempo.
Il vantaggio acquisito sin dall’inizio ha permesso a Pellegrini di dare minutaggio agli under come Coppari, Cozzolino, e Persichetti che hanno fatto la loro bella figura.
Ad inizio di ripresa il gol della bandiera di Giogli per il Calvi, nono gol subìto in 15 giornate dai rossoverdi, a cui però hanno risposto subito Trapasso e Daniele Giardini fissando il risultato finale sul 6-1.
Restano sempre 10 i punti di vantaggio sulla Gadtch Perugia che ha vinto in casa contro l’Orvieto con il punteggio di 6-2.
Prossimo appuntamento per i rossoverdi è previsto per sabato alle 15.30 per affrontare in trasferta i Grifoni, formazione al terzo posto ad un solo punto dalla Gadtch 2000. Incontro difficile ed impegnativo.

Intervista a Simone Ortenzi, responsabile delegazione calcio a 5 in Umbria. “Bilancio del 2019 positivo….collaborazione e fiducia da parte delle società la base per crescere “

Di seguito pubblichiamo l’intervista fatta a Simone Ortenzi, responsabile della delegazione calcio a 5 in Umbria sul bilancio del 2019 e l’evento di domani a Cannara delle Finali di Coppa Regionale.

Appena finito il 2019 anno, possiamo chiederle un bilancio di questa prima parte di stagione del Futsal Umbro.

ORTENZI: “Da sempre sostengo che la valorizzazione del calcio a 5 sta nell’applicazione nei settori giovanili e nelle scuole.Un risultato rilevante che abbiamo raggiunto è senz’altro la concretizzazione del progetto di sviluppo e promozione del calcio a 5 in ambito giovanile, femminile e scolastico attuato nelle scuole calcio di concerto con il Settore Giovanile Scolastico, progetto realizzato nella nostra regione e per ora esclusivo in tutto il territorio nazionale concretizzato anche con la nomina di Federico Mariotti a tecnico Delegato all’attività di calcio a 5 del SGS, figura che ritengo di fondamentale importanza. A tal proposito abbiamo fatto docenze presso Licei Sportivi ed introdotto lezioni specifiche nel programma dei corsi di livello E per aspiranti allenatori di attività di base. Un ringraziamento va al Coordinatore Regionale del Settore Giovanile Scolastico Giacomo Parbuoni che ha condiviso e sostenuto tale progetto dimostrando sin dall’inizio del mandato idee comuni relative alla programmazione ed allo sviluppo dell’attività giovanile, introducendo la tecnica di base del calcio a 5 nei progetti SGS. Relativamente alle iscrizioni, abbiamo mantenuto i numeri della stagione precedente nei campionati delle prime squadre e non è di poco conto se si pensa al contesto di difficoltà globali che sta avendo inevitabili ripercussioni anche nello sport dilettantistico. Nelle giovanili sono stati attivate tutte le categorie under sia maschili che femminili anche a dimostrazione dell’interesse e della sensibilizzazione che hanno dimostrato le società nel corso degli incontri di approfondimento che ho attuato negli ultimi mesi.”

Quest’anno sono stati organizzati i campionati giovanili in tutte le categorie under, sia maschile che femminile; un primato nell’ambito nazionale, soprattutto se si pensa alle relative dimensioni della regione?

ORTENZI: “Merito anche delle società umbre che credono nei progetti che si stanno attuando. Le società rappresentano la linfa del movimento dilettantistico e grazie all’impegno ed il sacrificio dei presidenti e dirigenti nonché alla loro disponibilità dimostrata nel corso degli incontri di confronto e di approfondimento dei nostri progetti di futsal, che abbiamo raggiunto questo risultato invidiato in tutto il territorio nazionale. In particolare il notevole incremento delle società nel calcio a 5 femminile è la dimostrazione che la passione e l’interesse riscontrata negli ultimi periodi non può essere più considerato un fenomeno, ma un dato oggettivo; i dettagli e l’attenzione valutati nei nostri programmi hanno trovato un buon riscontro numerico che ha permesso l’attuazione dei campionati in tutte le categorie giovanili nel futsal in rosa. La crescita di iscrizioni nelle categorie maschili, invece, è principalmente da attribuire al maggior avvicinamento delle società di calcio alla doppia attività; nella fattispecie ritengo di fondamentale importanza il progetto di sviluppo attuato con il Settore Giovanile Scolastico relativo alle scuole calcio. Da sottolineare inoltre, l’ottima prestazione nell’ultima stagione dell’Atletico Gubbio, società tra le prime a credere ed investire nella doppia attività, che nella categoria Under 15 è vice campione d’Italia, sconfitta solo in finale dal Bologna FC, dopo un percorso nazionale pieno di soddisfazioni con società professionistiche.”

Un altro successo è anche l’attività di base con la prossima organizzazione del torneo esordienti e pulcini di calcio a 5. Altro progetto sul quale credi e ci stai lavorando molto?

ORTENZI: “Il programma di sviluppo territoriale non può prescindere l’attività di base, che rappresenta il fulcro su cui lavorare per far recepire ed attuare la funzionalità della nostra disciplina sportiva.Mi risulta che siamo una delle poche regioni ad attivare i tornei dell’attività di base di calcio a 5, tra l’altro alla terza stagione consecutiva e ciò non può che far piacere, anche se lo considero un punto di partenza, che necessita di continuo lavoro ed approfondimento. Ritengo di assoluta rilevanza il fatto che già alcune società di calcio si sono avvicinate all’attività di base del calcio a 5, sintomo di sensibilità ed inclusione dei dirigenti e responsabili di settore giovanile.”

Quali sono i progetti su cui state lavorando?

ORTENZI: “Senza dubbio il progetto di sviluppo relativo all’attività di base e di settore giovanile continuerà ad essere l’elemento cardine nella programmazione per l’anno 2020.Sono in corso di svolgimento le visite di aggiornamento teorico-pratico presso le società di calcio che hanno manifestato interesse al nostro progetto, con la priorità rivolta alle scuole calcio elitè in quanto ritengo che debba essere un requisito basilare, dedito alla valorizzazione della propedeuticità del calcio a 5 rispetto al calcio a 11. Un progetto relativo all’attività di base in corso di attuazione è il “Sei bravo in…5” riservato alla categoria Pulcini; l’attività sarà organizzata per raggruppamenti territoriali tra le società iscritte nel periodo di fermo dei tornei nel periodo gennaio-febbraio e la manifestazione a carattere regionale darà la possibilità, alla Scuola di Calcio che risulterà miglior classificata attraverso la graduatoria di merito, la possibilità di partecipare al Grassroots Festival di Coverciano nel mese di giugno 2020. Inoltre, stiamo lavorando con il Coordinatore Regionale del SGS su un progetto rivolto agli istituti scolastici, orientato alla promozione del calcio a 5 nelle scuole primarie e secondarie, al fine di poter valorizzare in pieno la funzionalità del futsal. Considerate che per una regione dalle dimensioni relative come la nostra, avere al seguito numeri importanti di scuole calcio iscritte ed interessate al progetto intrapreso è motivo di soddisfazione. Anche se lo considero un punto di partenza si cui lavorare per contribuire alla crescita qualitativa dimostrando la funzionalità e propedeuticità che il calcio a 5 da al calcio a 11 se intrapreso nell’ attività di base.”

Infine quale è il rapporto che avete costruito con le società umbre?

ORTENZI: “Il contatto praticamente quotidiano da parte delle società è testimonianza della relazione di stima reciproca e dell’interesse dei dirigenti nel portare avanti il movimento pentacalcistico. Ritengo sia fondamentale instaurare un continuo e costante dialogo e proprio su queste prerogative è stato avviato un percorso periodico di confronto con le società sia negli uffici del Comitato Umbro della Federcalcio che presso le sedi delle società stesse, che porta inevitabilmente a qualcosa di costruttivo.”

Infine spendiamo due parole sui primi eventi di questo 2020, le finali di Coppa Italia di C1, C2 e femminile a Cannara,e il futsal day?

ORTENZI: “È stato scelto il Palasport di Cannara perché la candidatura era perfettamente rispondente alle esigenze dell’evento. Inoltre, ritenevo giusto cambiare la location dopo diversi anni di ospitalità a Magione e a tal proposito ringrazio pubblicamente il gestore del Palasport magionese per la loro eccelsa disponibilità.
Mi aspetto una folta presenza di pubblico come lo è stato nelle ultime stagioni e saranno sicuramente presenti alcuni membri del Consiglio Direttivo della Federcalcio Umbra.
Relativamente al Futsal Day di concerto con il Coordinatore Regionale SGS Giacomo Parbuoni abbiamo valutato di posticipare l’evento ad una delle domeniche successive, come già attuato lo scorso anno, visto il successo avuto sia per adesione di società e per quantità di ragazzini presenti.
Il programma dell’evento verrà ufficializzato nei prossimi giorni.

Ci dica la sua invece su quello che vedremo domani sul rettangolo di gioco?

OTENZI: “Tutte le finaliste sono società strutturate e dotate di organici di qualità, meritevoli del traguardo raggiunto e sono convinto che si vedrà un buon livello di futsal.
In merito alla crescita del movimento pentacalcistico, da sempre sostengo che debba avvenire mediante progetti e programmi che possano esaltare la funzionalità e i benefit del futsal.
In un periodo storico nel quale le difficoltà quotidiane si rispecchiano anche nell’attività sportiva, ritengo che la qualità nella nostra disciplina vada cercata nello sviluppo dell’attività di base e giovanile nonché nel sensibilizzare le società di calcio alla doppia attività.”

UMBRIA – FINALE COPPA ITALIA C1 Mr. ERCOLANONI della Gadtch PG: “Tenteremo l’impresa di battere una squadra fortissima come la Ternana”

Per buona parte di stagione è stata l’unica antagonista alla forza della Futsal Ternana di Pellegrini. La Gadtch di Lorenzo Ercolanoni nelle ultime settimane ha perso terreno dalla capolista ma continua il suo percorso di crescita, dovuto proprio alla scelta più che azzeccata del Presidente Gaggia di affidare la guida tecnica a Ercolanoni che ha portato nuove idee in casa Perugia. Parte senza dubbi come sfavorita ma il mister intende giocarsi tutte le proprie possibilità per provare a vincere questa Coppa Italia di C1 e sovvertire i pronostici. Ecco le sue parole in una nostra intervista.

Buongiorno mister Ercolanoni…. Siamo ormai alla vigilia della Finale di Coppa, che vi mette di fronte alla grande Futsal Ternana che sembra ormai lanciata per vincere il campionato e che proverà ad aggiudicarsi anche questo trofeo. Come ci arriva il suo gruppo e quali sono le insidie più grandi che potrete incontrare nei 60 minuti di gara?

Mr. ERCOLANONI: “Buongiorno. Giocare una finale di Coppa è di per se una bella opportunità che ci rende molto felici. La data del 4 Gennaio non rende molto onore a quella che dovrebbe essere una giusta preparazione per una partita del genere, con tante feste immediatamente prima trovare modo di allenarsi con continuità non credo sia facile per nessuno e quindi credo che questo possa essere l’insidia maggiore che potremo incontrare.”

Al di là di quello che sarà il risultato non si può non evidenziare la grande stagione della sua squadra… Quali sono i meriti dei suoi ragazzi fin qua sia nel cammino di coppa che in campionato?

Mr. ERCOLANONI: “La stagione fin qua è senza dubbio positiva, il merito dei ragazzi è quello di essersi rimessi in gioco con una nuova gestione tecnica, probabilmente diversa da quelle precedenti nelle metodologie, con grande fiducia e voglia di fare bene. Di questo posso solo ringraziarli. “

Chiaro che tutti i favori del pronostico vanno verso la squadra Ternana… Cosa servirà per provare a sovvertire ogni pronostico da parte dei suoi giocatori?

Mr. ERCOLANONI: “Quando si parla di partita secca credo che sia più difficile trovare un reale favorito. La Ternana è una grandissima squadra che sta meritando la sua posizione di classifica ma noi proveremo a mettere il cuore e l’amicizia che lega questo gruppo per compiere un’impresa che sarebbe importante. In queste partite oltre che l’attenzione tattica, la cura maggiore di determinati aspetti che devi avere quando affronti giocatori importanti forse ha una valenza leggermente inferiore rispetto alla carica emotiva che serve per importi in queste partite. In ogni caso credo che sarà una bella partita e un’emozione per me, vivere la prima finale.”

UMBRIA – FINALE COPPA DI C2 – Mr.Martelli carica il suo DERUTA: “Avversari molto forti…..servirà il 100%. Vincerà chi sbaglierà meno”

La seconda gara della giornata metterà di fronte le due finaliste di Coppa di C2. Il Deruta e il Balanzano. La Squadra di Mr. Emiliano Martelli arriva a questo storico appuntamento in grande forma dopo aver raccolto 7 vittorie in campionato e 8 gare vinte in Coppa prima di questa finale. Di fronte una Fortis Balanzano arrembante con un cammino simile al Deruta. Punteggio pieno anche per la squadra di Claudio Giorgetti. Una finale che sembra destinata ad una partita molto equilibrata e decisa da chi commetterà più errori come dice in questa intervista Mr.Martelli.

Buongiorno mister Martelli….. Siamo ormai alla vigilia della Finale di Coppa, che vi mette di fronte ad un grande Balanzano che sembra ormai lanciata per vincere il campionato e che proverà ad aggiudicarsi anche questo trofeo. Come ci arriva il suo gruppo e quali sono le insidie più grandi che potrete incontrare nei 60 minuti di gara?

MARTELLI: “Stiamo bene e abbiamo tanta voglia di toglierci questa soddisfazione. Loro sono una squadra molto forte, omogenea che ha la capacità di prendere pochi goal. Sarà dura e dovremo stare attenti e concentrati sempre e dare tutti il 100%.”

Al di là di quello che sarà il risultato non si può non evidenziare la grande stagione della sua squadra… Quali sono i meriti dei suoi ragazzi fin qua sia nel cammino di coppa che in campionato?

MARTELLI: “I meriti della mia squadra vanno ricercati nel lavoro che facciamo durante gli allenamenti. Nel grande impegno che mettono i miei giocatori durante le sedute di allenamento e la tanta voglia di imparare. Siamo un gruppo eccellente e la nostra forza sta proprio la.”

Forse delle tre finali la vostra di C2 é quella più equilibrata….. Cosa e chi potrebbe spostare l’ago della bilancia della vittoria da una parte e dall’altra. Quali i giocatori che potrebbero determinare l’incontro?

MARTELLI: “E’ una finale difficile per entrambe le squadre. Due squadre forti con degli organici importanti. Non sarà il singolo a deciderne l’esito….credo che vincerà chi avrà la forza di sbagliare di meno durante i 60 minuti”

UMBRIA – Coppa Italia Femminile Domani la Finale. MR. GRAZIA SCOPA alla vigilia di gara: “IL GRIFO PERUGIA E’ UNA GRANDE SQUADRA……MA IL MIO COLLESANTO PERUGIA MOTORI GIOCHERA’ UNA GRANDE FINALE”

Domani ci saranno le Finali della Coppa Italia di Calcio a Cinque in Umbria. Serie C1, C2 e Femminile in palio, con le gare che si terranno presso il Palazzetto di Cannara, luogo in cui negli ultimi anni ha fatto da padrona di casa Mr. GRAZIA SCOPA e le sue ragazze Real. Poi quest’anno il Matrimonio col Collesanto e la Perugia Motori hanno permesso di costruire un gruppo che in campionato sta volando in testa alla classifica con 7 vittorie in 7 gare. Ma domani c’è in palio il primo trofeo della stagione e il Grifo Perugia di Laura Iorio. Mr.Scopa avverte le ragazze sulle qualità degli avversari ma allo stesso tempo si dichiara convinta che la squadra farà una grande finale.

Buongiorno a mister Grazia Scopa …. Siamo ormai alla vigilia della Finale di Coppa, che vi mette di fronte al Grifo Perugia. Una stagione fantastica con numeri pazzeschi in campionato e con la possibilità di aggiudicarsi anche questo trofeo. Come ci arriva il suo gruppo e quali sono le insidie più grandi che potrete incontrare nei 60 minuti di gara?

Mr. SCOPA: “La squadra arriva alla Finale di Coppa con tutti i presupposti giusti per fare bene. Noi ci siamo allenate mettendo in campo in ogni allenamento di tutto e di più…ho dato tutte le nozioni possibili e immaginabili. Spero e mi auguro che arriviamo al meglio e sono convinta che sarà cosi.”

Al di là di quello che sarà il risultato non si può non evidenziare la grande stagione della sua squadra.. Quali sono i meriti delle sue ragazze fin qua sia nel cammino di coppa che in campionato?

Mr. SCOPA: “Senza dubbio stiamo facendo un grande campionato, i numeri dimostrano che siamo un ottima squadra ma c’è ancora tanta strada da fare e nulla è scontato. ”

Tutti i favori del pronostico vanno verso la sua squadra. Anche in campionato avete vinto abbastanza agevolmente contro le ragazze del Grifo…. Conosce bene le avversarie e il lavoro di Mister Iorio. Vuole spendere due parole su mister e ragazze avversarie?

Mr. SCOPA: “Non condivido le voci che danno a noi come favorita….le ragazze del Grifo sono tutte estremamente forti. Con un quintetto che non ha nulla da invidiare a nessuno con giocatrici che hanno fatto anche la serie A. Non sarà facile per niente. Conosco Laura Iorio con la quale sono stata compagna di squadra al Montebello, e quindi credo che abbiamo più o meno gli stessi concetti base, sono sicuro che sta facendo un grande lavoro con ragazze che sono molto professionali.”

Questa finale è un punto di partenza per questa società che ha fatto tanti sacrifici…. All’orizzonte un salto nel nazionale…. Quanto è stato importante questo matrimonio tra società e quanto invece il lavoro di Silvia Sargenti?

Mr. SCOPA: “La società ha fatto e fa grandissimi sacrifici e non è facile farli senza farci mancare nulla, e questa non è una cosa scontata. Il matrimonio tra Cannara e Collesanto ci ha fatto fare un grande salto in avanti. Il lavoro di Silvia è stato ed è determinante per tutte noi, Vorrei ringraziarla pubblicamente per tutto quello che fa e quello che farà per questo sport grazie alle sue capacità e alla passione che ha per il calcio a 5”

HORNETS – Il Pres DE SANTIS dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia: “Esclusione che brucia…credo nel gruppo….voglio i play off!!!”

Era sicuramente una delle soddisfazioni che la società giallonera si sarebbe voluta regalare per questa stagione,quella di poter partecipare alla F4 del 5 e 6 gennaio. Ma nonostante una buona prestazione nella gara di ritorno finita in parità ad approdare alla manifestazione insieme a Real Fabrica, Nordovest e United Pomezia sarà il Fonte Laurentino di Mr.Di Rocco che all’andata contro la squadra di Carello aveva vinto per 3 – 1. Non un dramma per il Presidente De Santis che nelle parole che abbiamo raccolto di seguito

PRESIDENTE FABRIZIO DE SANTIS: “Non possiamo non ammettere che l’eliminazione dalla Coppa sia una sconfitta che brucia. L’accesso alle Final Four era un obiettivo importante e prestigioso, a cui tutti tenevamo molto. Abbiamo trovato di fronte a noi una squadra forte che nel computo delle due partite ha senza dubbio meritato la qualificazione. A noi rimane il rammarico per qualche episodio sfortunato e per qualche occasione non realizzata, ma personalmente anche l’orgoglio per la reazione dei ragazzi che non hanno mollato fino alla fine. Ora l’obiettivo nel mirino sono i play off. Nasconderlo ora con la nostra classifica alla fine del girone di andata sarebbe ipocrita. Ma sappiamo anche che altre squadre sono nella nostra stessa situazione, e che dovremo batterci sempre con la stessa grinta e motivazione, senza mai abbassare la guardia. Credo fortemente nelle scelte intraprese in estate e a dicembre, in questo gruppo che a discapito della giovane età sta dimostrando di avere qualità tecniche ed umane di grande spessore. Sono sicuro che lotteremo fino all’ultimo.”