MR.BETTELLI del VIS GUBBIO: “Soddisfazione per questa stagione e allo stesso tempo rammarico…..supereremo questa situazione difficile e torneremo in campo ma solo se avverrà in massima sicurezza. La Divisione venga incontro alle società “

Settimane fermi con pensieri più grandi e difficili da affrontare. Ma nel tempo che ci costringe a casa ovviamente non si può non fare un pensiero al nostro calcio a 5. Soprattutto chi lo vive quotidianamente sul campo come il Mister MARCO BETTELLI, allenatore della VIS GUBBIO squadra del raggruppamento D della serie B che al momento dello stop era seconda in classifica con due punti in meno della grande favorita il Prato c5. Gli umbri stavano tenendo un passo straordinario da inizio stagione. Ecco le sue parole nella nostra intervista

Buongiorno Mister Bettelli……come sta vivendo a livello personale questo periodo cosi difficile?

BETTELLI: “Inanzi tutto grazie per l’opportunità che mi date di poter parlare di calcio a 5 e spostare la testa, distrarmi qualche minuto da quella che è ormai una routine con la quarantena che stiamo vivendo. Dal punto di vista fisico sto bene, fortunatamente la nostra zona è meno bersagliata rispetto ad altre anche se ci sono alcuni casi e l’allerta è sempre alta….chiaramente rispetto quelle che sono le normative con la speranza che serva a ripartire quanto prima con una vita che si avvicini più possibile con la normalità.”

Un campionato interrotto dove il suo Vis Gubbio era secondo a due punti dal Prato…. Quanto rammarico per una stagione di grandissimo livello da parte vostra?

BETTELLI: “Un misto tra rammarico e soddisfazione..perché quest’anno abbiamo fatto una crescita importante non solo dal punto di vista legato alla classifica ai risultati in campo. Tengo a precisare che il nostro obiettivo era centrare i play off e assolutamente non quello di vincere il campionato. La rosa inizialmente comprendeva anche un altro argentino Sanchez, che è tornato in patria prima di iniziare il campionato per problemi personali e abbiamo deciso di non sostituirlo. C’è grande soddisfazione per quello che stavamo creando perché partendo dal settore giovanile abbiamo già dall’anno scorso fatto grandi cose, finalisti con l’under 15 dell’atletico Gubbio eliminati dal Bologna…..l’under 19 quest’anno ha già vinto il suo girone e sta ad un passo da quella che sarebbe stata la final eight di Coppa avendo battuto all’andata il Corinaldo 7-1. Ci tenevamo tanto a poter vivere questa avventura e disputarla. La prima squadra ha fatto molto bene, vincendo tante partite perdendone solo 3….due in modo scriteriato e una in modo immeritato sul campo che però ha determinato poi una crescita e siamo usciti dalla Coppa “

Crede nella possibilità di poter ripartire e terminare i campionati o dall’altro della sua esperienza crede che possano esistere delle soluzioni diverse per definire promozioni e quanto altro?

BETTELLI: “Sarebbe un sogno poter ripartire…..bisogna vedere le condizioni nella quale poter ripartire. Io credo che possa esserci la possibilità di ripartire anche perché le giornate da giocare sono anche poche, e sarebbe un peccato non terminare i campionati. Magari si potrebbe evitare la coda dei playoff che quest’anno sarebbe stata particolarmente lunga….,ma queste sono tutte supposizioni. Non credo che ci possano essere altre soluzioni per determinare promozioni e retrocessioni, l’unica è quella di terminare i campionati. Ci può essere un’altra soluzione alternativa in caso di emergenza, quella dei playoff tra le prime quattro e play out per le ultime due che nel nostro girone sarebbe veritiera…..perché credo che la vincente nel nostro girone si sarebbe decisa nello scontro diretto tra noi e il Prato. Credo che anche la formula dei playoff a quattro avrebbe dato la possibilità alle prime due di giocarsi la vittoria finale. Se questo non fosse possibile credo che sarebbe giusto ripartire la prossima stagione senza promozioni e retrocessioni quest’anno, perché ad oggi nessuna squadra ha dimostrato di essere nettamente più forte delle altre e lo scarto di punti cosi minimo conferma questa mia teoria. Spero di poter tornare a giocare altrimenti sarebbe giusto il prossimo anno ripartire cosi con la Divisione che venisse incontro alle società che hanno affrontato delle spese che sono poi valse a nulla.”

Come sta il gruppo e state adottando modalità di allenamento diverse per tenervi in forma nell’eventualità si potesse ripartire?

BETTELLI: “I ragazzi si stanno allenando individualmente, quando ci siamo fermati venivamo dalla vittoria contro la Sangiovannese e avevamo evidenziato uno stato di forma eccellente dopo un periodo di flessione che aveva coinciso con la sconfitta di Poggibonsi dettata da un problema mentale e anche nella vittoria col Cus Ancona la squadra dal punto di vista fisico non era apparsa brillante. A San Giovanni invece dopo un lavoro specifico avevamo ritrovato brillantezza. I ragazzi comunque dimostrano di essere professionali. Questa generazione, a dispetto dei calciatori di generazioni passate anche per via del lato estetico dimostrano di tenerci al proprio stato fisico. Io ho mandato un piccolo lavoro da svolgere in quattro sedute settimanali tra le mura di casa e loro mi mandano anche dei video di quello che fanno confermando la voglia che hanno di mantenersi pronti nel caso in cui si ripartisse. Credo comunque che nel caso in cui si ripartisse, la Divisione dovrebbe concedere una settimana dieci giorni per lavorare col gruppo prima di ripartire.”

Come si è mossa la società con quei ragazzi che vengono da fuori?

BETTELLI: “Ogni società si è mossa ritenendo più opportuno fare ciò che ha fatto. Noi non solo dal punto di vista sportivo ma soprattutto umano abbiamo ritenuto che i ragazzi potessero essere più a rischio se li avessimo fatti viaggiare. Comunque da qua sarebbe stato opportuno prendere un treno e poi andare in aeroporto per raggiungere il proprio paese. Abbiamo preferito che rimanessero a Gubbio. Poi sono solo due perchè Wagner si è stabilito a Gubbio con la famiglia e possiamo considerarlo eugubino come noi. Cresto e Di Fonzo hanno accettato questa soluzione di buon grado perché a Gubbio stanno bene, non gli manca niente sono seguiti dalla società e dal medico e sono inseriti nel tessuto cittadino. Quindi non corrono alcun rischio se mantengono le regole richieste dal Governo. Quando la situazione sarà migliore e avranno la possibilità di tornare dalle loro famiglie che giustamente sono preoccupate lo faranno. Va detto che le notizie che arrivano all’estero ovviamente sono generali mentre come già detto nella nostra regione con le dovute attenzioni non si corrono particolari rischi. Ci tengo a dire che non critichiamo chi ha fato valutazioni diverse, noi abbiamo dato priorità al fatto di non metterli a rischio nell’affrontare un viaggio con treni e aerei.”

Quale è il tuo augurio e la raccomandazione che vuoi mandare a chi ci segue?

BETTELLI: “Il mio augurio ovviamente è quello di poter tornare a fare ciò che più ci piace quindi l’allenamento, condividere lo spogliatoio, ridere e scherzare con persone con cui stiamo bene. Di conseguenza tornare a giocare. Per fare questo bisogna fare dei sacrifici e rispettare le restrizioni che ci ha imposto il governo per poter debellare questo male quanto prima e tornare ad una situazione normale. Ringrazio il vostro sito e te personalmente Alessio, perché continui a dare la possibilità di parlare di calcio a 5 spostando anche i pensieri a quelle che sono le notizie di ogni minuto su questa grave situazione. Faccio un saluto grande a tutte le società del nostro girone, con la quale siamo nemici in campo ma che non abbiamo mai avuto problemi fuori dal campo, in un girone che a noi piace tantissimo con il giusto far play sperando di tornare presto in campo sempre che questo avvenga con le dovute sicurezze.”

FUTSAL TERNANA – Battuto il Cannara, la promozione in B è sempre più vicina


Ternana Futsal-R. Cannara 5-2 ( p.t. 0-1 )

Futsal Ternana: Galletti F., Capotosti S. (cap.), Almadori, Trapasso, Introppico. A disp.: Fagotti, E.Giardini, Gubbiotti, Florio, Cozzolino, Costantini, Picotti, Coppari, Piantoni. All.: Alessio Pucci (squal. Federico Pellegrini)

Real Cannara: Menichelli, Pettinelli, Mignini (cap.), Belia, Crescimbeni. A disp.: Emanueli, Faleo, Mariotti, Mercorella, Rencricca, Morici, De Negris. All.: Simone Valeri

Marcatori: Pettinelli (rig.)(R.Cannara), Almadori, Introppico, Eddy Giardini, Trapasso e Capotosti ( F Ternana )

Arbitri: Virginia Casalicchio di Orvieto e Luca Benedetti di Foligno.

Ammoniti: Introppico (F.Ternana) e Morici (R.Cannara).

È stata una partita scorbutica, contro una squadra scorbutica che ha reso la vita dura alla Futsal Ternana che addirittura ha chiuso il primo in svantaggio per 1-0.
Squadra nel primo tempo sotto ritmo, senza idee e con gambe pesanti perché Pellegrini vuol arrivare a giocarsi la Coppa Italia in perfette condizioni fIsiche per cui il lavoro settimanale, è alquanto duro e condiziona il rendimento della formazione. Da segnalare che la finale è stata rimandata al mese di Marzo.
Meglio nella ripresa, i rossoverdi, che pareggiano poco dopo l’inizio con Almadori il gol del vantaggio di Pettinelli su rigore, passano in vantaggio con Introppico e dopo il pari ancora di  Pettinelli i rossoverdi allungano con le reti di Eddy Giardini, Trapasso e Capotosti migliorando anche nel palleggio negli ultimi 10 minuti.
Nonostante il portiere di movimento degli ospiti la Ternana riesce a portare a casa la diciannovesima vittoria e i punti di vantaggio in classifica sulla seconda salgono a 11 visto che la Gadtch 2000 è stata sconfitta a Norcia con il punteggio di 5-3.
Ora mancano più 4 punti al raggiungimento dell’obiettivo, quello della promozione in serie B.
Quello che fino a qualche settimana fa sembrava un sogno pian piano si sta trasformando in una bella e magnifica realtà.
Da segnalare che Pellegrini ha assistito dalla tribuna al match a causa della giornata di squalifica.
“ Non sono contento per il primo tempo disputato dai ragazzi ma il duro lavoro a cui stiamo sottoponendo la squadra giustifica la brutta prestazione dei primi 30 minuti.
Con il passare dei minuti-afferma Pellegrini- le gambe si sono sciolte ed anche le idee sono diventate più chiare ed il gioco è migliorato, ma quello che più conta è che nella ripresa il risultato è cambiato nettamente a nostro favore. Incominciamo a vedere il traguardo e non dobbiamo avere cali di tensione perché non possiamo gettare al vento i sacrifici di un’intera stagione”.

ASD FUTSAL TERNANA

Ufficio Stampa

FUTSAL TERNANA…. Le tante assenze mettono a dura prova i rossoverdi che vincono all’ultimo minuto

Terni 15 febbraio 2020

PONTE SAN LORENZO- FUTSAL TERNANA 2-3 ( 1° T  1-2 )

Ponte San Lorenzo: Di Antonio, De Santis, Rossi, Castrichini, Fiorucci. A disp.: Belli, Cioccoletta, Vitale, Garofoli, Renzi, Novelli, Busti, Grillo, Bongarzone. All.: Mirco Marchettini

Futsal Ternana: Fagotti, Capotosti (cap.), Costantini, Almadori, Picotti. A disp.: Galletti, Canestrini, Bonelli, Gubbiotti, Cozzolino, Florio, Piantoni, Coppari. All.: Federico Pellegrini

Marcatori: 1T Picotti e Almadori (F.Ternana), Vitale (P.S.Lorenzo); 2T Novelli ( P. S.Lorenzo ) Almadori ( F. Ternana )

Arbitri: Marchetta di Perugia e Favorini di Foligno.

Ammoniti: Almadori, Florio e Fagotti (F.Ternana), Novelli (P.S.Lorenzo)

Espulsi: Pellegrini (F.Ternana) per proteste

La Futsal Ternana soffre ma riesce proprio all’ultimo minuto a portare a casa l’intera posta in palio. La squadra rossoverde sta accusando le assenze di Paolucci, Introppico, Eddy e Daniele Giardini, Trapasso , tutti giocatori importanti per l’economia del gioco della squadra rossoverde.

Nel primo tempo la Ternana, in netta difficoltà sul terreno in sintetico, è passata in vantaggio con Picotti, sceso in campo febbricitante, ed è riuscita a raddoppiare con Almadori. Prima della fine del primo tempo la squadra di casa ha accorciato le distanze con Vitale.

Nella ripresa il Ponte San Lorenzo in uno dei pochi tiri effettuati ha trovato il pari con Novelli, ma la squadra rossoverde non ha mai rinunciato ad attaccare per puntare ai tre punti seppur in difficoltà.

La  formazione di casa, però, a 7 minuti dalla fine ha avuto l’opportunità di complicare la partita ai rossoverdi con la battuta di un tiro libero, calciato da Garofoli, ma è stato bavo Fagotti ad intercettare il pallone. Mentre tutto lasciava presupporre che la partita potesse terminare sul punteggio di parità Almadori in un ripartenza si inventava, con una preziosa giocata ed un altrettanto prezioso tiro in diagonale,  il terzo gol che regalava la vittoria ai rossoverdi.

Da segnalare l’espulsione di Federico Pellegrini per proteste.

In classifica le cose non cambiano vista la vittoria della Gadtch 2000;  restano sempre 8 i punti di vantaggio sulla squadra perugina.

Venerdì prossimo appuntamento al Paladivittorio alle 21.15 per affrontare il Cannara calcio a 5. Ingresso gratuito.

Ufficio Stampa

ASD Futsal Ternana

SPORTING HORNETS – La società continua a crescere…..ecco un valore aggiunto allo staff…… “BAFFO” CLAUDIO DI PALMA è un nuovo dirigente giallonero

Lo Sporting Hornets arricchisce di un’altra persona il proprio staff dirigenziale. Dopo le tantissime esperienze, sia nel regionale che nel nazionale a bordo campo come dirigente accompagnatore CLAUDIO DI PALMA, per tutti “baffo” arriva alla corte del Presidente De Santis che lo ha voluto fortemente. Di Palma conta ormai 30 anni di esperienza e tra le tante lo ricordiamo coi colori dell’ACQUEDOTTO, LAZIO e VIRTUS ANIENE. Arriva con l’entusiasmo di un giovane e la competenza e l’esperienza di un veterano. Lo abbiamo sentito ai nostri microfoni

Buongiorno Claudio……con quale spirito arrivi allo Sporting Hornets?

DI PALMA: “Intanto intendo ringraziare l’ANIENE per avermi dato la possibilità di vivere tante belle esperienze e soddisfazioni. Torno un po a casa potendo lavorare al campo di via delle Nespole dove sono stato per tantissimi anni. Sono felicissimo di poter dare il mio contributo da dirigente ad una società come lo Sporting Hornets che tanto è cresciuta e tanto sta crescendo in questi anni. Mi ha colpito la serietà delle persone.”

Ormai lei dopo tantissimi anni ha l’occhio di chi riesce a vedere al di la delle apparenze…..e da grande amante di questo sport è capace di analizzare anche alcune situazioni prettamente sportive oltre a quelle logistiche che più le competono…..ha avuto modo quest’anno di vedere questo gruppo?

DI PALMA: “Diciamo che conosco moltissimi di questi giocatori….perchè tanti sono passati per le società in cui ho lavorato…li ricordo poco più che bambini e li ritrovo ancora giovani ma con grande voglia di fare e un bagaglio ricco di insegnamenti. Conosco molto bene la guida tecnica. Un po meno la vecchia guardia, quella storica degli Hornets, ma proprio perchè ho grande esperienza mi è bastato molto poco per capire i valori che ci sono in questi uomini e la grande voglia e competenza. Ho subito accettato questa nuova avventura anche per questo.”

Dove credi che possa arrivare la squadra?

DI PALMA: “La squadra qualitativamente è molto forte. Può aver pagato ad inizio stagione la giovane età. Ma adesso secondo me può lottarsela con tutte. Sarà difficile rientrare nelle posizioni che ti permettono di arrivare ai play off, ma mancano ancora tante gare e ci proveremo fino alla fine”

TORTORETO CUP 2020 – Conosciamo EVENTI FUTSAL, l’associazione che organizza il torneo del 30,31 maggio 1 e 2 giugno nel villaggio WELCOME

Mentre continuano le adesioni da parte delle società per la partecipazione alla VI° edizione della TORTORETO CUP del 30,31 maggio 1 e 2 giugno, conosciamo chi organizza questo torneo e lo ha portato nell’elité italiana delle manifestazioni giovanili, L’associazione sportiva EVENTI FUTSAL, rappresentata ai nostri microfoni da Laura Brunetti che ci parla delle loro esperienze e di questo torneo che da l’opportunità alle società di settore giovanile di far vivere quattro giorni fantastici dentro e fuori il rettangolo di gioco con un torneo avvincente nello splendido villaggio Welcome di Tortoreto.

Buongiorno Laura…….che cosa è Eventi Futsal e quali sono le manifestazioni e tornei a cui avete lavorato negli anni passati?

LAURA: “L’associazione Eventi Futsal nasce circa 10 anni fa con l’esigenza di creare un’associazione sportiva che si occupasse di tornei amatoriali di futsal.I primi passi sono stati fatti sui campi di calcio a 5 a Roma , in zona Nomentana , facendo divertire inizialmente un gruppo ristretto di amici ..ma con il passare del tempo i numeri sono aumentati notevolmente , abbiamo iniziato ad organizzare tornei notturni a Roma  dove spesso hanno partecipato circa 250 persone e da li siamo cresciuti ancora…Lo step successivo è stato organizzare dei tornei fuori Roma, a Tortoreto sia per i grandi sia per i piccoli… ed è proprio quest’ultimo l’evento che più ci piace!!”

Quali sono i programmi per il 2020?

LAURA: ” I programmi per il 2020 sono molteplici , dal torneo di Pasqua a Vasto, fino a Tortoreto 2020 nelle date dal 30 al 2 Giugno. In più continuiamo sempre ad organizzare tornei a Roma per grandi e piccoli .. anche a settembre da tre anni organizziamo dei ritiri per le scuole calcio ed un torneo invernale a l’Aquila durante il periodo dell’Epifania… “

Tortoreto Cup 2020….quali sono gli obiettivi e le novità della 6°edizione?

LAURA: “In generale riteniamo che per i bambini sia un’esperienza unica nel suo genere , stare 4 giorni fuori per condividere momenti indimenticabili praticando il proprio sport preferito. Noi proviamo a  mettere il  bene del bambino  al primo posto, cerchiamo di offrire il meglio per il suo divertimento, aumentando il suo bagaglio sportivo ,ma soprattutto sociale. Una della cose più belle di questo torneo sono le amicizie che nascono tra i bambini di società diverse, che fanno il tifo fuori dal campo anche per altre società ,vedere i bambini che in piscina non guardano il colore della maglietta ,ma semplicemente giocano insieme!”

GAP – BOOM BOOM BOOM BOOM DAMIANO LONGO – POKER DA TRE PUNTI DEL BOMBER…..PER IL PODIO E PER I GENITORI

Il Gap di Pomposelli infila un’altra vittoria, la 9° in campionato. L’undicesimo risultato utile nelle ultime dodici gare. Una vittoria difficile, sudata, contro una buona Lositana. Gli arancioneri di Bomber Emiliano Bizzarri si giocavano uno degli ultimi bonus per rientrare nel discorso play off. Il Gap vince una gara con grande determinazione e voglia di non arrendersi trascinata da Damiano Longo autore di tutte le reti, quattro, messe a segno dalla squadra dei rossi. A fine gara abbiamo ascoltato proprio il protagonista della giornata

LONGO: “Per noi non era una gara facile, contro un ottima squadra che sicuramente meriterebbe di più dei punti che ha, visto che in rosa ha giocatori come Emiliano Bizzarri…un grande amico e un grande giocatore. Come sempre l’abbiamo preparata nei minimi particolari, e poi come tutte le partite tirate fino all’ultimo sono gli episodi che fanno la differenza , sul 2-1 per noi abbiamo subito l’espulsione di Marco Mariello e in inferiorità numerica abbiamo incassato subito il pareggio che poteva essere per noi una batosta. Poteva veramente cambiare il volto a questa partita che stavamo giocando alla grande, ma con tanta calma, grinta e determinazione siamo riusciti allo scadere a portare a casa i 3 punti. Questi 3 punti sono fondamentali visto che dobbiamo ancora recuperare la partita con il Settecamini che potrebbe farci allungare a +4 dalla quarta posizione e avvicinarci a -3 dalla seconda. A questo punto della stagione con 10 giornate alla fine del campionato non sono pochi vogliamo arrivare agli scontri diretti carichi e determinati. Il lavoro ci sta premiando, ci stiamo allenando benissimo sono da 3 anni alla GAP… e un gruppo così unito credo che non c’è mai stato e anche questa per noi è la spinta in più verso le posizioni di vertice. Sabato arriva il Parioli, un avversario che all’andata ci ha messo in grande difficoltà ma giochiamo in casa e dobbiamo dimostrare da subito le nostre intenzioni, sappiamo benissimo che ogni gara nasconde le sue insidie e difficoltà e se vogliamo restare più in alto possibile per noi non devono esistere. Dobbiamo pensare che per noi ogni partita deve essere più di una finale. In prospettiva C1 non voglio sbilanciarmi troppo mancano ancora 10 partite siamo ancora a febbraio adesso viene il bello della stagione solo se riusciamo a dimostrare di essere una grande squadra allora possiamo sperare nell’accesso al massimo campionato regionale se alla fine sarà così vedremo si vedrà cosa fare li, le basi ci sono e anche ben solide. Infine vorrei dedicare vittoria e i 4 gol segnati nella partita di sabato ai miei genitori che in questi giorni hanno compiuto gli anni e mi seguono e sostengono dalla Calabria….. AUGURI MAMMA E PAPÀ.”

Classifica

P.G.S. SANTA GEMMA43
VALENTIA35
GAP29
CASALBERTONE28
NAZARETH25
MSG RIETI24
LOSITANA22
CURES21
L AIRONE20
EPIRO19
TC PARIOLI18
SAN VINCENZO DE PAOLI14
BRACELLI CLUB7
FUTSAL SETTECAMINI3

UMBRIA C1 – Colpaccio ORVIETO Fc, che rallenta la volata della TERNANA. Un REAL CANNARA super batte l’ORTE. Vittoria d’oro per il MONTEBELLO. CALVI punto importante per rimanere a galla

Tre pareggi nella 18°giornata di C1. Tre pareggi dal sapore diverso. Un buon Miriano inchioda sul 2 – 2 i Grifoni che sciupano l’occasione di prendersi il terzo posto. Cosi rende meno amara la sconfitta del Città di Orte che inciampa e cade contro un super Real Cannara in una gara dalle tantissime emozioni. Non basta a Luconi la tripletta di Fernandes, lo zampino del funambolo De Camillis e le reti di Labonia e Bernardino. De Nigris porta a casa i tre punti. Colpi importanti in chiave salvezza. Il Montebello di Bartocci sbanca la Terni gialloblu. Tre punti che permettono di rimanere in scia delle altre, che questo fine settimana raccolgono tutti qualcosa. L’Orvieto frena la Futsal Ternana. Un punto importante che sarebbe stato d’oro se le altre fossero state ferme. Ma il Calvi di Manni raccoglie un punto nel duello con il Ponte San Lorenzo e smuove la classifica, rinviando alle prossime giornate lo snodo della lotta salvezza. Vince fuori casa superando il San Mariano la Gadtch doi Ercolanoni che conferma che i perugini hanno ormai ripreso la corsa con continuità e approfittando dello stop con l’Orte per consolidare la seconda piazza.

Risultati 18°Giornata

Miriano Calcio A 5Grifoni2 – 2
Real Cannara Calcio A 5Città Di Orte7 – 6
Circolo Lavoratori TerniMontebello1 – 2
Orvieto F. C.Futsal Ternana2 – 2
Polisportiva San MarianoGadtch 20002 – 5
Ponte San LorenzoCalvi Academy4 – 4
Gubbio BuranoCittà Di NorciaRinviata a domani

Classifica

Futsal Ternana50
Gadtch 200042
Città Di Orte34
Grifoni33
Polisportiva San Mariano28
Real Cannara Calcio A 528
Miriano 27
Città di Norcia25*
Circolo Lavoratori Terni21
Ponte San Lorenzo21
Calvi Academy14
Montebello13
Orvieto F. C.12
Gubbio Burano9*
Una gara in meno*

ORVIETO FC – Alla sconfitta della maschile risponde con una vittoria la femminile di Seghetta

ORVIETO – Un fine settimana, foriero di risultati per le prime squadre dell’Orvieto Fc, che portano a casa due vittorie, un pareggio e una sconfitta. Decisive le due vittorie,che permettono al soccer maschile e al futsal femminile di inseguire le prime posizioni della classifica e dar quindi voce alle proprie ambizioni.
Calcio a 5 maschile – Non è stato dei migliori il match di venerdì sera per i ragazzi del duo Coppola-Seghetta, nello scontro diretto per la salvezza in casa del Montebello, terminato 3-2 a favore dei padroni di casa, che con questo successo accorciano le distanze in classifica proprio sul team del presidente Lorenzotti. Una partita che forse poteva avere un risultato diverso, se non fosse stato per qualche decisione dei direttori di gara. Ora non resta che rimboccarsi le maniche e lavorare perché non si può più sbagliare. Intanto venerdì sera arriva la Ternana capolista.
Calcio a 5 femminile – E’ stato un match eccezionale quello disputato dalle giovani di Egisto Seghetta sabato pomeriggio nel big match a Rieti contro il Città Ducale. In ballo c’erano punti preziosissimi per rimanere agganciati alla seconda posizione in classifica e le ragazze non hanno sbagliato un colpo imponendosi per 3-6. Suntuosa prestazione per Cristina Moscatelli che mette a segno un poker, in gol anche Antonelli e Caiello. Un match davvero da incorniciare che consente alla compagine di rimanere salde al proprio posto tra le big del torneo.Calcio a 11 maschile – Serviva una prova importante per i ragazzi di mister Melone, e una prova importante è arrivata. In casa della Nuova Attiglianese, fanalino di coda del campionato, i ragazzi si sono imposti per 0-5 conquistando una vittoria che mancava oramai da troppo tempo. Risultato che da sicuramente morale, grazie ai gol di Fringuello, Tonelli, Filippi (doppietta) e Zappitello. Ora va ritrovata la giusta concentrazione per iniziare la rincorsa ai play off e cercare di sbagliare il meno possibile per cercare di agganciare un posto nei play off.
Calcio a 11 femminile – Un pareggio sfortunato per le ragazze di mister Pettinelli, che in casa del Santa Sabina impattano per 1-1, grazie al gol di Tashina Peterson. Un match in cui le giovani orvietane hanno dato tantissimo in ogni minuto della gara, colpendo numerose traverse e pali,​ e subendo un paio di fuorigiochi un po’ dubbi secondo i presenti. Un risultato che serve comunque a ripartire dopo la sconfitta del turno scorso e che ridà morale all’ambiente e alle ragazze, con la consapevolezza che potranno dire la loro nel prosieguo del campionato.

Ufficio Stampa Orvieto Fc

FUTSAL PERUGIA VITTORIA BIANCOROSSA SULLO SCADERE: FINISCE 6-5 AL PELLINI MA CHE FATICA!

Primo tempo teso al Pellini di Perugia.
Un Perugia Futsal “vorrei ma non posso” che nella prima frazione di gioco costruisce tanto ma che non riesce a concludere.
Buon giro palla, passaggi rapidi e movimenti fluidi: il giusto approccio con la partita sin da subito consente alle ragazze di mister Abati di mettere in difficoltà il Sassoleone.
Nonostante le occasioni create, è il Sassoleone a portarsi in vantaggio sugli sviluppi di un dubbio calcio di punizione.
Pochi minuti dopo è Colucci a riportare la partita sull’1-1 con una grande azione che porta ad un tiro forte ed angolato.
Il raddoppio biancorosso arriva dopo una azione in solitaria di Conti che riesce a smarcarsi nell’area avversaria e a insaccare la palla in rete.
Sembrava tutto facile, ma sulla sirena arriva il pareggio del Sassoleone: la disattenzione difensiva è stata fatale per le perugine.
Si rientra dall’intervallo sul 2-2, stessa storia del primo tempo, con le biancorosse che creano tanto ma sciupano troppo.
Arriva a pochi minuti dall’inizio il 3-2 del Perugia con un eurogoal di Mastrini che da centrocampo spara la palla in porta.
Il doppio vantaggio non si fa attendere, Haruyama recupera palla e si libera della difesa avversaria, palla nell’angolo alla destra del portiere: 4-2.
Il quinto goal delle perugine arriva sempre dai piedi della giapponese, che accompagna in porta la palla dopo una azione ed un passaggio perfetti di Donati.
Sembrava una partita in discesa, ma le biancorosse hanno un blackout fatale.
Con il portiere di movimento il Sassoleone riporta la partita sul 5-5: distrazione e poca lucidità hanno consentito alle avversarie di riaprire una partita che sembrava chiusa.
A pochi minuti dalla fine salgono in cattedra Mastrini e Colucci che iniziano a trascinare una squadra quasi pronta ad accontentarsi di un pareggio.
A pochi istanti dalla fine parte Mastrini sulla fascia destra, una incursione devastante ed un passaggio preciso consentono a Colucci, che aveva seguito tutta l’azione sulla fascia opposta, di appoggiare il pallone in rete.
Doppietta per la pugliese che chiude il tabellino: 6-5 per il Perugia Futsal.
Tre punti portati a casa che fanno bene alla classifica, in alcuni tratti di partita una buona squadra ed un buon movimento in campo; ogni domenica abbiamo la dimostrazione di quanto potrebbe fare questa squadra, di quante siano le potenzialità, ma dall’altro lato è palese che in alcune frazioni di gioco ci sia troppa disattenzione e poca freddezza sotto porta.
Le ragazze di mister Abati possono sorridere dopo una partita al cardiopalma; testa alla prossima partita contro la Decima Sport Camp al Palazzetto Pellini di Perugia.

Sara Bececco

CITTÀ DI ORTE – Mr. Luconi carico in vista della difficile gara coi Grifoni: “Gara importante contro una squadra forte… Giocheremo sempre per vincere “

Pubblichiamo la Conferenza stampa di mister Luconi prima della delicata sfida di domani contro i Grifoni.

  • BUONASERA MISTER, CHE SENSAZIONI SI PROVANO PRIMA DI QUESTE SFIDE?
  • “Bhe diciamo una partita importante sotto tutti i punti di vista, le sensazioni prima di questa partita sono le stesse di qualsiasi altra gara, nessuna pressione, non ci scordiamo mai che il Città di Orte di partite importanti ne ha fatte, l’anno scorso abbiamo giocato la finale nazionale play off per cui siamo abituati noi e l’ambiente a partite del genere!! “
  • COME DESCRIVEREBBE LA PARTITA DI DOMANI?
    “Domani incontriamo una squadra molto forte, in coppa ha fermato sul pari la corazzata Ternana, in campionato li ha messi a dura prova per cui sarà una partita difficilissima contro una squadra fortissima e in forma, ma noi giochiamo davanti al nostro pubblico e anche noi stiamo vivendo un buon momento per cui ci sarà da divertirsi.”
  • VITTORIA O SCONFITTA ANDREBBERO A CAMBIARE LE SORTI DEL CAMPIONATO?
    “Qualsiasi risultato maturerà noi giocheremo ogni partita che resta da qui alla fine sempre per vincere, siamo il Città di Orte e siamo obbligati a fare ciò sia per il nome che portiamo sia per tutto ciò che la dirigenza e il pubblico fa per noi.
    E allora grazie, vamos Orte!”