SERIE B – LE RISPOSTE DELLA PRIMA GIORNATA

GIRONE A

Bergamo Città di Asti 7-6
Città di Sestu Pavia C5 7-2
Futsal Monza Real Cornaredo 2-3
L 84 Domus Bresso 4-2
Lecco Mediterranea 3-2
Saints Pagnano MyGlass CLD Carmagnola 3-3
San Biagio Monza Rhibo Fossano 5-8

 

Risultato importante per la squadra di Mister Danilo Lemma, che in rimonta agguanta il pareggio contro i piemontesi di Carmagnola che erano in vantaggio per di tre reti siglate da Vilmar Pereira,Turello e Sachet. Importanti le due vittorie in trasferta ottenute dal Rhibo Fossano ai danni del San Biagio Monza e quella del Real Cornaredo di Mr. Fracci che espugna il campo del Futsal Monza per tre reti a due e prepara lo scontro col Lecco, vittorioso ieri nel debutto casalingo. La squadra di De Moraes batte 3-2 il Mediterranea nel palazzetto di Cesana  mettendo così i primi tre punti nella sua classifica. Una gara iniziata in salita per i ragazzi di mister De Moraes che passano in svantaggio,  il Lecco trova il pareggio con una splendida azione personale di Claudio Iozzino. Nella ripresa le due  reti di Zaccani sembrano mettere definitivamente ko i sardi che accorciano quando mancano 30 secondi alla fine ma non basta. L 84 vince sul Domus Bresso, per la squadra di Rodrigo de Lima i marcatori sono Iovino, Cerbone e doppietta di El Adlani. Da registrare le vittorie  importanti del Bergamo, decisiva la tripletta di Bertino,  e del Sestu che conferma le voci che la vedono super favorita.

GIRONE B

AT.ED.2 Forlì Manzano 5-0
Fenice Veneziamestre Rotal Five Mezzolombardo 4-3
Futsal Villorba Futsal Cornedo 5-7
Imolese Faventia 3-4
Miti Vicinalis C5 Carrè Chiuppano 4-7
Giacchabitat Trento Città di Mestre 2-2
Vicenza Canottieri Belluno 0-0
Importanti letre vittorie in trasferta, vince la squadra di Albertini battenfo il Villorba di Regondi, Aalders e Grigolato su tutti. Il Faventia batte l imolese di Carobbi in una gara molto divertente e avvincente. Vince anche il Carrè Chiuppano grazie alla tripletta di Pedrinho. Due i pareggi di giornata Belluno e Mestre frenano il Vicenza e Giacchabitat in casa. Le due vittorie interne vengono registrate a Forli, che passa nettamente sul Manzano per 5-0. Per la squadra di Castellani, tripletta di Lesce. Vince la squadra di Pagana, battendo il Rotal Five per 4-3, le reti sono state segnate da Caregnato, Botosso, Meo nel primo tempo  e Hasaj nella ripresa sigla il goal vittoria.
GIRONE C
Bagnolo Olimpia Regium 3-7
Cus Pisa Bulls San Giusto 1-1
Calcetto Poggibonsese Cdm Futsal Genova 2-0
Futsal Sangiovannese Leonardo 3-5
Montecalvoli CS Gisinti Pistoia 3-3
Ossi C5 San Bartolomeo Mattagnese 5-2
Tigullio Città di Massa 3-1

Nel girone C parte subito bene l Ossi che in casa ottiene una bella vittoria contro una Mattagnanese agguerrita. Tripletta di Dulcis per i padroni di casa. Vincono fuori Leonardo, contro il Sangiovannese e l Olimpia Regium che supera il Bagnolo. A San Giovanni Valdarno la differenza la fanno le doppiette di Spanu, Deivison. A Bagnolo il derby regionale va alla squadra di Anzivino. Vince la Poggibonsese in casa, cosi come il Tigullio che vince contro il Massa. Ultimi minuti fatali per i toscani  che  a 2 min dalla sirena  non concretizzando diverse occasioni per portarsi in vantaggio perdono. Due i pareggi di giornata, a Pisa i tori di Quattrini non vanno oltre l 1-1, non basta la rete di Calamai. L ultimo pareggio è tra Montecalvoli e Pistoia. Al doppio vantaggio del Montecalvoli, risponde la  doppietta di Righeschi. Nella ripresa, ancora vantaggio pisano e ancora grande goal del  bomber Righeschi.

 

GIRONE D

AJF Reuflor Eta Beta 7-1
Angelana Montesilvano 7-3
Buldog Lucrezia Cus Macerata 5-2
Corinaldo PSG Potenza Picena 2-5
Civitella Sicurezza Pro Futsal Todi 5-1
Gymnasium Audax Hatria Cus Ancona 2-5
Torresavio Cesena Torronalba Castelfidardo 2-2

Il risultato più sorprendente è la vittoria dell Angelana di Pergalani, che vince contro il Montesilvano, anche grazie alle parate del proprio portiere Carpinelli e trascinata da Paolucci e Goldoni. Vince anche il Potenza Picena in trasferta. I draghi di Capretti partono col piede giusto meritando la vittoria. Il Todi di Mariotti è la prima vittima di un Civitella che ha fatto il padrone nel mercato d estate. Vince l Ancona ad Atri, la squadra di Mister Festa si presenta troppo rimaneggiata viste diverse assenze importanti. Il primo tempo finisce 1-1 ma nella ripresa sale sugli scudi Belloni e la squadra di Festa deve arrendersi. Queste le sue parole a fine gara: “Regalare 4 uomini ad una squadra come l’Ancona è tanto, nel primo tempo abbiamo tenuto testa ma nel secondo siamo scesi fisicamente. Delle ingenuità, date dalla stanchezza, hanno condizionato la partita. Su Belloni non c’è niente da aggiungere, è un fuoriclasse.” Pareggio tra Torresavio e Castelfilardo mentre in casa vincono senza grossi problemi il Buldog Lucrezia e l AlmaJuventusFano che supera Eta Beta per 7-1

GIRONE E

Active Network Ferentino 6-4
Città di Carnevale Saviano Tombesi Ortona 2-5
Gymnastic Fondi Venafro 5-2
Lpg Futsal Casoria Virtus Fondi 3-6
Mirafin Brillante Torrino Futsal 5-3
Futsal Marigliano Todis Lido di Ostia 3-2
Alma Salerno Sagittario Pratola 4-5

Nel girone delle laziali nessun pareggio. Vincono in trasferta le Abruzzesi Sagittario e Tombesi, quest ultima con una vittoria netta grazie alla doppietta di Morelli e alla  tripletta di Bonsignore. L altra vittoria in trasferta è del Virtus Fondi trascinato da Cioli, Cerrone, Eto e Galletto. Vince anche il Gymnastic Fondi del pres Biasillo;  in casa supera il Venafro e debutta alla grande. Vince l Active Network, che dopo essersi portata in vantaggio di 6 reti cala di concentrazione e permette al Ferentino di riaprire la gara fino al 6-4. Eroico il portiere Mastropietro. Perde l Ostia di Matranga, l amico Gennarelli pur privo di Antonio Campano sgancia le bomba Russo e si regala un debutto vincente. Ultima gara quella tra Mirafin e Brillante, priva del terminale offensivo Bacaro la truppa di Salustri vince ma non senza difficolta contro un ottima Brillante, di nome e di fatto che con Gallinica e Fabozzi mette in pericolo la vittoria della squadra del Presidente Mirra.

GIRONE F

Atletico Cassano Signor Prestito CMB 6-6
Futsal Barletta Chaminade 9-1
Futsal Capurso Manfredonia 9-8
Isernia Olympique Ostuni 9-0
Be Board Ruvo Azzurri Conversano 3-3
Shaolin Soccer Giovinazzo 1-7
Cus Molise Apulia Food Canosa 4-4

Risultati dai numeri altisonanti in questo raggruppamento. Troppo forte la squadra di Scarpitti, trascinata dalle triplette di Gigliofiorito e Ceregnato, per l Ostuni di Castellana. Stessa cosa per il Barletta che in casa liquida per 9-1 il Chaminade.Pareggi tra Cassano e Signor Prestito, Conversano Be Board di Tedone e Canosa Molise. Al Giovinazzo l unica vittoria in trasferta. La partita più avvincente si gioca a Capurso,  dove la squadra di casa porta a casa tre punti preziosi.

GIRONE G

Rasulo Edilizia Bernalda Futsal Farmacia Centrale Paola 2-3
Cataforio Assoporto Melilli 3-4
Edilferr Cittanova Polisportiva Futura 3-6
FC5 Corigliano Futsal Odissea 2000 2-4
Real Rogit Real Cefalù 2-6
Maritime Augusta Regalbuto 3-1

Pronostici azzeccati, le vittorie di Real Cefalu, Odissea, Melilli e Polisportiva Futura erano nellaria e cosi è stato. Nel derby Calabro inizia con una vittoria la stagione  dell’Odissea 2000. I gialloblù si aggiudicano il derby con il Corigliano con il punteggio di 4 a 2, grazie alle doppiette di Richichi e Scervino. Grande partenza per il Real Cefalù di mister Luca Giampaolo, che  ha sconfitto sonoramente il Real Rogit. La partita si è conclusa sul risultato di 6 a 2 per i cefaludesi: le reti sono state messe a segno da Menini, Zamboni, Kourani (doppietta per lui), Di Maria e Toigo. Vince in trasferta anche Farmacia Centrale Paola, ed infine il match del giorno è stato vinto dal Maritime. Alfredo Paniccia non è riuscito nell impresa di sconfiggere Chillemi. La squadra del Regalbuto però ha dimostrato di poter tener testa ad un avversario mostruosamente forte.

SERIE B – Girone E , il programma , il punto e la voce dei protagonisti SALUSTRI, GENNARELLI E MATRANGA

Ecco il programma del girone E

ACTIVE NETWORK – FERENTINO

CITTA’ DI CARNEVALE SAVIANO – TOMBESI ORTONA

GYMNASTIC FONDI – VENAFRO

FUTSAL CASORIA – VIRTUS FONDI

MIRAFIN – BRILLANTE TORRINO ROMA

FUTSAL MARIGLIANO – TODIS LIDO DI OSTIA

ALMA SALERNO – SAGGITTARIO PRATOLA

 

Abbiamo ascoltato  alla vigilia del primo turno l’allenatore di una delle squadre che potrebbe essere protagonista, e poi gli amici allenatori del match tra MARIGLIANO – LIDO DI OSTIA

MAURIZIO SALUSTRI (All.Mirafin ): “Le impressioni di questo mese di preparazioni sono buone, è una squadra la mia che è cambiata molto e composta da individualità importanti. Il nostro obiettivo è di fare molto bene, ma la serie B è un campionato molto competitivo e non ci sono squadre materasso, tutte le squadre sono competitive e solo il tempo dirà quali sono più competitive e quelle che lo sono un po meno. La partita di sabato è molto difficile perchè il Torrino è una squadra abituata a questa categoria e a determinate partite, e poi comunque essendo la prima partita ci sono molte situazioni a livello nervoso che concorrono, un po di emozioni, nessuna squadra ancora è al meglio delle proprie capacità quindi sarà difficile. Per questo motivo  bisognerà affrontarla al massimo della determinazione e della convinzione. Inoltre è ben allenata quindi bisognerà mettere il piglio giusto su ogni situazione. Per quanto riguarda le candidate credo che ci siano più di 4/5 squadre che possano essere nominate per la vittoria finale, come Lido di Ostia, Saviano e Fondi che è una società molto ben organizzata e composta da molte individualità importanti.”

VINCENZO GENNARELLI ( All. Futsal Marigliano ): “Stiamo lavorando da tre settimane, la squadra è per lo più composta da giocatori nuovi, il roster è composta da un mix di calciatori over e under di ottima qualità. Io credo molto in questa squadra e sono certo che può fare tanto, e giorno dopo giorno stiamo avendo una crescita graduale. La società punta molto sugli under e ci vuole il giusto tempo per mettere in condizione questi ragazzi di esprimersi al meglio. Dobbiamo migliorare ancora sotto alcuni aspetti tecnico tattici ma ci vuole tempo. Stiamo cercando di recuperare alcuni giocatori, un nome su tutti Antonio Campano, che per noi è un giocatore troppo fondamentale sotto  tutti gli aspetti, per carisma, per dare una grossa mano agli under e per esperienza visto che ha militato anche in A. Lo aspettiamo a braccia aperte. Gli obiettivi della società sono in sintonia coi miei, sono state fatte delle scelte come quello di puntare sugli under. Non ci sono pressioni ne traguardi, bisogna mantenere la categoria e poi possiamo giocarcela con tutti. Prima otteniamo la salvezza poi vediamo cosa possiamo fare in più. Sabato incontriamo una tra le pretendenti al titolo, il TODIS LIDO DI OSTIA allenata da un grande amico e un grande allenatore come Roberto Matranga che non vedo l’ora di abbracciare. I fatti e il curriculum parlano per lui, che oltre ad essere un amico stimo moltissimo. Diciamo che come prima partita non è il massimo per noi, perche loro sono una squadra composta da ottime individualita tecniche allenate molto bene. Noi cercheremo di far valere il fattore campo, essendo una neopromossa non possiamo pemetterci di perdere punti in casa e ci metteremo il 110% per vincere. Dovremo mettere voglia ma anche qualità perche in B non basta avere solo voglia. Le candidate sono Ostia, Mirafin, Fondi e Casoria.”

ROBERTO MATRANGA (All. Todis Lido di Ostia): ” I risultati nelle amichevoli precampionato sono stati negativi, quindi il bilancio di questo mese può sembrare passivo, ma ho scelto apposta dei profili alti per gli avversari. Nonostante questo vedo la squadra progredire giornalmente e questo mi fa ben sperare. Siamo ancora al 60/65% delle nostre potenzialità ma sabato ci faremo trovare pronti, anche se è una trasferta difficile. Abbiamo lavorato bene e saremo preparati per provare a vincere. Loro non vanno sottovalutati, il mio amico e allenatore Gennarelli ha un roster di tutto rispetto di cui conosco bene Campano che ha militato anche in A e che per loro è assolutamente un valore aggiunto soprattutto se come spero si riprenderà bene dall’infortunio, e il bomber Russo che ho incontrato già contro il Saviano. Il nostro obiettivo stagionale è quello di provare a migliorare la passata stagione, quindi centrare i play off e entrare in final eight di coppa Italia, per raggiungere questi dobbiamo al più presto trovare un cammino costante nelle prestazioni e nei risultati. Infine mi sento di non fare nomi per quanto riguarda la possibile vincitrice del girone e la sorpresa, ho imparato con gli anni che non si da niente per scontato e che solo il campo ci darà i nomi che state cercando

download-1 download-2 download-3

 

 

 

BUCCERONI LUCA è il nuovo acquisto della MIRAFIN

La Mirafin perfeziona l’iscrizione alla B e si fa un gran bel regalo

Si chiama Luca Bucceroni il colpo di mercato che il presidente Mirra si è regalato appena depositata in federazione l’iscrizione al campionato nazionale di serie B.

Luca è un giocatore fortemente voluto da mister Salustri, proviene dal mondo del calcio a 11 dove già minorenne ha esordito tra i professionisti, successivamente ha recitato un ruolo da protagonista in varie squadre tra campionati di eccellenza e serie D, un anno in promozione al Sambuceto, il tempo di vincere il campionato e tornare in categorie superiori. Nato nel 1988, attaccante, grande fisico, piedi buoni, sono le caratteristiche di Bucceroni al quale non possiamo che chiedere:

-Luca come mai la scelta del calcio a 5?

Conosco il Mister, ci stimiamo, più volte abbiamo valutato di lavorare insieme, con  il passaggio in un campionato nazionale sono cadute le ultime remore. Penso che nel calcio a 5 posso dare un contributo ancora più sostanziale rispetto ha quanto fatto nel calcio a 11.

Peraltro mi è sembrato di capire che la Mirafin preferisca non fare proclami e cerchi di evitare i riflettori, ma io so che Salustri non scende mai in campo per arrivare secondo, ed io sono qui per questo.

Il DS Diego Tempera ci spiega i perché di una scelta:

Il mister, Claudio Gobbi e Paolo Petruzzi hanno vissuto i momenti d’oro del calcio a 5, quando  veri talenti sudamericani  completavano rose di giocatori italiani provenienti dalle migliori società calcistiche, anche professionistiche come Roma e Lazio. Erano giocatori che avevano scelto il nostro sport per far eccellere le loro qualità, per trovare la possibilità di misurarsi in campionati nazionali, per confrontarsi con le  scuole di futsal più evolute dove erano nati e cresciuti grandissimi talenti come Ronaldinho e Robinho che, passati al calcio a 11, hanno stupito ed incantato con giocate tipiche del calcio a 5.

Vogliamo tornare all’antico per portare qualcosa di nuovo, senz’altro tanta attenzione alla crescita dei nostri giovani, ma un occhio particolarmente attento ai cugini del calcio a 11 perché Bucceroni non è una scommessa, ma una certezza, la Mirafin ne è convinta.

 

Paolo Petruzzi

Mirafin – Marketing & Comunicazione