Coppa Divisione – 5 squadre di A eliminate. Tra le altre fuori anche CHIUPPANO, PISTOIA E REGALBUTO. FUORIGROTTA E ASSOPORTO MELILLI confermano la loro forza.

Nel secondo turno di Coppa Divisione sono ben 5 le squadre di A eliminate. Per ultima il Petrarca Padova ieri sera che cede ai rigori contro l’Imolese. Già martedì erano state eliminate il Lynx Latina, sempre ai calci di rigore dal Ciampino Anni Nuovi, il Lido di Ostia, che ha ceduto alla Mirafin di Salustri e il Sandro Abate e il Metà Catania rispettivamente sconfitte dal Fuorigrotta e l’Assoporto Melilli che confermano il loro valore già evidenziato nelle rispettive classifiche di A2. Eliminate anche il Chiuppano sconfitto dall’Altamarca, il Pistoia dopo i tempi supplementari dal Città di Massa e il Regalbuto che cede in casa del Pro Nissa. Derby romano alla Lazio trascinata dalla tripletta di Daniele Chilelli. Goleada Mantova che si vede costretta a giocare contro una squadra interamente di under 19. Eliminate ai rigori anche Aosta, Manfredonia e Olimpus che tiene testa alla Cibertel Aniene di Mannino a cui non è bastata la vittoria per salvare la propria panchina. Convincenti le vittorie in trasferta di Saints Pagnano, Rasulo Bernalda, Active Network e Real Rogit.

SECONDO TURNO – GARA UNICA

GRUPPO A

CAVEZZO-KAOS MANTOVA 3-22

LECCO-SAINTS PAGNANO 1-5

L84-CITTÀ DI ASTI 4-3

AOSTA-CDM FUTSAL GENOVA 9-10 d.t.r.

GRUPPO B


BUBI MERANO-REAL ARZIGNANO 1-2

SPORTING ALTAMARCA-CARRÈ CHIUPPANO 4-2

PORDENONE-OLIMPIA REGIUM REGGIO EMILIA 2-3

UDINE CITY-CAME DOSSON 1-7

GRUPPO C


IMOLESE-ITALIAN COFFEE PETRARCA 5-4 d.t.r.

CITTÀ DI MASSA-CS GISINTI PISTOIA 5-4 d.t.s.

FAVENTIA-TORFIT CASTELFIDARDO 0-2


FUTSAL COBÀ-ITALSERVICE PESARO 1-12

GRUPPO D


ETA BETA-ACQUAESAPONE UNIGROSS 1-5

CUS ANCONA-SIM MANFREDONIA 10-9 d.t.r

OLYMPIQUE OSTUNI-ATLETICO CASSANO 3-4

AQUILE MOLFETTA-COLORMAX PESCARA 2-5

GRUPPO E


ITALPOL-REAL RIETI 2-5

ROMA C5-LAZIO 3-5


MATTAGNANESE-ACTIVE NETWORK 0-3

OLIMPUS ROMA-CYBERTEL ANIENE 5-6 d.t.r.

GRUPPO F


MIRAFIN
-TODIS LIDO DI OSTIA 5-1

FUTSAL FUTBOL CAGLIARI-LEONARDO 6-5

HISTORY ROMA 3Z-CITTÀ DI SESTU 2-6

CIAMPINO ANNI NUOVI-LYNX LATINA 8-6 d.t.r.

GRUPPO G


FUTSAL FUORIGROTTA
-SANDRO ABATE 4-1

TARANTO-VIRTUS RUTIGLIANO 8-5

CHAMINADE-RASULO EDILIZIA BERNALDA 0-6


REAL SAN GIUSEPPE-FELDI EBOLI 4-5 d.t.r.

GRUPPO H


FUTSAL POLISTENA-SIGNOR PRESTITO CMB 3-9

AGRIPLUS MASCALUCIA-REAL ROGIT 2-16

PRO NISSA-REGALBUTO 7-4

ASSOPORTO MELILLI-META CATANIA BRICOCITY 4-1

MIRAFIN…..6 IN A2 – Sei reti della squadra di Salustri nella finale play off e storica PROMOZIONE

Alla fine è festa rossoblu. La Mirafin di Maurizio Salustri ce l’ha fatta e all’ultimo ostacolo vince la corsa per la storia. E’ PROMOZIONE IN A2. Vittoria contro i calabresi del Paola Farmacia Centrale in una gara dove dopo dieci minuti di studio i pontini trovano la strada per dominare il restante tempo e fanno loro la finale. Primo acuto intorno al quattordicesimo minuto grazie alla premiata ditta Moreira-Petrucci con quest’ultimo che approfitta dell’assist del compagno e apre lo show. Passa qualche minuto e stavolta è Petrucci a diventare uomo assist-per i piedi di Sordini che raddoppia. Nella ripresa la Mirafin chiude i conti: Emer  serve Petrucci che regala il tris alla squadra di Salustri. Poi Mazzuca sventa gli attacchi dei calabresi che hanno un sussulto di orgoglio. Mr. Chiappetta inserisce il portiere di movimento ma  i padroni di casa con Sordini trovano la rete del KO calabrese. Tocca poi a  Batella la rete del 5-0, prima che  Mazzuca intercetta palla e firma il 6-0 finale. La Mirafin è in A2.

LA MIRAFIN DI SALUSTRI FA SUO IL BIG MATCH CON LA CIOLI E TIENE VIVE LE SPERANZE

Era l’ultima occasione per accorciare e mantenere le distanze dalle dirette concorrenti per il titolo. La Mirafin non si è fatta sfuggire l’occasione ed ha vinto la gara con la Cioli Ariccia per 4-3.

La partita inizia con una Mirafin guardinga ma pronta alle ripartenze, mentre la Cioli cerca subito di imporre il proprio gioco. Due lampi al 4’ illuminano la gara un botta e risposta immediato, la rete del vantaggio ospite con Mentasti che defilato sulla destra in diagonale trafigge Mazzuca, e trenta secondi dopo su punizione Gioia mette all’incrocio dei pali il pallone dell’1-1. Un paio di occasioni per parte dopo le due reti, ma sono i direttori di gara che fanno la partita andando in netta confusione sbagliando le cose più semplici per entrambe le formazioni. Si arriva al 18’ quando Velazquez in diagonale riporta avanti la Cioli.

Nel secondo tempo i rossoblu alzano il ritmo gara e diventano più concreti, al 4’ Moreira colpisce il palo. Dall’altra parte Mazzuca deve distendersi su Bacaro in angolo. Al 7’ Lorenzoni lascia la sfera per l’accorrente Sordini che di punta dal limite dell’area fa centro per il pareggio. Passano due minuti ed è singolare la storia di Taka, dove appena entrato deve prendere posizione in campo si vede arrivare il passaggio da Emer e da distanza considerevole sfodera un rasoterra di potenza e precisione che non da scampo a Vailati, dopo la rete si riaccomoda in panchina il suo ingresso dura solo 15”. La Mirafin non si accontenta del vantaggio e cerca di incrementarlo ma Gioia impatta sulla traversa su punizione. Al 14’ si rivede la Cioli con Velazquez anche per lui e il legno a dire no. La quarta rete per la Mirafin la sigla il portierone rossoblu, qualche minuto prima aveva scheggiato la traversa ma al 17’ con la Cioli con il portiere di movimento induce Mazzuca a calciare con un pallonetto preciso che va ad insaccarsi. Sul 4-2 la squadra di Salustri amministra con ordine lasciando a pochi secondi dal termine la rete della Cioli con Osni Garcia per il 4-3 finale.

Ufficio Stampa

SERIE B – IL PUNTO E LE CLASSIFICHE DEGLI OTTO GIRONI – LEMMA E LIMA SEMPRE IN TESTA, IL REAL CEFALU DI CASTELLANA VINCE ANCORA, DERBY SICILIANO A CEPPI. SALUSTRI VINCE LO SCONTRO DIRETTO TRA LAZIALI

 

GIRONE A – L84 di Lima e il Saints Pagnano di Lemma,consolidano il primato nella decima di campionato. I neroverdi vincono il big match contro il Real Cornaredo di Fracci, i ragazzi di Lemma passano agevolmente ad Aosta. Ad inseguire  il Videoton Crema di Uccheddu, che vince con una grande prova a Lecco. La Domus Bresso vince  sul campo del  Carmagnola e raggiunge la zona play off. Al Città di Asti il derby con il Time Warp. Scontro salvezza al Rhibo Fossano che batte  il fanalino di coda Bergamo La Torre.

Classifica prime posizioni Pt G
L 84 23 10
Saints Pagnano 23 10
Videoton Crema 22 10
Real Cornaredo 19 10
Domus Bresso 17 10

GIRONE B – Vincono tutte e tre le prime. Il Petrarca Padova di Giampaolo supera la Fenice di Pagana , il Mantova batte il Vicenza e il Città di Mestre vince con  l’Olympia Rovereto, ultima in classifica. Pari tra Maccan Prata e Canottieri Belluno che viene cosi superato dal Villorba di Regondi  che batte il Città di Thiene. Sconfitto il Cornedo di Albertini che deve arrendersi al Miti Vicinalis.

Classifica prime posizioni Pt G
Petrarca 28 10
Città di Mestre 19 10
Mantova 19 10
Villorba 17 10
Canottieri Belluno 16 10

GIRONE C – L’Olimpia Regium supera di misura il San Giusto e approfitta del pari tra Cdm Genova e Città di Massa per raggiungere la vetta. Il Gisinti Pistoia vince  sul campo della Sangiovannese e raggiunge i ragazzi di Lombardo al secondo posto. Bagnolo e Sant’Agata consolidano la zona  playoff battendo rispettivamente Elba ’97 e Poggibonsese.

Classifica prime posizioni Pt G
Olimpia Regium 24 10
Cdm Genova 23 9
CS Gisinti Pistoia 23 9
Bagnolo 16 9
Sant’Agata 15 9

GIRONE D – Il Tenax Castelfidardo sempre più vicina all’obiettivo. La squadra di Cafù supera l’ostacolo Cesena, restando saldamente al comando nel girone D, sempre a +7 dai Buldog che batte il Forlì, ultimo in classifica.  Pari fra Cus Ancona e Cobà che fa comodo al Faventia per superare il team di Osimani e avvicinarsi al podio. L’Alma Juventus Fano dilaga contro il Corinaldo.

Classifica prime posizioni Pt G
Tenax Castelfidardo 26 10
Buldog Lucrezia 19 9
Cus Ancona 16 9
Faventia 15 9
Futsal Cobà 14 9


GIRONE E
 – La Mirafin si aggiudica il match clou della decima giornata, infliggendo il primo stop alla Virtus Aniene 3Z  in una gara bellissima condizionata da troppi cartellini,   e agguantandola in vetta, dove c’è anche la Cioli Ariccia Valmontone che in settimana ha presentato Mentasti. Grande successo della Brillante di Venditti, che supera l’Active Network con due gol di scarto.  Forte Colleferro più vicino alla zona play off grazie alla vittoria del Palalevante contro l’Atletico New Team di Catania. Derby sardo al Cagliari 2000.

Classifica prime posizioni
Pt G
Virtus Aniene 3Z 1983 19 8
Mirafin 19 9
Cioli Ariccia Valmontone 19 8
Brillante Torrino 15 8
Active Network 15 8

GIRONE F – La Tombesi Ortona supera  il Futsal Altamura e mantiene sette lunghezze di vantaggio sull’ Atletico Cassano che vince  a Giovinazzo. Il Canosa batte il Manfredonia  e mantiene la distanza con il Cus Molise. Seconda vittoria consecutiva per il Be Board Ruvo che ferma il Chaminade. Derby abruzzese al Sagittario Pratola.

Classifica prime posizioni Pt G
Tombesi Ortona 27 10
Atletico Cassano 20 10
Apulia Food Canosa 17 10
Cus Molise 16 10
Chaminade 16 10

GIRONE G – Il Futsal Marigliano batte l’Azzurri Conversano in trasferta e approfitta del turno di riposo  della capolista a punteggio pieno Sandro Abate per e riportarsi a -3 dalla vetta. L’Alma Salerno con la quinta vittoria consecutiva regola il Fuorigrotta e consolida il terzo posto.  Il Lausdomini pareggia con il Bernalda e ora sente il fiato sul collo del Caserta, che passa a Taranto. Polignano corsaro sul campo dell’Or.sa Aliano.

Classifica prime posizioni Pt G
Sandro Abate 27 9
Futsal Marigliano 24 9
Alma Salerno 22 9
Futsal Fuorigrotta 16 9
Lausdomini 14 9

GIRONE H – Il Real Cefalù di Castellana vince ancora contro la Polisportiva Futura,Signor Prestito  e Farmacia Centrale Paola  tengono il passo dei siciliani  vincendo contro il  Mascalucia e il Real Parco. Real Rogit sempre più da playoff grazie al convincente successo ai danni del Cataforio. Derby siciliano al Regabuto di Mister David Ceppi che batte il Catania.

Classifica prime posizioni Pt G
Real Cefalù 27 10
Signor Prestito CMB 21 9
Farmacia Centrale Paola 21 8
Real Rogit 19 9
Assoporto Melilli 13 9

 

L’EX BACARO RALLENTA LA MIRAFIN. BUON PUNTO PER LA CIOLI ARICCIA VALMONTONE

In una cornice di pubblico bellissima la Cioli Ariccia Valmontone ferma la Mirafin. Nella ripresa l’ex Bacaro pareggia e nega  alla formazione di Salustri  di conquistare i tre punti. 

La prima parte di gara la fa  la Mirafin che però deve fare i conti con Sean  Vailati si oppone prima a Dante poi a Djelveh. La squadra di Pomezia trova il vantaggio: con Duarte che non fallisce su assist di Bettella.  La Cioli reagisce e va alla ricerca del pareggio prima con  Bacaro, su invito di Osni Garcia, e poi con Curcio  Al 12′ contropiede della Mirafin e miracolo di Vailati che devia in angolo una conclusione di Moreira. Al 16′ Vailati si oppone prima a Duarte e poi a Moreira, autori di due conclusioni di posizione ravvicinata. La Cioli ha ancora un occasione in chiusura di primo tempo con  Osni Garcia che calcia con forza, ma  Mazzucca  respinge.Nella ripresa la Cioli Ariccia Valmontone trova subito il pari: dopo 33” Osni Garcia serve Bacaro che con un gran tiro  sotto la traversa realizza l’1-1. Subito dopo ancora con Bacaro su punizione la Cioli ci prova ma  Mazzucca riesce a deviare in angolo. La Mirafin strigliata da Salustri prova a reagire e si butta alla ricerca del goal da tre punti,  Vailati respinge prima una conclusione sotto porta di Moreira, poi un tiro dalla distanza di Duarte. Sale in cattedra il giovane e fortissimo Arco, il giocatore spagnolo prova a cercare la via del goal più volte ma Mazzucca è decisivo. Reagisce la Mirafin prima con Djelveh poi con Emer. Poi il brivido più grande della gara….Olleia calcia da posizione defilata e la palla viene spazzata via da Djelveh sulla linea di porta . Rosinha schiera il portiere di movimento ma la gara si chiude sull’1-1.

SERIE B – LA MIRAFIN DI SALUSTRI SOLA AL COMANDO A PUNTEGGIO PIENO. BATTUTO L’ATLETICO NEW TEAM

MIRAFIN – ATLETICO NEW TEAM 3 -1 

MIRAFIN: Lo Grasso, Moreira, Emer, Gioia, Ardone, Djelveh, Sordini, Gobbi, Batella, Duarte, Petrucci, Benasciuti. ALL. Salustri

ATLETICO NEW TEAM: Mongelli, De Camillis, De Santis, Scalambretti, Luongo, Fimmanò, Ciamei, Immordino, Corvino, Gianiorio, Proietti, Croce. ALL. Catania

MARCATORI: Corvino (N.T) Moreira, 2 Emer (MIR)

Parte forte l’Atletico New Team che trova la rete del vantaggio con Corvino. La Mirafin prova a reagire ma l’Atletico New Team spaventa ancora la Mirafin, Immordino con un gran tiro dei suoi colpisce la traversa. Salustri comincia a farsi sentire e al 5′ Moreira trova il pareggio. Poco dopo è ancora Moreira protagonista che serve l’assist per Emer che trova la rete del vantaggio. Salustri non è contento e nell’intervallo striglia i suoi  e la risposta non tarda ad arrivare. Al 1′ minuto della ripresa duetto tra Sordini ed Emer con quest’ultimo che trova la rete del 3-1. Gli arbitri esagerano fischiando qualche fallo di troppo e la Mirafin è costretta a gestire il risultato senza poter rischiare troppo. Gioia prende in mano le redini della difesa dirigendo con diligenza la squadra e la dove serve sale in cattedra LoGrasso che si esibisce in tre interventi importanti. Nel finale c’è la possibilità di allungare il vantaggio ma Gioia e Duarte non sfruttano al meglio le occasioni.

Intervista a MR.SALUSTRI della Capolista MIRAFIN

Comanda il girone E di serie B con 9 punti in 3 gare. La Mirafin di Mr.Maurizio Salustri viaggia a punteggio pieno. In estate la squadra del Presidente Mirra è stata costruita per tentare l’assalto all’A2, con l’arrivo di molti giocatori importanti e la conferma di uno dei Mister più esperti e bravi del panorama Nazionale che conta nella sua esperienza anche campionati di A e una finale scudetto negli anni 90.

Lo abbiamo intervistato dopo la vittoria di Fondi.

Buongiorno Mr.Salustri,  la trasferta di fondi vi consegna altri 3 punti e la vetta solitaria della classifica a conferma di una “super squadra” costruita in estate……ti aspettavi una partenza cosi forte dei tuoi?

SALUSTRI: “Più che di una “super squadra” parlerei di una squadra razionale con giocatori mirati nei ruoli chiave, in quelle zone del campo dove lo scorso anno avevamo sofferto troppo. Per quanto attiene l’inizio del campionato mi aspettavo le usuali difficoltà correlate ad una squadra praticamente nuova di zecca. Difficoltà che effettivamente abbiamo incontrato e che stiamo superando attraverso la dedizione e la disponibilità dei ragazzi per sopportare il lavoro tattico che stiamo svolgendo “

 Emer, Gioia, Duarte, Moreira…..facile vincere a figurine ma crediamo che sotto ci sia il lavoro quotidiano di un mister che da tanti anni fa benissimo…..ci indichi quali sono le direttive tecnico tattiche che pretendi dalla tua squadra?

SALUSTRI: “Questi sono nomi conosciuti anche perché sono molti anni che calcano il parquet, ma chiunque pratica sport, qualsiasi sport, è consapevole che è la squadra che vince e per squadra intendo chiunque indossi una maglia con il nome Mirafin scritto sopra. Probabilmente qualche team avversario ha anche nomi più importanti dei nostri ma non può essere certo una preoccupazione “

Ovvio che i campioni aiutano a far tutto questo….quest’anno guidi una Ferrari. C’è il rischio che possano ripetersi gli errori dello scorso anno dopo la stessa partenza sprint?

SALUSTRI: “La nostra squadra mi piace molto, sono assolutamente soddisfatto del lavoro che la società ha svolto e di tutti gli effettivi che mi sono stati messi a disposizione compreso preparatori e dirigenti. Speriamo di non essere una Ferrari, macchina bella ma che ha dimenticato come si vince. Il paragone con la squadra dello scorso anno non esiste, sono due organici completamente differenti nelle caratteristiche. Continuando con la dedizione al lavoro che abbiamo avuto fino ad adesso faremo sicuramente meglio.”

La società ha dichiarato senza nascondere niente che siete pronti a fare il salto di categoria…..al di la della questione tecnica si respira questa maturazione anche nella struttura societaria?

SALUSTRI: “La Mirafin ha una struttura pronta per affrontare qualsiasi categoria, bisogna capire cosa ne pensano gli sponsor. Certo campionati che iniziano ad ottobre e finiscono ad inizio aprile non aiutano. Se non miglioriamo il prodotto che offriamo sarà difficile reperire le economie necessarie per affrontare categorie superiori  “

Torniamo al campo….oltre ai campioni già citati….due cose, c’è qualcuno che la sta meravigliando per come è partito in queste 3 gare e quali giovani la stanno particolarmente colpendo?

SALUSTRI: “Personalmente credo che non ci siamo junior e senior, penso che ci siano giocatori che possono far parte di una squadra con determinate ambizioni ed altri no. L’età conta poco, abbiamo dimostrazioni in tutti gli sport, basta vedere i portieri di Milan e Juventus, Benasciuti che a 17 anni ha difeso la nostra porta contro il Fondi, Marcio che gioca in A2 a 50 anni come già ci ha fatto vedere Rubei. Per quanto attiene la sorpresa direi che i giocatori di maggiore esperienza si stanno applicando con la stessa intensità dei più giovani, veramente stanno indicando la strada che si deve seguire per migliorare giorno dopo giorni a prescindere dall’età. “

Arriva la gara contro un ostico Atletico New Team, che sabato ha fermato l’Aniene…..come preparerete la gara e se avrai tutti gli effettivi a disposizione?

SALUSTRI: ” Mazzuca sarà out, Lo Grasso in forse, per il resto sono tutti disponibili. A tavolino le partite non si vincono, dobbiamo avere la capacità di interpretare qualsiasi situazione si dovesse presentare in campo in base al lavoro che svolgiamo in settimana. Sabato scorso il Fondi è stato un ottimo test per le variegate soluzioni tattiche che hanno proposto in campo, aver portato a casa il risultato ci conferma che siamo sulla strada giusta. “

Quali sono secondo lei le squadre dalla quale la sua Mirafin deve guardarsi le spalle?

SALUSTRI: “Per il risultato finale ci saranno 3 o 4 squadre che lotteranno con più chance di altre ma non ci saranno partite semplici, sono praticamente tutti derby e per le sarde c’è anche l’incognita aereo che spesso ti obbliga ad una gestione non proprio ottimale della giornata di gara. “

Infine una curiosità storica….lei ha fatto una finale scudetto, allenato in A tanti campioni….ci può dire chi le ha lasciato un grande ricordo e chi tra i tanti che ha allenato poteva fare di più per le proprie potenzialità?

SALUSTRI: “Per ciò che riguarda il giocatore chi mi ha lasciato un maggior ricordo o ricordo importante dal punto di vista tecnico posso dire Danilo centrale brasiliano pluri campione del mondo, qualità e semplicità che solo i grandissimi giocatori hanno. Mentre per i giocatori che ho allenato, uno che sono convinto avrebbe potuto fare ancor di più, è stato Paolo Minicucci grande giocatore grande carriera che però a mio avviso, sarebbe potuta essere ancor più grande rispetto alle sue potenzialità! “

Ha dichiarato di voler un giorno tornare in A……ha un sogno diverso da questo legato al calcio a 5

SALUSTRI: “Si è vero, ho dichiarato che mi piacerebbe un giorno tornare ad allenare in serie A, chissà forse succederà…… Sogni e passioni con il passare degli anni possono assumere contorni diversi da quando si è giovanissimi, quindi se devo pensare ad un sogno, l’unica cosa che penso è continuare ad avere l’entusiasmo e la forza di sempre “

COPPA ITALIA – I primi commenti dopo l’uscita dei gironi. MR. SALUSTRI DELLA MIRAFIN

Appena uscito il comunicato dei gironi della nuova coppa Italia abbiamo chiesto un parere a caldo sugli accoppiamenti.

Di seguito una mini intervista a Mr. Maurizio Salustri della MIRAFIN inserito nel Triangolare 3 del Girone E  insieme a Virtus ANIENE 3z e Active Network Futsal

Mister buongiorno, girone con molte insidie….a caldo chi secondo lei ha più possibilità di passare?

SALUSTRI: ” Un girone ricco di equilibrio. Passerà più forte in quel momento ! “

La prima gara è tra le altre due del girone Active Network e Virtus Aniene 3z….come i aspetti questa gara ?

SALUSTRI: ” Nonostante saremo ad inizio campionato, sono certo che sarà sicuramente una gara molto combattuta e ben giocata da due squadre importanti”

Voi state facendo un ottimo mercato, tanto da partire come probabile protagonista….cosa pensi di questo?

SALUSTRI: ” La società si sta muovendo molto bene, ma penso che anche altre squadre hanno fatto un buon mercato !”

Quando partirete con il lavoro e se dobbiamo aspettarci qualche altro colpo di mercato?

SALUSTRI: “E’ possibile qualche altro innesto in una rosa che si ritroverà il 28 agosto per iniziare a lavorare e a far bene. “

MR. SALUSTRI RILANCIA LA SUA MIRAFIN – Intervista al Mister

Prima stagione nel Nazionale conclusa a ridosso dei play off per la Mirafin di MAURIZIO SALUSTRI, allenatore di grande livello che dopo aver trionfato negli ultimi anni nel regionale riprende una personale scalata verso la Serie A che negli anni 90 lo aveva visto protagonista anche di una finale scudetto. Con lui una bellissima intervista dove il mister rilancia le sue ambizioni per una stagione, la prossima,  dove la società Mirafin sta provando a dargli una grande squadra per tentare nuovamente l’assalto ai play off.

 

Buongiorno Mister Salustri.…la stagione appena terminata ha lasciato un po di amaro in bocca, soprattutto per come si era messa nella prima parte di campionato…..le va di tracciare un bilancio della stagione?

MR.SALUSTRI: “Buongiorno a voi,
Si effettivamente un po’ di rammarico ci ha lasciato, gli obbiettivi iniziali erano per un primo anno nel nazionale con una salvezza tranquilla, ma poi ci eravamo resi conto di essere molto competitivi, ma da Natale in poi alcuni cambiamenti ci hanno fatto perdere continuità perdendo poi alcune posizioni in classifica, arrivare comunque 5° a 4 punti dalla seconda, e’ stato un ottimo risultato .

La sua riconferma è segno importante di una società che crede nel lavoro che lei sta svolgendo, quali sono gli obiettivi che lei e la Mirafin insieme vi state ponendo?

MR.SALUSTRI: ” La Mirafin è una società molto solida, che opta per una crescita graduale, l’obbiettivo, per l’anno prossimo è il consolidamento sul proprio territorio, miglioramento del già ottimo settore giovanile e un campionato di assoluta tranquillità, magari migliorando … la posizione raggiunta quest’anno .

La società è pronta a metterle a disposizione una rosa molto competitiva e l’acquisto di Gioia lo conferma….come valuta questo innesto nella sua rosa?

MR.SALUSTRI: “Stiamo lavorando insieme per migliorarci in tutti i reparti, Gioia e’ un grande giocatore un icona di successo e serietà .

Sicuri che il presidente Mirra continuerà la campagna di rafforzamento della squadra, in quale reparto secondo lei occorre intervenire con priorità?

MR.SALUSTRI: ” Il presidente Mirra , ama profondamente la sua società i suoi collaboratori, il desiderio e’ quello, Mirra junior, Gobbi, Rocchi, tutta la proprietà, la dirigenza, Petruzzi e Tempera, tutti gli sponsor lavorano per  costruire una squadra che sappia dare soddisfazioni !

Lei è uno degli allenatori più esperti che ci sono in giro. Quale è il segreto per trovare sempre l’entusiasmo giusto e la giusta  voglia di presentarsi ad ogni seduta di allenamento dopo tanti anni?

MR.SALUSTRI: ” Di semplice non c’è niente, ci sono stati momenti anche difficili negli anni, purtroppo non ho potuto avere una continuità nell’esercitare questo lavoro, avrei voluto averne di più … in quanto a tempo da dedicare, molto  dipende anche dal feeling che si riesce a creare con l’ambiente, ma comunque, certamente la grande passione che ho sempre avuto ed ho intatta anche oggi  !!!

SERIE B GIRONE E – POZZI RALLENTA LA CORSA DELL’ OSTIA, CONTINUANO A BRILLARE I RAGAZZI DI VENDITTI. LA MIRAFIN SCIVOLA. IL SAGITTARIO NON E PIU’ UNA SORPRESA. FERENTINO E TOMBESI DA PLAY OFF

Non basta la rete di Bacoli in quel di Fondi. L’ Ostia di Matranga impatta contro un Fondi coraceo come il suo Mister Armando Pozzi. Quindicesimo risultato utile per i ragazzi del presidente Gastaldi che rallentano si, ma continuano la corsa verso un traguardo fin qui meritatissimo. Lo scivolone della Mirafin a Ortona fa si che solo la giovane e Brillante squadra di Venditti riesce a tenere il passo dei Lidensi. Contro il Marigliano non è la prestazione migliore ma Alessandro Gallinica (15°sigillo per lui), Sanchez Plà, Federico Cerri,Fantini e Edoardo Savi trovano le reti della vittoria. Ad Ortona è la Tombesi a fare punti. La Mirafin di Salustri non trova più la forza di raccogliere punti . Sesta vittoria stagionale per la squadra di Morena con le reti di A. DellOso, Rafinha, Cieri, nonostante il forcing finale della Mirafin che deve arrendersi alle ripetute parate di DellOso D. Bellissima vittoria del Ferentino di Mattone che si impone contro il Saviano e riapre i sogni play off trascinato da tre giovani under 21 lanciati dal primo minuto dal Mister, il portiere Leo Toti autore di una parata decisiva su tiro libero, Matteo Piccirilli e Samuele Datti entrambi in goal con Emanuele Scaccia. Il Gymnastic Fondi si arrende a Viterbo. Vince l’ Active Network in una gara tiratissima decisa nel finale da due tiri liberi di Ferreira. 

 

 

Risultati 16 Giornata

Active Network Gymnastic Fondi  5 – 3
Brillante Torrino Futsal Marigliano  5 – 3
Sagittario Pratola Lpg Casoria  6 – 3
Venafro Alma Salerno  4 – 9
Ferentino Città di Carnevale Saviano  4 – 1
Tombesi Ortona Mirafin  3 – 2
Virtus Fondi Todis Lido di Ostia  1 – 1

Classifica

Todis Lido di Ostia 37 16
Brillante Torrino 33 16
Sagittario Pratola 25 15
Gymnastic Fondi 24 15
Ferentino 24 16
Mirafin 24 16
Tombesi Ortona 24 15
Città di Carnevale Saviano 23 15
Active Network 20 16
Lpg Casoria 20 16
Virtus Fondi 20 16
Alma Salerno 19 15
Futsal Marigliano 17 16
Venafro 0 15