FABRIZIO REALI ALLA GUIDA DELLA LAZIO CALCIO A 5

A seguito delle dimissioni dell’ormai ex tecnico Gianfranco Angelini, la S.S. Lazio Calcio a 5 comunica di aver trovato l’accordo con Fabrizio Reali che assume così la carica di capo allenatore. Dopo essere stato vice di Mannino ed Angelini nelle ultime due stagioni, Reali è la soluzione interna fortemente voluta dal club. Contestualmente, la Lazio prende atto della scelta di Massimo Rinaldi di lasciare la carica di preparatore dei portieri della prima squadra: la casella verrà occupata da Daniele Fogliani.

 

FABRIZIO REALI, trentotto anni da compiere a maggio, nel 2017 ha conseguito anche la qualifica di allenatore di calcio a 5 di primo livello dopo aver frequentato il corso del Centro Tecnico Federale di Coverciano tenuto dal Ct Roberto Menichelli. Classe ’80, da allenatore si è fatto le ossa in casa L’Acquedotto, cimentandosi per la prima volta con le squadre dell’allora settore giovanile alessandrino. È arrivato alla Lazio nella passata stagione, ritrovando tanti volti amici che avevano caratterizzato i suoi 7 anni di militanza acquedottina. Al primo anno ha raggiunto la finale Scudetto con la Juniores sedendosi inoltre sulla panchina della prima squadra già in più di un’occasione. L’investitura ad allenatore in prima della Serie A, che arriva in corso d’opera, è la naturale chiusura di un comune percorso di crescita. Fabrizio Reali ha guidato questa mattina il primo allenamento. Nella giornata di mercoledì esordirà nell’incontro casalingo contro il Napoli. La società rivolge il suo più caloroso in bocca al lupo al suo nuovo capo allenatore.
S.S. Lazio C5 – Ufficio stampa

 

UN GRANDE IN BOCCA AL LUPO A FABRIZIO REALI DA PARTE DI TUTTA LA REDAZIONE DI FUTSALPLAYERS

LA LAZIO DI REALI SI FERMA AD UN PASSO DALLO SCUDETTO

La LAZIO di FABRIZIO REALI  si arrende solo in finale scudetto alla LOLLO CAFFE’ NAPOLI.

Dopo aver brillantemente vinto in semifinale contro il SAN PAOLO per 7-2 (doppiette di Spinola Luce e Biscossi e reti di Gastaldo e Figus) la formazione Juniores non è riuscita nell’impresa di battere i partenopei nella finalissima di categoria.

Un anno dopo la delusione di Montecatini, il Napoli si laurea campione d’Italia per la terza volta nella sua storia, riportando il tricolore in Campania cinque anni dopo l’ultimo successo. Al palasport di Monteprandone è decisiva la sfortunata autorete nel secondo tempo di Afilani su tiro di Avolio, che fissa il risultato sul 2-1

La partita si sblocca al 6’45” con una triangolazione perfetta Spinola-Biscossi, con quest’ultimo che smarca il portiere e porta in vantaggio la Lazio. Che però dura poco più di due minuti, perché al 9’06” Molaro (out per buona parte di gara, complice un infortunio) colpisce su punizione approfittando del mal posizionamento della barriera avversaria. Si va al riposo con il risultato di 1-1. Nella ripresa occasioni da una parte e dall’altra, ma l’equilibrio si spezza a metà secondo tempo: Avolio mette il pallone al centro dell’area di rigore, Afilani si trova in mezzo e mette involontariamente il pallone nella propria porta. A 6’34” dalla sirena, la Lazio tenta il tutto per tutto inserendo il portiere di movimento, prima De Lillo, poi Calzetta e ancora De Lillo. La squadra biancoceleste sfiora a più riprese il pareggio, soprattutto con Gastaldo, ma Bellobuono compie un miracolo togliendo il pallone sulla linea di porta. La partita si chiude tra le proteste della Lazio, che vorrebbe un rigore non concesso dagli arbitri. Suona la sirena, il Napoli è campione d’Italia.

 

Questo il tabellino finale:

 

LOLLO CAFFE’ NAPOLI: Bellobuono, Tiago, Orvieto, Cretella, Molaro, Avolio, Leonese, Sammarco, G. Moccia, Giannattasio, Lauritano, Mennella. All. De Andrade

 

LAZIO: Ciarrocchi, Di Gregorio, Gastaldo, Lupi, Spinola, De Lillo, Afilani, Luce, Ottaviani, Tomassi, Biscossi, Calzetta, Piermarini. All. Reali

 

MARCATORI: 6’45” p.t. Biscossi (L), 9’06” Molaro (N), 10’13” s.t. aut. Afilani (L)

SS LAZIO – LA JUNIORES DI MR REALI IN FINAL EIGHT SCUDETTO, PER I GIOVANISSIMI DECISIVA GARA 3 CONTRO IL GAECO

Dopo la vittoria casalinga col risultato di 11-1 al PalaGems la Lazio di Mr.Fabrizio Reali batte a Campobasso per 5-0 il Chaminade con reti di Tomassi, De Lillo, Gastaldo, Sanchez e Spinola e si qualifica per la FINAL EIGHT SCUDETTO.

All’ andata le firme delle 11 reti messe a segno dai biancocelesti erano state di Marco Calzetta, doppietta per il giovane appena convocato per il raduno della Nazionale a Rieti il 18 Maggio; doppietta di Biscossi e un goal a testa per Afilani, Gastaldo, Lupi, Tomassi, Ottaviani, Luce e Di Gregorio.

I giovanissimi stanno affrontando il triangolare che precede la Final Eight. In gara uno la Lazio di Mister Giuliani ha vinto in trasferta contro il Montesilvano per 6-0. Gara due, tra gli abruzzesi e il Gaeco terminata con una vitoria per 7-2 di questi ultimi che dovranno cosi affrontare la Lazio per decidere chi passerà il turno

Alla LAZIO il campionato giovanissimi – ALLIEVI, i campioni sono della History Roma 3Z

La SS LAZIO e la HISTORY ROMA 3Z si spartiscono la posta in palio.

Nelle due finalissime dei campionati regionali categoria Allievi e GiovanissimI le due compagine si sono battute e spartite le vittorie.

Nella categoria Allievi la SS LAZIO di Giuliani conquista il titolo battendo la History di Simone Zaccardi per 3-2 dopo i tempi supplementari in una gara bella ed equilibrata.

2-2 il risultato nei tempi regolamentari con reti di Giubilei e Natale nel primo tempo, Di Tata e Dell’Ariccia nella ripresa. La rete decisiva che vale il titolo la mette a segno Cinti.

Nella “rivincita” di ieri, la History Roma 3z di Simone Zaccardi ha avuto la meglio sui biancocelesti aggiudicandosi il titolo di campione regionale categoria Allievi.

La gara, meno equilibrata delle precedente, ha visto i ragazzi di mister Zaccardi imporsi per 6-0 con le doppiette del nazionale azzurro Dario Filipponi e di Corso e le reti di Ciciotti e l’altro nazionale azzurro Roberto Zaccardi

GIOVANILI – IL TRIPLETE DELLA LAZIO E QUELLO SFUMATO A POCHI SECONDI DAL 3Z. L’OLIMPUS IN FINALE JUNIORES

Si sta per scrivere l’ultimo capitolo di un libro bellissimo. Lungo, faticoso ed emozionante. Le finali delle tre categorie giovanili elitè sono alle porte. E come tutti i libri celano un significato che va oltre il finale. Il Finale sarà, come sempre accade, deciso da episodi e quelli li lasciamo al destino, che negli ultimi sessanta minuti muove i fili e sceglie chi deve alzare i trofei. Invece ci piace sottolineare le pagine che precedono il finale di questo libro, che nasconde tra le proprie righe diversi potenziali ragazzi che faranno la storia di questo sport e soprattutto chi ne muove i fili, che a nostro parere saranno protagonisti in futuro (molto breve ) su panchine importanti (come se quelle del settore giovanile non fossero le più importanti). Parliamo di Fabrizio Reali e Simone Zaccardi, che hanno si la fortuna di essere gli allenatori di due società che investono, non solo in termini economici ma soprattutto in competenza, organizzazione e passione, molto del proprio nei settori giovanili. E cosi la S.S. Lazio, con le categorie Juniores, allievi e giovanissimi d’elite, allenate da Fabrizio Reali le prime due e da Claudio Giuliani la più piccola,  compie un impresa che vale un triplete. Tutte tre le squadre arrivano a conquistare le finali regionali e la possibilità di giocarsi le fasi nazionali. La stessa sorte, che risponde al nome di Simone Zaccardi, la stessa impresa la sfiora la History Roma 3Z, che perde la “semifinale” con l’Olimpus la categoria Juniores (giocata per intero con i ragazzi 2000-2001) solo ai supplementari, per giunta nei secondi finali, la possibilità del triplete. Portando la categoria giovanissimi e la categoria allievi alle finali, proprio contro i biancocelesti.

Ci piace sottolineare il lavoro che da agosto questi mister stanno facendo, completando un percorso di crescita per diversi ragazzi juniores che crescendo in questi ultimi mesi si sono affacciati già con le rispettive prime squadre. Mettendo nel proprio bagaglio di esperienze personali convocazioni ai Futsal Camp e alle rappresentative regionali.

Onore anche all’Olimpus e al suo staff tecnico composto da Aldo Musci, Alessio Luzi e Cristiano Caropreso. La Juniores conquista la finale Juniores mentre gli allievi si fermano in semifinale, ma la società in pochi anni ha costruito le basi per essere protagonista nelle prossime stagioni e, come è stato quest’anno per la serie A2 di Ranieri che ha dato spazio a molti giovani nella rosa. Complimenti infine alla Cioli Cogianco che ha portato due categorie fino alle semifinali e al CCCP.

JUNIORES

Semifinale

HISTORY ROMA 3Z – OLIMPUS 1-2 d.t.s.

Finale

Andata 14/04  OLIMPUS – S.S.LAZIO

Ritorno 19/04 S.S.LAZIO – OLIMPUS

 

ALLIEVI 

Semifinali

CIOLI COGIANCO – S.S.LAZIO 2 -3 d.t.s.

HISTORY ROMA 3Z – OLIMPUS 7 -2

Finale 13/04  al PalaPestalozzi di Torvajanica ore 18.00

S.S.LAZIO – HISTORY ROMA 3Z

 

GIOVANISSIMI

Semifinali

S.S.LAZIO – CCCP 1 – 0

HISTORY ROMA 3Z – CIOLI COGIANCO 1 – 0

Finale Oggi al PalaKilgour di Ariccia ore 18.00

HISTORY ROMA 3Z – S.S.LAZIO

 

UNDER 21 NAZIONALE – Archiviano il passaggio Orte, Fenice, Kaos, Pescara, PesaroFano e Fuorigrotta

Nel turno di andata dei 32esimi di finale di playoff scudetto Under 21 Nazionale conferme importanti arrivano dal Pescara, dal Kaos, dall’Asti e dalla Fenice VeneziaMestre già protagoniste in Coppa Italia. I ragazzi di Pagana vincono per 9-4 a San Martino dei Lupari dove spicca una tripletta di Marton. L’Asti di Patanè trascinata da Curallo batte 4-0 l’Aosta.Il Kaos supera agevolmente il Cavezzo per 10-1 con una tripletta di Salas. Anche il Pescara di Di Vittorio, fresca vincitrice di Coppa Italia rifila 10 reti al Civitella con una cinquina di Mati Rosa. In un duello che aveva il sapore di finale la Lazio deve arrendersi ai ragazzi terribili di Orte che con 4 goal di Varela, 3 di Santos, Lucarelli e l’ ex De Camillis archiviano il passaggio del turno. Vince anche il PesaroFano di bomber Michele Cuomo. Il Lecco di De Moraes supera il Pavia per 7-4. Il Gisinti Pistoia vince con il Poggibonsese. Cade l’ 84 contro i torinesi dell Avis Isola. Nel derby sardo Cagliari 2000 batte 6-1 il Delfino. L’ Olimpus di Caropreso e Musci supera il Savio 5-3. Pari tra Ostia e Angelana, tutto rimandato al 5 aprile nella gara di ritorno cosi come per Montesilvano – Cus Macerata altro pareggio di giornata. Il Lollo Caffe Napoli di Oliva batte il Molise grazie alle reti di Cretella e Rennella. Il Futsal Fuorigrotta (in foto) batte Molfetta 10-5 con un poker di DeSimone. Perde il Cisternino a Sammichele, ma la sconfitta di misura lascia ben sperare gli uomini di Bruno. Stessa sorte per il Regalbuto di Paniccia sconfitto ad Augusta dal Maritime  con due reti di differenza ma il passaggio del turno è rimandato alla gara di ritorno. In Calabria la Farmacia Paola Centrale di De Giovanni perde 5-7 con l’ Augusta e proverà a sovvertire il risultato in terra siciliana.

 

Avis Isola
L 84 3 – 2
Asti
Aosta 4 – 0
CS Gisinti Pistoia
Chianti Piccini Poggibonsese 6 – 4
Nuova Comauto Prato Cus Pisa
3 – 2
Pavia
Lecco 4 – 7
Milano San Biagio Monza
1 – 4
Delfino
Cagliari 2000 1 – 6
Città di Sestu
Real Cornaredo 1 – 0
Bubi Alperia Merano
Vicenza 1 – 6
Verona
Real Arzignano 3 – 2
Luparense
Fenice Veneziamestre 4 – 9
Villorba
Came Dosson 3 – 2
D. Cavezzo
Kaos Futsal 1 – 10
F.lli Bari Reggio Emilia
Imolese 2 – 0
Buldog Lucrezia
Italservice Pesarofano 1 – 6
Olimpia Regium
Corinaldo 4 – 3
Civitella Sicurezza Pro
Pescara 4 – 10
Montesilvano Cus Macerata
4 – 4
Lazio
B&A Sport Orte 3 – 9
Olimpus Roma
AM Savio 5 – 3
Mirafin
Cioli Cogianco 2 – 4
Angelana
Todis Lido di Ostia 8 – 8
Futsal Marigliano
Feldi Eboli 3 – 4
Lollo Caffè Napoli
Cus Molise 2 – 0
Futsal Barletta
Futsal Bisceglie 1 – 3
Aquile Molfetta
Futsal Fuorigrotta 5 – 10
Sammichele
Block Stem Cisternino 5 – 4
Real Five Carovigno
Shaolin Soccer 10 – 6
Rasulo Edilizia Bernalda
Avis Borussia Policoro 9 – 7
Polisportiva Futura
Cataforio 3 – 5
Farmacia Centrale Paola
Augusta 5 – 7
Maritime Augusta
Lubrisol Regalbuto 6 – 4

JUNIORES D’ ELITE – LA LAZIO DI FABRIZIO REALI VINCE LA REGULAR SEASON E APPRODA IN FINALE – IL MISTER: “MERITO DI UNA GRANDE SOCIETA’ “

Con tre giornate di anticipo, la Juniores della S.S.Lazio calcio a 5 allenata da Fabrizio Reali vince la Regular Season del girone Élite conquistando l’accesso alla finale regionale, battendo i pari età del CCCP per 8-1 grazie alle reti di Spinola e Lupi e alle reti singole di Stoccada, Tomassi, Biscossi e Di Gregorio.

Abbiamo ascoltato Mister Reali a cui abbiamo posto qualche domanda

Buongiorno Mister Reali e complimenti per questo traguardo importante arrivato con tre giornate di anticipo…..con chi vuole condividere il merito di questo obiettivo raggiunto?

MR.FABRIZIO REALI: ” Grazie per i complimenti…..vorrei condividere la vittoria di questo campionato con tutti i componenti dello staff della società, a partire da Andrea Colaceci, Simona Pascali,Claudio Giuliani, Daniele Chilelli, Massimiliano Mannino, Maurizio Anzini, Andrea Gastaldo, Dario Franzetti veramente tutti e mi scuso se me ne sto dimenticando qualcuno, con i dirigenti Cutrali e Pistella. A tutti quelli che hanno contribuito a questo risultato, senza di loro questo sarebbe stato impensabile.Ognuno di loro ha messo un contributo importante all interno della squadra. I meriti vanno fatti alla società, che credo per competenze, struttura sia la migliore nel Lazio. Ognuno sa fare perfettamente ilsuo lavoro. Ieri sera mentre festeggiavamo questa vittoria abbiamo continuato a lavorare su alcune situazioni. La fortuna è tutta dello staff e dei giocatori che ci troviamo a lavorare in una società che come minimo è la migliore nel Lazio”

Al di la dei risultati è stato fatto un lavoro di completamento di formazione che ha permesso a diversi giocatori di affacciarsi alla prima squadra…..quanto è importante e se questo era tra gli obiettivi di inizio anno?

MR.FABRIZIO REALI: “Sono d’ accordo con te che il primo obiettico che ci eravamo fissati ad inizio anno era proprio il completamento dei ragazzi, la crescita dei ragazzi e il secondo camminava parallelamente alla crescita dei ragazzi che era quello di raggiungere le finali. Credo che abbiamo fatto in tal senso un ottimo lavoro. Ciarrocchi è nel giro della Nazionale, Gastaldo, Lupi, Afilani hanno ottenuto una chiamata in Nazionale, Fortini è nel giro della Nazionale maggiore. Abbiamo tantissimi elementi in rappresentativa. Lupi, Gastaldo, Spinola, Biscossi hanno debuttato con la serie A…….si credo che la crescita dei ragazzi sia il risultato migliore che siamo riusciti ad ottenere fino ad oggi. Lasciare in questi ragazzi le conoscenze di questo sport e riuscire a farlo giocare nella massima serie è qualcosa che rimane per sempre ”

19 vittorie in 23 partite ma soprattutto tante ottime prestazioni. Quali sono i suoi principi fondamentali di tattica che solitamente chiede alla squadra?

MR.FABRIZIO REALI: “Si, mancano ancora tre giornate e cercheremo di fare il massimo anche nelle ultime tre gare. Magari è prevedibile che leggermente staccheremo un po la testa e ci rilasseremo un po. Poi il 26 Marzo i ragazzi giocheranno il  preliminare con la 21 visto che il gruppo è unico e dovremo essere capaci di dividerci sulle due cose e non è facile mantenere la lucidità e le energie mentali nell arco del campionato con tutte queste partite. I principi fondamentali sono pochi ma chiari, il primo è quello di fare tutto con grande intensità, altamente decade tutta l idea che avevamo io e la società di creare una rosa con 19 elementi competitivi. Una volta garantito questo aspetto mi piace modulare le due fasi difensive, quindi pressare a zona e superata una certa distanza iniziamo a difendere individuale, e in fase di possesso palla ormai la squadra sa giocare ottimamente sia un 4 -0 che 3 -1 a due tre tempi di gioco. Poi abbiamo delle rotazioni specifiche. Però i principi fondamentali sono questi. ”

Quali sono secondo lei le squadre che possono arrivare a giocarsi la finale con voi x il titolo regionale e se secondo lei questo gruppo può arrivare fino in fondo x lottarsi il titolo di campione d italia?

MR.FABRIZIO REALI: ” Ieri ai ragazzi ho fatto la metafora del ciclismo. Se avessimo fatto solo un tour ero convinto di poter arrivare primo. Ma non cosi, con questo scarto netto. Un campionato dominato da sempre, fino ad oggi sempre in testa. Però sapevo di avere una squadra che potesse vincere. Finita la regular season sempre facendo la metafora del ciclismo in gare secche può succedere di tutto. Ci sono la History 3Z, Olimpus e Cogianco che si lotteranno un posto per giocarsela con noi. Noi ci siamo guadagnati prima il 50% di vincere il campionato, mentre una di  loro dovrà aspettare la semifinale. Il nostro vantaggio sarà quello di poter programmare e pensare tranquillamente alla finale mentre loro avranno ancora un forte dispendio di energie. Però arrivati in finale avranno le stesse nostre identiche possibilità di vincere la finale.”

 

Classifica dopo 23 Giornate

Squadra Punti
S.S. LAZIO 59 23
OLIMPUS 48 23
CIOLI COGIANCO 45 23
HISTORY ROMA 3Z 45 22
CAPITOLINA MARCONI 42 23
SAVIO 41 22
SPINACETO 70 37 23
VIRTUS ROMANINA 28 22
IL PONTE 26 22
CCCP 1987 20 22
BRILLANTE TORRINO 19 22
SPORTING JUVENIA 15 22
MIRAFIN 14 23
L AIRONE 13 22

JUNIORES D’ELITE – IMPRESA DELLA LAZIO DI REALI IN RIMONTA, TENGONO TESTA IL SAVIO DI MACCIOCCA E LA HISTORY DI ZACCARDI ALL’OTTAVA VITTORIA DI FILA

 

Non si ferma più l’arrembante ascesa della History Roma 3z di Simone Zaccardi. Ottava vittoria di fila per i gialloblu che nonostante la scelta di schierare quasi tutti giocatori della categoria allievi non perdono più un colpo. A sei punti di distanza ma con una gara da recuperare (contro lo Spinaceto) mister Zaccardi non si pone limiti e vuole arrivare allo scontro diretto con la Lazio almeno mantenendo queste distanze. L’obbiettivo in casa History rimane centrare i play off e la squadra in questo momento lascia credere che la meta sia raggiungibile. La capolista Lazio si è battuta ieri sera contro i pari età della Cogianco. Mr Reali ha dovuto sudare più del previsto per portare a casa i tre punti contro i castellani che nonostante l’ottima prova continuano a fare fatica a raccogliere i punti utili per centrare la zona play off. Rimonta incredibile dei ragazzi di Fabrizio Reali che a soli 7 minuti dalla fine della gara erano sotto di due reti e riescono a fare bottino pieno grazie alle reti di Di Gregorio, Lupi e Gastaldo. Per la squadra di De Bella le reti sono state segnate tutte due da Genovesi. Vittoria della Brillante nelle mura amiche contro una Mirafin che non riesce a risollevare le proprie sorti. In un match bello e avvincente decide un goal di Acerbi all’ultimo minuto. La prima rete per i ragazzi di Mr. Grassi la realizza Giorgi. Pareggio tra Il Ponte e Romanina che non accontenta nessuna delle due squadre lontane ormai troppi punti dalle zone che contano. Per la squadra di Gattarelli a rete Amore e De Crescenzo, quest’ultimo convocato con la Rappresentativa Regionale di Salvatore Corsaletti per il 4° Stage Stagionale che si terrà il 25 gennaio a Roma alle 15.30 presso il Centro Sportivo Roma 3Z. Di Seguito i Convocati:

REAL CASTEL FONTANA:                SABBI FEDERICO

BLUE GREEN:              MELE MANUEL, PERRONE ANDREA, BOLOGNESI ALEX

FIUMICINO 1926:                                ZOPPO DANIELE

HISTORY ROMA 3Z 1983:                 CORSO EDOARDO

CISTERNA F.C.:                                    FANESI LEONARDO

L’AIRONE C5:                                       PAOLETTI VALERIO

IL PONTE:                                              DE CRESCENZO ENRICO

VIRTUS ROMANINA CALCIO A5:   PETRARIU OLIVIAN, ZANETTI LUCA

STELLA POLARE DE LA SALLE:     VITUCCI SAMUELE, GRUGNI SIMONE

TC PARIOLI FOOTBALL 42:             RAZZI PAOLO

VIRTUS LATINA SCALO:                   COLELLA MARCO, TOSTI JACOPO, GORI LUCA

VIRTUS OSTIA C5:                              SAO SAMUEL

 

Risultati 15° Giornata

S.S. LAZIO CIOLI COGIANCO 3 – 2
OLIMPUS HISTORY ROMA 3Z 1 – 3
CAPITOLINA MARCONI L AIRONE 4 – 0
BRILLANTE TORRINO MIRAFIN  2 – 1
CCCP 1987 SPINACETO 70 2 – 2
SAVIO SPORTING JUVENIA 6 – 1
IL PONTE VIRTUS ROMANINA  2 – 2

 

Squadra Punti
S.S. LAZIO 38 15
HISTORY ROMA 3Z 32 14
SAVIO 32 15
CAPITOLINA MARCONI 26 15
SPINACETO 70 25 14
CIOLI COGIANCO 24 15
OLIMPUS 24 14
IL PONTE 19 14
BRILLANTE TORRINO 18 15
CCCP 1987 14 14
VIRTUS ROMANINA 12 14
SPORTING JUVENIA 10 14
MIRAFIN 7 14
L AIRONE 7 15

 

COPPA ITALIA Under 21 Nazionale , TUTTI I RISULTATI E LE QUALIFICATE

Con i risultati di ieri sera si completa il tabellone delle 16 squadre che continuano la corsa alla Coppa Italia Under 21. Passa il turno il Milano di Beppe Quarto che sotto di 3 reti tenta il recupero subendo anche un espulsione e con l’uomo in meno riesce nell’impresa di ribaltare il risultato. Vittoria sofferta e voluta quella del Olimpus che con Pizzoli L. e Luzi conquistano i 16°. Il Kaos favorita numero uno travolge il Castello con 20 reti. Facile il passaggio del turno per Pescara, Arzignano e Trento. Solo dopo i calci di rigore passa il PesaroFano, 3-3 fino ai supplementari. Stessa sorte per la Poggibonsese che nei 40′ recupera due reti al Prato e passa poi dal dischetto. La Mirafin di Fratini elimina Il Lido di Ostia grazie ad una doppietta di Alvarez e le reti di De Santis e Gobbi. Anche il Ferentino passa dopo i rigori contro un ottimo Casoria. Estedadishad e compagni battono la L84 e passano il turno. Nel derby piemontese il turno lo passa di misura l’Asti. Passano il turno le lombarde Real Cornaredo di Max Quatti e il Lecco di De Moraes. La Luparense supera il Vicenza e approda ai 16° grazie alla doppietta di Khalid, e le reti di Guedes, Assed, Cagnini. Passa anche la Fenice Veneziamestre con le reti di Zupperdoni e Caregnato. Il Cus Ancona batte il Corinaldo con Bianchi, Perucci e Baldascino dopo un primo tempo in parità. Vince anche il Real Dem. In Sardegna il Leonardo supera il Mediterranea con le reti di Orrù, Ferru ed un autogol. Eliminato il Pisa ai danni del Gisinti Pistoia e anche il Barletta deve cedere alla Salinis. Troppo forte l‘Orte di Di Vittorio per i pari età dell’Angelana, 4 reti di Santos, 2 di Di Schiena, Rossi Varela e Lanzotti. A Roma la Lazio di Reali deve arrendersi alla Cioli Cogianco di De Bella. Al vantaggio laziale di Spinola replicano Cioli, Pirrocco e Conti. Di Gregorio l’altro marcatore biancoceleste. Passa il turno il Cisternino che supera l’Olimpique Ostuni fuori casa. Futsal Bisceglie e Azzurri Conversano le altre pugliesi ad andare avanti. Vince e passa il turno il Lollo Caffe Napoli. Doppio Varriale, doppio Tiago, Molaro,Vicidomini e Orvieto superano i Sanniti. Supera il turno anche il Saviano che elimina il Feldi Eboli. Polisportiva Futura batte la Farmacia Centrale Paola di De Giovanni, nonostante la buona prova degli eliminati. Vince abbastanza facilmente il Melilli, mentre l’altra Siciliana a passare il turno è il Regalbuto di Paniccia che stravince a Cefalù.

 

TRENTO-BUBI ALPERIA MERANO 6-1

REAL ARZIGNANO-MITI VICINALIS 9-2

OLIMPIA REGIUM-MILANO 4-5

ACTIVE NETWORK-OLIMPUS ROMA 1-2

CASTELLO-KAOS 3-20

AREA L’AQUILA-PESCARA 1-10

ITALSERVICE PESAROFANO-IMOLESE 6-5 d.t.r.

TODIS LIDO DI OSTIA-MIRAFIN 3-4

FERENTINO-LPG FUTSAL CASORIA 8-6 d.t.r.

AOSTA-L84 5-3

MY CLASS CLD CARMAGNOLA-ASTI 1-2

CARDANO-REAL CORNAREDO 4-6

SAN BIAGIO MONZA-LECCO 2-5

LUPARENSE-VICENZA 5-3

CAME DOSSON-FENICE VENEZIAMESTRE 1-2

CUS ANCONA-CORINALDO 3-2

REAL DEM-PSG POTENZA PICENA 4-3

MEDITERRANEA-LEONARDO 2-3

GISINTI PISTOIA-CUS PISA 2-1

PRATO-POGGIBONSESE 3-5 d.t.r.

ANGELANA-B&A SPORT ORTE 1-12

LAZIO-CIOLI COGIANCO 2-3

SALINIS-FUTSAL BARLETTA 5-2

OLYMPIQUE OSTUNI-BLOCK STEM CISTERNINO 2-5

FUTSAL BISCEGLIE-BE BOARD RUVO 4-3

AZZURRI CONVERSANO-FUTSAL CAPURSO 4-3

STREGONI FIVE SOCCER-LOLLO CAFFÈ NAPOLI 3-7

CITTÀ CARNEVALE SAVIANO-FELDI EBOLI 6-2

AVIS BORUSSIA POLICORO-REAL TEAM MATERA

REAL CEFALÙ-LUBRISOL REGALBUTO 2-10

ASSOPORTO MELILLI-MAESTRELLI 10-5

POLISPORTIVA FUTURA-FARMACIA CENTRALE PAOLA 4-1

GIOVANILI – S.S.LAZIO CALCIO A 5, EN PLEIN PER LE SQUADRE DI REALI

Si è appena chiuso il fine settimana in casa Lazio e il settore giovanile può sorridere grazie ai risultati e alle prestazioni delle tre squadre (UNDER 21 – JUNIORES – ALLIEVI) guidate da mister Fabrizio Reali che ottengono tutte tre la vittoria.

L’Under 21 Nazionale impegnata a Viterbo contro i pari età dell’Active Network ottengono una larga vittoria per 10-3. Alla fiera del goal partecipano con le proprie doppiette Biscossi e Fioretti a cui si aggiungono con una rete a testa Di Gregorio, Gastaldo, Stoccada ( seconda presenza in A per lui sabato ), Montenero e Ottaviani. Una partita quasi sempre senza storia che permette ai biancocelesti di rimanere in corsa sull’Orte che al momento è in vetta alla classifica imbattuta. La Lazio di Reali al momento è la miglior difesa del campionato con 12 reti al passivo

Classifica

B&A Sport Orte 19
Olimpus Roma 18
S.S. Lazio 15
Angelana 12
Capitolina Marconi 10
Real Rieti 9
Active Network 9
Futsal Todi 7
TCP 3
Circolo Lavoratori Terni 1
Ternana 0

La Juniores d’elitè vemerdi sera al Palagems ha affrontato la History Roma 3z. Oltre ad attendere l’arbitro per più di un ora e priva di squalificati importanti, la squadra di Reali (squalificato anche lui ma sapientemente sostituito da Giuliani) batte i gialloblu per 5-1 senza grossi problemi. La squadra di Bonanni non riesce mai ad entrare in partita subendo il pressing biancoceleste. Le reti della vittoria sono siglate da Montenero, doppia per lui, Calzetta, Fioretti e Lupi. I biancocelesti rimangono al comando della classifica.

Classifica

S.S. LAZIO 19
SAVIO 17
OLIMPUS 15
CAPITOLINA MARCONI 12
CIOLI COGIANCO 12
SPINACETO 70 11
IL PONTE 10
HISTORY ROMA 3Z 8
BRILLANTE TORRINO 6
VIRTUS ROMANINA 6
CCCP 1987 6
L AIRONE 4
MIRAFIN 3
SPORTING JUVENIA 3

Vincono anche gli allievi, battendo in casa la Capitolina per 5-0. Doppietta di Calzetta, già marcatore con la juniores la sera prima, Minelli, Valentini e De Lillo. Bagarre in vetta a questo raggruppamento molto equilibrato. La Cogianco è avanti di uno, ma in virtu dei tanti scontri diretti ancora da giocare presto le cose potrebbero cambiare.

Classifica

CIOLI COGIANCO 19
OLIMPUS 18
S.S. LAZIO 18
HISTORY ROMA 3Z 15
BRILLANTE TORRINO 14
VIS NOVA 13
STELLA POLARE DE LA SALLE 7
CAPITOLINA MARCONI 7
IL PONTE 7
REAL CIAMPINO 6
SPORTING CLUB PALESTRINA 4
JUVENIA SSD 2
VIRTUS ROMANINA 2
BORUSSIA 1