FUTSAL TERNANA…. MEZZO PASSO VERSO LA FINALE DI COPPA

FUTSAL TERNANA-GRIFONI 3-1 ( 2-0 pt )

Futsal Ternana: Fagotti, Capotosti (cap.), E.Giardini, Trapasso, Paolucci. A disp.: Galletti, Bonelli, Introppico, D.Giardini, Cozzolino, Florio, Costantini, Coppari, Gubbiotti. All.: Federico Pellegrini

Grifoni: Carbonari, Marchesini, Fiordiponti, Angelucci (cap.), El Mouloudi. A disp.: Castrica, Menghini, Mazzocchi, Mariotti, Becchetti, Gasparrini, Tacchilei, Bolli. All.: Stefano Picchietti

Marcatori: Capotosti, Eddy Giardini, Paolucci,(F.Ternana), Fiordiponti ( Grifoni )
Arbitri: Lorenzo Rocchi della sezione di Foligno e Admir Ujkaj della sezione di Foligno.
Ammoniti: Eddy Giardini (F.Ternana), Davide Mariotti (Grifoni)

Vince la partita di andata di semifinale di Coppa Italia ma non è stata la Ternana brillante di altre partite anche se il passivo degli ospiti è limitato in virtù delle grandi parate, almeno tre, del portiere Carbonari.
La squadra rossoverde ha tenuto il pallino del gioco in mano per tutto il match creando tante occasioni da gol ma peccando nella finalizzazione con gli ospiti incapaci di proporsi in avanti anche perché in fase difensiva la squadra rossoverde ha sbagliato davvero poco.
Due gol nel primo tempo, Capotosti e Giardini in rete, e uno nella ripresa di Paolucci erano la giusta sintesi di una partita dominata in lungo ed in largo dai rossoverdi ma a pochi minuti dal termine arrivava una ripartenza degli ospiti che con Fiordiponti realizzavano il gol della bandiera e riaprivano la qualificazione alla finalissima.
Non sarà facile, infatti, per i rossoverdi conseguirla con una differenza reti così esigua.

UMBRIA COPPA ITALIA C2 – Tra stasera e domani i nomi delle semifinaliste. Tutte quattro le gare ancora aperte. BALANZANO E DERUTA col vantaggio di giocarsela a casa propria

Si giocano stasera 2 delle 4 gare valevole per i quarti di ritorno della Coppa Italia di C2. Le quattro gare in questione sono ancora tutte aperte. Nessuna infatti è finita con più di due reti di scarto. Un piccolo vantaggio sembrerebbe potercelo avere il Deruta che fuori casa all’andata ha battuto l’Eden Park e la capolista del girone A il Balanzano che ha superato per 4 – 2 il Gualdo Fossato in terra avversaria. Proprio le due gare che si giocheranno stasera. Mercoledì ancora più avvincente nelle due gare in programma. Virtus Waldum che proverà a recuperare in casa il goal di scarto subito col Corciano. Mentre il Collepepepantalla ospiterà il Chianciano con l’intento di ribaltare il risultato dell’andata che ha visto la squadra Termale in vantaggio di uno.

QUARTI – ANDATA
Atletico Gualdo FossatoFortis C. Balanzano2 – 4
Virtus Chianciano TermeOlimpia Collepepepantalla6 – 5
CorcianoVirtus Waldum2 – 1
Eden Park Horse VillageDeruta Calcio A 52 – 4
QUARTI – RITORNO
Deruta Calcio A 5Eden Park Horse Villageoggi ore 21.00
Fortis C. BalanzanoAtletico Gualdo Fossatooggi ore 21.00
Olimpia CollepepepantallaVirtus Chianciano Termedomani ore 21.00
Virtus WaldumCorcianodomani ore 21.00
CLASSIFICA GIRONE APunti
Fortis C. Balanzano12
Futsal Lidarno10
Ponte Pattoli Calcio A 59
Corciano9
Virtus Waldum9
Rivo6
Atletico Gualdo Fossato5
Tiberis Macchie3
Atletico Costacciaro3
Friends Futsal C51
Oratorio Don Bosco Csi Gubbio0
Nocera Umbra 20170
CLASSIFICA GIRONE BPunti
Olimpia Collepepepantalla12
Futsal Laurentina10
Deruta9
Monteleone Calcio9
Virtus Chianciano Terme6
Olimpia6
Eden Park Horse Village3
Circolo Il Piantone1
Osma Marsciano C51
Monterubiagliese CA51
Sugano0

GAP – TERZA VITTORIA DI SEGUITO PER I ROSSI DI POMPOSELLI, AMAREZZA PER L’EPILOGO DI COPPA.

Terza vittoria di fila per la squadra di Mr.Alessandro Pomposelli che dopo la vittoria agevole col San Vincenzo de Paoli, vince di nuovo in casa dove due settimane fa aveva fatto vittima il Nazareth. A farne le spese sono i ragazzi del Valentia, altra squadra che precede in classifica il Gap. Una classifica che dopo questi 9 punti consecutivi cambia volto definitivamente e lancia i rossi di Mariello nelle primissime posizioni. Una gara giocata molto bene dalla squadra di casa che oltre alla verve realizzativa sta sistemando nelle ultime gare anche la fase difensiva evidenziando delle buone prestazioni anche del portiere. La vittoria porta le firme di Toschei, doppietta per lui, Cimei, Federici e Marco Mariello. Adesso la squadra di Pomposelli ha una grandissima occasione sabato contro il Bracelli penultimo in classifica. Con una vittoria i rossi potrebbero addirittura sperare di salire sul podio.

C’è amarezza invece per l’eliminazione in Coppa Italia contro un buonissimo Lele Nettuno. Al di la del risultato, dove i ragazzi di Capitan Longo hanno ceduto soltanto dopo i calci di rigore, rimangono due buone prestazioni. Ma la vera amarezza viene da ciò che è successo fuori dal campo. Intanto va dato atto alla squadra di Centocelle di aver voluto comunque giocare una gara ai limiti della praticabilità visto la poca visibilità dovuta alle luci del campo. Ma il gesto increscioso è venuto dall’Arbitro. Al fischio finale del tempo regolamentare di gioco lo stesso ammetteva l’errore di aver fatto giocare la gara diversi minuti oltre il recupero segnalato. Minuti che sono stati fatali al Gap per subire la rete che ha dato la possibilità al Nettuno di potersi giocare i rigori. Il Direttore generale, entrato per allontanare Mr.Pomposelli, facendo notare questo all’arbitro veniva allontanato dallo stesso sia con le mani addosso ma soprattutto con frasi ingiuriose ma soprattutto vergognose in quanto riferite ad un portatore di Handicap. La società si riserva di prendere eventuali provvedimenti qualora dovessero uscire sentenze da parte del giudice sportivo.

CLASSIFICA
P.G.S. SANTA GEMMA21
VALENTIA16
NAZARETH13
GAP12
CASALBERTONE12
CURES12
SAN VINCENZO DE PAOLI12
EPIRO12
MSG RIETI10
LOSITANA7
PARIOLI6
AIRONE6
BRACELLI1
SETTECAMINI0

Ternana vittoria e tentativo di fuga. Battuto il Burano nell’anticipo

Futsal Ternana-Gubbio Burano 5-0 ( 1 tempo, 3-0 )

Futsal Ternana: Fagotti, Capotosti, E.Giardini, Costantini, Paolucci. A disp.: Canestrini, Bonelli, Introppico, D.Giardini, Piantoni, Asai, Trapasso, Coppari, Gubbiotti. All.: Federico Pellegrini

Gubbio Burano: Ciliegi, Fiorucci, Pannacci, Menichetti, Sborzacchi. A disp.: Ragnacci G., Merli, Radicchi, Pruscini, Serra, Ragnacci M.. All.: Andrea Mosca

Marcatori: 1 tempo, Capotosti, Paolucci, Introppico ( 1 tempo ) , Trapasso, Capotosti ( 2 tempo ).

Arbitri: Francesco Marchetta di Perugia e Luca Benedetti di Foligno.

Altro successo senza soffrire particolarmente per la Futsal Ternana che venerdì sera al Paladivittorio ha rifilato una cinquina al Gubbio Burano che non si è reso mai pericoloso dalle parti di Fagotti, il giovane portiere ternano.
Federico Pellegrini ha alternato in continuazione il quintetto in campo e nella parte finale dell’incontro ha dato spazio a tutti i giovani della panchina per far acquisire loro esperienza e minutaggio centellinando, al contempo , le energie dei titolari perché la prossima sarà una settimana di onerosi impegni anche sul piano fisico visto che c’è dapprima la Coppa Italia e, poi, il turno di campionato che prevede il derby con il Clt.
Tornando alla partita di venerdì sera i rossoverdi già nel primo tempo avevano chiuso il match con i gol di Capotosti, Paolucci ed Introppico anche se nel calcio a 5 si fa presto a rovinare una partita.
Nella ripresa controllo della situazione da parte dei rossoverdi contro i volenterosi ragazzi eugubini ma non sono mancati altri due gol realizzati da Trapasso e da Capotosti.
È tornato in campo ieri sera anche Daniele Giardini, gemello di Eddy, applaudito dal folto pubblico del Paladivittorio.
Come detto, martedì alle 21,15 andata della semifinale di Coppa Italia contro i Grifoni prima del derby di sabato contro il Clt.
Sullo stato di forma dei rossoverdi a fine partita si è espresso il preparatore atletico, Iacopo Sallustio, alla prima esperienza con una squadra di calcio a 5.

“ La squadra ha lavorato bene anche questa sera e non posso che essere soddisfatto di come i ragazzi stanno rispondendo alle mie sollecitazioni e alle mie richieste. Si allenano sempre con grande serietà ed intensità e i riscontri sul piano fisico sono rassicuranti. Del resto, in tutti gli sport, ma nel calcio a 5 in particolare, se non si è assistiti da una buona condizione fisica resta difficile essere lucidi per la giocata giusta, nei tempi giusti. Ed in questo Federico Pellegrini è esigente al massimo ed i risultati gli stanno dando ragione”.

ASD FUTSAL TERNANA

VERSILIA C5 – RADDI: “AFFRONTIAMO TUTTE LE LE PARTITE ALLA STESSA MANIERA”


Simone Raddi del Versilia C5 prima del match di stasera contro il Montecalvoli C5, analizza la prima parte di campionato dei biancocelesti:
“Sicuramente fino ad oggi abbiamo fatto bene, ma è ancora presto per pensare alla classifica; all’interno dello spogliatoio c’è molta serenità e unione, vedo un gruppo molto affiatato, nel quale ognuno si impegna al massimo sia in allenamento che in partita anche perché la competizione è alta, essendo tutti allo stesso livello, con un William Bender che per noi è un gran valore aggiunto; anche atleticamente stiamo tutti benissimo. Solo grazie a questi dettagli, piccoli ma importanti, sarà possibile raggiungere l’obiettivo prefissato, lottando tutti insieme e affrontando ogni partita come fosse una finale”.
Il Versilia Calcioa5 si trova in testa la classifica a pari punti con altre due formazioni, ma la determinazione di Raddi fa capire che la squadra di Mister Agosti non ha nessun intenzione di lasciare le posizioni alte della classifica.

HORNETS – Capitan Galante: “Serviva un periodo di adattamento…..adesso c’è stato un cambio di marcia. Ho fiducia in questo gruppo!!!”

Arriva la seconda vittoria consecutiva per lo Sporting Hornets, che in casa batte l’Albano e lo scavalca in classifica uscendo per la prima volta dalla zona play out. Già in settimana la buona prestazione della gara contro il Palestrina in Coppa aveva fatto capire che le cose stavano cambiando. E la vittoria contro i castellani, firmata dalla doppietta di Roberto Filipponi e dalla rete di Emanuele Stoccada rilancia adesso il gruppo di Carello che da qui alle prossime settimane avrà la grande possibilità, attraverso diversi scontri diretti di poter risalire la classifica. Già sabato c’è un occasione importante a Genzano e il Capitano Giuseppe Galante vede la squadra in un buon momento e pronta a lanciarsi verso una serie di vittorie importanti. Di seguito l’intervista al Capitano.

La vittoria con l’Albano secondo te può essere la definitiva gara scaccia crisi che apre la possibilità di fare un campionato diverso rispetto a quello fatto ora?

GALANTE: “La vittoria con l’Albano è stata importante, una squadra con giocatori di esperienza che fanno questi campionati da tanto, allenati da un ottimo allenatore come Cotechini. E’ stata importante perchè ci siamo confrontati con una squadra più esperta e abbiamo fatto una gara di altissima intensità, di buon palleggio creando molto e andando diverse volte al tiro. Vittoria importante ma non è una svolta, direi più un primo tassello per continuare su questo cammino.”

Tra le due vittorie in campionato e la buona prestazione in coppa… rispetto alle brutta prestazione con l’Atletico Ciampino cosa è cambiato nel gruppo?

GALANTE: “Questa mini serie positiva viene dal fatto che tutti abbiamo preso consapevolezza che è un campionato difficile con molti giocatori di esperienza e molti giovani interessanti, quindi abbiamo capito che non basta fare una prestazione sufficiente ma bisogna mettere di più per vincere le gare, i nostri giovani sono bravissimi e stiamo capendo questo. Stanno finalmente capendo cosa significa affrontare un campionato regionale di alto livello. C’è voluto un periodo di adattamento, adesso finalmente vedo un altro tipo di allenamento e di approccio alla gara. E cambiata la “marcia”….prima era una passeggiata ora è una corsa.”

La gara con il GENZANO rappresenta la grande occasione di staccarsi dalla seconda colonna della classifica…. Cosa servirà e a che cosa dovrete fare particolarmente attenzione?

GALANTE: “La gara contro il Genzano è importante per dare continuità a quanto fatto di buono nelle ultime gare. Su un campo importante sia per Storia che per dimensioni, sarà difficile per noi abituati al campo esterno. Vengono da una buona prestazione nonostante la sconfitta col Cisterna. Sarà dura ma faremo tutto il possibile. Servirà la stessa determinazione, concentrazione e voglia delle ultime gare, senza fare l’errore di crederci bravi. I bravi ad oggi sono quelli che occupano le prime posizioni.”

Personalmente… Fisicamente e di testa come ti senti…..credi di poter ancora essere un trascinatore x questo gruppo?

GALANTE: “Il calcio a 5, al di la della vita quotidiana, i figli,il lavoro è la mia vita. Non ti nascondo che penso spesso al fatto che prima o poi dovrò smettere ma adesso mi sento bene perchè faccio vita da professionista. Questo mi aiuta, ma qualche acciacco dovuto alla non più giovane età c’è. Io mi metto a disposizione dei ragazzi, soprattutto ragazzi come i nostri, che sono sempre predisposti ad un consiglio e ad apprendere. In questo ho trovato un gruppo di compagni importanti…a cui faccio molto affidamento….sono pronto a scendere in guerra per loro e loro a scendere per me. Ho trovato poi nella persona del Presidente Fabrizio De Santis una grande persona…ci diciamo spesso che io sono lui in campo e lui è me fuori!!!! Voglio ringraziare Futsalplayers per l’intervista e salutare tutti i lettori.”

FUTSAL TERNANA – Altra vittoria espugnata anche Cannara

Quella di Cannara era un partita ad alto rischio per la Futsal Ternana che, però, ancora una volta ha dimostrato carattere, personalità, organizzazione di gioco e valore assoluto della rosa.

Il Real Cannara, infatti, è una compagine ostica che gioca un calcio 5 particolare  impostando la partita dall’inizio con il portiere di movimento.

E questo atteggiamento tattico nei primi minuti ha complicato le cose alla Futsal Ternana che, però, prese le necessarie contromisure, ha iniziato a far gioco e a passare in vantaggio con Eddy Giardini. Un vantaggio subito dopo bissato dal gol di Trapasso, il suo rendimento sta crescendo di settimana in settimana, e sul 2-0 si è chiuso il primo tempo.

Nella ripresa, copione identico al primo con la Ternana, però, che falliva un numero impressionante di palle gol e solo il rientrante Paolucci riusciva ad andare in rete fissando il punteggio sul 3-0.

La squadra di casa tentava di accorciare le distanze, ma riusciva solo a realizzare il gol della bandiera a pochi secondi dal termine dell’incontro.

3-1, ennesima vittoria e primo posto confermato anche se giocando contro una formazione valida e scorbutica come il Cannara. Ed anche per questo la vittoria assume un significato ancora più importante.

Venerdì prossimo la squadra rossoverde affronterà al Paladivittorio il Gubbio mentre il sorteggio di Coppa Italia ha sentenziato che la ASD Futsal Ternana dovrà affrontare in semifinale i “ Grifoni “, mentre l’Orte calcio a 5 se la vedrà con la Gadtch 2000.

Federico Pellegrini, tecnico della squadra rossoverde ha espresso a fine partita la sua soddisfazione.

Abbiamo vinto una partita contro una squadra scorbutica, contro una compagine che non ti lascia respirare e per di  più che gioca, fatto insolito, per tutta la partita con il portiere di movimento. I ragazzi sono stati bravi, ma hanno sbagliato troppo in zona gol e non sempre va bene come è andata oggi quando si sbagliano troppi gol. Evitabilissimo, poi, il gol preso quasi allo scadere. Ci può stare, però, a partita ormai finita un calo di tensione e di concentrazione”.

IL TABELLINO

REAL CANNARA calcio a 5-ASDF FUTSAL TERNANA 1-3

Real Cannara Calcio a 5: Casalini, Becchetti, Crescimbeni, Baldelli, Rencricca. A disp.: Emanueli, Pettinelli, Mignini, Mercorella, Morici, De Nigris, Belia, Pierotti. All.: Simone Valeri

ASD Futsal Ternana: Galletti, Capotosti, E.Giardini, Trapasso, Paolucci. A disp.: Fagotti, Bonelli, Introppico, Florio, Costantini, Asai, Cozzolino, Coppari, Gubbiotti. All.: Federico Pellegrini

Marcatori:  primo tempo, Eddy Giardini e Danilo Trapasso (F.Ternana); secondo tempo Paoloucci ( F. Ternana ) Mercorella ( Real Cannara )

Arbitri: Letizia Puzzonia di Terni e Francesco Saverio Andreani di Foligno.

ASD FUTSAL TERNANA

Ufficio Stampa

REAL CANNARA – Scelta la coppia DE NIGRIS – VALERI per il post PAGNOTTINI. MORICI sulla vicenda delle dimissioni: “Fuori dalla coppa e tra le peggiori difese…se aveva problemi poteva parlarne direttamente con me e non con altri. Capitolo chiuso.. De Nigris farà benissimo”

Non il più facile dei debutti per la nuova guida tecnica scelta dalla società Real Cannara dopo le dimissioni di Mr.Pagnottini. Sarà infatti Mr.De Nigris coadiuvato da Mr.Valeri ad andare in panchina stasera contro la capolista Futsal Ternana.Federico De Nigris torna in pista dopo un anno sabbatico, preceduto dalla vittoria in Coppa di C2 e la promozione in C1 con l’Assisi Subasio. Per Simone Valeri invece le esperienze passate sono da ricercare nel settore giovanile del Foligno e sempre in collaborazione con Gianluca Cramer nell’ultima stagione dei Falchetti. Intanto la società nelle parole di Danilo Morici chiude la vicenda Pagnottini esprimendo il proprio punto di vista. “Sarebbe stato corretto parlare con la società o direttamente con me prima di parlare con altri, ha cercato di pararsi le spalle….gli è stata data una seconda opportunità dopo lo scorso anno, quando sui gruppi di whats app ha fatto un grande casino parlando male di noi con tutti facendo allontanare 6/7 giocatori importanti e amici. E’ facile puntare il dito contro gli altri e non mettersi mai in discussione credendo sempre di essere migliore di tutti, per provare ad uscirne puliti. Il modo di gestire il gruppo in campo ma anche fuori a mio avviso non è dei più esemplari. Per quanto riguarda i risultati sul campo, la squadra non ha ancora un identità….dopo tre mesi di lavoro, siamo fuori da quello che era il primo obiettivo stagionale la Coppa, e in campionato siamo tra le peggiori difese….terzi??? insieme ad altri…e i punti da chi lotta per salvarsi non sono poi tanti. Siamo contenti che il gruppo abbia compreso e scelto di continuare unito . Auguro alla nuova guida tecnica un grande in bocca al lupo certo che faremo un grande campionato. “

REAL CANNARA Fulmine a ciel sereno, MR. PAGNOTTINI si dimette da terzo in classifica. Ecco i suoi perché nella nostra intervista

Una notizia che lascia sbalorditi visto l’ottimo inizio di stagione che mister PAGNOTTINI è il suo Cannara stavano facendo. Ma al termine dell’ultima gara di campionato contro i Grifoni il mister ha deciso di dimettersi per le continue incomprensioni con la società. Lo abbiamo intervistato appena saputa la notizia e abbiamo ascoltato le sue motivazioni

Buongiorno mister PAGNOTTINI…. La notizia delle sue dimissioni lascia sorpresa la maggior parte delle persone che stanno seguendo l’ottima stagione che la sua squadra stava facendo…. Ci vuole spiegare i perché?


PAGNOTTINI: “Buongiorno a Voi..si come inizio direi è stato ottimo visto lascio da 3 in classifica e dopo aver affrontato gia 5 delle prime 6 squadre in classifica, ma ho preso questa decisione per rispetto della mia persona che veniva a mancare e perché un allenatore deve essere libero di fare l’allenatore, senza compromessi, altrimenti serve un cronometrista. E io non sono un cronometrista. La mia decisione lascia sorpresi fino ad un certo punto, per allenare a Cannara devi tenere degli equilibri particolari che vanno fuori da ogni schema e non sempre è possibile tenere. Allora prima di rovinare il mio buono inizio stagione ho deciso di dimettermi.”

Crede che l’idea di cercare un sostituto per la panchina da parte della società sia già di qualche settimana fa?


PAGNOTTINI: “Assolutamente si! La società ha cominciato a cercare un mio sostituto dopo la partita di campionato vinta ad Orte per 5 – 2. Quella sera dentro lo spogliatoio invece di fare festa con la squadra per una splendida vittoria io e il Presidente/giocatore abbiamo avuto un confronto forte, perché nonostante la vittoria ( la squadra era felicissima), a lui non era piaciuta la gestione in quanto non lo avevo schierato ed era arrabbiato(tra l’altro era stata interpretata male una sua telefonata che mi fece la mattina stessa della partita). E’ da li che si è rotto il nostro rapporto, tanto è vero che io l ho cercato varie volte al telefono e gli ho pure mandato un sms per chiarire la situazione ma in nessun caso ho ricevuto risposta. Stessa cosa la sera del 05/11/2019 quando l ho chiamato per dimettermi e lui non ha ne risposto ne richiamato, tanto è vero che mi sono dimesso con un messaggio…che come sempre non ha ricevuto risposta. NO COMMENT.”

Da fuori… Da addetto ai lavori si ha la grande sensazione che si sia persa una buonissima occasione per una stagione che poteva essere importante?


PAGNOTTINI: “Sinceramente so che uniti si poteva fare una grande stagione, io vedo solo Ternana e Gadtch un gradino sopra al Cannara quindi potevamo lottare per il podio della C1 insieme ad un gruppetto di altre 3/4 squadre. E’ Possibile che loro possano comunque continuare in un bel cammino e raggiungere le posizioni di vertice, ma solo se ci sarà chiarezza da parte della società nei confronti dei suoi tesserati e non si obbligherà (non con parole ma con comportamenti) il nuovo allenatore ha tenere certi equilibri impensabili alla lunga, i mezzi per fare bene ci sono.”

La squadra però ha sempre risposto bene con buonissime prestazioni e sembrerebbe che la maggior parte dei ragazzi si sia schierata dalla parte di PAGNOTTINI e condivida le sue scelte tecniche?


PAGNOTTINI: “Non è giusto parlare di squadra schierata da una parte o dall’altra, penso che i giocatori si schierino dove vedono una strada giusta, e credo, visti i risultati, avevamo preso insieme quella giusta. Penso inoltre che i giocatori debbano finire il loro percorso, che sia in questa o in un’altra società senza tener conto di quello che è successo, la miglior cosa per loro è non rimanere fermi mesi e mesi anche se sono dispiaciuti ed hanno espresso una loro opinione. Questo è il consiglio che io ho dato ad alcuni di loro e non nascondo che mi ha fatto piacere la loro solidarietà. Se parliamo di prestazioni, la squadra ha sfoderato sempre ottime gare, tranne il primo tempo della partita di andata di coppa con l’Orte dove siamo tornati a casa con un secco 6-0 e dove io mi sono assunto le responsabilità per un approccio del primo tempo errato, ma corretto nell’intervallo, tanto è vero che nella ripresa chiudemmo con 0 reti all’attivo nonostante 23 conclusioni in porta. Abbiamo perso solo con un ottima Gadtch (in casa loro) che si giocherà la vittoria del campionato con la Ternana e l ultima giornata in casa dei Grifoni (ottima squadra), dove il nostro portiere ha fatto bene ma il loro ha fatto almeno 5 interventi miracolosi. Nonostante questo il nostro percorso fino ad ora è davanti agli occhi di tutti, non credo serva aggiungere altro.”

Quale sarà adesso il futuro del Cannara e il futuro di PAGNOTTINI?


PAGNOTTINI: “A Cannara lascio buoni amici che sono anche ottimi giocatori, ma quale sarà il futuro del Cannara in questo momento non è più interesse mio. Quale sarà invece il mio futuro? In questo momento non ho voglia di pensarci, mi dedicherò a me stesso, ai miei figli e alla mia compagna a cui fino ad ora ho tolto tempo…poi con calma se ci saranno chiamate le valuterò, ma con la consapevolezza che non scenderò mai più a compromessi. Questo lo devo alla mia persona.
Buona giornata a tutti.”

VERSILIA C5 PARI AMARO


Non é stato ancora digerito in casa VERSILIA il pari dell’ultima gara di campionato giocata in casa al PalaForte, un risultato che non premia quello fatto di buono sul parquet, infatti l’ 1 a 1 contro la forte Midland Firenze Futsal Club è piuttosto stretto;
il biancoceleste Gianluca Catania :” il pari ci sta stretto ma di positivo c è che abbiamo fatto una bella prestazione creando tantissime occasioni, mettendo in pratica un buon gioco, quindi pensiamo alla prossima gara cercando di sfuttare in maggior percentuale le occasioni che creiamo”.
il Versilia C5 guidato da mister Agosti si trova ad un punto dalla capolista, e dopo la sosta affronterà in trasferta il Limite a Capraia.