GAP – Ecco il cammino della C1. Si parte con la difficile trasferta a Ferentino poi Albano in casa. In coppa l’avversario è il Poggio Fidoni

La festa dei calendari svolta in diretta streaming dagli uffici del Comitato Regionale Lazio ha svelato finalmente quale sarà il percorso del Gap al suo primo anno di C1. Girone ostico soprattutto per la valanga di trasferte visto che delle 14 squadre inserite nel girone A, quello a cui appartiene la squadra di Mr.Pomposelli, solo 3 sono le squadre romane. Gap, Casal Torraccia e Roma Futsal. Atletico Ciampino, Castel Fontana, Genzano, Albano quelle dei Castelli fino a raggiungere trasferte lunghe e difficili come Velletri, Paliano, Palestrina, Gavignano, Frosinone, Ferentino fino al litorale Pontino con il Città di Anzio Insomma per raggiungere la salvezza e mantenere la categoria sarà necessario strappare punti all’interno dei tanti palazzetti fuori dalla capitale. Sarà il Ferentino di Elio Manni la prima avversaria proprio in trasferta. Poi il debutto casalingo vedrà arrivare al 3z l’Albano di Mr.Sette. In Coppa altra trasferta, tra le più insidiose storicamente per questa categoria, quella a Poggio Fidoni del duo Mauro Mariantoni e Marco Biagini,  in un campo dalle misure molto piccole e sempre difficile per tutti da espugnare. Tra l’altro tra le serie candidate alla promozione visto il mercato coi botti fatto in estate con l’arrivo tra gli altri di Jeffe dalla serie A a Rieti. 


SPORTING HORNETS – Parla il D.G.Marco Chilelli “Contenti delle prime risposte da parte dei ragazzi. Dobbiamo pensare solo a lavorare sul campo…il primo obiettivo sarà mantenere la categoria”

Ormai quasi giunti alla fine della terza settimana di lavoro, in casa Hornets a parlare è il D.G. Marco Chilelli che dopo aver lavorato tutta l’estate per consegnare una rosa competitiva ci parla del primo approccio del gruppo col campo. La squadra di Mister Medici continua a mettere benzina nel motore in attesa dei calendari e nello scorso fine settimana si è fatta valere nella prima amichevole al Palagems contro la Lazio, squadra di A2, meritando di uscire anche vittoriosa dal test match contro i biancocelesti di Mr.Bagalà.

Buongiorno Direttore….partiti ormai da tre settimane come stanno rispondendo i ragazzi alle prime direttive di Mr.Alessio Medici?

CHILELLI: “Scambiando qualche parere e confrontandomi con Mr.Medici siamo contenti di come i ragazzi si sono presentati, a conferma che hanno risposto presente al lavoro che gli avevamo richiesto di fare quest’estate prima dell’inizio della preparazione. Anche i ragazzi under aggregati al gruppo stanno rispondendo molto bene. Si sta formando un buon gruppo e la giusta alchimia tra i vecchi e i nuovi giocatori.”

Un estate molto calda per lei dal punti di vista del lavoro. Con la società avete allestito una squadra per competere nel campionato nazionale di B……

CHILELLI: “Il Mister ci aveva consegnato una lista di giocatori che riteneva utili per rinforzare la rosa e possiamo dire che per il 90% siamo riusciti ad accontentarlo. La società ha fatto molto durante questi mesi passati per allestire un gruppo che si possa far valere in questo primo anno di nazionale. Siamo soddisfatti e sicuri che questo gruppo di giocatori possa dare il giusto contributo alla causa”

In attesa del calendario che idea si è fatto del girone in cui siete stati inseriti e se alla luce di questo la società si è già prefissata degli obiettivi da centrare?

CHILELLI: “Alcune squadre del girone le conosco meno di altre come ad esempio la neopromossa abruzzese. Noi però abbiamo deciso di costruire una squadra giovane ma anche pronta a mantenere questa categoria che è sicuramente il nostro primo obiettivo. Per fare questo dobbiamo lavorare tanto e guardare a casa nostra….poi mano mano che arriveranno i risultati durante la stagione potremo valutare di andare a cercare altri obiettivi e a toglierci delle belle soddisfazioni come sono certo che faremo. Alla fine del campionato tireremo le somme.”

Doverosa finestra sul settore giovanile………hanno iniziato a lavorare anche la squadra under 17 di Mr.Vona che parteciperà per la prima volta al campionato elitè e l’under 19 di Mr.Barile che avrà il difficile compito di farsi valere nel campionato nazionale. Grande soddisfazione da parte della società per la risposta positiva per quanto riguarda la presenza di bambini al primo open day della stagione per la creazione della nuova scuola calcio a 5 dei gialloneri. L’evento si ripeterà mercoledi 16 sempre nel polo del centro sportivo Villa De Sanctis.

GAP – Ora è ufficiale…..sarà C1 – CAPITAN LONGO:”Il gruppo farà la differenza…..siamo pronti per la C1″

Il Comunicato Ufficiale ha diramato le decisioni assunte dal Consiglio Direttivo del CRL confermando che nella prossima C1 ci sarà anche il GAP. Grande soddisfazione per la società che sul campo prima del Lockdown stava ampiamente meritando questa possibilità. Entusiasmo anche tra i ragazzi che da due settimane stanno lavorando sul campo guidati da Pomposelli. Nelle parole del Capitano, il Bomber Damiano Longo abbiamo raccolto il momento della squadra dei rossi.

Buongiorno Capitano…..come sta lavorando la squadra in queste prime sedute e quali sono le tue sensazioni su questo avvio di stagione?

“Siamo già nella seconda settimana di preparazione la squadra sta lavorando bene sia  fisicamente  che tatticamente il lavoro del mister e sempre preciso e attento sui particolari tattici, fra poco inizieremo con le amichevoli e vedremo il livello di questa squadra e dove possiamo arrivare.”

La società si è mossa bene sul mercato……quali sono le prime impressioni sui nuovi arrivati?

“Con i nuovi acquisti ci stiamo integrando bene, sono arrivati tanti giovani che mi hanno impressionato sulla loro voglia di lavorare e imparare dal mister ma soprattutto con gli innesti di Anzalone e Lo Giudice il livello della squadra si è alzato tantissimo.”

Ufficialmente il Gap è nella massima categoria Regionale per il primo anno. Come affronterete questo esame?

“Sappiamo benissimo l’importanza del gruppo in questa categoria la C1 e un campionato molto difficile e il gruppo unito ti fa lavorare molto più serenamente e soprattutto magari ti fa togliere anche qualche soddisfazione.”

B DAY SPORTING HORNETS- Inizia oggi l’avventura nazionale della società del Presidente Fabrizio De Santis

Il sogno Nazionale è diventato realtà nelle ultime settimane. Lo Sporting Hornets parteciperà al prossimo campionato di Serie B di calcio a 5. Dopo l’ok della Co.Vi.So.D la società del Presidente Fabrizio De Santis ha aspettato l’uscita dei Gironi. Inserita nel Girone E prettamente pieno di laziali, 10 su 13 con l’inserimento di due squadre Sarde, Mediterranea e Jasnagora e un abruzzese, la neopromossa Antonio Padovani di Popoli. Derby romani con History Roma 3Z e la neopromossa Eur Massimo. Le altre squadre dell’interland regionale saranno la Cioli Ariccia, Forte Colleferro, Real Ciampino, Real Fabrica, Velletri e le due squadre di Pomezia, United e Fortitudo.

Per affrontare per la prima volta il campionato di B la società giallonera si è mossa molto bene sul mercato. Intanto ha affidato la panchina ad Alessio Medici reduce da un importante esperienza in A con la Cibertel Aniene. In entrata, grazie anche alle capacità del D.S.Marco Chilelli si è fatto più del possibile portando tra le fila delle api Federico Armellini dall’Italpol, Mirko Medici dall’Aniene, Enzo De Vincenzo dal Palombara, Pezzin reduce nella scorsa stagione anche da una chiamata in Nazionale, Ramazio dallo Juvenia e Santangelo dalla Virtus Fenice. Tutti giocatori pronti ad alzare l’asticella qualitativa di una rosa già composta da altri ragazzi interessanti, giovani e tutti italiani. Infatti la società ha avuto la forza di riscattare Lorenzo Troiano e Emanuele Stoccada dopo i prestiti della scorsa stagione e di tenere il portierone Apollonio affiancato dalla grande esperienza di Tripelli e da Grottesi, affidati al preparatore Verginelli. La società è riuscita a confermare Roberto Filipponi, Lorenzo di Gregorio, Jacopo Ottaviani nonostante le tante richieste di mercato. A questi nomi verranno affiancati nel raduno che partirà oggi i più giovani Pochesci, Serratore e Medici Christian che avranno il doppio compito di crescere coi grandi e trascinare la 19 nazionale.

Infatti è sul settore giovanile che la società sta investendo molto in termini di tempo e qualità. Per il primo anno si affronterà il campionato under 19 nazionale. La squadra è stata affidata a Mr.Gianluca Barile che si avvarrà dell’aiuto di Alessandro Maciocca, che sarà anche il vice Medici in prima squadra. L’obiettivo è quello di far crescere i giovani gialloneri e accostarli alla prima squadra. La società parteciperà anche al campionato under 17 dove già lo scorso anno si è fatto bene e confermando alla guida del gruppo Mr.Luigi Vona. Novità anche quella dei più piccoli, infatti verrà avviata una scuola calcio al Circolo Villa De Santis, in via dei Gordiani dove già sono stati atti degli stage che verranno ripetuti nel mese di settembre. Piccole api crescono…….

Nei scorsi giorni sono state presentate le 4 nuove maglie da gioco, quella casalinga, quella per le trasferte, la terza che richiama la maglia storica e quella per la coppa Italia. E’ proprio per la maglia che da oggi, tornando ai grandi, si riprende a lavorare. Oggi è il giorno in cui si parte, il giorno in cui le parole lasciano spazio ai fatti e la società che tanto ha fatto quest’estate si affida al lavoro dello Staff Tecnico guidato da Mister Alessio Medici. In attesa dei calendari e della partenza ufficiale prevista per il 17 ottobre il regolamento parla di 5 posti per i play off oltre la promozione diretta per la prima in classifica e due retrocessioni dirette con tre posti per i play out da scongiurare e al momento l’obiettivo sembra quello di evitare play out e fare un campionato tranquillo e soddisfacente.

3….2….1….Start….si parte!!!!

20 ANNI DI ATLETICO SILVI C5 – Si lavora per la stagione del ventennio…. da sempre fedeltà, impegno, lavoro di squadra, umiltà, rispetto e ambizione.

D’Annunzio la chiamava la perla dell’Adriatico. Silvi è situata ai piedi delle colline di Città Sant’Angelo e Atri. In un area che storicamente ha scritto grandi pagine per il calcio a 5. La Montesilvano europea o il Pescara e l’Acqua e Sapone tricolori sono ancora tanto lontani dalle possibilità di chi ha saputo portare venti anni fa questo sport in questa piccola cittadina. 20 ANNI si! Quest’anno la società rossoblu festeggia il ventennio e si prepara a farlo al meglio….facendo brillare sulle cinque punte della propria mascotte, una stella marina, proprio quei valori a cui si sono sempre dedicati i fondatori…..IMPEGNO, LAVORO DI SQUADRA, UMILTA’, RISPETTO E AMBIZIONE.…..tradotti sotto l’unico vocabolo di FEDELTA‘. Proprio di fedeltà si deve parlare perchè in questi venti lunghi anni ricchi di sacrifici e soddisfazioni i fondatori sono sempre stati fedeli all’idea e al progetto rimanendo sempre al fianco dell‘ATLETICO SILVI C5.

In questo momento storico, aggravato dalla pandemia del COVID è difficile trovare società sportive che riescono a mantenere una così lunga longevità, ed inizia ad essere raro incappare in società condotte dalla stessa presidenza, ed assetto societario. Come scritto sulla propria pagina facebook, da cui “rubiamo” qualche informazione, questo è grande motivo di orgoglio per il presidente Giuseppe Di Remigio ed il dirigente Alfonso Proterra.

Un ventennio in cui letteralmente da zero, ad inizio secolo, si è arrivati all’ultimo biennio, nel quale l’Atletico Silvi si è inserito stabilmente ai vertici del massimo campionato regionale di calcio a 5, con il desiderio ed il sogno di portare la cittadina di Silvi nei ranghi nazionali del panorama calcettistico.

Nonostante le attuali difficoltà aggravate dall’arrivo della pandemia l’ATLETICO SILVI risponde presente per la ventesima volta , con una società trasparente senza alcuna morosità nei confronti di chicchessia; e lo farà cercando di allestire una rosa, ancora una volta, atta a competere per i vertici alti della classifica.

Come già detto quest’alto tasso di competitività è stato frutto di un lento ma progressivo percorso targato sicuramente da errori, tant’è che nessuno è perfetto, dai quali, però la società ha sempre colto insegnamento, per arrivare ad annoverare tra le sue fila i migliori giocatori che la platea potesse offrire, nonché uno staff tecnico di categorie superiori. Per arrivare dove si è adesso, è doveroso ringraziare tutti coloro i quali sono passati per Silvi, giocatori, tecnici, collaboratori poiché tutti hanno apportato crescita e migliorie sotto ogni profilo.

Il presente dice che si riparte da mister Piero Marrone e dal preparatore atletico Loris Mancini tra lo staff Tecnico coadiuvati da Marco Carota preparatore dei portieri, i protagonisti del parquet saranno per la maggior parte i medesimi dello scorso anno, con un paio di assenze, tra l’altro importanti che per diversi motivi, non vestiranno la casacca rossoblù, cui la società sta cercando di sopperire nel miglior modo possibile.

GAP – Le ultime conferme sono quelle dei SENATORI Marco e Massimiliano MARIELLO

Non si può immaginare un GAP senza di loro. La vera anima dei Pomposelli Boys sono i fratelli Marco e Massimiliano MARIELLO. Arriva anche la loro conferma e adesso la squadra prende forma e si prepara per iniziare una nuova stagione. Con gli arrivi di Lo Giudice e Anzalone, entrambi dall’Atletico 2000 il roster in mano ad uno degli allenatori più forti del panorama ha alzato il livello di competitività. La cessione alla Lazio del giovane Toschei non ha intaccato il valore della squadra, ha anzi soltanto confermato quanto la società abbia lavorato molto bene valorizzando diversi giovani. Tre dei quali saranno in pianta stabile con la prima squadra e si tratta di Saba, Cosentino e Federici che già nella passata stagione avevano colto l’interesse di Pomposelli. In attesa di completare il roster con un altro possibile colpo di mercato, la conferma dei fratelli Mariello va a seguire quelle già ufficializzate nelle settimane scorse di Longo, Ghirelli, Serafini, Cimei, Lensar, Diana, Bononi, Diego e Simone Patriarca.

ANNI NUOVI CIAMPINO….parla il D.S.QUAGLIARINI: “Stesse visioni dei presidenti GUGLIARA e TOMAINO. C’è soddisfazione per il roster costruito”

Il direttore sportivo del Ciampino Anni Nuovi, Giulio Quagliarini, dice la sua sulla pagina facebook della società sulla squadra costruita in vista della prossima stagione e sui Gironi di Serie A2.

Ecco le sue dichiarazioni: “Quando abbiamo fatto la prima riunione post Covid per capire come iniziare la stagione futura, ho avuto la conferma che le visioni dei presidenti Filippo Gugliara e Mario Tomaino sono esattamente anche le mie. Mi sento parte integrante di questa società. Sposo in pieno il pensiero di Mario sui gironi: credo anche io che si sia fatto un grandissimo passo indietro rispetto alla Serie A. A livello di rosa e organizzativo ci sono tre categorie di differenza con l’A2: più che un campionato Nazionale, il nostro è un campionato interregionale. Siamo soddisfatti, abbiamo costruito un buon roster. Tutto è partito dalla conferma di mister Reali e del suo staff: la società crede sia il punto cardine da cui iniziare una stagione ottima. Faccio un grandissimo in bocca al lupo alla mia squadra. Sarà un campionato comunque difficile perché ci sono tante squadre attrezzate, ma ci faremo trovare pronti”.

SERIE A – Ecco il calendario. La prima giornata il 10 Ottobre. Sandro Abate Avellino-Acqua&SaponeUnigross è il match clou

L’astinenza da futsal giocato sta finalmente per concludersi. Mentre le squadre di Serie A iniziano a scaldare i motori con la preparazione estiva che le porterà all’Opening Day di ottobre, ecco il calendario completo per la stagione 2020-2021.

IL CALENDARIO DELLA SERIE A 2020-2021
Versione web
Versione mobile

Sarà l’Italservice Pesaro a guidare il gruppo: la squadra marchigiana non ha potuto difendere fino in fondo lo scudetto 2019 a causa dello stop ai campionati e si ripresenta al re5tart ancora una volta da favorita. Tuttavia, la concorrenza sarà nuovamente molto agguerrita.

Ad aprire la stagione è l’Opening Day di Salsomaggiore Terme. Al PalaCotonella spettacolo garantito da partite di altissimo livello. Il Pesaro esordirà contro il Mantova, mentre Sandro Abate Avellino-Acqua&Sapone-Unigross si preannuncia straordinaria. Completano la prima giornata Bernardinello Petrarca Padova-Feldi Eboli, CDM Genova- Todis Lido di Ostia, un interessantissimo Meta Catania-Came Dosson, Cybertel Aniene-Signor Prestito CMB Matera e l’esordio della temutissima “deb” Real San Giuseppe contro il Colormax Pescara.

Sfogliando le pagine del calendario, l’inizio non sarà affatto semplice per il Pesaro, che dopo il Mantova andrà in casa dell’Eboli, riceverà il San Giuseppe e scenderà a Roma per il Lido, tutto nelle prime 4 giornate; mentre la gara più attesa, quella con l’Acqua&Sapone si giocherà alla penultima giornata.

La Serie A, ricca di squadre campane (sono ben tre), presenta il primo derby alla quarta giornata: Feldi Eboli-Sandro Abate Avellino con i lupi avellinesi che la settimana successiva ospiteranno al Pala Del Mauro il secondo derby, quello con il Real San Giuseppe. In tema di stracittadine, alla settima giornata si gioca al To Live di Roma Aniene-Lido e alla 10ª ci sarà l’incrocio tutta pescarese fra Colormax e Acqua&Sapone Unigross. Infine, l’atteso derby veneto fra Petrarca e Came si terrà alla dodicesima e penultima giornata.

IL PROGRAMMA DELL’OPENING DAY
Bernardinello Petrarca Padova-Feldi Eboli
CDM Genova-Todis Lido di Ostia
Colormax Pescara-Real San Giuseppe
Cybertel Aniene-Signor Prestito CMB Matera
Italservice Pesaro-Mantova
Meta Catania-Came Dosson
Sandro Abate Avellino-Acqua&Sapone Unigross

PRIMA GIORNATA: 10 ottobre 2020
ULTIMA GIORNATA: 17 aprile 2021
INIZIO PLAYOFF: 1 maggio 2021

LE SOSTE
7 novembre 2020 (Sosta Nazionali)
26 dicembre 2020 (Festività Natalizie)
2 gennaio 2021 (Festività Natalizie)
30 gennaio 2021 (Sosta Nazionali)
6 marzo 2021 (Sosta Nazionali)
27 marzo 2021 (Coppa Italia)
10 aprile 2021 (Sosta Nazionali)

TURNI INFRASETTIMANALI
17 novembre 2020
22 dicembre 2020
29 dicembre 2020
6 gennaio 2021
9 febbraio 2021

GAP – Nuova casa, importanti conferme e prima entrata di mercato. Preso MATTIA LO GIUDICE: “Ripagherò il fatto che mi hanno tanto voluto!!!”

La stagione post covid per il Gap inizia tra novità e conferme. La società è intenzionata a confermare buona parte della rosa che tanto bene ha fatto nella scorsa particolare stagione. Ma non si è lavorato in questi mesi solo sull’aspetto prettamente tecnico. La società ha infatti cambiato il proprio campo di allenamento e di gioco. I rossi di Mister Pomposelli hanno scelto il Centro Sportivo Roma 3Z, campo storico di calcio a 5 che quindi ospiterà le gare casalinghe di quella che sarà la prossima stagione.

La società è poi intervenuta cercando di stringere per le prime importanti conferme. Dopo aver trattenuto Bomber Damiano Longo nei giorni scorsi sono stati ufficializzati i rinnovi anche di Diego e Simone Patriarca e poi di Mattia Cimei e Yassine Lensar. Importanti le conferme anche di Edoardo Bononi e Francesco Diana che difenderanno la porta del team di Mr.Alessandro Pomposelli. Punti fermi come sempre i fratelli Marco e Massimiliano Mariello.

Ma non solo conferme. Arriva infatti l’ufficialità della prima new entry. Arriva dall’Atletico 2000 Mattia Lo Giudice laterale veloce e dalle spiccate doti tecniche e un grande senso del goal. La società intende ringraziare Vincenzo Coccia e la società Atletico 2000 per la riuscita della trattativa. Di seguito le prime parole del nuovo acquisto Mattia Lo Giudice

“Ho scelto il Gap perché è stata la società che mi ha mostrato più interesse, più vogliosa di prendermi ed ho visto una ottima organizzazione societaria.
Non conosco tutta la squadra al completo, da quelle poche partite che ho giocato con loro mi sembrano un bel gruppo affiatato e penso che potremmo fare bene il prossimo anno.. spero di dare una mano alla squadra con le mie qualità e credo abbiamo buone chance di fare un buon campionato.
Mi hanno parlato molto bene di Mr.Pomposelli ma non lo conosco ne come persona ne come allenatore quindi sarà molto interessante approcciarmi con lui, scoprire il suo metodo di lavoro e mettermi in gioco. Volevo salutare società staff e giocatori che mi hanno accompagnato in questi 2 anni all’Atletico 2000.. persone fantastiche che hanno fatto si che si formasse un gran bel gruppo amici.. sarà interessante incontrarli affrontarli da avversari!”

Di Mariano e Sarrocchi ci parlano del Progetto Scuola Calcio CASAL TORRACCIA – OLIMPUS “Riferimento di quartiere…un unione adesso ci darà grandi soddisfazioni domani”

Appena svelata la nuova collaborazione tra due delle società più storiche del calcio a 5 romano, soprattutto in ambito di scuola calcio, siamo andati ad ascoltare i due artefici di questo progetto che vede Casal Torraccia e Olimpus unire le proprie forze nel quartiere Casal Monastero / Torraccia. Ecco gli interventi di Lino Di Mariano, mentore della società di Parco dei Pini e Gabriele Sarrocchi responsabile del Polo Olimpus nel quadrante est della città.

Buongiorno
Quali sono gli obiettivi che vi siete prefissati da questa collaborazione?

DI MARIANO: “L’obiettivo principale è quello di continuare ad investire sul settore giovanile affiancandoci ad una realtà che negli ultimi anni ha lavorato bene sul territorio”

SARROCCHI: “L’obiettivo di questa collaborazione è di non far allontanare i ragazzi del quartiere dal quartiere. Dare a loro la possibilità di trovare qualitativamente parlando una realtà sul proprio territorio senza dover cercarla lontano e gravando sulle spese della famiglia. Vogliamo che questo progetto sportivo possa essere un punto di riferimento del quartiere.”

Ci puoi dettagliare questo progetto che va al di là del solo calcio a 5?

DI MARIANO: “Questo progetto è finalizzato a creare una scuola calcio a 360 gradi, non solo di calcio a 5 ma mirata ad affacciarci anche il calcio a 11 e il calcio a 8. Saranno poi i ragazzi con il loro percorso di crescita a scegliere la strada da seguire”

SARROCCHI: “I ragazzi avranno la possibilità nello stesso luogo di trovare il calcio a 5 e il calcio a 11, in base alle proprie volontà nel tempo le famiglie potranno far continuare un percorso di crescita sportiva al ragazzo nello stesso posto.”

Ci puoi svelare quali saranno le figure che avranno il compito di gestire sul campo questa collaborazione?

DI MARIANO: “La società Casal Torraccia nelle vesti di Leonardo Romagnoli (tecnico della prima squadra) e Simone Damiani (tecnico della scuola calcio e della prima squadra Femminile) andranno a collaborare con Gabriele Sarrocchi e Roberto Pellegrini che supporteranno il calcio a 5 e si occuperanno nello specifico del calcio a 11 e 8”

SARROCCHI: “Le figure che noi andremo a investire su questo progetto oltre al sottoscritto e a Roberto Pellegrini, saranno Massimiliano Giordano che allena con noi già dallo scorso anno con forti esperienze nel calcio a 11, come scuola calcio. Poi abbiamo Filippo Minati che è preparatore dei portieri più un paio di figure che stiamo definendo in questi giorni.”

Il settore giovanile rimane secondo te la forza principale di una società che vuole confermare quanto di buono fatto in questi anni?

DI MARIANO: “Il settore giovanile è vitale in assoluto per tutte le società. Diventa fondamentale per un quartiere, come Casal Monastero, dove noi ci affacciamo per dar spazio ai ragazzi e per creare un’ attività sportiva sana. L’unione nasce anche dall’esigenza di dare al quartiere un unico riferimento. Troppe società negli anni hanno pensato solo “ai grandi” , e purtroppo non hanno avuto un lungo futuro. Una Unione adesso ci darà grandi soddisfazioni domani”

SARROCCHI: “Credo fortemente nel settore giovanile come linfa, come motore a tutto quanto il resto. Se si riesce ad avere giocatori cresciuti in casa si evita di dover investire al di fuori e ti ritrovi giocatori cresciuti nel tuo vivaio e magari giocatori che giocano per il proprio quartiere e questo credo che aiuti a dare ancora di più.”