Buona la prima di MR.ELIO MANNI, L’ANAGNI FRASSATI ESPUGNA SORA

CITTÀ DI SORA – FRASSATI ANAGNI
3 – 4

Marcatori: Colelli, Lozza, Costa, Colelli

IL FRASSATI ANAGNI VA A VINCERE SU UN CAMPO MOLTO DIFFICILE.
IL MISTER ELIO MANNI ED IL SUO SECONDO MANOLO RICCITELLI NON SBAGLIANO LA PRIMA PARTITA IN PANCHINA AL FRASSATI E PORTANO SUBITO 3 PUNTI D ORO BATTENDO LA TERZA DELLA CLASSE PER STARE A PARI PUNTI.
IL SORA DOPO 5 MINUTI VA SUBITO IN GOAL MA SUBITO IL FRASSATI ABBASSA LA TESTA E FA SUO IL GIOCO E DOPO POCO PAREGGIA CON COLELLI FABIO DOPO IL RITORNO AL FRASSATI. IL FRASSATI CONTINUA A FARE LA SUA PARTITA E PASSA IN VANTAGGIO CON MATTEO LOZZA . A TEMPO SCADUTO ARRIVA IL PAREGGIO DEL SORA.
LE DUE SQUADRE VANNO AL RIPOSO SUL 2 – 2.
INIZIA IL SECONDO TEMPO ED IL FRASSATI VA SUBITO SUL 3 – 2 CON UN GRANDE GOAL DI ANDREA COSTA.
IL FRASSATI SEGUITA AD ATTACCARE ED ARRIVA AL SESTO FALLO CON RELATIVO TIRO LIBERO CHE SI PRESENTA COLELLI SUL DISCHETTO E FA IL 4 – 2. IL SORA ACCORCIA LE DISTANZE PER IL DEFINITIVO 3 –  4.

ELIO MANNI all’ Asd Città di Zagarolo. Le prime parole del tecnico

E’ di poche ore la notizia che ELIO MANNI, lo scorso anno alla guida della Topnetwork Valmontone è il nuovo allenatore dell’ Asd Città di Zagarolo.

Abbiamo chiesto qualche battuta al nuovo mister.

Buongiorno Mr. Manni….all’alba di una nuova avventura gli auguriamo un in bocca al lupo e gli chiediamo subito quali sono stati i presupposti per accettare questa opportunità?

Avevo avuto altre opportunità tra la primavera e l’inizio dell’estate, ma per motivi diversi non si era concretizzato nulla. Poi recentemente quando avevo iniziato anche a staccare mentalmente la spina è arrivata questa opportunità che ha cambiato un po’ le carte in tavola. I presupposti si chiamano Mauro e Marco Riccomagno due nomi che non hanno bisogno di presentazioni in questa disciplina e che rappresentano una garanzia assoluta. Zagarolo è una piazza importante e una realtà storica del futsal locale, ci è voluto poco ad accettare.

La società sta facendo bene in queste ultime due stagioni sia in campo che fuori, quali sono i programmi e quale sarà il tuo ruolo?

La società sta facendo un lavoro di grande qualità sul settore giovanile da tempo. Per quello che ho avuto modo di vedere c’è una bella filosofia e un lavoro di qualità in un ambiente molto sereno dove i bambini e i ragazzi possono svolgere questa attività sportiva al meglio. Con la prima squadra si è ripreso un cammino nella scorsa stagione e si sono visti subito i risultati positivi perchè la squadra all’esordio ha centrato i play off col terzo posto in un girone complicato. I programmi sono quelli di ripartire da questo risultato e cercare se possibile di crescere ulteriormente.
Mister Riccomagno ha svolto un lavoro egregio e il mio ruolo sarà quello di guidare la squadra interagendo con lui cercando di portare la mia esperienza mettendola al servizio dei ragazzi.

Conoscevi già i fratelli Riccomagno? E qualitativamente la rosa con la quale stai iniziando a lavorare come ti sembra e quali sono le prospettive di questa nuova stagione?

Conoscevo Mauro e Marco perchè loro operano da tempo con grande serietà nel calcio a 5; riguardo la rosa conoscevo diversi giocatori affrontati sui campi da avversari nel corso delle passate stagioni, ma ovviamente dovrò vedere la vera sostanza della rosa nel corso di queste settimane di preparazione non avendoli mai allenati direttamente. Il gruppo mi ha fatto un’ottima impressione, c’è una buona base tecnica, entusiasmo e compattezza. Cercando di lavorare seriamente sul campo penso che ci siano le prospettive per fare una bella stagione. Dovremo avere sempre il giusto mix tra umiltà e ambizione.

Fondamentalmente possiamo dire che lo scorso anno hai conquistato sul campo la c1…….è un obiettivo tuo quello di tornarci quanto prima e quali sono i tuoi obiettivi personali?

Se c’è una cosa che ho imparato nel tempo è che è difficile fare programmi a lungo raggio, anche se è ovvio che ogni allenatore così come ogni addetto ai lavori spera sempre di crescere e migliorare il proprio stato. A questo punto dopo tanti anni non faccio più una questione di categorie, quanto di ambiente e di possibilità di operare serenamente magari divertendosi.

In questo periodo di fermo……quali sono stati i tuoi rapporti col calcio a 5…..hai preferito staccare da tutto o hai continuato il tuo percorso di aggiornamento e chi ti è stato vicino in un periodo “sportivamente” amaro dopo la scelta di interrompere a Valmontone?

Ho seguito poco le vicende del calcio a 5, in un primo momento per scelta e poi perchè ho avuto esigenze personali più importanti. Sono riuscito a giugno a organizzare la quarta edizione del Futsal Passion Clinic a Colleferro portando due tecnici del calibro di Fulvio Colini e Antonio Ricci e quella è stata una grossa soddisfazione, ma poi ho dovuto sospendere un po’ tutte le attività solite di quel periodo. Adesso compatibilmente con impegni familiari e lavorativi mi rimetto a disposizione al 100% alla causa del Città di Zagarolo.

ELIO MANNI e “quel diavoletto dentro” che è già tornato

Abbiamo avuto il piacere di intervistare ELIO MANNI (clicca qui per vedere la sua scheda), allenatore colleferrino quest’anno alla guida della Top Network Valmontone fino a pochissime giornate dal termine.

Tecnico altamente preparato che è stato clamorosamente esonerato quando era in testa al proprio girone di serie C2

 

Buongiorno Elio,

partiamo inevitabilmente dal passato più recente.

Una Top Network inarrestabile  e poi all’ improvviso l’esonero.

  • Sinceramente avevi il sentore che potesse succedere una cosa del genere?

“Sinceramente come ho già avuto modo di dire al di là dell’aspetto della classifica e dei risultati, diciamo che il mio rapporto con la Top Network non era tutto rose e fiori; nonostante ciò  a poche giornate dalla fine con un margine di vantaggio rassicurante di 5 punti insieme a un calendario che era praticamente in discesa è ovvio che pensavo di chiudere la stagione e non avevo il minimo dubbio che la squadra avrebbe vinto il girone. Anzi posso dire che il più sotto questo punto di vista lo abbiamo fatto a febbraio sconfiggendo Il Ponte nello scontro diretto e mandandolo a meno 9.

Oltre al campionato c’era anche un discorso Coppa Lazio aperto e la possibilità di centrare un altro traguardo prestigioso come la Final 4.

  • Quale è stata la prima reazione?

“non mi aspettavo l’esonero e per di più dopo una vittoria colta in casa e la mia prima reazione è stata di grande stupore quando mi è stato comunicato per telefono.”

  • A freddo parlando in senso più generale è pensabile esonerare un allenatore dopo 17 vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta?

“Io con questa società in due anni di fatto ho vinto un campionato e una coppa di serie D e un campionato di C2, a distanza di due mesi lo stupore e la rabbia sono state giustamente metabolizzate; dal mio punto di vista faccio fatica a dire che sia giusto esonerare l’allenatore con questi dati alla mano, ma devo riconoscere che una società giustamente può non condividere necessariamente questo ed è nel diritto di fare le sue scelte in ogni momento. Proprio per questo probabilmente noi allenatori non dovremmo mai sentirci tranquilli e dovremmo sempre cercare di tenere la soglia dell’attenzione alta, è brutto dirlo ma è così..”

 

  • Gli innumerevoli attestati di stima, ti danno però gli stimoli giusti per tuffarti in una nuova avventura?

“Ho ricevuto tantissimi attestati di stima e In un primo momento dopo la chiusura con la Top Network ero abbastanza amareggiato e desideroso di staccare la spina; da qualche settimana ho ricominciato piano piano a risentire lo stimolo e quel “diavoletto dentro”, come scherzosamente lo definisco io, di ripensare al campo, allo spogliatoio, a tutte quelle cose che animano chi ama allenare.”

Tutti conoscono la tua bravura e quanto hai fatto bene negli anni tra Colleferro, Cave e Paliano e quest’altro avresti portato un altro trofeo nel tuo palmares personale.

  • La senti comunque tua la vittoria finale della Top Network?

“praticamente tutti mi hanno detto sin da subito che il campionato lo avevo vinto (anche) io.

Inizialmente non ero proprio convinto perchè ero consapevole che tecnicamente non era così e sopratutto il fatto di non poterlo festeggiare sul campo mi negava questa possibilità. Tra l’altro ho visto che la Società ha fatto uscire delle magliette celebrative con tutti i nomi dei componenti della rosa e dello staff tecnico, non mettendo il mio (oltre a quello del mio vice allenatore Manolo Riccitelli) e quello di due giocatori che sono andati via dopo il mio esonero,  scegliendo invece di mettere quello del mio successore e di alcuni giocatori che hanno disputato si e no due partite.

Comunque nonostante questo piccolo dettaglio di cattivo gusto posso dire che oggi sento la vittoria mia al 100% e a livello statistico (non certo sentimentale) metto questa vittoria del campionato di C2 sullo stesso piano di quella di Paliano di 3 anni fa.”

 

  • Potendo scegliere, ripartiresti da una prima squadra o ti piacerebbe anche un progetto relativo al settore giovanile?

“Dal 2009-2010 quando al primo anno vinsi la serie D col San Vito Romano ho sempre e soltanto allenato prime squadre. Il settore giovanile è stato per tanti anni la mia scuola, la mia gavetta; potendo scegliere sicuramente vorrei continuare con le prime squadre, credo che ormai la mia dimensione e anche la mia forma mentis siano quelle”

  • All’ orizzonte è già arrivata qualche nuova opportunità?

“Negli ultimi giorni c’è stato qualche contatto, ma credo che sia ancora prematuro parlarne e sicuramente nella mia condizione non mi interessa allenare tanto per allenare, ma trovare una società che abbia voglia di raggiungere buoni risultati o comunque di crescere. Ho sicuramente tanta voglia di rimettermi in gioco, ma non in maniera sconsiderata e quindi se non si dovessero concretizzare le opportunità giuste potrei anche scegliere di iniziare per la prima volta una stagione “fuori”, e poi magari cammin facendo si vedrà.”

  • Quali devono essere le basi per cominciare una nuova avventura nel migliore dei modi?

“Credo che le basi per cominciare una nuova avventura almeno da parte mia siano una grande motivazione a rimettersi in gioco e a dimostrare che in ogni caso sono sempre riuscito a raggiungere gli obiettivi prefissati. Questo è per me un grande punto di partenza.”

 

 

 

Mister salutandoti e ringraziandoti, ti auguriamo davvero il meglio dal futuro.

TOPNETWORK VALMONTONE: BATTUTO IL PONTE LA SQUADRA DI MANNI A +9 DALLE INSEGUITRICI: “E’ ancora lunga, testa al derby col Palestrina”

Era il big match di giornata e il TOPNETWORK VALMONTONE ha risposto presente agli attacchi de IL PONTE di Mr.Ciaravolo vincendo e allungando sulla stessa squadra di Centocelle. La capolista ha consolidato il primato in classifica portandosi a +9 sfruttando anche il pareggio tra Pavona e Palestrina che di fatto rassegnano definitivamente quella poca speranza rimasta di veder crollare i ragazzi di Manni che invece si confermano la vera forza del Girone. La squadra di Mr. Elio Manni ha guidato la gara senza troppi patemi tenendo sempre il risultato a proprio vantaggio.Doppietta di Sangiorgi e reti di Alteri e Trombetta.

Abbiamo ascoltato Mr. Manni

1) Buongiorno Mister Manni, sabato una grande vittoria col il Ponte…che gara è stata?

ELIO MANNI:“La vittoria di sabato contro il Ponte è stata il frutto di una grande prestazione di squadra, di tutto il collettivo che ha risposto in maniera forte alla gara sbagliata in Coppa il martedì prima. Avevo detto ai ragazzi che serviva una pronta reazione e che il momento era molto importante, dato che i nostri avversari vincendo potevano riaprire in maniera chiara la classifica tornando a soli 3 punti da noi. Pertanto abbiamo preparato una partita molto aggressiva con una pressione molto esasperata per cercare di portarli a giocare come volevo io con una riconquista rapida dei possessi, e con molto merito i ragazzi ci sono riusciti. Siamo andati due volte in vantaggio ma ci siamo fatti riacciuffare su due episodi e il primo tempo si è chiuso sul 2 pari, ma l’interpretazione della gara è stata sempre quella giusta. Nel secondo tempo abbiamo continuato, siamo riusciti a tenerli sempre lontano dalla porta e alla fine abbiamo capitalizzato colpendo altre due volte. A dire la verità abbiamo anche rischiato con un tiro libero a 10′ dalla fine quando eravamo ancora sul 3 a 2, ma oltre alla bravura ci ha assistito anche un po’ di fortuna. Faccio i complimenti ai nostri avversari che si sono dimostrati una squadra molto forte e ben organizzata, si sono difesi sempre in modo molto organizzato e nonostante siano un gruppo molto giovane, sono venuti a giocare una gara così importante con molta personalità e convinzione, facendo una partita di qualità e carattere, cosa che ha reso la nostra prestazione ancora più gratificante.”

2) Questo risultato vi lancia ormai senza grandi problemi verso la vittoria finale, temi possano esserci altri ostacoli da superare?

ELIO MANNI:” E’ vero che con questo risultato la classifica si è messa molto bene per noi con la seconda a 9 lunghezze e le terze a 13, però bisogna considerare che mancano ancora 8 partite che sono comunque tante e sarebbe scellerato tirare i remi in barca e dare il campionato per finito. Il margine è rassicurante e siamo stati bravi a crearlo con continuità di risultati e di gioco, però il raggiungimento della matematica è ancora lontanissimo. Bisogna in qualche modo cercare di recuperare energie psicologiche settimana dopo settimana anche perché ogni avversario che gioca contro di noi ha sempre tanti stimoli e dà sempre qualcosa in più. Già sabato abbiamo una trasferta molto insidiosa a Palestrina,peraltro è anche un derby, e bisogna tirare di nuovo fuori la grinta per cercare di strappare un altro risultato che sarebbe molto importante; poi mancano ancora trasferte complicate come Ciampino e Pavona, ma più in generale ogni partita è difficile anche perché quasi tutte le avversarie ancora hanno i rispettivi obiettivi da raggiungere e quindi daranno sempre il 100%.”

3) Oltre ai risultati stanno arrivando anche le prestazioni….secondo te questo gruppo ha le potenzialità x fare bene anche nell’eventuale futura C1?

ELIO MANNI:“Si noi spesso oltre a centrare i risultati abbiamo mostrato anche ottime prestazioni, anche se spesso ci siamo portati dietro quello che è un po’ il nostro neo anche dall’anno scorso, ovvero un po’ di cinismo sotto porta nel concretizzare la mole di gioco che produciamo. Comunque questo è un gruppo di giocatori molto valido tecnicamente, che in prospettiva potrebbe sicuramente avere una bella base per affrontare la massima competizione regionale; ci sono già 4-5 giocatori che ci hanno giocato e in linea di massima potrebbero già costituire un discreto blocco. Tuttavia penso che sia un po’ prematuro lasciarsi andare a certe considerazioni, perché l’obiettivo sul campo è ancora da centrare. Una volta centrato, come tutti ci auguriamo, sarà la Società che dovrà programmare in quei due mesi molto importanti che ci sarebbero a disposizione. In questo credo che la Società ha ampiamente mostrato in questi ultimi due anni una crescita costante in tutti i sensi, anche nella programmazione a medio-lungo termine, quindi potrà agire senz’altro al meglio come ha già fatto sotto tutti i punti di vista. “

4) Quanto ci tieni e quante sono secondo te le possibilità di passare il turno di Coppa Lazio dopo il risultato dell’andata a favore degli avversari?

ELIO MANNI:“La partita di andata contro la Generazione Calcetto mi ha lasciato una grande rabbia per come è maturata e i ragazzi lo sanno perché gliel’ho manifestato apertamente. Senza nulla togliere ai nostri avversari che sono una squadra forte e con diversi giocatori di grande qualità, martedì scorso a Roma abbiamo fatto un po’ tutto noi, perché in vantaggio per 3-4 a sei sette minuti dalla fine ci siamo praticamente suicidati smettendo di giocare e prendendo tre gol in pochi minuti. Questo è un grande demerito per tutti quanti noi perché abbiamo un po’ compromesso il discorso qualificazione che sarebbe stato diverso senza quel pessimo finale. Adesso ribaltare il 6-4 maturato non sarà facile, sia per un discorso numerico che per il livello degli avversari , però abbiamo il dovere giocando in casa di provarci e dare il massimo anche per recuperare moralmente quello che abbiamo in parte rovinato con quel finale di gara. Ripeto adesso credo che le possibilità non siano più le stesse di prima, però con la nostra qualità e la nostra organizzazione bisogna dire che niente è impossibile quindi la porta del passaggio del turno ancora non è chiusa.

 

Risultati 17°Giornata

SAN GIUSTINO ARCA 4 – 4
REAL LEGIO COLLEFERRO ATLETICO GENZANO 1 – 3
TOPNETWORK VALMONTONE IL PONTE 4 – 2
NAZARETH ROMA FUTSAL 5 8 – 3
PAVONA SPORTING CLUB PALESTRINA 4 – 4
VIS ANAGNI VALLERANO 4 – 0
REAL CIAMPINO VELLETRI 4 – 3

 

Classifica Punti
TOPNETWORK VALMONTONE 46
IL PONTE 37
PAVONA 33
SPORTING CLUB PALESTRINA 33
REAL CIAMPINO 32
VIS ANAGNI 30
VALLERANO 26
ATLETICO GENZANO 26
NAZARETH 25
VELLETRI 25
SAN GIUSTINO 14
ARCA 6
REAL LEGIO COLLEFERRO 6
ROMA FUTSAL 5 1

 

COPPA LAZIO C2 – GENERAZIONE CALCETTO E UNITED APRILIA VINCONO L’ANDATA DEGLI OTTAVI DI FINALE. SERPIETRI AD UN PASSO DAI QUARTI IL TOPNETWORK DI MANNI SI GIOCHERA’ TUTTO IN CASA NEL RITORNO

La squadra di Mister Manni impegnata nella trasferta valida per l’andata degli ottavi di coppa Lazio C2, ha dovuto cedere nel finale agli avversari della Generazione Calcetto.  In vantaggio per 4-3 i ragazzi del Presidente Taurone a sei minuti dalla fine si fanno prima rimontare e poi addirittura superare dalla squadra di casa. Una gara sempre condotta bene dalla squadra di Manni che di fronte si trova una squadra molto ostica e fisica che tanto bene sta facendo in campionato. Buona la prova di Sangiorgi. L’appuntamento per il ritorno a Valmontone, dove ci sarà da soffrire per ottenere una vittoria difficile ma assolutamente alla portata dei ragazzi di Manni, è fra due settimane. La squadra deve concentrarsi adesso sulla gara casalinga di Sabato contro il Ponte di Ciaravolo, che proprio ieri sera, impegnata anche lei per gli ottavi di Coppa, ha perso in casa dello United Aprilia per 6-1. Gli apriliani di Serpietri nelle mura amiche del Pala Rosselli hanno espresso un buon futsal, come sta facendo da tempo, affrontando a viso aperto una delle rivelazioni della categoria. Lippolis e Galieti archiviano la gara nel primo tempo. Nella ripresa Bernoni e ancora Lippolis portano la gara sul 4-0. Lorenzoni e ancora Bernoni nel finale portano a 6 le reti pontine. Allo scadere il goal della bandiera di Gattarelli per il Ponte.

COPPA LAZIO C2 – Ecco le 14 qualificate, LE BIG passano tutte il turno

ATLETICO GENZANO –  REAL STELLA CALCIO            and 2 – 4      rit  2 – 3 

GENERAZIONE CALCETTO –  SPORTING HORNETS    and  2 – 1     rit  7 – 5 

EUR MASSIMO –  UNITED APRILIA                                  and 2- 11      rit  2 – 3 

GRANDE IMPERO FUTSAL –  SPES POGGIO FIDONI  and  4 – 4      rit   6 – 1 

C.C.C.P.1987 – TEVERE REMO                                           and    3 – 4    rit  3 – 5 

REAL CIAMPINO – DILETTANTI FALASCHE                and  2 – 2      rit    1 – 1 

LA PISANA CALCIO – ARDITA RIETI                               and  7 – 3     rit  1 – 2 

SPORT COUNTRY CLUB – BUENAONDA                         and 2 – 9      rit  2 – 2 

REAL TERRACINA – CITTA DI ANZIO                            and  2 – 4     rit  7 – 1 

C. TORRACCIA ROMA – VIS ANAGNI FUTSAL 5        and 2 – 8      rit  9 – 3 

VALENTIA  – ATLETICO ANZIOLAVINIO C5               and 1 – 6      rit  2 – 6 

CECCANO  – TOPNETWORK VALMONTONE C5   and  1 – 3    rit   1 – 3 

SPORTING TERRACINA –  IL PONTE                           and    3 – 5  rit  3 – 3 

MONTE SAN GIOVANNI – REAL FABRICA DI ROMA and 3 – 8     rit 2 – 3 

SERIE C2 GIRONE C – GOLEADA TOPNETWORK VALMONTONE, RISPONDONO PRESENTE IL PONTE E PAVONA. PALESTRINA, VALLERANO E VELLETRI VOGLIONO I PLAY OFF

In attesa del contro ricorso fatto dal Pavona, il TopNetwork Valmontone non sbaglia e porta altri tre punti a casa battendo con un netto 6-0 la Roma Futsal. Alla fiera del goal partecipano Gianmarco Trombetta, Alessio Talone, Michel Mene, Alessandro Marino, Filippo Cellitti e Marco Alteri. La squadra del presidente Taurone tiene a distanza gli attacchi delle inseguitrici dopo il passo falso contro il Nazareth. Il Ponte vince di misura uno scontro difficile grazie alla rete del Capitano Manuel  Griguolo. Il Pavona vince in casa del Arca sempre più sommersa nella zona retrocessione. La doppietta di LaMendola non basta e la squadra di Iannone deve piegarsi al poker di Sellati e alla voglia della squadra dei castelli di centrare i play off. Vallerano, Palestrina e Velletri vincono e conquistano punti importanti contro le pretendenti per il 5° posto . I romani superano il Colleferro con un risultato tennistico, la squadra di Fatello riprende a correre superando in una gara ricca di emozioni lAtletico Genzano. Doppietta di Pennacchiotti, Butnaru, dellOrco e Gabriele Cicerchia. Il Velletri vince di misura sul San Giustino, le reti di Paolucci e Manciocchi tengono vive le speranze di Mister Nanni.

 

Risultati 14° Giornata

SPORTING CLUB PALESTRINA ATLETICO GENZANO  5 – 1 
ARCA PAVONA  3 – 6
IL PONTE REAL CIAMPINO  1 – 0 
VALLERANO REAL LEGIO COLLEFERRO  6 – 0
VELLETRI SAN GIUSTINO  2 – 1 
ROMA FUTSAL 5 TOPNETWORK VALMONTONE  0 – 6
NAZARETH VIS ANAGNI  6 – 5

Classifica

Squadra Punti
TOPNETWORK VALMONTONE 37
IL PONTE 33
PAVONA 28
VALLERANO 26
SPORTING CLUB PALESTRINA 26
VELLETRI 25
REAL CIAMPINO 23
VIS ANAGNI 21
ATLETICO GENZANO 17
NAZARETH 16
SAN GIUSTINO 10
REAL LEGIO COLLEFERRO 6
ARCA 5
ROMA FUTSAL 5 1

LAZIO – C2 GIRONE C: FRENATA TOPNETWORK, IL PONTE DI CIARAVOLO CHIUDE L’ANDATA A MENO UNO. LE PAROLE DEL MISTER

Frenata brusca a Centocelle per la TopNetwork di Manni, che laureatasi comunque già da tempo campione d’inverno, non va oltre il pari in trasferta contro i  ragazzi del Nazareth. Con qualche defezione di troppo la capolista deve accontentarsi del pareggio che porta la marcatura di Cellitti. Mentre il Pavona strapazza la Roma Futsal e consolida la terza piazza, sempre da Centocelle arrivano le notizie di giornata; continua la favola de Il Ponte, che grazie alla quarta vittoria consecutiva accorcia le distanze dal Valmontone e chiude questo fantastico girone di andata con 30 punti al secondo posto, ad un solo punto di distanza dalla prima in classifica.In attesa del risultato tra Velletri e Palestrina in chiave play off ottima vittoria, la seconda consecutiva del Vis Anagni, che espugna San Giustino.

Abbiamo intervistato il mister de Il Ponte EMANUELE CIARAVOLO:

Buonasera Mister Ciaravolo, un’altra vittoria importante quella di oggi contro una squadra che vi ha dato filo da torcere…..che gara è stata?

Emanuele Ciaravolo: “Buonasera a tutti, riguardo la gara di oggi non abbiamo espresso la nostra migliore prestazione ma nonostante questo a meno di 10 dalla fine il punteggio era di 5-1. Ecco non possiamo permetterci dei cali di concentrazione come questo se vogliamo lottare per le prime posizioni.”

Avete perso una  sola gara fino ad oggi proprio contro i primi della classe che vi ospiteranno fra meno di un mese. Siete alla quarta vittoria consecutiva, potete arrivare allo scontro diretto con questa distanza?

Emanuele Ciaravolo: “Da qui allo scontro diretto mancano ancora 3 partite, alcune anche molto complicate secondo me. Continueremo a pensare come sempre ad una partita alla volta allenandoci in settimana con la voglia e l’ entusiasmo messo fino ad oggi.”

Quale è la forza di questo gruppo e quanto è stato importante rigenerare un portiere come Carlo Cimini?

Emanuele Ciaravolo: “Al di là dei singoli, Carlo così come anche Simone (Costantini) stanno disputando una stagione ad altissimi livelli e non so quante rose di C2 possono permettersi due portieri cosi, probabilmente la vera arma vincente è il gruppo. Un gruppo che riuscito a compattarsi dopo un estate che ha visto gran parte della rosa dello scorso anno prendere altre direzioni.
In chiusura ringrazio tutto lo staff che ci supporta/sopporta da agosto con in primis il nostro preparatore atletico Federico Cernera.”

 

Risultati 13° Giornata

ARCA REAL LEGIO COLLEFERRO Posticipata
IL PONTE ATLETICO GENZANO 5 – 4
NAZARETH TOPNETWORK VALMONTONE 1 – 1
ROMA FUTSAL 5 PAVONA 2 – 13 
SAN GIUSTINO VIS ANAGNI 3 – 6
VALLERANO REAL CIAMPINO 3 – 3
VELLETRI SPORTING CLUB PALESTRINA Posticipata

Classifica 

Squadra Punti Gare Giocate
TOPNETWORK VALMONTONE 31 13
IL PONTE 30 13
PAVONA 28 13
VALLERANO 23 12
REAL CIAMPINO 23 13
SPORTING CLUB PALESTRINA 23 12
VELLETRI 22 12
VIS ANAGNI 21 13
ATLETICO GENZANO 17 12
NAZARETH 13 13
SAN GIUSTINO 10 13
REAL LEGIO COLLEFERRO 6 12
ARCA 5 12
ROMA FUTSAL 5 1 13

 

 

LAZIO C2 – Il punto sui quattro gironi

Girone A

Giornata di scontri al vertice nel girone più equilibrato della categoria. Ad approfittarne è lo United Aprilia che vince di misura contro il Real Fondi in trasferta. Per la squadra di Serpietri vittoria importante che rimette tutto in gioco. Col Pareggio tra Real Stella e Real Terracina e la sconfitta del Atletico Anziolavinio la classifica adesso vede 5 squadre in 5 punti. A Terracina al goal del solito Cesari risponde Del Duca, un pari che non ridimensiona l’ imbattuta Real Stella. La vittoria della giornata è quella dello Sport Country Club che supera l’ Atletico Anziolavinio di De Angelis grazie al bomber del Campionato Domenico Sorrentino.

Risultati 12° Giornata

 

ACCADEMIA SPORT                        SPORTING TERRACINA                   7 – 2

ATLETICO SPERLONGA                 FUTSAL CECCANO                            3 – 4

CITTA DI PONTINIA                        FORTITUDO FONTANA LIRI         4 – 5

REAL FONDI                                     UNITED APRILIA                                4 – 5

REAL TERRACINA                            REAL STELLA                                     1 – 1

SPORT COUNTRY CLUB                ATLETICO ANZIOLAVINIO             3 – 2

VIRTUS LATINA SCALO                 MARINA MARANOLA                      8 – 3

Classifica  – Prime Posizioni

Squadra                                    Punti

REAL STELLA                          32

SPORT COUNTRY CLUB          28

REAL TERRACINA                    28

UNITED APRILIA                      27

ATLETICO ANZIOLAVINIO    27

 

Girone B

Poteva essere lo scoglio che avrebbe riaperto tante cose, ma il Grande Impero Futsal ha superato anche questa confermando ancora una volta la supremazia del girone. Dopo La Pisana, anche l’ Eur Massimo è vittima dei ragazzi di Di Mito – Del Coiro,che con una doppietta di Mariani e le reti di De Santis e Ridenti archiviano l’ undicesima vittoria stagionale. Torna a vincere e ad inseguire La Pisana, dopo aver perduto lo scontro diretto. Sugli scudi Mafrica autore di una tripletta. Ormai non è più una sorpresa il Buenaonda che regola a domicilio per 6-0 il Dilettanti Falasche. Tripletta del capocannoniere del girone Gianluca Dei Giudici. Sannino vince ancora e mantiene le speranze per i play off. Regolato in trasferta il CCCP grazie a Potrich e Curcio.

Risultati 12° Giornata

CCCP 1987                                  FIUMICINO 1926                              4 – 5

CITTA DI ANZIO                      LA PISANA                                         4 – 8

DILETTANTI FALASCHE      BUENAONDA                                    0 – 6

EAGLES APRILIA                    SPINACETO 70                                  4 – 5

EUR MASSIMO                        GRANDE IMPERO FUTSAL           2 – 4

PENTA POMEZIA                   GENERAZIONE CALCETTO           Posticipata

VIRTUS OSTIA                         SPORTING ALBATROS                  Posticipata

Classifica – Prime Posizioni

Squadra                                             Punti     Gare

GRANDE IMPERO FUTSAL           34           12

LA PISANA                                          27           12

GENERAZIONE CALCETTO           25           10

FIUMICINO 1926                               25           12

BUENAONDA                                     24           12

Girone C

 

Troppo facile per Manni e la sua squadra. Il Top Network Valmontone continua la corsa regolando il San Giustino per 7-1. Doppietta di Bianchi, poi le reti di Cellitti, Alteri, Ciafrei, Sangiorgi e Colelli evidenziano un San Giustino all ottava sconfitta stagionale. A meno tre dalla vetta la rivelazione della categoria. Il Ponte di Ciaravolo batte anche il Palestrina fuori casa sorprendentemente e diventa di diritto l outsider della squadra di Manni. A Mister Fatello non basta la doppietta del rientrato Alessandro Dell Orco per evitare una sconfitta che potrebbe definitivamente mettere fine al sogno “primo posto” accarezzato qualche settimana prima delle feste. L altra gara della giornata è vinta dall Anagni che con la doppietta di Rosina e la rete decisiva di Sinibaldi e le parate  di Damiano Caso piega le gambe agli uomini di Francesco Nanni che scivolano via dalla zona play off.

 

Risultati 12° Giornata

 

ATLETICO GENZANO               VALLERANO           Posticipata

 

PAVONA                                         NAZARETH              3 – 1

 

REAL CIAMPINO                        ARCA                          7 – 3

 

REAL LEGIO COLLEFERRO  ROMA FUTSAL 5      7 – 4

 

SPORTING CLUB PALESTRINA    IL PONTE          4 – 6

 

TOPNETWORK VALMONTONE  SAN GIUSTINO  7 – 1

 

VIS ANAGNI                     VELLETRI                           4 – 3

 

 

Classifica – Prime Posizioni

Squadra                                                   Punti     Coeff

TOPNETWORK VALMONTONE  30           12

IL PONTE                                                  27           12

PAVONA                                                    25           12

SPORTING CLUB PALESTRINA         23           12

VALLERANO                                            22           11

VELLETRI                                                 22           12

REAL CIAMPINO                                    22           12

VIS ANAGNI                                             18           12

Girone D

 

Il colpo di giornata è del Poggio Fidoni che col solito Mattia Graziani (capocannoniere del Girone) sbanca Palombara e supera in classifica gli avversari posizionandosi al secondo posto. Il Real Fabrica non manca l’ appuntamento con la vittoria numero 9 e trascinata da Stefanelli con una tripletta torna in testa solitaria. Brutta caduta quella in casa a spese del Valentia per gli Hornets di Carello che perdono per 2 a 8. L’ Ardita Rieti di Abati vince in trasferta contro il Tevere Remo e rimane aggrappata al gruppo che insegue i play off. Vittorie importanti anche per il Monterosi di Cioffi e la Lositana in netta ripresa dopo un avvio disastroso. Ancora una vittoria per l’ Airone che si conferma rivelazione del girone e può credere nell’ obiettivo play off,

 

Risultati 12°Giornata

 

L AIRONE                           CASAL TORRACCIA         4 – 3

 

LOSITANA                          P.G.S. SANTA GEMMA    4 – 3

 

MONTE SAN GIOVANNI    REAL FABRICA             3 – 8

 

TEVERE REMO                  ARDITA RIETI                  2 – 4

 

SPORTING HORNETS       VALENTIA                         2 – 8

 

VIRTUS MONTEROSI      STIMIGLIANO 1969         6 – 2

 

VIRTUS PALOMBARA    SPES POGGIO FIDONI     3 – 4

 

Classifica – Prime Posizioni

Squadra                              Punti

REAL FABRICA                28

SPES POGGIO FIDONI   26

VIRTUS PALOMBARA    25

SPORTING HORNETS   24

L AIRONE                         22

ARDITA RIETI                 19