Nazionale Under 19: i convocati di Tarantino per il Torneo delle Nazioni

 

Il tecnico federale della Nazionale Under 19 di Futsal, Carmine Tarantino, ha ufficializzato la lista dei 15 calciatori che prenderanno parte al Torneo delle Nazioni, al via il prossimo 24 aprile a Gradisca d’Isonzo (GO). Proprio il debutto del calcio a 5 rappresenta la grande novità di questa importante manifestazione internazionale dedicata al calcio giovanile giunta alla XV edizione: strutturato sulla formula del quadrangolare, il torneo di futsal vedrà, oltre all’Italia, la partecipazione di Francia, Slovenia e R.I. Iran, quest’ultima avversaria degli Azzurrini nella gara inaugurale. Gli incontri sono in programma il 25 e 26 aprile nei Palasport di Manzano e di Grado.

”Il Torneo delle Nazioni – afferma Carmine Tarantino – rappresenta un ulteriore momento di confronto tecnico per questo gruppo di lavoro. Ci presentiamo con una squadra molto rinnovata, anche in considerazione della contemporaneità con il Torneo delle Regioni di calcio a 5 che si disputerà in Umbria (22-26 Aprile). Se da un lato – sottolinea Tarantino – ciò potrebbe rappresentare un problema in termini di equilibri di squadra, dall’altro queste due gare ci permetteranno di testare e valutare forze nuove in vista del percorso finalizzato alla costruzione del gruppo che parteciperà agli impegni futuri che attendono la Nazionale U19”.

Tra i convocati figurano elementi più sperimentati come Francesco Lo Cicero, Mattia Mascherona, Dario Filipponi, Marcello Giorgi, oltre ai portieri Pietro Baroni, Davide Berardi e Massimiliano Ciarrocchi, già protagonisti a febbraio scorso nelle due amichevoli contro la Serbia. Due le novità assolute: il cagliaritano Michele Podda e il laziale Alessio De Lillo. Gli Azzurrini si ritroveranno lunedì 23 aprile a Cormons (GO) ed effettueranno quattro sessioni di allenamento prima del debutto contro l’Iran il 25 aprile a Manzano (ore 18.00). Giovedì 26 al mattino la disputa delle finali.

Lista dei convocati:

Portieri: Pietro Baroni (Latina), Davide Berardi (Pescara), Massimilano Ciarrocchi (Lazio C5);
Giocatori di movimento: Michele Podda (Leonardo Cagliari), Francesco Baiocco (Lazio Academy), Alessio De Lillo (Lazio C5), Dario Filipponi (Aniene 3Z), Mattia Mascherona (Aosta), Giacinto Varriale (Fuorigrotta Napoli), Francesco Lo Cicero (Meta), Luca Ciciotti (Aniene 3Z), Marcello Giorgi (Brillante Torrino), Cristian Peroni (Cioli Ariccia), Mohammed Luca Kamel (Olimpus Roma), Luca Astegiano (L84 Torino).

Staff
Tecnico federale: Carmine Tarantino; Coll. Tecnico: Davide Marfella; Preparatore atletico: Gianluca Briotti; Preparatore dei portieri: Riccardo Budoni; Medico federale: Andrea Gattelli; Fisioterapista federale: Claudio Pinciotta. Segretario: Fabrizio Del Principe.

Programma

Lunedì 23 aprile
12.30 Raduno presso Hotel Felcaro – Cormons (GO)
17.00 Allenamento c/o Palasport di Manzano

Martedì 24 aprile
09:30 Allenamento c/o Palasport di Manzano
14:30 Allenamento c/o Palasport di Manzano

Mercoledì 25 aprile
10:00 Allenamento
18:00 ITALIA vs IRAN c/o Palasport di Manzano

Giovedì 26 aprile
10:00 Finale 3° /4° Palasport di Grado
11.45 Finale 1°/2° Palasport di Grado

Figc.it

VIRTUS ANIENE 3Z Dario Filipponi: “Stagione intensa, la F8 l’emozione più grande”

Dario Filipponi: “Stagione intensa, la F8 l’emozione più grande”

Ancora 24 ore poi, dopo la gara contro la Brillante, si chiuderà la stagione della Virtus Aniene 3Z Un’annata che ha regalato tante soddisfazioni su tutti i fronti al team del presidente Vinci: la promozione in A2, la finale di Coppa Italia ed i quarti di Coppa Divisione. Oltre ai traguardi sportivi, la società gialloblù ha messo in mostra una organizzazione di gioco ed una rosa di altissimo livello. Tra i giocatori che si sono messi in luce c’è anche Dario Filipponi, talento puro del nostro movimento nazionale che, nonostante la giovane età, è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante. Uno spazio che ha avuto anche nella gara di Coppa Divisione contro il Kaos: “Giocare contro giocatori di questo calibro è sempre emozionante. Sensazioni provate anche nella Final Eight di Padova. Il Kaos è una squadra fortissima e abbiamo commesso qualche errore di troppo. Siamo comunque contenti di essere arrivati fin qui come unica compagine di serie B”.

 

Ultimo match Domani l’Aniene 3Z sarà impegnata al Palatorrino per l’ultima gara della stagione. L’avversaria sarà la Brillante, già affrontata due volte quest’anno: “Anche se il match non avrà grande significato per la classifica – continua Filipponi – non scenderemo in campo per regalare punti. Il nostro obiettivo è quello di giocare bene e divertirci. Sarà una sfida dura contro una squadra che ci ha messo in difficoltà sia in campionato che in Coppa. Speriamo di riuscire a vincere anche questo terzo confronto”.

 

Stagione intensa Per Dario Filipponi è stata una stagione ricca di impegni e appuntamenti. Tra Juniores, Under 19, serie B e Nazionale, il giovane talento gialloblù ha dovuto sostenere numerosi allenamenti ed incontri. “Ambientarsi in una squadra di B non è stato facile all’inizio, ma una volta passate le prime settimane ho trovato dei compagni ed uno staff tecnico che mi hanno accolto alla grande, mostrandomi grande fiducia. Sono molto contento della stagione e dello spazio che sono riuscito a ritagliarmi. Sono felice si aver giocato nella Final Eight, e la doppietta in semifinale è stata l’emozione più grande. Con la Juniores ci abbiamo provato fino all’ultimo, mancando i playoff di poco. Con l’Under abbiamo disputato una grande stagione, mentre sul fronte prima squadra spero di proseguire così anche in futuro”.

 

Ufficio Stampa Virtus Aniene 3Z 1983

BALDELLI GIOCA LA CARTA DEI GIOVANI E VOLA……FILIPPONI APRE E CHIUDE LA FESTA, MILANI PORTA L’ANIENE 3Z IN FINALE

REAL CORNAREDO-VIRTUS ANIENE 3Z 2 – 6 
REAL CORNAREDO: Vavassori, Casagrande, Fadda, Malta, Migliano Minazzoli, Bonaccolta, Messineo, Scolari, Parmigiani, Scandaliato, Di Clemente, Meraviglia. All. Fracci

VIRTUS ANIENE 3Z: Blasimme, Taloni, Filipponi D., Beto, Milani, Filipponi R., Medici, Cittadini, Colocci, Guerra, Sanna, De Filippis. All. Baldelli

MARCATORI: 9’03” p.t. Filipponi D. (A), 11’09” Colocci (A), 13’22” Fadda (C),16’42” Scandaliato (C), 18’22” Milani (A), 9’05” s.t. Milani (A) , 12’32” Beto (A), 17’30” Filipponi D. (A)
A volte le assenze costringono, stavolta convincono Mr.Baldelli ha giocare la carta dei giovani under dell’Aniene 3Z. Una tra le cantere più floride del panorama nazionale. La Virtus parte forte e cerca di imporre il suo gioco, correndo qualche rischio subendo qualche contropiede. Ma l’uno due dei giovani Dario Filipponi e Daniel Colocci piega il Real di Fracci. La squadra lombarda non si spezza……si ricompatta e sfrutta un indecisione difensiva dei gialloblu per riaprire la gara. Gara che si riapre con un gran tiro di Scandaliato. L’Aniene a fine primo tempo trova nuovamente la rete del vantaggio con Milani. Nella ripresa il Real Cornaredo accusa un po di stanchezza per l’ottimo primo tempo giocato mentre dall’altra parte salgono in cattedra soprattutto Guerra e Milani che trova il colpo del 4-2. Ancora Milani sugli scudi serve un assist d’oro su un taglio importante di Beto che fa 5-2. Infine la gioia ancora per Dario Filipponi che si regala la doppietta e la finale alla Virtus Aniene

NAZIONALE ITALIANA – Qualificazione ai giochi OLIMPICI giovanili DI BUENOS AIRES 2018 – 1°giornata VINCONO SIA LA MASCHILE CHE LA FEMMINILE

In Slovenia primo match del Torneo di Qualificazione alle Olimpiadi giovanili Buenos Aires 2018. Per gli Azzurrini di Tarantino partenza col botto: 6-1 contro la Romania. Reti di Ferretti (2), Coppe, Achilli, Filipponi e Palmegiani

ITALIA: Berardi, Ciciotti, Ferretti, Pettinari,Filipponi, Palmegiani, Achilli, Coppe, Lo Cicero, Ciarrocchi

Oggi seconda gara, alle 17.30 contro la Repubblica Ceca…….Tarantino spera di recuperare Ciciotti che ha subito un trauma  all’alluce.

 

In Portogallo le Azzurrine di Francesca Salvatore vincono 2-0 con l’Azerbaijan il primo match del Torneo di Qualificazione alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires 2018. Reti di De Massis e Murru

ITALIA: Scarcella, Bovo, Ruffini, Ceccobelli, Errico, Li Noce, Vianale, De Massis, Murru, Eusepi

Le ragazze di Francesca Salvatore affronteranno oggi alle 18.00 l’Ucraina.

 

 

MASCHILE

Gruppo D

Squadre
Slovenia
Italia
Repubblica Ceka
Romania

1/11/2017
17.30 Slovenia – Repubblica Ceka 1-5 (0-2)
19.30 Italia – Romania 6-1 (1-0)

2/11/2017
17.30 Repubblica Ceka – Italia
19.30 Slovenia – Romania

4/11/2017
14.00 Romania – Repubblica Ceka
16.00 Italia- Slovenia

Classifica
1. Italia                       3
2. Repubblica Ceka              3
3. Slovenia                     0
4. Romania                      0

 

FEMMINILE

Group A

Squadre
Portogallo

Italia

Ucraina

Azerbaijan

1/11/2017
18.00 Portugal – Ukraine 13-1 (11-3)
20.15 Italy – Azerbaijan 2-0 (1-0)

2/11/2017
18.00 Ukraine – Italy
20.10 Portugal – Azerbaijan

4/11/2017
10.00 Azerbaijan – Ukraine
12.15 Italy – Portugal


1. Portogallo    3
2. Italia        3
3. Azerbaijan    0
4. Ucraina       0

23130465_1868789433162035_9128548496578100840_n 23031574_1868754053165573_7506281141133148160_n

L’ITALFUTSAL UNDER 17 PAREGGIA E VINCE NEI DUE TEST AMICHEVOLI IN SLOVENIA

Alla Sport Hall di Skofije (Capodistria) gli Azzurrini dell’Italfutsal Under 17 chiudono il doppio incontro amichevole in Slovenia con un importante successo per 3-1, dopo il pareggio 3 -3 della prima gara.

Due gare giocate con grande intensità e determinazione.

Nella prima gara, dove si è messo in luce il romano  Dario Filipponi con una tripletta personale e la squadra che era in vantaggio ha subito il pari nel finale si sono evidenziati comunque buone trame di gioco e soprattutto la gran voglia di fare bene per una maglia che resta sempre la più bella e importante da indossare. Nonostante per alcuni fosse il debutto e l’emozione ha giocato una buona fetta di protagonismo i ragazzi si sono fatti valere contro i pari età sloveni.

Meglio la seconda gara proprio forse perchè per alcuni il fattore emotivo fosse stato vinto la sera precedente, dopo il primo tempo chiuso in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Coppe  e Ciciotti, l’Italia portava a 3 le marcature in avvio di ripresa con Pettinari.

Soddisfatto della prova il C.T. Carmine Tarantino in vista del torneo di qualificazione olimpica in programma sempre in Slovenia a Podčertrek dal 1° al 4 novembre: gli Azzurrini affronteranno nell’ordine Romania (1 Novembre), Rep. Ceca (2 Novembre) e infine la Slovenia (4 Novembre). Il raduno è previsto a Roma il 29 e 30 ottobre.

“Rispetto a ieri siamo riusciti a finalizzare quanto costruito – commenta Carmine Tarantino – abbiamo anche gestito bene nonostante un po’ di comprensibile stanchezza nella parte finale, ma va bene così. Ci proiettiamo adesso sui prossimi impegni che ci attendono tra meno di 15 giorni. Sicuramente queste due amichevoli sono servite per lavorare insieme, elevare l’esperienza internazionale e l’abitudine a questo tipo di gare. Adesso – conclude – andremo a vivere questa bella esperienza della qualificazione olimpica”.

Inserite di recente nel rivoluzionato calendario internazionale del futsal, le Qualificazioni ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires 2018 prevedono per la Zona Europea la partecipazione di 16 nazionali maschili suddivise in quattro mini-tornei, e 8 femminili suddivise in due mini-tornei: si qualificano al Torneo Olimpico le due nazionali vincitrici delle competizioni femminili, e due tra le quattro nazionali maschili vincitrici selezionate in base al ranking e alla contestuale non qualificazione della omologa squadra femminile.

Lista dei convocati

Portieri: Massimiliano Ciarrocchi (Lazio C5), Davide Berardi (Pescara C5), Alessandro Fior (Futsal Giorgione);
Giocatori di movimento: Enrico Pettinari (Aosta C5), Dario Filipponi (Aniene 3Z), Federico Palmegiani (Aniene 3Z), Riccardo Ciciotti (Aniene 3Z), Luca Mohammed Kamel (Olimpus C5), Simone Achilli (Olimpus C5), Francesco Coppe (Sporting Altamarca), Gianluca Ferretti (Lazio Academy), Giacinto Varriale (Futsal Fuorigrotta), Francesco Lo Cicero (Meta C5), Pasquale Nasta (Marcianise C5).

Staff  
Segretario: Fabrizio Del Principe; Tecnico Federale: Carmine Tarantino; Collaboratore tecnico: Davide Marfella; Preparatore atletico: Gianluca Briotti; Preparatore portieri: Riccardo Budoni; Medico Federale: Andrea Gattelli; Fisioterapista federale: Paolo Ceccarelli

NAZIONALE GIOVANILE – STAGE A NOVARELLO DAL 17 AL 21 SETTEMBRE. ECCO I RAGAZZI DI MR.TARANTINO

In vista delle gare di qualificazione ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires 2018, la Nazionale Under 21 del tecnico Carmine Tarantino si radunerà da domenica 17 a giovedì 21 settembre al Centro Sportivo di Novarello (No) . Sono 16 gli Azzurrini convocati per lo stage
I CONVOCATI :

Portieri: Massimiliano Ciarrocchi (Lazio Calcio a Cinque), Davide Berardi (Pescara Calcio a Cinque), Alessandro Fior (Futsal Giorgione); Giocatori di movimento: Enrico Pettinari (Aosta Calcio a Cinque), Dario Filipponi (Aniene 3Z), Federico Palmegiani (Aniene 3Z), Riccardo Ciciotti (Aniene 3Z), Luca Mhoammad Kamel (Olimpus C/5), Simone Achilli (Olimpus C/5), Francesco Coppe (Sporting Altamarca), Gianluca Ferretti (Lazio Academy), Giacinto Varriale (Futsal Fuorigrotta), Luigi Musumeci (Meta Calcio a Cinque), Francesco Lo Cicero (Meta Calcio a Cinque), Pasquale Nasta (Marcianise Calcio a Cinque), Paolo Norscia (Pescara Calcio a Cinque).

STAFF:

Tecnico: Carmine Tarantino

Collaboratore tecnico: Davide Marfella

Segretario: Fabrizio Del Principe

Preparatore atletico: Gianluca Briotti

Preparatore dei portieri: Riccardo Budoni

Medico: Andrea Gattelli

Fisioterapista: Claudio Princiotta
Ufficio stampa Divisione

FILIPPONI E LA LINEA VERDE DELL’ANIENE: “UN ONORE ESSERE QUI”

 

La Virtus Aniene 3Z ha allestito una rosa importante formata dal giusto mix di giocatori esperti e giovani di futuro avvenire. Tra questi c’è anche il classe 2000 Dario Filipponi, uno dei migliori talenti del futsal nazionale. Dopo una splendida stagione nelle giovanili della Roma 3Z ed uno scudetto al TdR con la Rappresentativa Allievi, Dario è ora pronto a vivere la sua prima volta tra i “grandi”.

FILIPPONI:Abbiamo un grande gruppo e per me, che sono alla prima esperienza in una prima squadra, è un onore allenarmi con questi giocatori” Esordisce così Dario Filipponi parlando della sua nuova avventura. “In queste prime due settimane di allenamento sto cercando di rubare il più possibile con gli occhi e alzare il mio ritmo per portarlo a quello della squadra. Abbiamo un grande staff, un’ottima rosa e lavoro nella speranza di fare sempre meglio”. Palmegiani a parte, Filipponi è il più piccolo della rosa a disposizione di mister Baldelli: “Sono tra i più giovani e devo lavorare al massimo. Devo crescere sotto i vari aspetti del gioco e con l’aiuto di giocatori così importanti ce la posso fare. Allenarsi con compagni di questo calibro di trasmette maturità, lettura di gioco e crescita sotto il profilo del ritmo. Vorrei entrare nell’ambito nazionale, accrescere la mia esperienza e provare a ritagliarmi qualche minuto di partita”. Oltre a Dario anche suo fratello Roberto fa parte della comitiva. Due fratelli finalmente in campo, per la prima volta, uno di fianco all’altro: “E’ una bella sensazione – conclude Dario – Abbiamo un gran rapporto e siamo sempre pronti ad aiutarci. Avere nello spogliatoio un riferimento così vicino ed importante è una sensazione sicuramente piacevole”.

 

Addetto Stampa Virtus Aniene 3Z

NAZIONALE Under 21: i convocati dello stage di Novarello

Il tecnico della Nazionale italiana Under 21 di Futsal, Carmine Tarantino, ha convocato 20 giocatori per il raduno che gli Azzurrini sosterranno da sabato 6 a mercoledì 10 maggio presso il Centro Sportivo di Novarello-Villaggio Azzurro.

Il gruppo è composto da giocatori nati negli anni 2000 e 2001, in virtù delle nuove disposizioni programmatiche fornite da UEFA, FIFA e CIO in tema di futsal giovanile (torneo di qualificazione ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires 2018 e istituzione di un campionato Europeo Under 19 nel 2019).

A giugno in Portogallo è inoltre in programma un torneo di sviluppo per Nazionali Under 17: l’Italia affronterà i padroni di casa, la Spagna e l’Olanda.

L’elenco dei convocati:

Portieri: Davide Berardi (Pescara), Massimiliano Ciarrocchi (Lazio), Nicholas Di Francescantonio (Acqua&Sapone Unigross), Alessandro Fior (Futsal Giorgione);
Giocatori di movimento: Simone Achilli (Olimpus Roma), Manuel Ciampitti (Isernia), Francesco Coppe (Sporting Altamarca), Mattia D’Erme (Fenice VeneziaMestre), Manuel Di Febbo (Acqua&Sapone Unigross), Dario Filipponi (History Roma 3Z), Francesco Lo Cicero (Meta), Luca Mohammed Kamel (Olimpus Roma), Mattia Mascherona (Aosta), Pasquale Nasta (Marcianise Futsal Academy), Federico Palmegiani (Accademia Sport), Enrico Pettinari (Aosta), Manuel Raimondi (Pescara), Pietro Scarparo (Padova), Giacinto Varriale (Futsal Fuorigrotta), Roberto Zaccardi (History Roma 3Z)

Staff :

Allenatore: Carmine Tarantino; Collaboratore tecnico: Davide Marfella; Segretario: Fabio Ferrari; Allenatore dei portieri: Riccardo Budoni; Preparatore atletico: Gianluca Briotti; Medico: Andrea Gattelli; Fisioterapista: Claudio Princiotta.

LE STELLE DEL FUTURO – intervista a Dario Filipponi di ritorno dal TDR da campione d’Italia Allievi

Buongiorno Dario, ritorni dall’esperienza del Tdr da campione…quali sono le tue sensazioni e con chi vuoi dividere i meriti di questa vittoria?

DARIO FILIPPONI: ” È stata una settimana perfetta. Un torneo che mi ha regalato emozioni indescrivibili e alzare quella coppa è stato veramente fantastico. Vorrei dividere queste sensazioni con tutta la squadra e ovviamente con tutto lo staff che ha reso possibile la realizzazione di questo sogno.”

Abbiamo seguito tutte le gare e nonostante avversari di assoluto livello possiamo dire che sei stato di gran lunga il giocatore migliore della tua categoria….a chi vanno,oltre che a te stesso i meriti della tua crescita?

DARIO FILIPPONI: “sicuramente i meriti della mia crescita vanno a mister Simone Zaccardi e il suo staff che vorrei ringraziare con tutto il cuore. È ovviamente anche grazie al mio club che sono riuscito ad arrivare a un così bel risultato. Sono contento di aver disputato un buon torneo e di essermi confrontato con l élite dei giocatori italiani.”

Ora con il tuo club iniziano le finali scudetto categ.allievi, insieme ai tuoi compagni e a Mr. Zaccardi avete le potenzialità per arrivare fino in fondo?

DARIO FILIPPONI: ” abbiamo una buonissima squadra e puntiamo a fare bene ed a arrivare in alto… Sicuramente ce la giocheremo con tutti e puntiamo ad allenarci e a crescere sempre di più..”

Anche se a maggio ormai, la tua stagione non è finita anzi, sta entrando nel vivo del gioco. Play off e sembrerebbe quasi certamente un’altra convocazione azzurra. Come ti approcci mentalmente e fisicamente a questi eventi?

DARIO FILIPPONI: “sicuramente a livello fisico è un periodo un po’ complicato… Ancora non so nulla della convocazione azzurra ma lo spero tanto. Sarà comunque un onore e un impegno per me giocare al massimo delle condizioni l’ultima parte della stagione per portare in alto anche il nome del club.”

È indiscutibile il tuo valore tanto da credere che già dalla prossima stagione potresti ritagliarti uno spazio importante in prima squadra. Ci sono delle richieste importanti x te, ma il 3Z sembra poterti dare l’opportunità di rimanere e fare la B…….quali sono le tue priorità in questo senso?

DARIO FILIPPONI: “Sinceramente non so le dinamiche del prossimo anno. Ora vorrei pensare alle finali nazionali e a lavorare con i miei compagni sotto le indicazioni del mister e basta. Poi quando non ci sarà più niente da giocare ci metteremo al tavolo e troveremo la soluzione migliore per tutti!”

TORNEO DELLE REGIONI: tutti i verdetti

Si è conclusa una splendida edizione del Torneo delle regioni.

In Puglia la fa da padrone il VENETO che si aggiudica due trofei (Giovanissimi e Femminile) e arriva in finale nella categoria Allievi dove trionfa il LAZIO.

Storica vittoria nella categoria Juniores per la CALABRIA.

GIOVANISSIMI  – I campioni in carica del Lazio consegnano il trofeo nelle mani del Veneto al termine di una sfida appassionante decisa al termine dei tiri di rigore.

Finisce 7 a 6 per la squadra di mister Quaranta. la traversa colpita da Filippo Acchioni.

Il match si era concluso con il punteggio di 4 a 4 ed è stata decisiva . la traversa colpita da Filippo Acchioni durante i calci di rigore.

Nel primo tempo dei regolamentari l’equlibrio viene interrotto al 6’ minuto da Quagraine lesto a sfruttare un rinvio errato del numero uno laziale. Il vantaggio veneto dura però meno di un minuto perchè  Giulii Capponi pareggia i conti grazie ad un pallonetto.

La squadra di mister Calabria ribalta il risultato grazie al 2-1 di Follo.

Veemente è la reazione dei veneti che si riorganizzano e pareggiano prima con Simone De Poli ed all’ultimo secondo trovano anche il gol del 3 a 2 ancora con Desmond Quadraine.

Il secondo tempo ripresa comincia come si era chiusa la prima frazione. Ancora il Veneto in goal a seguito di un rinvio ancora sfortunato di Sermoneta e Bandiera fa 4-2.

I ragazzi di Calabria sbandano per qualche minuto ma accorciano su punizione di Jacopo Giubilei. Ancora il Lazio si divora il pari al 9’ con Di Tata, che manda di poco al lato dopo essersi ben liberato al tiro, e con Iacobucci a due dal termine. Il finale è un assedio del Lazio ma il Veneto si oppone con tutti gli effettivi fino a 19 secondi dal termine quando Alberto Messina fa esplodere i tifosi laziali trovando il goal del 4-4.

Nell’extra time c’è da registrare l’intervento del  portiere Vento nel secondo tempo che salva su conclusione di Di Tata, il quale si ripete allo scadere anticipando di un soffio Giulii Capponi mandando tutti ai tiri di rigore. I primi tre tiri dal dischetto non bastano a decretare la squadra vincente e a consegnare la Coppa nelle mani del Veneto ci vorrà la rete finale di Massarotto.

Questo il tabellino finale:

Veneto – Lazio 7-6 d.c.r (4-4)

Veneto: Vento, Portaluri, Colledan, De Poli, Patrizio M, Patrizio S, Quagraine, Mion, Massarotto, Bandiera, Hadzibarjric, Scapolo. All: Quaranta

Lazio: Sermoneta, Sagrati, Rosch, Di Tata, Acchioni, Farcomeni, Follo, Messina, Giulii, Iacobucci, Di Guida. All: Calabria

 

Reti: 6’ pt Quagraine (V), 7’ pt Giulii Capponi (L), 12’ pt Follo (L), 13’ pt De Poli (V), 15’ Quagraine (V); 2’ st Bandiera (V), 8’ st Giubilei (L), 15’ st Messina (L);

Tiri di rigore: Colledan (V) parato, Farcomeni (L) gol, Patrizio (V) gol, Di Tata (L) gol, Mion (V) gol, Giubilei (L) traversa; Massarotto (V) gol,  Acchioni (L) traversa.

 

ALLIEVI – Nella seconda finale in programma al Palaflorio di Bari è il Lazio ad alzare il trofeo laureandosi così Campione d’Italia per la categoria Allievi al cospetto del Veneto, squadra detentrice il titolo. La formazione guidata da mister Crisari si impone per 6 a 3 al termine di un match molto equilibrato. I vice campioni del 2016 partono forte e sfiorano già al 2’ con Simone Achilli.

Il gioco rapido delle due contendenti delizia gli spettatori ma il risultato resta inchiodato fino al 12’ quando il tiro da fuori di Marco Calzetta si insacca alle spalle di Fior. Un paio di minuti dopo arriva il raddoppio del Lazio arriva al 14’ con Bernardini che sigla in mischia su respinta corta della difesa veneta. Sulle ali del doppio vantaggio il Lazio cala il tris al 18’ con un tiro libero calciato di precisione da capitan Filipponi.  Il Veneto non si arrende e trova soddisfazione allo scadere con il gol di Milani. La ripresa comincia con un Veneto rivitalizzato che attacca a testa bassa: palo al 2’ di Pizarro e gran parata di Cantina sempre sul numero 11 veneto poco più tardi. La squadra laziale accusa leggermente il ritorno e al 6’ la rete di Coppe porta ilrisultatos ul 3-2 che riapre il match. Il Veneto sfiora a più riprese ma la squadra di Crisari sfrutta una fulminante ripartenza di Qualgiarini che manda Filipponi al gol del 4 a 2. Il Veneto tutto cuore accorcia ancora con Milani, al 16’, ma la rimonta viene spenta da Filipponi, alla tripletta personale. Il colpo di grazia arriva un minuto dopo con un eurogol di Achilli che brucia il portiere fuori dai pali. Non c’è più tempo per riaprire i giochi ed il Lazio può esultare.

Questo il tabellino:

Lazio – Veneto 6 – 3

Lazio: Cantina, Ferretti, Calzetta, Quagliarini, Filipponi, Bellucci, Peroni, Achilli, Pandolfi, Palmegiani, Bernardini, Eleuteri. All: Crisari.

Veneto: Fior, Scarparo, Milani, Duda, Cesari, Gumirato, D’Erme, Boulahjar, Gennarelli, Coppe, Pizarro, Forin. All: Zanella.

 

Reti: 12’ pt Calzetta (L), 14’ pt Bernardini (L), 18’ pt Filipponi (L), 19’ pt Milani (V); 6’ st Coppe (V), 14’ st Filipponi (L), 16’ st Milani (V), 17’ st Filipponi (L), 18’ st Achilli (L).

 

FEMMINILE – Veneto vittorioso anche nel torneo femminile. Protagoniste della partita sono state per la Toscana una super Giulia Teggi, e per il Veneto bomber Alessia Longato entrambi autrici di una tripletta.

A completare il successo per il Veneto ci hanno pensato in due momenti chiave anche Irene Gesiot ed Alessandra Polese. Grandissima gioia per la formazione di Marani che ha ribattuto colpo su colpo prima di spiccare il volo nei tempi supplementari con le due perle firmate Longato. I tempi regolamentari si erano chiusi con un rocambolesco 3 a 3 acciuffato per il rotto della cuffia dalla veneta Polese. La partita era stata viva e bella fin dalle battute iniziali con il vantaggio toscano di Teggi a cui rispondeva un minuto dopo Gesiot. Nella ripresa Veneto avanti con il primo gol della Longato ma ribaltone ad opera di una scatenata Teggi che prima pareggia i conti e poi firma il momentaneo vantaggio. A quel punto e con una giocatrice in più a causa del rosso alla Bertolin, per la Toscana sembra davvero fatta ma allo scadere arriva la doccia fredda: Alessandra Polese ribadisce in rete un tiro dopo aver colpito il palo a 40’’ dal fischio finale portando la finale all’extra time nel quale decolla la Longato che regala il successo alle venete

 

Questo il tabellino:

Veneto Toscana 5-3 d.t.s (3-3)

 

Veneto: Bertolini, Gesiot, Vannini, Andreasi, Pivato, Polese, Pillon, Scolaro, Longato, Piccinardi, Zanco, Soldan. All: Marani

Toscana: Giovannini, Migliorini, Nicita, Balleri, Tanzini, Bechini, Peruzzi, Pasos Sanchez, Fossi, Teggi, Lovari. All: Coccia

 

Reti: 15’ pt Teggi (T), 20’ pt Gesiot (V); 7’ st Longato (V), 8’ st Teggi (T), 13’ st Teggi (T), 19’st Polese (V). Et: 1’ pts Longato (V), 1’ sts Longato (V)

 

JUNIORES –  Il tricolore Juniores del Torneo delle Regioni Futsal si va a cucire sulle maglie della Calabria guidata da Francesco Mendicino. Storico tricolore Al Palaflorio di Bari con l’ affermazione della selezione del CR del Presidente Saverio Mirarchi, per la prima volta in finale e per la prima volta sul tetto d’Italia. A contendersi il trofeo c’erano infatti due squadre “inedite” come Emilia Romagna e  Calabria. La prima vantava una sola finale mentre per la squadra di Mendicino si trattava dell’esordio assoluto.

Una partita tenuta sempre in pugno dalla Calabria grazie alle formidabili giocate di Luca Frustace giocatore a tutto campo autore di una doppietta. Assolutamente decisivo anche Simone De Cario che “spacca” la difesa emiliano romagnola per tre volte allungando il vantaggio blindato da Pagliuso.

Sul fronte dell’Emilia Romagna di Massimiliano Castellani tanto cuore e generosità .

Le marcature portano i nomi di Garofalo , Denis Aruci ed Edgardo Ugon.

 

Emilia Romagna – Calabria 3 – 7

 

Emilia Romagna: Coppola, Toschi, Giunchi, Quaye, Benaroub, Ugon, Garofalo, Aruci, Sampaoli, Martella, Raiola, Caccavale. All: Castellani

Calabria: Lambrè, Cristaudo, Bianco, Martino, Nirta, Graziano, Pagliuso, Minnella, Frustace, Monterosso, De Cario, Caristo. All: Mendicino

 

Reti: 1’ pt Aruci (E.Rom), 5’ pt Frustace (C), 9’ pt Monterosso (C), 7’st e 9’st De Cario (C), 12’ st Garofalo (E. Rom), 14’ st De Cario (C), 17’ st Pagliuso (C), 19’ Frustace (C), 20’ st Ugon (E. Rom).