L’ITALIA C’E’, NELLA PRIMA DELLE DUE AMICHEVOLI BATTUTA LA POLONIA 7 -0 A GENZANO

L’Italia c’è…… nella prima delle due  amichevoli in vista dell’Europeo, alPalaCesaroni di Genzano di Roma, gli Azzurri travolgono 7-0 la Polonia – che come la nazionale guidata da Roberto Menichelli parteciperà a Slovenia 2018.  Trascinati da almeno mille spettatori i ragazzi del Ct Roberto Menichelli partono con il seguente  quintetto: Mammarella tra i pali, poi Honorio, De Luca, Fusari e Murilo. L’Italia ha il pallino del gioco in mano e la Polonia prova a sorprendere gli Azzurri con la tattica del portiere di movimento. Sul finire del primo tempo, dopo una traversa colpita da Zastawnik, si scatena Calderolli e arriva il doppio vantaggio: il giocatore dell’Acqua&Sapone raccoglie due assist di De Oliveira e batte Kaluza, che fino a quel momento era stato impeccabile.

Nella ripresa il Ct cambia il portiere, con Miarelli che prende il posto di Mammarella. A metà tempo gli ospiti si caricano di falli, De Oliveira si fa parare un tiro libero, ma l’Italia è viva e trova ancora la via del gol. Stavolta è Lima a siglare il 3-0 sul terzo assist di De Oliveira, poi Baron – grazie al rimpallo su un tiro – fa 4-0 con la complicità di Zastawnik (che infila il pallone nella propria porta). Il pokerissimo lo realizza ancora Lima, che punisce il portiere dalla distanza, poi arriva il sigillo di Castagna. Il definitivo 7-0 finale arriva dal dischetto del tiro libero, con Merlim che batte il portiere avversario e fa impazzire di gioia tutto il PalaCesaroni.

Giovedì 25 il gruppo si sposta a Novigrad, con ultimo test il giorno successivo contro la Francia. Il 27 partenza per Lubiana, che precederà di 24 ore la consegna della lista ufficiale con i quattordici dell’Europeo. Il 1 febbraio l’esordio all’Arena Stozice contro la Serbia: l’avventura Euro 2018 sta entrando nel vivo…

ITALIA-POLONIA 7-0 (2-0 p.t.)
ITALIA: Mammarella, Honorio, De Luca, Fusari, Murilo,
 Ercolessi, Lima, De Oliveira, Merim, Fortini, Castagna, Baron, Calderolli, Miarelli. All. Menichelli
POLONIA: Kaluza, Zastawnik, Lutecki, Mikolajewicz, Poplawski, Kubik, Dewucki, Cyman, Gladczak, Mizgajski, Solecki, Kriezel, Wojciechowski, Widuch. All. Korczynski
MARCATORI: 17’03” p.t. Calderolli, 19’10” Calderolli, 12’06” s.t. Lima, 12’20” aut. Zastawnik, 14’50” Lima, 17’11” Castagna, 18’56” t.l. Merlim
AMMONITI: Mizgajski (P)
ESPULSO: al 10’38” s.t. Kubik (P) per proteste

Nazionale italiana di Futsal Stasera prima delle due amichevoli che precedono il Campionato Europeo di Futsal ITALIA – POLONIA

La Nazionale italiana di Futsal in raduno a Nemi (RM) in vista della fase finale del Campionato Europeo di Futsal in programma dal 30 gennaio al 10 febbraio a Lubiana (Slovenia), affronterà stasera al ‘PalaCesaroni’ di Genzano,  alle ore 19.00  in amichevole la Polonia, una delle altre 11 finaliste dell’Europeo al pari della Francia, avversaria dell’Italia nella seconda amichevole in programma venerdì 26 gennaio (ore 18) a Novigrad, in Croazia.

Domenica 28 gennaio Menichelli ufficializzerà la lista dei 14 convocati per l’Europeo, che vedrà gli Azzurri, inseriti nel Gruppo A, esordire giovedì 1° febbraio (ore 20.45) con la Serbia per poi vedersela sabato 3 febbraio (ore 20.45) con i padroni di casa della Slovenia. Si giocherà alla ‘Stozice Arena’ di Lubiana, l’impianto che ospiterà le 20 gare dell’Europeo che saranno trasmesse in esclusiva su Fox Sports (canale 204 di Sky).

Le prime due classificate dei quattro gironi si affronteranno poi nelle sfide ad eliminazione diretta dai quarti di finale alla finale, con gli Azzurri che sognano di conquistare il loro terzo successo continentale dopo i trionfi del 2003 a Caserta e del 2014 in Belgio.

Sempre presente nelle dieci edizioni dell’Europeo sin qui disputate, la Nazionale italiana ha collezionato anche un secondo posto (2007) e tre terzi posti (1999, 2005 e 2012) ed è la seconda nazionale europea più titolata dopo la Spagna, che ha alzato il trofeo in sette occasioni ed è campione in carica in virtù del successo con la Russia nella finalissima del febbraio 2016 a Belgrado.

 

I CONVOCATI

Portieri: Michele Miarelli (Luparense), Francesco Molitierno (Kaos Reggio Emilia), Stefano Mammarella (Acqua&Sapone)
Giocatori di movimento: Nicolò Baron (Feldi Eboli), Humberto Honorio (Luparense), Massimo De Luca (Napoli), Cristiano Fusari (Kaos Reggio Emilia), Mauro Castagna (IC Futsal), Giacomo Azzoni (Venezia Mestre), Marco Ercolessi (Pescara), Sergio Romano (Real Rieti), Paolo Cesaroni (Pesarofano), Giuliano Fortini (Pesarofano), Fabricio Calderolli (Acqua&Sapone), Julio De Oliveira (Acqua&Sapone), Gabriel Lima (Acqua&Sapone), Juliao Murilo Ferreira (Acqua&Sapone), Alex Merlim Da Silva (Sporting Lisbona).

LO STAFF

Capo delegazione: Andrea Montemurro; Tecnico: Roberto Menichelli; Assistente tecnico: Carmine Tarantino; Segretario: Fabrizio Del Principe; Preparatore atletico: Valerio Viero; Preparatore dei portieri: Mauro Ceteroni; Video analista: Davide Marfella; Medici: Nicola Pucci e Andrea Gattelli; Fisioterapisti: Francesco Marcellino, Vittorio Lo Senno, Diego Falanga.

UEFA FUTSAL EURO 2018

Gruppo A: Slovenia, Serbia, ITALIA
Gruppo B: Russia, Kazakistan, Polonia
Gruppo C: Portogallo, Ucraina, Romania
Gruppo D: Spagna, Azerbaigian, Francia

*si qualificano ai quarti di finale le prime due classificate di ciascun gruppo

IL CALENDARIO DEGLI AZZURRI

1° febbraio: ITALIA-Serbia (ore 20.45)
3 febbraio: ITALIA-Slovenia (ore 20.45)
5/6 febbraio: quarti di finale
8 febbraio: semifinali
10 febbraio: finali

PROVE D’EUROPEO: AZZURRI BATTUTI IN AMICHEVOLE DALL’UCRAINA. LIMA: “TEST UTILE PER CRESCERE”

Prove d’Europeo per la Nazionale di Futsal, sconfitta 3-2 dall’Ucraina nella prima delle due amichevoli disputata nel pomeriggio a Kharkiv. A poco meno di due mesi dall’appuntamento con la Fase Finale del Campionato Europeo di Slovenia 2018, dove l’Italia esordirà con la Serbia il 1° febbraio, la squadra di Menichelli fa le prove generali contro un’altra delle 12 finaliste del torneo continentale. Un match equilibrato e con tante interruzioni, caratterizzato dalle espulsioni di Merlim e DeLuca e con l’Italia costretta sempre a rincorrere, ma capace per due volte di rientrare in partita e vicina nel finale ad un pareggio che sarebbe stato forse il risultato più giusto.

Al Palace of Sport ‘Lokomotiv, che domani ospiterà anche la seconda amichevole tra le due nazionali (ore 18.30 locali, le 17.30 italiane), l’inizio è tutto in salita, con Razuvanov che dopo pochi secondi si libera con una giocata di suola della marcatura di Ercolessi e batte il rientrante Mammarella. Le due squadre si affrontano a viso aperto e al 5’ l’Ucraina trova il raddoppio grazie ad uno schema su calcio piazzato: Zhurba tocca per Korolyshyn, che da posizione defilata trova l’incrocio dei pali. L’Italia perde Merlim per espulsione e, dopo aver rischiato di subire il 3-0, accorcia le distanze al 15’ con Schininà, ma a due minuti dalla fine del primo tempo i padroni di casa allungano ancora grazie a Zhurba, che con un diagonale dalla distanza supera di nuovo Mammarella. Gli Azzurri non demordono e prima Lima e poi Romano impegnano il portiere ucraino, anticipando quello che sarà il copione del secondo tempo.

Nella ripresa, infatti, l’Italia parte subito forte e in apertura Ercolessi finalizza una bella ripartenza con un sinistro che si insacca sotto la traversa. Al 7’ il pareggio sembra cosa fatta, ma lo splendido destro a giro dalla distanza di capitan Lima si stampa sull’incrocio dei pali. La partita è equilibrata, gli Azzurri sfiorano il 3-3 con un destro di Schininà deviato in angolo dal portiere e, trenta secondi più tardi, Grytsyna con un pregevole tocco sotto scavalca Mammarella e manda il pallone sul palo. A 3’ minuti dalla fine un altro episodio chiave: De Luca viene travolto in area dal portiere ucraino, ma l’arbitro non concede il penalty, vede invece una simulazione e ammonisce per la seconda volta il laterale del Napoli. Con l’uomo in meno l’Italia rischia di subire il 4-2, Mammarella si supera in un paio di occasioni e Razuvanov si divora il gol che chiuderebbe la partita. E così all’ultimo minuto Menichelli si gioca il tutto per tutto inserendo prima Lima e poi Calderolli come portieri di movimento e, a venti secondi dalla sirena, per poco Ercolessi non trova il gol del 3-3.

“Non abbiamo giocato un gran primo tempo – l’analisi di Gabriel Limail gol subito all’inizio ci ha un po’ condizionati, ma siamo riusciti ad accorciare per due volte il risultato sfiorando il pareggio”. Proprio il capitano azzurro con un gran destro a giro è andato vicinissimo al gol del 3-3: “Non siamo stati fortunati e anche le due espulsioni sono un fatto singolare visto che era un’amichevole. Comunque va bene così, test come questo, con avversari di valore, aiutano a crescere e ci permetteranno di arrivare al top della condizione all’Europeo”.

Dal sito www.figc.it

SPETTACOLO PLAY OFF: ai quarti solo la LUPARENSE, le altre tutte a gara3

Emozioni a non finire nelle gare di ritorno dei Play off.

Tre gare su quattro dei quarti di finale del campionato di Serie A di calcio a 5 andranno allo spareggio che si giocherà sabato sera.

Su tutte brilla la stella di Piero Basile e la sua Axed Group Latina che al Pala Rigopiano di Pescara batte gli uomini di Colini.

I nerazzurri battono 2-1 i vincitori della regular season, grazie a una splendida prestazione.

Una vittoria che alla vigilia sembrava impossibile e invece i pontini hanno realizzato con pieno merito.

Partita noiosa nel primo tempo data anche dal fatto che il Latina gioca dal primo minuto con il portiere di movimento. Nella ripresa il gioco è più vivace e la gara viene sbloccata da Battistoni, ma dopo un minuto il Pescara trova il pareggio con Morgado. Il giocatore pescarese è croce e delizia della serata perché poco dopo si fa espellere cambiando le sorti del match.

A circa due minuti dal termine infatti il Latina trova il goal del vantaggio su autogoal di Salas che porta la serie a gara 3

Finisce in parità la gara fra Lollo Caffè Napoli e Ma Group Imola.

Partita bellissima e piena di emozioni con il Napoli avanti di due goal nei primi otto minuti di gara con le reti di Crema, De Luca. L’ Imola riesce ad accorciare le distanze con Jelavic, ma la squadra di Cipolla si riporta sul doppio vantaggio con la rete di Fornari che chiude il primo tempo sul 3-1.

Nella ripresa è ancora Fornari ad andare in goal portando i partenopei in vantaggio addirittura di tre goal.

Quando la gara sembrava archiviata gli uomini di Vanni Pedrini invece compievano l’impresa rimontando e passando in vantaggio con le reti di Revert Cortes, Napoletano, Jelavic e Castagna.

Ad un minuto dal termine e a salvare la Lollo Caffè Napoli ci pensa il solito Crema che bissa il  pareggio dell’andata e porta la serie a gara 3.

Vince l’Acqua&Sapone Unigross che batte 2-0 la Cioli Cogianco e porta anche qui la sfida alla gara decisiva. I goal sono stati realizzati da Lima e Jonas nel primo tempo

L’ultima gara invece decreta il passaggio del turno della Luparense che batte il Kaos per 6-4 rischiando un po dopo aver concluso il primo tempo sul 4-1 con reti di Mancuso, Bertoni e Honorio e l’autogoal di Titon alle quali ha risposto solo la rete di Saad. Nella ripresa invece il kaos impensieriva a più riprese la Luparense ma la doppietta di Mancuso (tre reti totali nel match) fermavano le velleità della squadra di Andrejic che era andata a segno con la doppietta di Fernandao e la rete di Ercolessi.

 

Questi i tabellini dei match:

LUPARENSE-KAOS FUTSAL 6-4 (3-1 p.t.)

LUPARENSE: Morassi, Taborda, Honorio, Bertoni, Mancuso, Kovacevic, Tobe, Lara, Coco, Brandi, Khouc, Miarelli. All. Marin

KAOS FUTSAL: Putano, Saad, Tuli, Ercolessi, Fernandao, Nora, Schininà, Titon, Salas, Di Guida, Peric, Timm. All. Andrejic

MARCATORI: 2’14’’ p.t. Mancuso (L), 2’55’’ Saad (K), 13’18’’ Bertoni (L), 18’55’’ aut. Titon (K), 0’57’’ s.t. Honorio (L), 2’28’’ Ercolessi (K), 13’05’’ Fernandao (K), 15’29’’ Mancuso (L), 17’47’’ Fernandao (K), 19’51’’ Mancuso (L)

 

PESCARA-AXED GROUP LATINA 1-2 (0-0 p.t.)

PESCARA: Capuozzo, Salas, Morgado, Rosa, Duarte, Leggiero, Tenderini, Cuzzolino, Azzoni, Borruto, Chimanguinho, Pietrangelo. All. Colini

AXED GROUP LATINA: Chinchio, Corso, Battistoni, Avellino, Maina, Simeone, Di Rita, Pica Pau, Terenzi, Amoedo, Landucci. All. Basile

MARCATORI: 5’21’’ s.t. Battistoni (L), 6’07’’ Morgado (P), 18’16’’ aut. Salas (P)

AMMONITI: Morgado (P)

 

ACQUA&SAPONE UNIGROSS-CIOLI COGIANCO 2-0 (2-0 p.t.)

ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Mammarella, Ruiz, Lima, De Oliveira, Jonas, Bordignon, Romano, Rocchigiani, Murilo, Zanella, Lukaian, Casassa. All. Ricci

CIOLI COGIANCO: Molitierno, Fusari, Mazoni, Paulinho, Fits, Ippoliti, Vinicius, Brizzi, Vizonan, Raubo, Pol Pacheco, Basile. All. Juanlu

MARCATORI: 3’04’’ p.t. Lima (A), 13’10’’ rig. Jonas (A)

 

LOLLO CAFFE’ NAPOLI-MA GROUP IMOLA 5-5 (3-1 p.t.)

LOLLO CAFFE’ NAPOLI: Garcia Pereira, Bocao, De Luca, Manfroi, Fornari, Botta, Milucci, De Bail, Andrè, Crema, Molaro, Pasculli. All. Cipolla

MA GROUP IMOLA: Juninho, Jelavic, Revert Cortes, Marcio Borges, Castagna, Matteuzzi, Fabinho, Napoletano, Trerè, Tedesco. All. Pedrini

MARCATORI: 4’04’’ p.t. Crema (N), 8’54’’ De Luca (N), 11’20’’ Jelavic (I), 13’43’’ Fornari (N), 2’39’’ s.t. Fornari (N), 4’33’’ Revert Cortes (I), 6’20’’ Napoletano (I), 16’20’’ Jelavic (I), 18’23’’ Castagna (I), 18’48’’ Crema (N)

ANCORA ITALIA A VILLORBA – MURILO MATCH WINNER. ERCOLESSI RECORD MAN. APPUNTAMENTO AD APRILE PER EURO 2018

A Villorba, la Nazionale italiana  trova il secondo successo consecutivo  contro la  Serbia. Murilo è il match winner, con un gol nei minuti finali per  il 4-3 finale.Finisce così la serie di amichevoli della Nazionale, che tornerà in campo ad aprile, nel Main Round di qualificazione a Euro 2018, dove affronterà Bielorussia, Olanda e Georgia.

 

Menichelli tiene a riposo Molitierno. Gioca Chinchio. L Italia sblocca la gara con De Oliveira , con un ottimo inserimento su palla inattiva. Manoel Crema raddoppia . La Serbia non molla e segna il primo gol delle due partite con Kocic, che batte Chinchio dopo un ottimo assolo. L’Italia  trova subito il  3-1, con Lima che mette il pollice in bocca per salutare la nascita della sua secondogenita. L’arbitro concede un rigore per un fallo di Murilo in area. Trasforma Kocic. Arriva prima del suono della sirena anche il 3-3, segnato da Stojkovic sugli sviluppi di una palla inattiva. Nella ripresa l’Italia comincia ad attaccare fortemente  la  difesa serba. Nel giro di pochi secondi, prendono il palo Mentasti e Crema, mentre la Serbia fatica a uscire dal guscio. Ci provano tutti: da Manfroi a Lima, passando per Murilo. Nei minuti finali  l’Italia passa in vantaggio. Il rasoterra mancino di Murilo spiazza Momcilovic e fa esplodere il PalaTeatro di Villorba.

Ultima nota di merito per Marco Ercolessi  che è arrivato a 113 presenze con la Nazionale azzurra e ha agganciato il record assoluto di Grana.

 

ITALIA-SERBIA 4-3 
ITALIA: Chinchio, Mentasti, Lima, Crema, De Oliveira, Ercolessi, Boaventura, Castagna, Cesaroni, Fortini, Manfroi, Merlim, Murilo, Micoli. Ct. Menichelli

SERBIA: Momčilović, Perić, Kocić, Simić, Rajcević, Ramić, Rakić, Milosavać, Matijević, Stanković, Tomić, Lazarević, Filipović, Stojković. Ct. Ivancić

MARCATORI: 2’05” p.t. De Oliveira (I), 12’21” Crema (I), 12’31” Kocić (S), 14’10” Lima (I), 15’15” rig. Kocić (S), 19’32” Stojković (S), 17’16” s.t. Murilo (I)

 

AD ARZIGNANO E UNA BELLITALIA – 3 a 0 alla CROAZIA. Oggi si replica a Villorba

Le due sconfitte in trasferta  contro la Croazia hanno suscitato un po di delusione ma anche una reazione di orgoglio  sul campo, battendo 3-0 la Serbia di fronte agli oltre 1000 spettatori del PalaTezze di Arzignano. Accade  tutto nel primo tempo,  doppietta di De Oliveira e il gran goal dalla distanza di Merlim. Nella ripresa  il forcing finale serbo con il portiere di movimento rimane sterile. Oggi si replica al PalaTeatro di Villorba (ore 19.30, sempre diretta streaming). In campo inizia bene la Serbia, pericolosa con Kocić e Perić. Il vantaggio italiano  arriva al 6′ su rimessa laterale battuta da Bordignon, che libera De Oliveira tutto solo in area davanti al portiere, pallonetto e 1-0. Il raddoppio nasce da Lima che  taglia tutto il campo con un passaggio per Boaventura, che approfitta dell’uscita del portiere croato , lo supera e serve una palla al bacio a De Oliveira, che appoggia facilmente in rete per  la doppietta personale. Il 3-0 lo realizza Merlim che con un destro fulmineo che manda i suoi al riposo sul triplo vantaggio. Nella ripresa  l Italia  si fa vedere dalle parti Croate  con un calcio di punizione che porta al tiro Manfroi. Poco più tardi ci prova Castagna . Il risultato non si sblocca e a 3′ dalla fine la Serbia inserisce Kocić portiere di movimento. Ma l attacco croato è sterile.

 

ITALIA-SERBIA 3-0 
ITALIA: Molitierno, Ercolessi, Lima, Boaventura, Castagna, Bordignon, De Oliveira, Fusari, Manfroi, Merlim, Murilo, Schininà, Terenzi, Chinchio. Ct. Menichelli

SERBIA: Momčilović, Perić, Kocić, Simić, Rajcević, Ramić, Rakić, Milosavać, Matijević, Stanković, Tomić, Lazarević, Filipović, Stojković. Ct. Ivancić

MARCATORI: 5’30” p.t. De Oliveira, 9’56” De Oliveira, 15’07” Merlim

ITALIA – I 19 convocati di Menichelli e il programma per il poker di sfide con Croazia e Serbia

Il commissario tecnico della Nazionale di futsal, Roberto Menichelli, ha convocato 19 giocatori in vista dei prossimi impegni che vedranno l’Italia protagonista di quattro gare amichevoli: le prime due in Croazia, a Zara, giovedì 26 e venerdì 27 gennaio, le altre contro la Serbia al PalaTezze di Arzignano (lunedì 30 gennaio, ore 20.30) e al PalaTeatro di Villorba (martedì 31 gennaio, ore 19.30).

La squadra si radunerà a  Roma lunedì 23 gennaio, per poi partire il giorno dopo per  Spalato, per le due gare contro la Croazia . Il gruppo  si trasferirà sabato 28 gennaio a Udine, per i due test contro la Serbia.

 

ECCO I CONVOCATI

PORTIERI: Francesco MOLITIERNO (Cioli Cogianco), Simone CHINCHIO (Axed Group Latina), Giuseppe MICOLI (Real Rieti)

GIOCATORI DI MOVIMENTO: Marco BOAVENTURA (Came Dosson), Andrei BORDIGNON (Acqua&Sapone Unigross), Mauro CASTAGNA (Ma Group Imola), Paolo CESARONI (Real Rieti), Manoel CREMA (Lollo Caffè Napoli), Julio DE OLIVEIRA (Acqua&Sapone Unigross), Marco ERCOLESSI (Kaos Futsal), Giuliano FORTINI (Lazio) Cristiano FUSARI (Cioli Cogianco), Gabriel LIMA (Acqua&Sapone Unigross), Felipe MANFROI (Lollo Caffè Napoli), Giuseppe MENTASTI (Futsal Isola), Alex MERLIM (Sporting Lisbona), MURILO Ferreira (Acqua&Sapone Unigross), Angelo SCHININÀ (Kaos Futsal), Andrea TERENZI (Axed Group Latina)

 

ECCO IL PROGRAMMA

26 Gennaio CROAZIA ITALIA a Zara ore 19.00

27 Gennaio CROAZIA ITALIA a Zara ore 19.00

30 Gennaio ITALIA SERBIA ad Arzignano ore 20.30

31 Gennaio ITALIA SERBIA a Villorba ore 19.30

SERIE A – In attesa di COGIANCO -ACQUA E SAPONE IL PESCARA ALLUNGA. Il punto sulla giornata RISULTATI CLASSIFICA E TABELLINI

Il Pescara di Fulvio Colini vince la sua 10° gara e complice la sconfitta del Napoli allunga sulle inseguitrici. Anche se la Luparense, vittoriosa in rimonta in casa contro il Latina conferma di esserci. In attesa stasera di Cioli Cogianco – Acqua e Sapone, risultato importante quello del Rieti di Patriarca che trascinata da Calderolli batte in trasferta la Came Dosson e si stacca dalle ultime in Classifica. Dolceamara la serata per la Futsal Isola di Angelini, che conquista un punto “inaspettato” contro il Kaos che agguanta il pareggio solo nei secondi finali. La Lazio di Mannino con Laion mette in difficolta almeno per un tempo la capolista Pescara, che nella ripresa trova ordine e forza per ribaltare il risultato e chiuderlo con Duarte. Ad Imola la squadra di Pedrini conferma di non essere più una sorpresa e duella a testa alta contro il Napoli di Cipolla che nel primo tempo illude i tifosi col vantaggio di Manfroi. Nella ripresa Borges trova il pareggio e Jelavic ribalta definitivamente il risultato a favore. A San Martino di Lupari, in diretta su Sportitalia, la Luparense vince in gran rimonta. Primo tempo di marca neroblu del Latina. Gli uomini di Basile trovano un cospiquo vantaggio trascinati da una tripla di Avellino e vanno a riposo sul 4-1. Nella ripresa una tripletta di Taborda, Honorio e Coco portano i punti in casa della squadra di Marin. Botta e risposta tra Kaos e Futsal Isola nel primo tempo fino a quando prima Marcelinho e poi Zoppo illudono gli aeroportuali che a pochi secondi dal termine perdono la possibilità di riportare a Fiumicino i tre punti e vengono agguantati e beffati dalla rete di Tuli.

 

SERIE A – 12ª GIORNATA


MA GROUP IMOLA-LOLLO CAFFE’ NAPOLI 4-3

CAME DOSSON-REAL RIETI 4-5

KAOS FUTSAL-FUTSAL ISOLA 5-5

PESCARA-LAZIO 3-1

LUPARENSE-AXED GROUP LATINA 7-4


OGGI:

CIOLI COGIANCO-ACQUA&SAPONE UNIGROSS

Classifica

Squadra Pt G V Pa Pe Gf Gs Diff
Pescara 32 12 10 2 0 56 31 25
Lollo Caffè Napoli 27 12 9 0 3 57 38 19
Luparense 23 12 7 2 3 50 35 15
Ma Group Imola 20 12 6 2 4 42 46 -4
Acqua&Sapone Unigross 19 11 6 1 4 43 33 10
Kaos Futsal 19 12 5 4 3 43 40 3
Axed Group Latina 17 12 5 2 5 42 38 4
Cioli Cogianco 16 11 5 1 5 40 35 5
Real Rieti 13 12 4 1 7 39 50 -11
Came Dosson 6 12 2 0 10 38 51 -13
Futsal Isola 6 12 1 3 8 31 50 -19
Lazio 6 12 2 0 10 25 59 -34

 

MA GROUP IMOLA-LOLLO CAFFE’ NAPOLI 4-3
MA GROUP IMOLA: Juninho, Vignoli, Jelavic, Borges, Fabinho,
 Deilton, Frassineti, Lesce, Napoletano, Neri, Castagna, Battaglia. All. Pedrini

LOLLO CAFFE’ NAPOLI: Garcia Pereira, Botta, Davì, De Bail, Crema, De Luca, Varriale, Manfroi, Bocao, Cretella, André, Pasculli. All. Cipolla

MARCATORI: 10’36’’ p.t. Crema (N), 14’31’’ De Luca (N), 15’43’’ Vignoli (I), 17’29’’ aut. Davì (N), 19’59’’ Manfroi (N), 1’09’’ s.t. Borges (I), 18’37’’ Jelavic (N)

AMMONITI: Jelavic (I), Crema (N), Borges (I)

ESPULSI: Crema (N) al 17’28’’ per gioco scorretto

 

 

CAME DOSSON-REAL RIETI 4-5 
CAME DOSSON: Miraglia, Belsito, Schiochet, Vieira, Boaventura, Bordignon, Kedzierski, Bellomo, Crescenzo, Vavà, Rosso, Vascello. All. Rocha

REAL RIETI: Micoli, Jeffe, Rafinha, Calderolli, Saul, Pandolfi, Corsini, Paulinho, Scappa, Cesaroni, Guennounna, Patrizi. All. Patriarca

MARCATORI: 6’16’’ p.t. Paulinho (R), 10’15’’ Calderolli (R), 19’10’’ t.l. Boaventura (C), 12’10’’ s.t. aut. Rafinha (R), 13’17’’ Calderolli (R), 15’40’’ Vieira (C), 16’ Calderolli (R), 16’30’’ Saul (R), 18’50’’ Belsito (C)

AMMONITI: Rafinha (R), Calderolli (R), Boaventura (C), Jeffe (R)

 

 

KAOS FUTSAL-FUTSAL ISOLA 5-5
KAOS FUTSAL: Timm, Nora, Ercolessi, Peric, Kakà, Titon, Schininà, Salas, Tuli, Vinicius, Di Guida, Putano. All. Fernandez

FUTSAL ISOLA: Leofreddi, Espindola, Zoppo, Arteiro, Marcelinho, Arribas, Tiveron, Mazzuca, Emer, Cerulli, Galati. All. Angelini

MARCATORI: 2’21’’ p.t. Ercolessi (K), 10’35’’ Emer (I), 12’51’’ Titon (K), 17’45’’ aut. Vinicius (K), 3’10’’ s.t. Peric (K), 10’20’’ Arribas (I), 12’01’’ Vinicius (K), 13’20’’ Marcelinho (I), 15’40’’ Zoppo (I), 19’59’’ Tuli (K)

AMMONITI: Schininà (K), Tuli (K), Marcelinho (I)

 

PESCARA-LAZIO 3-1
PESCARA: Capuozzo, Salas, Duarte, Canal, Chimanguinho, Pulvirenti, Leggiero, Caputo, Rosa, Morgado, Tenderini, Pietrangelo. All. Colini

LAZIO: Laion, Giasson, Fortini, Gedson, T. Chilelli, Gattarelli, D. Chilelli, Gastaldo, Chiomenti, Stoccada, Lupi, Guercio. All. Mannino

MARCATORI: 15’40’’ p.t. Laion (L), 8’47’’ s.t Canal (P), 9’20’’ Chimanguinho (P), 19’ Duarte (P)

AMMONITI: Duarte (P)

 

LUPARENSE-AXED GROUP LATINA 7-4
LUPARENSE: Morassi, Taborda, Honorio, Brandi, Mancuso, Tobe, Ramon, lara, Khouc, Coco, Etilendi, Miarelli. All. Marin

AXED GROUP LATINA: Chinchio, Battistoni, Bernardez, Avellino, Maina, Pica Pau, Corso, Mazza, Rigon, Compagni, Landucci. All. Basile

MARCATORI: 1’13’’ p.t. Maina (LA), 8’14’’ Brandi (LU), 14’09’’ t.l., 15’32’’ e 18’14’’ t.l. Avellino (LA), 4’35’’ s.t. Taborda (LU), 6’58’’ Coco (LU), 11’22’’ Taborda (LU), 14’54’’ Honorio (LU), 18’06’’ Taborda (LU), 18’22’’ Mancuso (LU)

AMMONITI: Taborda (LU), Coco (LU), Mancuso (LU), Avellino (LA), Tobe (LU)

ESPULSI: Bernardez (LA) al 7’14’’ p.t. per gioco scorretto

 

A STEFANO MAMMARELLA IL PALLONE AZZURRO 2016

E’ Stefano Mammarella il Pallone Azzurro 2016 per la sezione Futsal. Il portiere della Nazionale italiana – attualmente fermo per un infortunio al piede – e dell’Acqua&Sapone Unigross con il 31% delle preferenze ha preceduto Alex Merlim (vincitore dell’edizione 2015, 29%), Gabriel Lima (pallone azzurro nel 2014, 20%), Luca Leggiero (11%) e Marco Ercolessi (7%).

Gli altri vincitori che, come Mammarella, saranno premiati nel primo raduno azzurro del 2o17, sono Gianluigi Buffon (calcio), Melania Gabbiadini (calcio femminile) e Gabriele Gori (beach soccer).

Il sondaggio si è tenuto su www.vivoazzurro.it, sito FIGC ufficiale delle Nazionali Italiane di Calcio, ed ha coinvolto quasi 15.000 utenti, che hanno votato i 20 candidati (5 per ogni nazionale), scelti dai giornalisti della Redazione di RaiSport, al seguito delle squadre azzurre durante il 2016.

WINTER CUP: IN FINAL FOUR LE FAVORITE DAL PRONOSTICO