GADTCH PERUGIA – La squadra di Mr.Ercolanoni lavora per un campionato tra i protagonisti: “Un gruppo che ha cambiato molto, servirà tempo!!!”

La Gadtch riparte dal regionale dopo la retrocessione della scorsa stagione. La squadra del Presidente Gaggia si affida alla guida tecnica di Lorenzo Ercolanoni che già nel finale della scorsa stagione ha fatto parte dello staff tecnico. Una squadra con molti confermati ma anche diversi nuovi arrivi. Un gruppo che con il lavoro e con il tempo proverà ad essere tra i protagonisti della nuova C1


Buongiorno Mr. Ercolanoni la squadra è già a lavoro da una settimana… Una squadra costruita sicuramente per le primissime posizioni. Intanto ben tornato in pista…. Quali le motivazioni che ti hanno spinto a questa nuova avventura?

MR.ERCOLANONI: “Buongiorno a voi e grazie mille. Quest’anno abbiamo una squadra che ha cambiato molto rispetto alla stagione precedente, per cui io credo che servirà del tempo per capire quale sarà la nostra reale identità, abbiamo unito ragazzi con esperienza a giovanissimi alle prime esperienze nel futsal e sicuramente sarà stimolante per tutti. Personalmente ho accettato questa avventura per un discorso legato agli affetti. Questa è una società dove sono stato da giocatore, anni fa, e che in rosa ha tanti amici con i quali condivido questa passione da tanti anni, per cui fondamentalmente parliamo di un gruppo che umanamente è consolidato.”

Quali sono state le operazioni di mercato e se la società ha saputo rifiutare le offerte per i suoi giocatori migliori?

MR.ERCOLANONI: “Come dicevo la squadra è cambiata abbastanza, sono arrivati diversi ragazzi nuovi, è tornato Gianpaolo Reitano dopo la parentesi a Foligno, è tornato al futsal Alessio Felicino, è tornato Stefano Nataloni che vinse il campionato proprio alla Gadtch, è arrivato Vittorio Doricchi alla prima esperienza nel calcio a 5, è arrivato Antonio Pignetti con il quale ho lavorato spesso in passato ed è arrivato Danilo Giorgetti che dopo vari anni a Cannara cercava una squadra su Perugia anche per via del suo impegno con il Perugia Futsal femminile. Per quanto riguarda gli altri ragazzi che sono rimasti io sapevo già da prima della fine del campionato passato che la loro volontà era quella di rimanere per cui credo che la società non abbia incontrato difficoltà nel trattenerli per cui Ciafardini, Amendola, Bonomo, Sisani, Pagliaro, Hicham Auad, Crestarella, Fiorucci e i giovani Contu, Gori e Arsena saranno con noi anche per questa stagione.”


Un gruppo di grande esperienza a cui si unisce un giocatore tecnicamente spaventoso come Alessio Felicino. A quasi un mese dalla partenza Orte e sopratutto la Ternana di Pellegrini sembrano le favorite insieme a voi. Credi anche tu questa cosa e quale invece secondo te potrebbe essere la sorpresa?

MR.ERCOLANONI: “Come ho già detto noi avremo bisogno di tempo per capire quale sarà il nostro reale potenziale, siamo una squadra nuova e che non affronta questo campionato da tempo. Onestamente credo che la Ternana abbia allestito un roster di livello superiore alle altre e non nasconde le proprie ambizioni, oltre a loro io credo che l’Orte sia un’ottima squadra ma insieme a Cannara e Grifoni che si sono molto rinforzate e sicuramente reciteranno un ruolo da protagonista, poi sta a noi essere bravi e rimanere sui loro livelli lavorando e migliorando. In tutto questo un giocatore come Alessio sicuramente ci darà una grande mano non solo in campo ma proprio a livello di crescita di ogni singolo giocatore, ha esperienza da vendere.”

Al via una nuova stagione… forse tecnicamente tra le più valide delle ultime stagioni….. quali sono secondo te gli aspetti su cui lavorare per far crescere questa disciplina in Umbria?

MR.ERCOLANONI: “Non ho seguito la serie C1 lo scorso anno ma parlando con gli addetti ai lavori sembra che tutti siano d’accordo sul definire questa C1 di un livello più alto rispetto al solito, questo mi fa piacere perchè da appassionato mi fa piacere vedere il movimento in salute, è chiaro che sarà per ogni squadra più difficile raggiungere gli obiettivi prefissati ma questo da sicuramente più stimoli. Questa disciplina in Umbria ancora soffre un po’ a decollare, rispetto ad altre regioni, io credo che partendo dalla conoscenza e dall’insegnamento della disciplina in un modo corretto si possa appassionare e preparare più persone possibili e, di conseguenza, far crescere un movimento che ormai da tanto tempo ci fa fare con piacere tanti sacrifici.”

FUTSAL PERUGIA FEMMINILE – Si separano le strade con Mr.ERCOLANONI

 

In un cammino si possono incontrare bivi, strade interrotte e salite che portano a fermarsi e a compiere delle scelte.
La società del Perugia Futsal, ringrazia il tecnico della prima squadra Lorenzo Ercolanoni per aver dato un’enorme contributo al neonato progetto societario con la sua grande conoscenza, il suo garbo e la sua pazienza.
Auguriamo con tutto il cuore al Mister di trovare un percorso che potrà dargli molte soddisfazioni, perché è ciò che si merita, a livello umano e sportivo.
Grazie per il tempo dedicatoci e per aver creduto reciprocamente in tutto ciò.

DERBY ROSA DI COPPA TRA REAL COLOMBINE E PERUGIA FUTSAL – Intervista a Mister LORENZO ERCOLANONI del PERUGIA FUTSAL

Domani pomeriggio alle ore 15.30 al Palasport di Magione un favoloso derby in rosa. Valevole per la terza gara del girone di Coppa si affronteranno le ragazze del Real Colombine allenate da Mr.Carmen Esposito e le rosse del Perugia Futsal di Mister Lorenzo Ercolanoni. Inserite nel girone 5 insieme al Centrostorico Montesilvano le due squadre umbre si giocheranno il passaggio del turno. Entrambi infatti hanno superato la squadra abruzzese. Il Real Colombine ha battuto in abruzzo la compagine di Montesilvano per 3-2. Mentre la squadra di Ercolanoni ha vinto con le abruzzesi per 3 -1 in casa. Dopo un avvio di campionato non proprio facile questa è un occasione importante per poter rilanciare la propria stagione.

 

Buongiorno Mister ERCOLANONI…la squadra attraversa un momento difficile per quanto riguarda i risultati ma sotto il punto di vista del gioco lei si ritiene soddisfatta per ciò che sta producendo la squadra in campo?

MR.ERCOLANONI:  “Buongiorno! La squadra è in un momento delicato quanto normale, questa squadra è stata assemblata con persone nuove, un mix di esperienza e gioventù, la guida tecnica è nuova e ci vuole tempo per assorbire dei carichi cognitivi importanti che le ragazze stanno gestendo. Quando si vince poco non è possibile ritenersi soddisfatti, ma solo per avere un ulteriore stimolo al lavoro… quindi noi continuiamo a lavorare con umiltà e voglia di crescere.”

 

Si aspettava queste difficoltà col salto di categoria?

MR.ERCOLANONI: “Per me personalmente il femminile è un mondo totalmente nuovo, non conosco le squadre e anche io quindi sto attraversando il periodo di adattamento a questo movimento. Non credo che la differenza sia la categoria, quanto proprio l’approcciare con l’universo in rosa in generale, ma ho la fortuna di avere una società preparata ed attenta ad ogni particolare che mi sta aiutando a calarmi nel migliore dei modi in questo contesto.”

 

Arriva il derby di Coppa…. Può essere l’occasione giusta per risollevare la stagione?

MR.ERCOLANONI:  “Un derby è una bella partita da giocare a prescindere, onestamente non credo che possa già rappresentare una svolta perché siamo veramente all’inizio della stagione, noi dobbiamo pensare esclusivamente al nostro processo di crescita e a lavorare in vista di ogni singola partita senza guardare ad altri fattori, solo così potremo trovare la nostra identità.”

 

Cosa teme di più dell’avversario che probabilmente conosce bene?

MR.ERCOLANONI: “Non conosco bene le nostre avversarie, però so che sono un gruppo veramente coeso e con grande entusiasmo, non sarà una partita facile perché un derby non lo è mai, ma spero onestamente di vivere una bella partita ma sopratutto un bello spot per il movimento femminile in Umbria.”

MR.ERCOLANONI e il suo PERUGIA FUTSAL FEMMINILE -“Felice di lavorare con questo gruppo, saremo pronte a dare fastidio a tutte!!”

Buonasera Mister Ercolanoni come procede il lavoro in vista del campionato?

ERCOLANONI: “Buonasera a voi. Il lavoro procede molto bene, la squadra si allena con grande costanza e voglia di mettere il massimo sul campo per farsi trovare preparata fin da subito agli impegni ufficiali, stiamo facendo sedute abbastanza lunghe per integrare al meglio il lavoro del preparatore atletico Luca Tingoli al mio e le ragazze stanno rispondendo molto bene.”

Per lei è la prima esperienza nel femminile, come è stato l’approccio di lavoro con le ragazze?

ERCOLANONI: “Inizialmente i dubbi non erano pochi, ma nascevano tutti dal fatto che non conoscendo l’universo del futsal in rosa, non sapevo bene come approcciare sia dal punto di vista della tipologia di lavoro che dal punto di vista prettamente relazionale. Devo dire che i miei dubbi sono stati fugati molto presto, le ragazze sono incredibili dal punto di vista dell’atteggiamento, della voglia di imparare e del modo di mettersi a disposizione. E’ una soddisfazione enorme lavorare con loro e ad oggi sono molto felice della scelta che ho fatto.”

Una società per alcuni versi nuova per altri esperta con un nome molto importante che rappresenta la regione…..quali sono i programmi e gli obiettivi?

ERCOLANONI: “La società è nuova solo nel nome, parliamo di tutte persone che sono in questo mondo da tempo, che sanno benissimo come si lavora in questo sport e sopratutto che sanno come si affronta un campionato nazionale, cosa non da poco.
Per quanto riguarda gli obiettivi la società è stata chiara, vogliamo mantenere la categoria nazionale (considerando il cambiamento dalla prossima stagione con l’inserimento della “nuova” serie , ma su tutto vogliamo creare un polo di riferimento per il futsal in rosa nella nostra regione, integrando il lavoro con le ragazze più giovani delle varie Under 15 e 19 che rappresentano per noi un vanto e verso le quali c’è una cura incredibile.
Rappresentare la città di Perugia per me, che ho sempre allenato in altre realtà fuori dal mio comune è motivo di grande orgoglio… speriamo di sfatare il detto e di diventare profeti in patria.”

Le amichevoli con GADTCH e JESINA quali risposte le hanno dato….dove crede che bisogna lavorare di più e quali sono i dettami tecnico tattici sulla quale la sua squadra cercherà di esprimersi?

ERCOLANONI: “Queste prime due amichevoli sono state importanti per mettere a punto una mole di lavoro importante e nuovo che le ragazze stanno cercando di assimilare, non è mai facile quando si cambia allenatore. Al momento stiamo ponendo l’attenzione principalmente sulla cura dell’aspetto difensivo partendo da concetti analitici individuali come tasselli di un mosaico che si compone nel globale e devo dire che l’atteggiamento delle ragazze finora le sta premiando, in entrambe le amichevoli, l’ultima delle quali contro un avversario di tutto rispetto, la squadra non ha preso gol, questo sta creando fiducia nel lavoro che stiamo svolgendo e che dobbiamo cercare ancora di migliorare nell’unico modo che conosco, lavorando.
Per quanto riguarda una gestione tecnica della squadra vedremo col tempo quello che riusciremo ad assimilare come concetti e con quale velocità, a me piace avere tante alternative in modo da potermi adattare alle gare nel migliore dei modi, ancora è molto presto, stiamo entrando nella quarta settimana di lavoro e ne abbiamo altre tre prima dell’esordio in campionato, ma al momento possiamo ritenerci soddisfatti.”

Debutto in campionato difficile a Firenze…..conoscendola avrà già iniziato a studiare gli avversari della prima giornata….cosa crede di loro e quali sono invece le squadre che secondo lei saranno protagoniste?

ERCOLANONI: “Io sono dell’avviso che ogni debutto è difficile, perchè le amichevoli hanno una valenza relativa e si gioca con un’attenzione rivolta principalmente a fare bene quello che viene chiesto. Quando si gioca per i tre punti questo livello di attenzione coinvolge anche altre dinamiche e non è mai facile, per di più noi giochiamo fuori casa contro una squadra importante, che viene da un campionato intero senza sconfitte e sarà complicato, noi oltretutto dovremo far scontare un turno di squalifica a Colucci che è una giocatrice importante. Nonostante questo cercheremo di farci trovare pronti e fare pesare alle nostre avversarie il cambio di categoria sempre con grande umiltà e rispetto.
Come ho già detto sto cercando di documentarmi più che posso sulle squadre che andremo ad affrontare ma non è facile, da quello che mi dicono Pelletterie e Dorica Torrette sono squadre organizzate per fare un campionato di vertice, ma ci sono molte squadre che hanno cambiato molto rispetto all’anno scorso e credo che gli equilibri del campionato si potranno intuire solo dopo alcune giornate. L’unica cosa che so è che questo Perugia vuole fare bene e ha tutte le carte in regola per dare fastidio a chiunque.”

ERA NELL’ARIA…..MR.ERCOLANONI LASCIA LA PANCHINA DEL REAL CANNARA. Le parole del Mister

Nonostante la squadra avesse raggiunto le semifinali di coppa, giocate tra l’altro egregiamente, le sconfitte delle ultime giornate ma soprattutto i tentennamenti già esistenti di fine ottobre   lasciavano presagire ciò che è accaduto. Lorenzo Ercolanoni non è più l’allenatore del Real Cannara. La società  stasera in allenamento presenterà alla squadra il nuovo allenatore.

Queste le parole del mister uscente LORENZO ERCOLANONI: “La mia decisione nasce da quando mi sono reso conto, con grande dispiacere, di avere un drastico calo di motivazione, senza la quale il ruolo dell’allenatore perde di senso totalmente e si rischia di arrecare più danno che beneficio.
Sento il bisogno di staccare la spina per un po’ e ricaricare le batterie e ritrovare un po’ di passione per questa meravigliosa disciplina, perché in fondo io so che allenare è la mia grande passione ed è quello che voglio fare, ma per una serie di motivazioni che partono da lontano quest’anno sono arrivato alla saturazione e credo sia più giusto e rispettoso di tutti lasciare il posto ha chi ha più motivazione di me in questo momento.
Ci tengo prima di tutto a ringraziare la società Real Cannara per aver creduto in me e per avermi dato la possibilità di allenare per la prima volta in C1, ma soprattutto voglio spendere due parole per i ragazzi che sono fantastici, molti di loro già li conoscevo, ma anche i nuovi e soprattutto i giovani si sono dimostrati persone speciali, predisposte all’apprendimento, al mettersi in discussione e che hanno provato in tutti i modi a seguirmi. Oggi loro sono una bella realtà per questa Regione e giocatori di assoluta affidabilità, non posso che ringraziare ogni componente di questa rosa.
Adesso mi prendo un periodo di pausa dopodiché continuerò ad aggiornarmi a buttare un occhio anche fuori regione per cercare di migliorarmi sempre di più e aspettare, se mai ci sarà, una nuova occasione per poter allenare ancora.
Ringrazio infine Futsal Players per il lavoro che fa e per la voce che sta dando alla nostra regione. “

RIMONTA FOLIGNO CONTRO UN EROICO REAL CANNARA – IN FINALE I FALCHI DEL PRES PONTI

REAL CANNARA – FOLIGNO C5 4-5
REAL CANNARA: Grasselli, Binucci, Baldelli, Belia, Pignetti; Diotallevi, Giorgetti, Di Natale, Anselmo, Ronca, Morici, Arslani, Vittori. All.: Ercolanoni.
FOLIGNO C5: Menichelli, Proietti, Giardini, Desantis, Sorbelli; Raspa, Panetti, Porti, Krasniqi, Crescimbeni, Carbonari, Carlopio, Lucidi, Trapasso. All.: Bevilacqua.
ARBITRI: Pioli di Foligno e Brunozzi di Foligno.
MARCATORI: 15’ pt aut. Menichelli (C), 2’ st Belia (C), 4’ st Baldelli (C), 8’ e 9’ st Sorbelli (F), 17’ st Baldelli (C), 20’ st Sorbelli (F), 23’ st Giardini (F), 29’ st Sorbelli (F).

 

Il ritorno della semifinale di Coppa tra Real Cannara e Foligno ha visto in campo due grandi squadre. Già all’andata la squadra di Ercolanoni aveva dimostrato con una gara superba di poter tener testa al grande Foligno. Ieri sera i padroni di casa hanno confermato di essere squadra vera, di saper esprimere concetti di futsal importanti. Alla fine ha però prevalso la maggior qualità dei falchi di Bevilacqua, che messi alle corde e sotto di tre reti a zero hanno reagito da grande squadra, matura, capace di superare i momenti difficili. Il Real Cannara, che  deve rinunciare a Marchesini, Ercolanetti, Giorgetti ,Di Natale e con Binucci con la schiena bloccata ha fatto una partita incredibile dal punto di vista del sacrificio. Il Mister ha dovuto schierare nel quintetto quasi sempre tre fuoriquota che hanno risposto benissimo all’importanza del match. Inevitabilmente alla fine con pochi cambi a disposizione e dopo aver giocato la gara in pressione è prevalso il Foligno mentre gli uomini di casa hanno sbagliato diverse palle goal create. Il  vantaggio con cui si chiude la prima frazione di gioco è realizzato da Pignetti con la complicità di uno sfortunato Menichelli. Ad inizio ripresa mentre il Foligno tenta il pareggio Belia raddoppia e poco dopo serve Baldelli per il 3 – 0 che avrebbe tagliato le gambe a chiunque, ma non al Foligno. La squadra del Presidente Ponti risponde e una doppietta di Sorbelli riapre la gara. Baldelli trova il quattro a due. Sorbelli risponde ancora e accorcia nuovamente le distanze che vengono azzerate poco dopo con Giardini. Un pareggio che basterebbe al Foligno per approdare alla finale del 6 Gennaio ma Sorbelli cala il Poker personale ed è festa per il team di Bevilacqua. Il Real Cannara abbandona il sogno della Coppa e esce dalla competizione a testa alta.

IL FOLIGNO VINCE SEMPRE ANCHE IN COPPA, MA IL REAL CANNARA VUOLE LA FINALE, IL VERDETTO E’ RIMANDATO AL RITORNO

La gara d’andata di semifinale di Coppa Umbra tra il Foligno capolista in campionato e il Real Cannara è finita 4 -3. Ennesima vittoria dei falchi di Bevilacqua che però hanno trovato difficoltà maggiori rispetto al solito per vincere la gara. Di fronte un grande Real Cannara che Mister Ercolanoni ha preparato al meglio e il risultato di misura lascia ben sperare gli ospiti che nel ritorno in casa avranno l’occasione di poter acciuffare una finale storica.  Per il Foligno le reti sono di Trapasso con una doppietta, Krasniqi e Sorbelli. Il Cannara ha risposto con una doppietta di Pignetti e una rete di Giorgetti. Una gara giocata bene dai padroni di casa e superbamente dagli ospiti che nel finale hanno avuto anche diverse occasioni per trovare il pari, dopo che il Mister ha dovuto cambiare portiere perchè causa infortuni ha perso i fuoriquota.

UMBRIA C1 – 13°GIORNATA IL FOLIGNO SEMPRE PIU’ PRIMO BATTE ANCHE LA VIS….BURANO E ORTE INSEGUONO, IL CALVI STOPPA IL CTS.VINCE ANCORA IL PONTE PATTOLI

C1 – 13°Giornata

CALVI ACADEMYCTS GRAFICA 3 – 2
CLTGRIFONI2 – 4
CITTA’ DI ORTEPONTE SAN LORENZO6 – 3
FOLIGNO CALCIO A 5VIS GUBBIO7 – 3
GUBBIO BURANO REAL CANNARA4 – 3
MONTELEONEMIRIANO 6 – 9
ORVIETO EDEN PARK6 – 2
PONTE PATTOLIMASSA MARTANA6 – 5

Classifica

FOLIGNO CALCIO A 539
GUBBIO BURANO33
CITTA’ DI ORTE33
VIS GUBBIO31
GRIFONI26
CTS 19
ORVIETO18
REAL CANNARA17
PONTE SAN LORENZO16
CALVI16
PONTE PATTOLI15
MASSA MARTANA13
MIRIANO10
CIRCOLO LAVORATORI TERNI7
MONTELEONE6
EDEN PARK6

Nessun pareggio e solo due vittorie esterne in questa tredicesima giornata in cui si delineano diverse cose. Il Foligno vince anche lo scontro diretto contro la Vis e strappa la prima vera fuga. Gli egubini di Bettelli a fine gara esprimono grande dissapore per l’andamento arbitrale e non solo. Arriveranno forti contestazioni e proteste. Al PalaPaternesi la gara è bellissima ed equilibrata fino al 3-3. Nel primo tempo terminato 1-1 sono i portieri i veri protagonisti a sventare da una parte e dall’altra diverse occasioni da goal. Nella ripresa ancora batti e ribatti fino all’episodio che cambia la gara, l’espulsione del Portiere egubino Beltrami per doppio giallo. La Vis non ci sta e pareggia ancora. Poi Giardini trova la tripletta personale e porta in vantaggio il Foligno. La Vis inizia a sfaldarsi e subisce ancora due reti prima della settima a porta vuota con il portiere di movimento. Festa grande per il Foligno, rabbia per la Vis che contesta l’espulsione ma dimostra di poter giocare alla pari e di uscire a testa alta contro la prima della classe. Ad Orte sono i soliti Matticari, Loi e Fernandes a stendere un Ponte San Lorenzo sempre più in difficoltà. Il Gubbio Burano vince la sua ottava gara di fila e si candida come nuova avversaria del Foligno. La squadra di Fumanti supera non con poca fatica un buon Real Cannara. Consolidano la zona play off i Grifoni di Picchietti che superano il Clt a Terni e allungano sull’inseguitrice Cts che fa i conti con il Calvi di Abati, capace prima di trovare due volte il pareggio poi cercare la vittoria col portiere di movimento per 10 minuti e infine trovarla  al primo minuto di recupero. La squadra del Presidente Giacomini si dimostra caparbia e capace di ottenere una vittoria bellissima ma soprattutto importantissima visto che le inseguitrici corrono. L’Orvieto tra mercato e recupero giocatori vince il derby e vola a ridosso della zona play off…..che non è più un sogno. Vince ancora il Ponte Pattoli di Cicognola, terza vittoria consecutiva e tripletta di Ferranti che con 21 reti insegue Pierotti con 26 nella classifica cannonieri. Tre punti importanti anche per il Miriano di Marchettini che dimostra di non arrendersi e voler uscire dalla zona play out sempre più calda.

Prossimo turno che potrebbe essere vantaggioso per la capolista che  farà visita per un testa coda all’Eden Park che comunque sta dimostrando di essere vivo in queste ultime settimane. Le inseguitrici del Foligno hanno tutti test difficili. L’Orte andrà a Trestina contro un Cts che ha perso un po di smalto ma vorrà  reagire alla sconfitta di Calvi, il Burano è ospite dei Grifoni che sono squadra molto difficile da battere e la Vis ospita il Ponte Pattoli che è la squadra più informa del momento insieme all’Orvieto che affronterà fuori casa il Massa Martana.Il Monteleone di Garilli non può più perdere tempo ma la trasferta di Cannara non è la migliore per cercare punti. A Terni il Calvi dovrà stare molto attento…la squadra di Silvi non mollerà facilmente. Marchettini ha l’occasione col suo Massa Martana di espugnae Ponte San Lorenzo che in questa settimana ha ottenuto la quinta sconfitta consecutiva, la sesta nelle ultime sette giornate.

               Alessio Bonanni

 

UMBRIA C1 – il CLT frena la VIS GUBBIO. FOLIGNO SOLITARIO IN TESTA. GRANDE CALVI. L’EDEN PARK VINCE LA PRIMA

C1 11°Giornata

CITTA’ DI ORTEMIRIANO C55 – 2
CALVI ACADEMYREAL CANNARA3 – 1
CIRCOLO LAVORATORI TERNIVIS GUBBIO3 – 3
EDEN PARKCTS GRAFICA7 – 4
FOLIGNO PONTE SAN LORENZO5 – 1
GUBBIO BURANOMASSA MARTANA3 – 0
ORVIETO FCGRIFONI4 – 4
PONTE PATTOLIMONTELEONE 3 – 1

Classifica

FOLIGNO33
VIS GUBBIO31
GUBBIO BURANO27
CITTA’ DI ORTE27
GRIFONI20
CTS GRAFICA19
REAL CANNARA17
PONTE SAN LORENZO16
CALVI ACADEMY13
MASSA MARTANA10
ORVIETO*9
PONTE PATTOLI*9
CLT7
MIRIANO CALCIOA 57
MONTELEONE6
EDEN PARK3
*Una gara in meno

E’ stata sicuramente una giornata cruciale e piena di risultati sorprendenti e significativi questa 11°. Non possiamo non partire dalla frenata del Vis Gubbio, costretto ad interrompere il passo da tre punti che proseguiva dalla prima giornata. Impatta la squadra di Bettelli nella trasferta di Terni, dove il Clt di Silvi che nell’ultima settimana aveva già raccolto una vittoria importante col Ponte Pattoli. Per i gialloblù arrivano quindi altri 3 punti dopo averne raccolti 4 nelle ultime due case casalinghe. Decisamente un cambio di passo notevole per il Team di Silvi che ieri è andato in rete con Testa, Viva e Mellini. Per il Vis Gubbio,che perde terreno dall’altra capolista ci può stare un pareggio dopo 10 gare. I falchi di Bevilacqua si assestano cosi solitari in vetta alla classifica centrando l’undicesima vittoria. Senza grandi patemi d’animo il Foligno supera un Ponte San Lorenzo che si presenta ai minimi termini per via di diversi assenti. Krasniqi, due volte  Sorbelli,  Giardini, e Desantis firmano le reti per il Foligno che deve fare a meno di Trapasso out nel riscaldamento. Gubbio Burano e Città di Orte tallonano, grazie alle ennesime vittorie, La Vis Gubbio.Gli uomini di Fumanti superano il Massa Martana senza subire reti e con Cecchetti, Carubini e Cesarini che firmano le reti della vittoria. Preoccupa l’infortunio del Bomber Carubini che ha dovuto lasciare il campo.Per la squadra di Russo vittoria casalinga contro il Miriano da grande gruppo…..dove spiccano i soliti goal di Loi e Fernandes. Vittoria molto importante in una gara bellissima quella del Calvi Academy che frena gli entusiasmi del Real Cannara(privo di Pignetti, Giorgetti,Belia e Marchesini) in serie positiva da diverse gare. Gli uomini di Abati finalmente riescono a conquistare punti dopo una prestazione importante con la doppietta di Uccellini e la rete di Manuel Natili. Ercolanoni e la sua squadra non si piega facilmente ma alla fine la vittoria dei biancorossi risulta senza dubbio sudata ma meritata. Bellissima gara al PalaPapini che conferma il buon momento dell’ Orvieto che però non riesce ad andare oltre il pari contro un Grifoni caparbio che non molla. Punti importanti in zona calda per il Ponte Pattoli che fa suo lo scontro diretto contro il Monteleone nella giornata in cui si muove di più in assoluto la classifica bassa. Vince l‘Eden Park, ed è sicuramente il risultato più straordinario della giornata. Gli uomini di Polverini battono meritatamente la Cts Grafica nell’anticipo del venerdì sera. Poker di Babei Marian, doppietta di Babei Dorinel, e reti di Babei Daniel e Nishimoto. Messaggio chiaro per chi vuole salvarsi…….bisogna fare i conti anche con l’Eden Park.

Dodicesima giornata che si presenta molto interessante. Spicca il derby di Gubbio….con la Vis pronta a riscattare il mezzo passo falso di ieri e con il Burano che potrebbe invece lanciare l’assalto al secondo posto. Potrebbe approfittarne il Foligno, ma la sconfitta della Cts di venerdì non deve certo far prendere sottogamba un avversario al quanto scomodo. Città di Orte – Real Cannara è un test importante per i due giovani Russo ed Ercolanoni…..uno stop inevitabilmente condizionerebbe il cammino di una delle due squadre ma vincere al contrario vorrebbe dire rilanciare ambizioni più che desiderate. Picchietti contro Abati significa l’esperienza di due degli allenatori più esperti uno contro l’altro. Anche qua punti importanti. Di fatto la classifica divide in due le prossime gare e per la zona bassa tutti scontri dove i tre punti sono pesantissimi. Massa Martana –  Monteleone diventa un occasione ghiotta per le due squadre. L’Eden Park proverà a ripetere l’impresa di venerdi ma il Clt di Silvi sembra l’avversario peggiore in questo momento. Miriano – Orvieto diventa un crocevia importante per Marchettini e Bernardini. Lauderi e Cicognola nello scontro tra “ponti” dovranno fare molta attenzione, il primo proverà a recuperare qualche assente di lusso il secondo deve confermare quanto fatto di buono ieri.

 

UMBRIA C1 – LA NONA DI BEVILACQUA…..GUBBIO BURANO NON MOLLA. REAL CANNARA VOLA. L’ORVIETO E’ VIVO….PARI COL CTS

C1 – 9°Giornata

Calvi AcademyMassa Martana3 – 5
Eden ParkReal Cannara3 – 6
Foligno Calcio a 5Miriano c/55 – 1
Gubbio BuranoMonteleone 10 – 1
Orvieto FcCTS Grafica4 – 4
Città di OrtePonte Pattoli
Grifoni Vis Gubbio

Classifica

FOLIGNO279
VIS GUBBIO248
GUBBIO BURANO219
CITTA’ DI ORTE188
REAL CANNARA179
CTS GRAFICA169
GRIFONI168
PONTE SAN LORENZO168
MASSA MARTANA109
CALVI ACADEMY109
PONTE PATTOLI67
MONTELEONE69
ORVIETO 58
MIRIANO C549
CLT TERNI38
EDEN PARK09

Il turno infrasettimanale valevole per la 9° Giornata è troppo spezzettato per dare forti indicazioni. 3 gare su 7 non vengono giocate e la classifica ha troppi buchi. Il Foligno suona la 9° e vola in testa solitario in attesa del Vis Gubbio che dovrà recuperare contro i Grifoni in una gara che si attende molto bella e difficile per entrambe le squadre. Il Team di Bevilacqua (in tribuna per squalifica) si trova sotto per uno a zero alla fine della prima frazione di gioco, per il Miriano di Marchettini la rete è di Susini su una rapida ripartenza. Nel secondo tempo si rivede il vecchio Foligno capace di mettere alle corde il Miriano per tutti 30′. Doppio De Santis, Giardini, Raspa, Krasniqi i marcatori della vittoria. Il Gubbio di Fumanti ne fa 10 al Monteleone….protagonista Cecchetti con un poker….il Burano non vuole mollare le due di testa. Vittoria importante che permette di stazionarsi per la prima volta con convinzione per il Real Cannara di Ercolanoni che trascinato da Pignetti e Giorgetti supera l’Eden Park. Pari vibrante tra Orvieto e Cts Grafica. Un punto che rianima i ragazzi di Bernardini che ritrovano un Simoncini sugli scudi autore di una doppietta. La squadra di Bartocci rallenta e riesce ad agguantare il pareggio nella ripresa grazie ai soliti Pacchini e Alunni Santioni. Non basta la tripletta di Manuel Natili alla squadra di Abati. Occasione persa per il Calvi di allontanarsi definitivamente dalla zona calda. Seconda sconfitta consecutiva per l’Academy che in una gara molto maschia sbatte su le doppiette di Traversini e Engombe.

Si riparte subito tra venerdi sabato e domenica.Il Calvi farà visita al Vis Gubbio in una partita alquanto difficile anche se i ragazzi capitanati da Giacomini hanno dimostrato lungo il percorso di poter giocare questo tip di gare.Dopo aver tentato lo scherzetto al Foligno il Massa Martana di Marchettini ci riproverà ospitando il città di Orte.  Occhi puntati sul derby di Foligno se cosi vogliamo chiamarlo……il Real Cannara è una delle squadre più in forma in queste ultime settimane e il Foligno dovrà guardarsi le spalle. Giornata di derby……Monteleone e Orvieto si incontreranno e tenteranno il tutto per tutto per raccogliere 3 punti che potrebbero cambiare il senso alla stagione. Miriano e Ponte Pattoli si incontreranno anche loro per giocarsi punti d’oro per uscire dalla zona play out. Turno favorevole per i Grifoni che attendono l’Eden Park alla ricerca della vittoria. Ponte San Lorenzo – Gubbio Burano si preannuncia gara interessantissima.