HISTORY ROMA 3Z – Il ritorno del figliol prodigo TIZIANO BIASINI “Torno a casa con tanta voglia di continuare a crescere…la presenza di mio padre mi stimola a dare sempre il 200%”

Uno dei ritorni scritti nella storia. Doveva accadere prima o poi e questo sembra il momento migliore. Tiziano Biasini è cresciuto grazie al Real Ciampino, che non dimentica di ringraziare, e stavolta torna per crescere ed essere di grande supporto alla società che ritiene la sua casa. Il figlio del D.G. Marco Biasini al fianco di suo padre si sente invincibile (chi non si sentirebbe cosi) ed è pronto ad essere un protagonista del Team di Simone Zaccardi. Ecco le sue prime parole da gialloblu.

Buongiorno Tiziano…..dopo la serata di presentazione del nuovo ciclo che ti vede tra i protagonisti, con quale spirito inizi questa nuova avventura?

BIASINI: “Inizio questa nuova avventura con la carica e la voglia di far bene e di lasciare una nota positiva in questa stagione, come ogni anno cercherò di dare il massimo e di aiutare i miei compagni e sono sicuro che loro faranno lo stesso, spero che questa stagione faccia togliere tante soddisfazioni ad ognuno di noi, sono fiducioso del gruppo e del mister e so per certo che faremo del nostro meglio per portare a casa i risultati. “

Ritorni in un ambiente che ti ha cresciuto e che vede tra i membri della società nella figura di D.G. tuo padre Marco.
Cosa vuol dire per te tornare a casa e se l’ombra di tuo padre può essere un carico troppo grande di responsabilità oppure uno sprone a fare meglio per te?

BIASINI: “Tornare a casa significa tornare nell’ambiente dove sono cresciuto, dove ho iniziato ad imparare tanto di questo sport, la Roma 3z non l’ho mai abbandonata , l’ho sempre portata dentro di me e in questi anni che sono stato fuori ho continuato a seguirla e a frequentare l’ambiente, dopo tanto tempo finalmente posso dire “Casa dolce casa”. La presenza di mio padre all’interno della dirigenza non influenzerà mai il mio andamento durante l’anno, non ha mai interferito nelle mie scelte e non sarà mai un peso anzi l’idea che mi possa seguire di nuovo da così vicino mi piace e questo come ho sempre fatto mi farà tirar fuori il meglio di me dentro e fuori dal campo proprio perché voglio dare il 200% per lui e per questa società che mi è rimasta sempre nel cuore e nella quale sono cresciuto. “

Conosci bene Simone e quasi tutto il gruppo…. Cosa realmente può fare questo gruppo in B e se sei pronto a dare il tuo contributo anche in termini di goal?

BIASINI: “Simone lo conosco molto bene e so di che pasta è fatto, so benissimo che in questi anni è cresciuto molto sia a livello tattico che come persona, siamo un gruppo giovane con tanta voglia di dimostrare e di mettersi in gioco e questi credo che siano i requisiti migliori per fare bene durante tutto l’anno, spero di fare bene e di contribuire ai risultati che verranno.”

Quali sono i tuoi obiettivi personali?

BIASINI: “Gli obiettivi personali di quest’anno sono di crescere ancora tanto tatticamente sapendo di avere un ottimo mister, di poter crescere io come persona avendo sia ragazzi più grandi che più piccoli e credo che questo possa aiutare molto.”

So che ci tenevi tanto a fare dei ringraziamenti?

BIASINI: ” Volevo fare un ringraziamento speciale e dico speciale perchè così è, alla società che per 2 anni mi ha trattato come un figlio, che non mi ha fatto mai mancare niente, con il quale sono cresciuto tantissimo e che porterò sempre nel mio cuore, volevo ringraziare tutta la dirigenza del REAL CIAMPINO e tutte le persone che hanno portato avanti questo progetto in questi due anni. Auguro a tutta la società un in bocca a lupo per la prossima stagione. Un saluto speciale al presidente Mario Tomaino e Gigi Di Leo, due grandi Persone che non dimenticherò mai.”

Real Ciampino una sconfitta che fa rabbia ma rilancia gli aeroportuali – MR.BALDELLI: “Peccato….abbiamo espresso un grande calcio a 5, ora è il momento di fare punti e non solo grandi prestazioni”

Contro la grande della stagione, il Carbognano fresco vincitore della Coppa Lazio, il Real Ciampino di Mister Baldelli continua il suo percorso di crescita e sfodera una prestazione super….purtroppo fine a se stessa. In pochi giorni tra final four e la gara casalinga contro la Capolista i ragazzi rossoblu hanno dimostrato di poter giocarsela alla pari con tutti. Una sconfitta questa in campionato che brucia per l’andamento del match. Lascia rammarico ma infonde sicurezza nella squadra di Baldelli a cui adesso aspetta un calendario da affrontare con coraggio e forza per poter risalire la china e allontanarsi dalle zone pericolose.

Il Mister ha risposto ad alcune nostre domande nel post gara

Mister Buongiorno…..peccato davvero per l’esito di una gara in cui il suo Real Ciampino si conferma una grande squadra….

“Vincevamo due a zero….e tre a uno ad inizio ripresa. Abbiamo fatto una grande partita, con un primo tempo nettamente migliore degli avversari. A cui vanno i miei complimenti per la vittoria di Coppa e per come oggi hanno reagito da campioni ad un primo tempo in cui hanno sofferto. Mi dispiace per le assenze importanti di Covelluzzi e Calvalieri e la defezione all’ultimo minuto di Promutico……poteva arrivare un risultato diverso quando hai a disposizione tutta la rosa. Ma ai miei ragazzi non posso fare nient’altro che i complimenti. Non credevo che dopo le forze spese in final four, dove anche li abbiamo dimostrato di meritare di esserci, avremmo potuto fare una gara cosi contro una grande squadra.”

Ora bisogna dare uno sguardo più concentrato sulla classifica e iniziare a fare punti per salvarsi quanto prima e poter poi dire la vostra?

“Adesso ci aspetta il Cortina che ha fatto un buon risultato con la Pro Calcio……dobbiamo iniziare a raccogliere punti per la nostra classifica….non bastano più le belle prestazioni fatte in Coppa o in campionato con Pro Calcio e Carbognano. Dobbiamo vincere, ma sono molto fiducioso visto cosa hanno fatto i miei ragazzi. Spero di poter giocare le prossime gare contando sull’organico al completo. Dover giocare sempre con qualche defezione ci penalizza troppo.”

Su cosa ancora crede che dovrà lavorare nelle prossime settimane per poter centrare gli obiettivi

“Paghiamo il fatto di essere molto giovani…..spesso commettiamo errori d’inesperienza. Siamo troppo poco cattivi…..ma stiamo lavorando su tutti questi aspetti. Dobbiamo credere in quello che facciamo e possiamo raggiungere l’obiettivo salvezza prima possibile. Personalmente ho preso la squadra in corsa e farla giocare un buon calcio a 5 e centrare la salvezza sono le priorità dei prossimi mesi.”

Intervista a TIZIANO BIASINI: ” Voglio una stagione da protagonista……ho scelto per questo il REAL CIAMPINO”

E’ stato protagonista con una doppietta nella prima vittoria stagionale del Real Ciampino. Tiziano Biasini, fortemente voluto in estate da Mr.Scaccia inizia a farsi sentire in un campionato che vuole vivere da protagonista. Dopo l’esperienza in A2 con la Capitolina di Capitan Rubei, il giovane talento cresciuto nel 3z ha tutte le possibilità per diventare “grande” in questa esperienza e tornare nel campionato nazionale……..magari proprio a Ciampino.

Lo abbiamo ascoltato ai nostri microfoni in vista del prossimo incontro con lo Sporting Juvenia

 

Buongiorno Tiziano….doppietta fondamentale che regala i primi tre punti alla squadra….che gara è stata quella di sabato?

BIASINI: ” È stata una gara all’inizio non tanto facile anche se siamo andati in vantaggio per 1 a 0 al primo tempo, abbiamo sprecato molte occasioni essendo poco decidiamo sotto porta, al secondo tempo invece è stata totalmente in altra partita, abbiamo preso carica e grinta e ci siamo allungato subito il vantaggio, sul finale abbiamo un po’ sofferto in alcune occasioni a favore loro ma alla fine siamo riusciti a portare a casa il risultato.”

In estate hai scelto di scendere di categoria rinunciando al nazionale per vivere una stagione da protagonista….ci dici il perché di questa scelta?

BIASINI: “Dopo la mia bellissima esperienza con la Capitolina che purtroppo si è conclusa come sanno tutti, ho avuto una opportunità di lavoro che non mi ha consentito di poter affrontare il peso dell’impegno di una categoria nazionale benché avessi ricevuto qualche proposta anche fuori Lazio.
La C1 È una categoria che conosco bene e nella quella posso sicuramente esprimermi al meglio dopo la fortuna di aver giocato con gente del calibro di Andrea Rubei ed è una categoria che mi consente di giostrarmi al meglio con gli impegni lavorativi. “

E quanto ha inciso la presenza di Mr.Scaccia a Ciampino?

BIASINI: ” Mister Scaccia lo conoscevo bene e fin da subito mi ha fatto capire che mi voleva con lui e contava molto su di me ed io non potevo deluderlo perché per me è un grande allenatore e farò di tutto assieme ai miei compagni per portare il Real Ciampino ai vertici del campionato.”

Sabato gara contro lo Sporting Juvenia che ha i stessi punti vostri…..come affronterete questa gara?

BIASINI: ” Affronteremo la gara come abbiamo affrontato le altre fino ad ora, con la stessa cattiveria e determinazione e con la voglia di portare a cada altri 3 punti fondamentali per il campionato, è una squadra che personalmente non conosco bene, quindi non so che aspettarmi ma sicuramente non sarà assolutamente facile.”

Quali sono i tuoi obiettivi personali e dove può arrivare questo Real Ciampino?

BIASINI: “Il mio obbiettivo è fare bene e lasciare davvero un segno a questo campionato, spero non di non deludere le aspettative di chi mi ha dato fiducia, siamo una squadra che potrebbe arrivare molto in alto, abbiamo tutti la voglia di far vedere quanto valiamo e quindi credo che nessuna squadra debba sottovalutarci.”

IL REAL CIAMPINO SI AFFIDA A FABRIZIO SCACCIA, e presenta i suoi fedelissimi VOLPONI, CARLETTINO e I FRATELLI BIASINI

Ad illustrare le scelte e i piani societari è Gigi Dileo, il direttore sportivo del Real Ciampino: “Una volta avuta la certezza della serie C1 – afferma – ci siamo messi subito al lavoro per adeguarci al regolamento che prevede la presenza di almeno quattro Under 21 in lista. Abbiamo affidato la panchina al tecnico Fabrizio Scaccia, che molto bene aveva fatto nella passata stagione nella History Roma 3Z, chiudendo vicino alla zona playoff con una squadra composta per la maggior parte da giovani. Il nostro obiettivo è quello di ben figurare nel girone e di dare spazio ai giovani, sia per il numero di Under 21 previsto dal regolamento, sia perché questo aspetto è centrale nella nostra filosofia. Inoltre abbiamo gli occhi della nostra sorella maggiore, il Ciampino Anni Nuovi, puntati su di noi e sarebbe quindi gratificante riuscire a mandare qualcuno dei nostri ragazzi nel nazionale.Altra decisione che abbiamo preso, al contrario di molti che hanno scelto un Under 21 tra i pali, è stata quella di individuare giovani pronti per scendere in campo. In riferimento a ciò annunciamo quindi l’arrivo di Fabio Carlettino e Paolo Volponi, entrambi provenienti dalla History Roma 3Z, i quali, oltre ad aver ben figurato nello scorso campionato di serie C1, hanno anche vinto il titolo di campioni regionali Under 21. Altro nuovo giocatore del Real Ciampino è Tiziano Biasini, reduce da una stagione in serie A2 tra le fila della Capitolina Marconi nel quale nutriamo grande fiducia. Ed infine Manuel Biasini che, nonostante non sia un Under 21, è un classe ‘94 che va a completare il roster dei nostri portieri, già composto da Antonello Bianco e Simone Germani, che io reputo sempre tra i migliori del regionale. Per l’esito positivo di queste operazioni sono stati fondamentali gli ottimi rapporti che intercorrono tra il Real Ciampino e la History Roma 3Z, alla quale vanno i nostri ringraziamenti per la fiducia e la disponibilità dimostrate, a cui uniamo i nostri complimenti per il lavoro che da tempo svolge nel proprio settore giovanile, dando la possibilità ai ragazzi di maturare e confrontarsi con i massimi campionati regionali. Nei prossimi giorni comunicheremo le conferme ed altre operazioni di mercato già concluse. Devo ammettere che c’è molto fermento e stiamo valutando anche altri possibili arrivi.”

Ufficio stampa Real Ciampino

TIZIANO BIASINI è un nuovo giocatore del GRANDE IMPERO FUTSAL

 Tiziano Biasini è un giocatore del Grande Impero Futsal!

L’ex Capitolina, con cartellino dell’History Roma 3Z, sarà un elemento portante della rosa che nella prossima stagione affronterà, per la prima volta, la Serie C1

“Ringrazio Fabrizio (Loffreda, ndr), Mirko (Beccaccioli, ndr) e tutti i ragazzi con cui ho condiviso un’annata straordinaria” – le prime parole di Biasini – “è stata un’avventura stupenda”.
E un’avventura, nuova, Tiziano la inizierà nel duemiladiciassette con la maglia del Grande Impero: “Ritrovo alcuni miei compagni dello scorso campionato (si riferisce a Locchi e Copparoni, ndr) e questo mi fa estremamente piacere, ma volevo iniziare una nuova esperienza in un campionato competitivo. Il Direttore Sportivo mi ha fatto capire quali sono le prospettive del Grande Impero; mi ha parlato in modo certo e sicuro, dandomi la convinzione totale per salire a bordo. Spero di riscattare la fiducia che la società mi ha dato facendo un gran campionato”.
Proprio Scatarzi accoglie, in conclusione, l’ultimo arrivato: “Tiziano è un innesto di estrema qualità; un ragazzo che abbiamo voluto con forza e che va a potenziare ulteriormente una rosa giovane ma già ronta. L’operazione è stata possibile grazie ad Alessio Bonanni, che ringrazio, e al ragazzo stesso. Gli diamo il benvenuto con un grande augurio di fare una stagione ai suoi livelli”.

Da futsalplayers un grande in bocca al lupo a TIZIANO BIASINI

INTERVISTA AL GIOVANE TIZIANO BIASINI, QUEST’ANNO IN A2 CON LA CAPITOLINA

TIZIANO BIASINI classe 96, è uno dei profili giovani più interessanti del Lazio che quest’anno si è bene distinto anche nella rosa della Capitolina di Beccaccioli ritagliandosi uno spazio importante che gli ha permesso di fare circa 20 presenze e 4 reti in A2. Un giocatore molto dinamico, veloce e molto dotato tecnicamente. In prestito alla squadra giallonera ha vissuto una stagione positiva dal punto di vista personale ma con l’amarezza di un finale col gusto amaro della retrocessione.
Partiamo da qua…….come giudichi questa esperienza alla Capitolina dal tuo punto di vista ?
TIZIANO BIASINI:  “E’ stato un anno molto importante per me anche se non è finito come volevamo e come avremmo meritato. Siamo retrocessi nonostante ce l’abbiamo messa tutta fino all’ultima partita, abbiamo lottato per tutto l’anno come leoni nonostante la giovane età del gruppo. Purtroppo abbiamo pagato qualche punto perso per disattenzione nostra  ma io penso che non ci possiamo rimproverare nulla. Stavamo facendo un piccolo miracolo ma e’ andata male. Personalmente sono cresciuto molto e questa esperienza alla Capitolina e” stata molto positiva per me, ho giocato molto in prima squadra grazie  alla fiducia che mi ha sempre dato mister Beccaccioli che spero di aver ripagato. Ho avuto l’onore di giocare con mostri sacri come Andrea Rubei dal quale si può solo imparare, addirittura ho giocato nella sua ultima partita e questo lo ricorderò sempre. Un pensiero anche a mister Budoni che ho avuto poco tempo  nella under 21 ma che rimane per me un grande mister. “
L’anno passato alla Cogianco avevi trovato meno spazio di quanto sperassi, invece in questa stagione hai avuto possibilità di dimostrare il tuo valore e non sei mancato all’appuntamento…….di chi il merito di questa tua stagione positiva e che rapporto hai con Mister Beccaccioli?
TIZIANO BIASINI: ” L’esperienza alla Cogianco la ricordo sempre con piacere anche se non ho avuto molta possibilita’ di esprimermi, mi è servita comunque per crescere.Mister  Beccaccioli invece è un grande .. riesce a caricarti solo guardandoti negli occhi e mi dispiace anche per lui se non siamo riusciti a fare questo miracolo.
Se quest’anno sono riuscito a dare di più e di meglio il merito è dei miei mister, dei miei compagni che mi hanno fatto sentire a casa e di tutto lo staff della Capitolina che spero abbia ancora un futuro. Un pizzico di merito e’ anche  mio per non aver mai mollato cercando di dare sempre il massimo di me stesso.
Ora mi godrò un po’ di riposo e per l’anno prossimo si vedrà.”
Hai avuto la grande fortuna di poter giocare ed allenarti con il simbolo del calcioa 5 italiano Andrea Rubei……quali sono le tue sensazioni e come ti è sembrato allenarti con lui?
TIZIANO BIASINI: “Allenarmi con il simbolo del calcio a 5 italiano è stata una grande emozione,quando poteva era sempre disposto a darmi moltissimi consigli che mi sono serviti molto durante il mio percorso,è stato un onore giocare al suo fianco,non mi sarei mai aspettato un giorno di giocare insieme a lui,per tutto quello che ha fatto per la squadra è per noi posso solo che ringraziarlo.
Purtroppo non siete riusciti a salvarvi, anche se sul campo poche volte avete dimostrato di essere stati inferiori agli avversari……cosa è mancato secondo te?
TIZIANO BIASINI: “Hai detto proprio bene,sul campo non siamo mai stati inferiori a nessuno,ci siamo sempre fatti valere con tutti,in ogni partita ci giocavamo la strada di casa,purtroppo nell’andata dei play out abbiamo concesso qualcosina di troppo,non abbiamo affrontato al meglio la gara è gli avversari ne hanno approfittato giocando anche a casa loro,per quando riguarda il ritorno abbiamo cercato di mettercela tutta per recuperare quei gol che ci servivano per la salvezza purtroppo però è andata così….. “
Torni al 3Z con un bagaglio di esperienza importante, vorresti avere di nuovo la possibilità di giocarti le tue possibilità nel nazionale…..è di questi giorni la notizia che ci potrebbe essere questa possibilità…….saresti felice in questo caso di rimanere nella società in cui  sei cresciuto?
TIZIANO BIASINI: “ La History Roma 3Z è sempre stata la mia casa Dove sono cresciuto grazie a tutti i mister che mi hanno allenato. In questi due anni fuori dalla 3Z ho cercato di fare esperienza e di crescere in categorie nazionali importanti e credo e spero di esserci riuscito. Sarei felicissimo ed orgoglioso se la history sbarcasse nel nazionale perché se lo meritano tutti i ragazzi che sono cresciuti lì dentro e che conosco tutti benissimo e ai quali voglio un mondo di bene. Per quanto mi riguarda sono a disposizione della mia società poiché dal 1 luglio rientro dal prestito e conoscerò con piacere e onore il nuovo staff tecnico che guiderà le nostre categorie.  Rivestire i miei colori sarebbe bellissimo ma non decido solo io. Vedremo nelle prossime settimane quelli che succederà . Per adesso un grandissimo in bocca al lupo ai miei amici allievi e under 21 per il loro finale di stagione. Verrò a vederli.”
C è una persona che più di tutti ti è stato vicino in questi anni…..e vorresti ringraziarlo?
TIZIANO BIASINI: ” Ci sono delle persone che mi sono state vicino…a partire dalla mia famiglia e da mio padre che mi è stato vicino nei momenti difficile e mi ha sempre saputo aiutare e dare consigli, un altra persona è la mia ragazza che è stata sempre presente, e sempre lì pronta ad incoraggiarmi ed aiutarmi e nelle brutte sconfitte a tirami su di morale.

SERIE A2 – Ultima giornata, la CAPITOLINA corsara a Castello giocherà il play out con il ritorno in casa. il META di SAMPERI AI PLAY OFF. SAMMICHELE salvo all’ultimo giro di orologio

GIRONE A

Cagliari
B&A Sport Orte 6 – 6
Milano
Aosta 8 – 0
Ciampino Anni Nuovi
Atlante Grosseto 9 – 4
Castello
Capitolina Marconi 6 – 8
Olimpus Roma
F.lli Bari Reggio Emilia 4 – 3
Bubi Alperia Merano
Nuova Comauto Prato 4 – 4
Italservice Pesarofano
Real Arzignano 3 – 3

Classifica

Squadra Pt
Italservice Pesarofano 69
Milano 59
Real Arzignano 52
Nuova Comauto Prato 50
B&A Sport Orte 45
Olimpus Roma 44
Ciampino Anni Nuovi 39
Atlante Grosseto 37
Cagliari 32
Capitolina Marconi 28
Bubi Alperia Merano 28
F.lli Bari Reggio Emilia 17
Castello 12
Aosta 4

GIRONE A
PROMOSSA IN SERIE A: ITALSERVICE PESAROFANO
PLAYOFF: MILANO, REAL ARZIGNANO, NUOVA COMAUTO PRATO, B&A SPORT ORTE
PLAYOUT: CAPITOLINA MARCONI, BUBI ALPERIA MERANO
RETROCESSE IN SERIE B: F.LLI BARI REGGIO EMILIA, CASTELLO, AOSTA

GIRONE B

Block Stem Cisternino
Cristian Barletta
6 – 3 
Catania
Avis Borussia Policoro
8 – 3
Real Dem
Futsal Bisceglie
4 – 3
Salinis Sammichele
 4 – 5
Sefim Matera

Augusta

0 – 9
Virtus Noicattaro
Meta
3 – 0 

Classifica

Squadra Pt
Block Stem Cisternino 58
Augusta 47
Avis Borussia Policoro 44
Feldi Eboli 41
Meta 39
Cristian Barletta 36
Futsal Bisceglie 35
Salinis 35
Sammichele 30
Virtus Noicattaro 30
Real Dem 26
Catania 19
Sefim Matera 1

GIRONE B
PROMOSSA IN SERIE A: BLOCK STEM CISTERNINO
PLAYOFF: AUGUSTA, AVIS BORUSSIA POLICORO, FELDI EBOLI, META
PLAYOUT: VIRTUS NOICATTARO, REAL DEM
RETROCESSE IN SERIE B: CATANIA, SEFIM MATERA

 

PLAYOFF PROMOZIONE

1° TURNO (GARA UNICA) – 15/04/2017
(1) MILANO-B&A SPORT ORTE
(2) REAL ARZIGNANO-PRATO
(3) AUGUSTA-META
(4) AVIS BORUSSIA POLICORO-FELDI EBOLI

SEMIFINALI (ANDATA E RITORNO) – 22-29/04/2017
(5) VINCENTE 1-VINCENTE 2
(6) VINCENTE 3-VINCENTE 4

FINALE (ANDATA E RITORNO) – 6-13/05/2017
(7) VINCENTE 5-VINCENTE 6

 

PLAYOUT – GIRONE A

ANDATA E RITORNO – 15-22/04/2017
CAPITOLINA MARCONI-BUBI MERANO

PLAYOUT – GIRONE B

ANDATA E RITORNO – 15/22/04/2017
VIRTUS NOICATTARO-REAL DEM

SERIE A2 GIRONE A – LE BIG VINCONO ANCORA, GRANDI VITTORIE DI GROSSETO E CAPITOLINA

L uomo della giornata è Carlo Houneou, il giocatore dell Arzignano ha poco meno di un minuto e mezzo dalla fine con la squadra Veneta sotto di un goal al Palatezze contro un ottimo Ciampino trova prima la rete del pareggio, poi a pochi secondo dal suono della sirena è ancora decisivo realizzando la rete che tiene vivo l inseguimento al PesaroFano. La squadra di Cafu vince in casa col Cagliari e mantiene le distanze dalla squadra di Stefani che col colpo di coda finale conferma di essere viva e di non voler mollare. E ancora una doppietta di Hector, che apre e chiude le reti del PesaroFano, ad essere decisiva per la capolista. Il Milano di Sau non soffre e conquista Castello. Sette reti che permettono gli uomini del capoluogo lombardo. Tripletta di un fantastico Fantacele. Lo scontro play off tra Orte e Prato va a favore dei toscani. Ad un primo tempo di marca Orte risponde nella ripresa il Prato trascinato da un fantastico Murilo che con una tripletta sposta gli equilibri a discapito della squadra di Di Vittorio. Gli umbri vengono agganciati dall Atlante Grosseto. Grande vittoria della squadra di Chiappini. Caverzan e Keko sugli scudi. Nella ripresa il 3-0 di Sugimoto Kio, che vince il personale derby giapponese contro Gen Ito, taglia le gambe a Reggio Emilia. Alla risposta di Dudu Costa replicano definitivamente Barelli, Baluardi e ancora Keko. Pari tra Aosta e Olimpus. I Valdostani giocano il tutto per tutto contro i più quotati Romani. Accade tutto nella ripresa dove alle reti di Di Maio e Pellegrino rispondono Luca Pizzoli, al suo primo goal in A2 e Francesco Milani. La grande vittoria è quella della Capitolina che priva di alcuni elementi importanti come Cerchiari e De Pascasio affronta in casa il Bubi Merano di Vanin, anche lui decimato tra infortuni e squalifiche. La squadra di Beregula, in rete anche oggi,  deve soccombere ai giovani Romani che presi per mano dal solito Rubei trovano i tre punti con una prova superlativa dove al solito pepe di Ugherani va aggiunta la brillantezza del giovane Biasini autore di una bellissima rete a tu per tu col portiere Romanelli ( subentrato all espulso Vanin, rosso esagerato) e la velocità e fiuto del goal del protagonista Luca Alfonso , autore di una doppietta decisiva per le sorti della squadra di Beccaccioli.

 

 

Risultati 16° Giornata

Aosta Olimpus Roma 2 – 2
Atlante Grosseto F.lli Bari Reggio Emilia6 6 – 1
Capitolina Marconi
 
Bubi Alperia Merano  5 – 4 
Italservice Pesarofano
 
Cagliari  4 – 1 
Castello Milano  2 – 7 
B&A Sport Orte Prato  4 – 5 
Real Arzignano Ciampino Anni Nuovi  4 – 3

Classifica

Classifica

Squadra Pt
Italservice Pesarofano 41
Real Arzignano 37
Milano 32
Prato 31
B&A Sport Orte 27
Atlante Grosseto 27
Olimpus Roma 25
Ciampino Anni Nuovi 24
Bubi Alperia Merano 21
Cagliari 17
Capitolina Marconi 14
F.lli Bari Reggio Emilia 13
Aosta 4
Castello 3

 

SERIE A2 GIRONE A – BEFFA FINALE PER L’ARZIGNANO, IL PESAROFANO ALLUNGA. OLIMPUS E CIAMPINO CI SONO

Risultati 15° Giornata 

A dieci secondi dalla fine dopo essersi portata in vantaggio fino al 4-1 arriva la doccia gelata per l’Arzignano. Il Milano di Sau dimostra di non mollare e la rete di Marcello Esposito porta un punto d’oro in Lombardia visto che il Prato batte Reggio Emilia e risponde presente. Tornando alla squadra di Stefani, che anche oggi ha dimostrato quanto di grande sta facendo in questa stagione, un punto che “consolida” la seconda piazza ma vede allungare il PesaroFano  che batte a domicilio gli ultimi della classe il Castello grazie ai soliti Lamedica, Tonidandel e Hector. Doppiette per questi ultimi due. Pari anche tra  Bubi Merano e Orte. Filippo Parisi, tra i tanti giovani lanciati da Di Vittorio, trova a poco più di un minuto dalla fine la rete del pareggio. Ancora una volta Gabriele Ugherani sulla sirena regala un punto alla Capitolina Marconi di Beccaccioli.  Doppietta per il ragazzo romano, le altre reti sono di Russo, Ciaralli, Cerchiari e Rubei. Importanti le vittorie di Olimpus contro il Grosseto, trova la rete anche il portiere Del Ferraro oltre a Marchetti, Milani e Bacaro. Vince anche il Ciampino Anni Nuovi contro l’Aosta con Dall’Onder che apre e chiude la sfida.

 

Ciampino Anni Nuovi
Aosta 6 – 4
Milano Real Arzignano
4 – 4
Castello
Italservice Pesarofano 1 – 5
Olimpus Roma
Atlante Grosseto 4 – 0
Bubi Alperia Merano
B&A Sport Orte 5 – 5
Cagliari
Capitolina Marconi 6 – 6
Prato F.lli Bari Reggio Emilia
6 – 1

Classifica

Squadra Pt
Italservice Pesarofano 38
Real Arzignano 34
Milano 29
Prato 28
B&A Sport Orte 27
Atlante Grosseto 24
Ciampino Anni Nuovi 24
Olimpus Roma 24
Bubi Alperia Merano 21
Cagliari 17
F.lli Bari Reggio Emilia 13
Capitolina Marconi 11
Castello 3
Aosta 3

LAMEDICA, CUOMO E BIASINI: le tre facce del goal

 

ITALSERVICE PESAROFANO-CAPITOLINA MARCONI 7-4 

ITALSERVICE PESAROFANO: Gennari, Tonidandel, Burato, Stringari, Lamedica
, Vagnini, Bonci, Egea, Cuomo, Tres, Mercolini, Montefalcone. All. CafùCAPITOLINA MARCONI: Mongelli, Pio, Cerchiari, Ciaralli, Ugherani, Russo, Biasini, Andreucci, Di Pascasio, Petrucci, Becchi, Valentini. All. BudoniMARCATORI: 1’40’’ p.t. Lamedica (PF), 6’43’’ Cuomo (PF), 1’28’’ s.t. e 2’08’’ Lamedica (PF), 4’02’’ Stringari (PF), 9’40’’ Burato (PF), 12’39’’ Tres (PF), 13’55’’ e 18’29’’ Ciaralli (CM), 19’05’’ e 19’59’’ Biasini (CM)
Ci sono goal e goal, quelli decisivi, quelli che illudono, e soprattutto quelli che non si dimenticano mai. Tutto in una gara da testa coda, come quella giocata tra PesaroFano e Capitolina. La prima, quella di Cafu, è una squadra nata per vincere, per provare a salire nella massima serie e per il momento la situazione sembra rispecchiare le aspettative. La seconda invece, allenata dalla coppia Beccaccioli Budoni, creata per salvarsi attraverso la crescita di giovani interessanti e la consacrazione di qualche ragazzo ancora giovane con un po più di esperienza ( a cui andrà aggiunta da questa settimana quella della LEGGENDA DEL CALCIO A 5  ANDREA RUBEI ).
Cosi è stato…..i goal quelli decisivi, soprattutto della vittoria sono stati realizzati tra il primo tempo e l inizio della ripresa da due giocatori Italiani del PesaroFano. Il primo, autore di una tripletta è alla sua 11 rete in questa stagione. GIACOMO LAMEDICA, per tutti Jack, è senza dubbio uno dei giocatori italiani che sta facendosi valere in questa categoria dimostrando di avere una grande affinità con il goal. La seconda rete della giornata porta invece il nome di MICHELE CUOMO, giovane pivot under 21, alla prima rete in A2. Il ragazzo già nella passata stagione ha dimostrato di valere la prima squadra e di riuscire ad andare in rete con estrema facilità. Ecco le sue parole al termine della gara:
“Sono contentissimo per il primo goal che finalmente è arrivato ma devo sicuramente ringraziare mr. Cafú che me ne ha dato la possibilità.
Questo goal vorrei dedicarlo alla mia famiglia e la mia ragazza in primis che mi sono sempre vicini, e poi al PesaroFano che mi ha dato la possibilità di giocare in  questa categoria , ti premetto che questo deve essere un punto di partenza, umiltà e lavorare a testa bassa. Sono molto contento di essere rimasta e di confrontarmi con giocatori che hanno fatto la storia , come Burato, Hector etc. Sto crescendo tantissimo e ne sono davvero contento che i miei compagni di squadra mi aiutano sempre. Infine voglio spendere due parole su Lamedica, il mio pensiero è che è uno degli italiani più forti e che potrebbe confrontarsi con una serie A secondo me. Sono contento per lui, con continuità e impegno si sta togliendo molte soddisfazioni.”
In casa Capitolina arriva la prima volta in goal TIZIANO BIASINI, addirittura con una doppietta, in meno di un minuto. Il ragazzo classe 96, anche lui Under 21, si allena con continuità con la prima squadra, e quella di sabato è l ottava volta che viene chiamato tra i dodici. Anche a lui abbiamo chiesto di dirci le emozioni dei goal e le impressioni su questa prima parte della stagione:
A Genzano, la scorsa stagione, purtroppo non ho avuto la possibilità di dimostrare quello che valgo. Speravo in questa nuova avventura con la Capitolina di poter essere inserito nella prima squadra ma dovevo naturalmente dimostrare al mister che potevo meritare qualche minuto di gioco e piano piano spero di aver conquistato la sua fiducia. Negli allenamenti cerco di dare il massimo e lui mi ripaga dandomi spazio e di questo non posso che ringraziarlo. La mia prima doppietta in serie A2 la dedico in primis a me stesso ma anche a lui che mi ha fatto rientrare in campo negli ultimi minuti e ovviamente a tutte le persone che amo di più e che mi sono state vicino e mi hanno sempre supportato. È stata una gioia immensa anche se non è servita a portare a casa i 3 punti. La nostra squadra e’ molto giovane, ma nonostante tutto abbiamo dimostrato in ogni partita di potercela giocare con tutti e i punti che abbiamo in classifica non dimostrano la voglia e la grinta che mettiamo in campo. Io sono convinto che ci salveremo perché diamo tutto per questa maglia e noi giovani ci affidiamo a quelli più esperti di noi che si fanno in 4 per aiutarci. Sarà fantastico e un onore giocare con Andrea Rubei, è il sogno di tutti. Sono certo che ci darà una grande mano a centrare la salvezza.”