ANDREA DE FILIPPIS è il nuovo portiere della VIRTUS ANIENE 3Z

Un portiere di grande esperienza e affidabilità: Andrea De Filippis (clicca qui e guarda la sua scheda personale) vestirà la maglia della Virtus Aniene 3Z 1983 nella prossima stagione.

De Filippis, reduce dalla splendida annata con la Forte Colleferro, culminata con la promozione in serie B della formazione lepina, ha giocato per le più importanti realtà del calcio a 5, passando gran parte dei suoi 20 di carriera sui palcoscenici nazionali. Prato Rinaldo, Futsal Isola, Carlisport Arriccia, Finplanet Fiumicino e Brillante Torrino solo per citarne alcune. Assieme a Tommaso Ottaviani, De Filippis completa quindi un reparto di numero uno di grande qualità.

DE FILIPPIS “Arrivo in una società strutturata bene e che dopo la fusione con il 3Z lo sarà ancora di più”, così esordisce Andrea De Filippis parlando della sua nuova squadra. “Faremo un campionato importante e la mia scelta è stata dettata anche dal fatto che conosco le persone con cui vado a lavorare. La società è sana con il presidente Vinci e il dg Mestichella, ma anche tutta la dirigenza del 3Z che conosco bene a partire da Luciano Zaccardi. Stesso discorso per lo staff tecnico. Ritroverò mister Baldelli, con cui ho lavorato ai tempi del Prato Rinaldo. Ho un ottimo rapporto con lui ed abbiamo vissuto una bella stagione. Ritrovo anche Daniele Di Stefano, che per il mio ruolo è una garanzia. Devo solo fare ciò che mi dice in allenamento, mi fido ciecamente di lui. Insomma, miglior piazza non c’era”.

Dopo una stagione nel regionale, De Filippis è pronto a tornare nel campionato nazionale: “Sono stato abituato a vivere spogliatoi importanti. Noi dobbiamo lavorare bene per lottare per le prime posizioni. Mi tuffo in questa avventura con l’entusiasmo di un ventenne e non vedo l’ora di iniziare. A Colleferro abbiamo vissuto una bella stagione e rigrazio ancora la società lepina. Partirò con la voglia di fare bene e ad agosto mi farò trovare pronto per difendere la porta dell’Aniene 3Z assieme ai miei compegni di reparto”.

De Filippis rivolge poi l’attenzione anche al girone, che rischia di essere composto quasi esclusivamente da squadre laziali: “Notoriamente il raggruppamento laziale è sempre stato il più competitivo. Gli altri gironi, solitamente, hanno solo 2-3 squadre importanti. Avere molte formazioni della nostra regione è un vantaggio sotto il profilo delle trasferte, ma il livello tecnico è molto più alto e per questo il campionato sarà molto difficile. Allo stesso tempo promette spettacolo ed equilibrio, come non sempre è accaduto negli ultimi anni”. Un ultimo pensiero De Filippis lo dedica ai suoi datori di lavoro: “Voglio approfittare di questa occasione per ringraziare Adriano e Vittorio Contini, perché ogni anno mi hanno sempre assecondato senza mai crearmi problemi per darmi la possibilità di allenarmi e proseguire in questa mia passione chiamata calcio a 5”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *