AD ARZIGNANO E UNA BELLITALIA – 3 a 0 alla CROAZIA. Oggi si replica a Villorba

Le due sconfitte in trasferta  contro la Croazia hanno suscitato un po di delusione ma anche una reazione di orgoglio  sul campo, battendo 3-0 la Serbia di fronte agli oltre 1000 spettatori del PalaTezze di Arzignano. Accade  tutto nel primo tempo,  doppietta di De Oliveira e il gran goal dalla distanza di Merlim. Nella ripresa  il forcing finale serbo con il portiere di movimento rimane sterile. Oggi si replica al PalaTeatro di Villorba (ore 19.30, sempre diretta streaming). In campo inizia bene la Serbia, pericolosa con Kocić e Perić. Il vantaggio italiano  arriva al 6′ su rimessa laterale battuta da Bordignon, che libera De Oliveira tutto solo in area davanti al portiere, pallonetto e 1-0. Il raddoppio nasce da Lima che  taglia tutto il campo con un passaggio per Boaventura, che approfitta dell’uscita del portiere croato , lo supera e serve una palla al bacio a De Oliveira, che appoggia facilmente in rete per  la doppietta personale. Il 3-0 lo realizza Merlim che con un destro fulmineo che manda i suoi al riposo sul triplo vantaggio. Nella ripresa  l Italia  si fa vedere dalle parti Croate  con un calcio di punizione che porta al tiro Manfroi. Poco più tardi ci prova Castagna . Il risultato non si sblocca e a 3′ dalla fine la Serbia inserisce Kocić portiere di movimento. Ma l attacco croato è sterile.

 

ITALIA-SERBIA 3-0 
ITALIA: Molitierno, Ercolessi, Lima, Boaventura, Castagna, Bordignon, De Oliveira, Fusari, Manfroi, Merlim, Murilo, Schininà, Terenzi, Chinchio. Ct. Menichelli

SERBIA: Momčilović, Perić, Kocić, Simić, Rajcević, Ramić, Rakić, Milosavać, Matijević, Stanković, Tomić, Lazarević, Filipović, Stojković. Ct. Ivancić

MARCATORI: 5’30” p.t. De Oliveira, 9’56” De Oliveira, 15’07” Merlim

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *