TORTORETO FUTSAL CUP – Dove l’unico obiettivo è far giocare i ragazzi

Molte volte abbiamo assistito a tornei in cui la voglia di vincere ha prevalso sulla voglia di giocare. Spesso sentiamo genitori lamentarsi che i propri figli non si divertono a discapito dei risultati.

Il TORTORETO FUTSAL CUP, organizzato da EVENTI FUTSAL  e giunto alla VI° edizione conferma invece come l’obiettivo primario, lo scopo dei quattro giorni nella splendida location del villaggio Welcome, sia proprio quello di far divertire i propri partecipanti davanti agli occhi dei genitori che nei giorni del 30 e 31 maggio, 1 e 2 giugno diventano si tifosi, ma godono dei rilassanti servizi della struttura.

Nelle edizioni scorse l’organizzazione è stata molto attenta a curare ogni piccolo particolare per rendere felice ogni singolo giocatore partecipante e la società stessa. Curando con molta attenzione tutto quello che gira intorno al torneo, ma anche concentrando ogni sforzo sul torneo stesso.

Analizzando alcuni dati della scorsa edizione per esempio i ragazzi della categoria pulcini hanno avuto la possibilità di giocare fino a 6  gare in tre giorni.

Quest’anno  il torneo inizierà per molte squadre già il sabato, che è giorno di arrivo nella struttura. Questo permetterà le squadre di giocare tre  giorni pieni, anche eventualmente il quarto, cioè il martedì. Grazie anche ai 5 campi di calcio a 5 del Welcome.

Insomma la priorità assoluta è quella di far giocare le squadre il più possibile e rendere questi  4 giorni più divertenti possibili per ragazzi e accompagnatori.

Tra l’altro al torneo di calcio a 5 va aggiunto che, senza nessuna necessità di dover uscire dal villaggio,  in alternativa all’attività di futsal  la struttura offre agli ospiti 2 piscine, campi da tennis, da pallavolo e basket e uno splendido e accurato servizio di animazione anche per i più piccoli, non dimenticando il servizio spiaggia appena di fronte agli alloggi.

Per ogni informazione è possibile contattare l’organizzazione ai seguenti recapiti

LAURA 3297078372      SIMONE 3924434334    ALESSIO 3458821611

ITALIA – Pari amaro al debutto con la Finlandia. Musti: “Troppe occasioni perse nel primo tempo, con la Bielorussia avremmo comunque giocato per vincere!!”

Gli Azzurri pareggiano 2-2 nella prima partita dell’Elite Round della FIFA Futsal World Cup, che vale l’accesso al Mondiale lituano (12 settembre-4 ottobre 2020). 

Musti, che deve rinunciare a Musumeci squalificato, parte con Mammarella fra i pali, Romano, Murilo, Merlim e Marcelinho. L’approccio sembra promettere bene, con il portiere finlandese Savolainen impegnato in più di una circostanza. Tuttavia, alla prima sortita offensiva, la Finlandia passa a sorpresa in vantaggio, con Hosio che beffa tutti: perfetto tempo d’inserimento a centro area e 1-0. L’Italia, però, non si scompone e continua a costruire gioco. Al decimo, Marcelinho si procura un tiro libero e lo spara a lato, ma due minuti più tardi Merlim brucia sullo scatto Autio e mette in mezzo un pallone beffardo che Hosio si infila in porta da solo. E’ il momento migliore dell’Italia, ma ancora una volta la Finlandia sorprende gli Azzurri: botta dalla distanza di Junno, deviazione sfortunata di Romano e palla alle spalle di Mammarella per il nuovo vantaggio finnico. Ercolessi e compagni provano a risalire la china: Merlim si fa parare un rigore al diciottesimo, ma Marcelinho prima trova il pari al secondo tiro libero calciato e poi allo scadere, prende il palo a Savolainen battuto. Dopo il 2-2 del primo tempo, la gara per gli Azzurri si incarta. La Finlandia, sulla scia di un bel primo tempo, pressa gli Azzurri, che col passare dei minuti perdono di qualità in fase di possesso. Così è Mammarella a essere costretto a un paio di interventi importanti, mentre dall’altra parte del campo Savolainen chiude bene due volte su Romano. Negli ultimi secondi di partita, Merlim prova a fare Merlim: volata in fascia e destro terrificante, che va a stamparsi ancora una volta sul palo. Finisce così come il primo tempo: un 2-2 che di certo non soddisfa pienamente gli Azzurri, ma che lascia ancora del tutto aperto il cammino verso la qualificazione al Mondiale. Domani alle 18:30 la seconda gara con la Bielorussia: sarà out Marcelinho squalificato, ma tornerà Musumeci.

ITALIA-FINLANDIA 2-2 (2-2 p.t.)
ITALIA: Mammarella, Romano, Murilo, Marcelinho, Merlim, Ercolessi, Victor Mello, Azzoni, De Luca, De Oliveira, Canal, Cesaroni, Molitierno. CT: Alessio Musti

FINLANDIA: Savolainen, Autio, Hurme, J. Kytölä, Hosio, Vanha,Jyrkiäinen, Junno, Korsunov, Lintula, Korpela, Teittinen, Lukkari, Koivumäki. CT: Mico Martic

MARCATORI: 7’15” p.t. Hosio (F), 13’12” Merlim (I), 17’27” Junno (F), 19’14” t.l. Marcelinho (I)

AMMONITI: Teittinen (F), Marcelinho (I), J. Kytölä (F)

NOTE: al 9’38” p.t. Marcelinho (I) fallisce un tiro libero. Al 18’54” Merlim (I) fallisce un calcio di rigore, parato da Koivumäki (F)

ARBITRI: Alejandro Martinez Flores (ESP), David Urdanoz Apezteguia (ESP), Javier Moreno Reina (ESP)

Queste le dichiarazioni post gara di Mr.Musti all’ufficio stampa della Divisione

“Il grande problema è stato non finalizzare le tante occasioni costruite nel primo tempo. Quando regali, anche l’avversario può farti male. Nella ripresa siamo entrati un po’ frenetici, continuando a comandare la gara, ma con meno lucidità. La Finlandia ha fatto soffrire tante nazionali, anche la stessa Spagna. Bisogna mettersi in testa che le partite di questo livello si sbloccano per dettagli e non si può pensare di vincere lasciando per strada tutto quello che abbiamo lasciato nel primo tempo. Il pari in termini di classifica cambia relativamente poco, domani avremmo comunque giocato per vincere”.

HORNETS – FILIPPONI ci crede: “Conosciamo il loro valore ma proveremo a vincere”

Ancora una vittoria per lo Sporting Hornets di Verginelli Dopo aver battuto in trasferta lo United Pomezia, i gialloneri vincono in casa con l’Atletico Ciampino di Mr.Guiducci. Una vittoria che riapre i giochi per la lotta ai play off quando mancano ancora 9 giornate alla fine. Sul tabellino dei marcatori la doppietta di Di Lillo, e le reti di Troiano, Pochesci e il solito Roberto Filipponi che arriva a 19 reti personali. Il talento giallonero ha rilasciato ai nostri microfoni una piccola intervista

Buongiorno Roberto…è arrivata la seconda vittoria consecutiva, tre punti che riportano secondo te l’entusiasmo giusto per continuare a credere alla lotta play off o credi che la squadra abbia perso troppi punti per strada per perseguire questo obiettivo?

FILIPPONI: “Credo che l’obiettivo play off non sia ancora compromesso. Abbiamo perso diversi punti per stare tra i primissimi posti in classifica, dove per qualità della squadra saremmo dovuti essere. Per arrivare ai play off invece siamo a 6 punti con 9 gare ancora da giocare e credo che appunto vista la forza di questa squadra possiamo ancora lottare e centrarli. Questa vittoria ci da ulteriore morale, soprattutto per aver recuperato qualche punto su chi ci sta davanti. Se i risultati iniziano ad arrivare con continuità è chiaro che cresce il morale della squadra e possiamo provare a vincere ogni gara.”

Il cambio di allenatore pensi possa aver portato delle motivazioni diverse…pensi che la scelta della società abbia influito quindi sugli ultimi risultati?

FILIPPONI: “La scelta della società secondo me è stata giusta. L’allenatore precedente è sicuramente un ottimo lavoratore e ha dimostrato di lavorare bene con questa squadra, però per problemi personali legati al lavoro non riusciva secondo me a dare quel 110% che ogni mister dovrebbe riuscire a dare alla squadra, essendo l’allenatore la guida del gruppo. E’stato il primo ad accorgersene che non riusciva a dare a pieno l’esempio dal punto di vista dello spirito. Con Verginelli ci troviamo benissimo.”

Puoi darci un tuo giudizio sulla tua stagione, sappiamo che sei arrivato a 20 goal con uno dei rendimenti migliori della rosa e se pensi che la squadra secondo te dovesse fare di più dal punto di vista dei risultati?

FILIPPONI: “Senza alcun dubbio il giudizio sulla mia stagione a mio parere è più che positivo. Sono arrivato a 20 reti quando manca poco meno di metà stagione. E questi dati mi fanno anche pensare che non essendo mai stato un grande uomo goal forse posso ambire a fare una categoria diversa da questa, che forse posso credere di poter giocare in categorie nazionali. Magari spero di farlo un giorno con questa maglia e se mi permetti voglio spendere due parole su questa società, dove ho trovato nella persona del Presidente un elemento impeccabile, come se ne possono trovare pochi in questo sport. Spero il più possibile di essere legato a questa maglia, anche perchè i miei obiettivi sono gli stessi della società e spero che col tempo continueremo a levarci tante soddisfazioni insieme.”

Per chiudere arriva una trasferta difficilissima in casa della capolista, una squadra che già all’andata ha dovuto fare gli straordinari sul campo per battervi……cosa servirà per tornare da Cisterna con un risultato utile?

FILIPPONI: “Conosciamo il valore dei giocatori che andremo ad affrontare ma noi andremo li per cercare di prendere i tre punti. Su un campo che secondo me può favorirci perché abbatte molto le differenze tecniche. Ci proveremo mettendo tutti noi stessi e poi alla fine vedremo quello che siamo stati in grado di fare”


Italia – Giovedì al via le qualificazioni. Ecco dove poter seguire gli azzurri di Musti

Dopo una settimana di allenamenti a Genzano, l’Italia è atterrata in Portogallo per rincorrere l’obiettivo di qualificarsi al Mondiale. Gli Azzurri sono impegnati nel gruppo A del turno élite in casa del Portogallo campione d’Europa in carica. Assieme a Ercolessi e compagni, ci sono i lusitani padroni di casa, la Bielorussia e la Finlandia. Si qualificherà a Lituania 2020 solo la prima del girone, mentre la seconda classificata sarà “forzata” agli spareggi (9-12 aprile contro la seconda del girone B).

Esordio giovedì 30 alle 18.30 (ora italiana) contro la Finlandia. Il giorno successivo, alla stessa ora, la sfida alla Bielorussia, già incrociata nel Main Round di Eboli a ottobre, 3-3 il risultato. Ostacoli tutt’altro che semplici, con l’Italia che chiuderà la trasferta portoghese contro i padroni di casa, guidati dalla stella Ricardinho, domenica 2 febbraio alle 18.

Le partite dell’Italia contro finlandesi e bielorussi (giovedì 30 ore 18 e venerdì 31 alla stessa ora) saranno visibili in streaming a pagamento su Canal 11, emittente portoghese che trasmetterà gli incontri: per seguire gli Azzurri sarà necessario sottoscrivere un abbonamento al momento della registrazione sul sito.

Per l’attesa Italia-Portogallo, invece, basterà sintonizzarsi sul canale 57 del digitale terrestre (227 della piattaforma Sky) per la diretta di Raisport +HD: appuntamento domenica 2 febbraio alle ore 18.

La lista dei convocati

Portieri: Stefano Mammarella (Acqua&Sapone Unigross), Michele Miarelli (Italservice Pesaro), Francesco Molitierno (Sandro Abate Avellino)

Giocatori di movimento: Giacomo Azzoni (Came Dosson), Mauro Canal (Italservice Pesaro), Paolo Cesaroni (Meta Catania), Massimo De Luca (Real Rieti), Julio De Oliveira (Italservice Pesaro), Marco Ercolessi (Feldi Eboli), Murilo Ferreira (Acqua&Sapone Unigross), Victor Mello (Sandro Abate Avellino), Alex Merlim (Sporting Lisbona), Carmelo Musumeci (Meta Catania), Marcelo Padilha (Italservice Pesaro), Sergio Romano (Feldi Eboli)

Staff – Commissario tecnico: Alessio Musti; Capo Delegazione: Andrea Montemurro; Coordinatore tecnico: Roberto Menichelli; Segretario: Fabrizio Del Principe; Assistente allenatore: Gianfranco Angelini; Collaboratore tecnico: Alfredo Paniccia; Preparatore atletico: Valerio Viero; Preparatore dei portieri: Mauro Ceteroni; Video Analista: Francesco Giuzio; Medico: Nicola Pucci; Medico: Alessandro Carrozzo; Fisioterapista: Tommaso Cannata; Fisioterapista: Diego Falanga; Fisioterapista: Vittorio Lo Senno

FIFA FUTSAL WORLD CUP – ELITE ROUND DI QUALIFICAZIONE
GRUPPO A – CALENDARIO
GIOVEDÌ 30 GENNAIO 2020
ITALIA-Finlandia ore 18.30
Portogallo-Bielorussia ore 21.30

VENERDÌ 31 GENNAIO 2020
Bielorussia-ITALIA ore 18.30
Portogallo-Finlandia ore 21.30

DOMENICA 2 FEBBRAIO 2020
Finlandia-Bielorussia ore 15
ITALIA-Portogallo ore 18

GLI ALTRI GIRONI DELL’ELITE ROUND
GRUPPO B: Francia, Serbia, Spagna, Ucraina
GRUPPO C: Azerbaigian, Croazia, Russia, Slovacchia
GRUPPO D: Repubblica Ceca, Kazakistan, Romania e Slovenia

SPAREGGI (9-12 aprile)
SECONDA CLASSIFICATA GRUPPO C-SECONDA CLASSIFICATA GRUPPO D
SECONDA CLASSIFICATA GIRONE B-SECONDA CLASSIFICATA GRUPPO A

ROAD TO LITUANIA 2020
ELITE ROUND: 27 gennaio–5 febbraio 2020
SPAREGGI: 9 e 12 aprile 2020
SORTEGGIO FASE FINALE: data da confermare, in Lituania
FASE FINALE: 12 settembre–4 ottobre 2020, Lituania (Kaunas Arena, Vilnius Arena e Klaipėda Arena)

PARTECIPANTI PER CONFEDERAZIONI
AFC: 5
CAF: 3
CONCACAF: 4
CONMEBOL: 4
OFC: 1
UEFA: 7 (Lituania e altre sei nazioni qualificate)

Divisione calcio a 5 ⚄

ORVIETO FC – Alla sconfitta della maschile risponde con una vittoria la femminile di Seghetta

ORVIETO – Un fine settimana, foriero di risultati per le prime squadre dell’Orvieto Fc, che portano a casa due vittorie, un pareggio e una sconfitta. Decisive le due vittorie,che permettono al soccer maschile e al futsal femminile di inseguire le prime posizioni della classifica e dar quindi voce alle proprie ambizioni.
Calcio a 5 maschile – Non è stato dei migliori il match di venerdì sera per i ragazzi del duo Coppola-Seghetta, nello scontro diretto per la salvezza in casa del Montebello, terminato 3-2 a favore dei padroni di casa, che con questo successo accorciano le distanze in classifica proprio sul team del presidente Lorenzotti. Una partita che forse poteva avere un risultato diverso, se non fosse stato per qualche decisione dei direttori di gara. Ora non resta che rimboccarsi le maniche e lavorare perché non si può più sbagliare. Intanto venerdì sera arriva la Ternana capolista.
Calcio a 5 femminile – E’ stato un match eccezionale quello disputato dalle giovani di Egisto Seghetta sabato pomeriggio nel big match a Rieti contro il Città Ducale. In ballo c’erano punti preziosissimi per rimanere agganciati alla seconda posizione in classifica e le ragazze non hanno sbagliato un colpo imponendosi per 3-6. Suntuosa prestazione per Cristina Moscatelli che mette a segno un poker, in gol anche Antonelli e Caiello. Un match davvero da incorniciare che consente alla compagine di rimanere salde al proprio posto tra le big del torneo.Calcio a 11 maschile – Serviva una prova importante per i ragazzi di mister Melone, e una prova importante è arrivata. In casa della Nuova Attiglianese, fanalino di coda del campionato, i ragazzi si sono imposti per 0-5 conquistando una vittoria che mancava oramai da troppo tempo. Risultato che da sicuramente morale, grazie ai gol di Fringuello, Tonelli, Filippi (doppietta) e Zappitello. Ora va ritrovata la giusta concentrazione per iniziare la rincorsa ai play off e cercare di sbagliare il meno possibile per cercare di agganciare un posto nei play off.
Calcio a 11 femminile – Un pareggio sfortunato per le ragazze di mister Pettinelli, che in casa del Santa Sabina impattano per 1-1, grazie al gol di Tashina Peterson. Un match in cui le giovani orvietane hanno dato tantissimo in ogni minuto della gara, colpendo numerose traverse e pali,​ e subendo un paio di fuorigiochi un po’ dubbi secondo i presenti. Un risultato che serve comunque a ripartire dopo la sconfitta del turno scorso e che ridà morale all’ambiente e alle ragazze, con la consapevolezza che potranno dire la loro nel prosieguo del campionato.

Ufficio Stampa Orvieto Fc

FUTSAL PERUGIA VITTORIA BIANCOROSSA SULLO SCADERE: FINISCE 6-5 AL PELLINI MA CHE FATICA!

Primo tempo teso al Pellini di Perugia.
Un Perugia Futsal “vorrei ma non posso” che nella prima frazione di gioco costruisce tanto ma che non riesce a concludere.
Buon giro palla, passaggi rapidi e movimenti fluidi: il giusto approccio con la partita sin da subito consente alle ragazze di mister Abati di mettere in difficoltà il Sassoleone.
Nonostante le occasioni create, è il Sassoleone a portarsi in vantaggio sugli sviluppi di un dubbio calcio di punizione.
Pochi minuti dopo è Colucci a riportare la partita sull’1-1 con una grande azione che porta ad un tiro forte ed angolato.
Il raddoppio biancorosso arriva dopo una azione in solitaria di Conti che riesce a smarcarsi nell’area avversaria e a insaccare la palla in rete.
Sembrava tutto facile, ma sulla sirena arriva il pareggio del Sassoleone: la disattenzione difensiva è stata fatale per le perugine.
Si rientra dall’intervallo sul 2-2, stessa storia del primo tempo, con le biancorosse che creano tanto ma sciupano troppo.
Arriva a pochi minuti dall’inizio il 3-2 del Perugia con un eurogoal di Mastrini che da centrocampo spara la palla in porta.
Il doppio vantaggio non si fa attendere, Haruyama recupera palla e si libera della difesa avversaria, palla nell’angolo alla destra del portiere: 4-2.
Il quinto goal delle perugine arriva sempre dai piedi della giapponese, che accompagna in porta la palla dopo una azione ed un passaggio perfetti di Donati.
Sembrava una partita in discesa, ma le biancorosse hanno un blackout fatale.
Con il portiere di movimento il Sassoleone riporta la partita sul 5-5: distrazione e poca lucidità hanno consentito alle avversarie di riaprire una partita che sembrava chiusa.
A pochi minuti dalla fine salgono in cattedra Mastrini e Colucci che iniziano a trascinare una squadra quasi pronta ad accontentarsi di un pareggio.
A pochi istanti dalla fine parte Mastrini sulla fascia destra, una incursione devastante ed un passaggio preciso consentono a Colucci, che aveva seguito tutta l’azione sulla fascia opposta, di appoggiare il pallone in rete.
Doppietta per la pugliese che chiude il tabellino: 6-5 per il Perugia Futsal.
Tre punti portati a casa che fanno bene alla classifica, in alcuni tratti di partita una buona squadra ed un buon movimento in campo; ogni domenica abbiamo la dimostrazione di quanto potrebbe fare questa squadra, di quante siano le potenzialità, ma dall’altro lato è palese che in alcune frazioni di gioco ci sia troppa disattenzione e poca freddezza sotto porta.
Le ragazze di mister Abati possono sorridere dopo una partita al cardiopalma; testa alla prossima partita contro la Decima Sport Camp al Palazzetto Pellini di Perugia.

Sara Bececco

FUTSAL TERNANA, LA SAN MARIANO È LA SEDICESIMA VITTIMA.

ASD TERNANA FUTSAL- POL. SAN MARIANO 6-3 (  ris. 1° tempo 2-2 ) 

Futsal Ternana: Fagotti, Capotosti S. (cap.), Costantini, Trapasso, Almadori. A disp.: Galletti, Bonelli, Asai, D.Giardini, Persichetti, Introppico, Picotti, Coppari, Piantoni. All.: Federico Pellegrini

Polisportiva San Mariano: Ciurnelli, Viccari, Brischi, Binucci, Iljazi. A disp.: Molinari, Caloni, Zicchieri (cap.), Farnesi, Panico, Pastorelli. All.: Marco Veschini

Marcatori:  1° t Almadori (F.Ternana), Iljazi e Binucci (S.Mariano), Trapasso (F.Ternana) 2° t Almadori, Capotosti, Costantini ( F. Ternana ), Zicchieri ( San Mariano ), Picotti ( F. Ternana ).

Arbitri: Rocchi di Foligno e Matheus Bernardino di Terni.

Ammoniti: Binucci e Iljazi (S.Mariano)

La Futsal Ternana conquista meritatamente la sua sedicesima vittoria consecutiva in campionato ma per la prima volta soffre contro una formazione, la Polisportiva San Mariano, organizzata e fisicamente all’altezza della squadra allenata da Federico Pellegrini.Sull’andamento del match, però, pesano le assenze che la formazione rossoverde ha dovuto accusare. Ben tre, infatti, sono i giocatori che hanno dato forfait ovvero Paolucci, Introppico, non utilizzabile seppure in panchina, ed Eddy Giardini. 

Nel primo tempo la partita è stata molto equilibrata con il risultato sempre in bilico. Parte bene la Futsal Ternana che trova subito il vantaggio con Almadori ma la squadra perugina non molla e riesce a pareggiare con Iljazi che sorprende Fagotti con un tiro dalla distanza.

Gli ospiti addirittura vanno in vantaggio con Binucci ed in questa fase diventa protagonista il portiere della Polisportiva San Mariano, Ciurnelli, che, in almeno tre circostanze, tra cui anche in occasione di un tiro libero, impedisce ai rossoverdi di pareggiare. Prima della fine del primo tempo la squadra di Pellegrini riesce a pareggiare con Trapasso, autore di una buonissima prestazione.

Nella ripresa l’organizzazione della Ternana, nonostante Pellegrini non possa fare molti cambi, e la voglia di vincere fa la differenza e i rossoverdi allungano con i gol di Almadori e Capotosti, anche ieri sera superba la sua prestazione e, quando gli ospiti nel tentativo di riprendere il risultato schierano il portiere di movimento è Costantini a gelarne le aspirazioni realizzando un gol dalla lunga distanza.

Prima della fine la Polisportiva San Mariano va in gol con Zicchieri ma La Ternana Futsal chiude il match con una strepitosa azione impostata da Almadori e concretizzata in rete sul secondo palo da Picotti.

Soddisfatto, ma preoccupato Federico Pellegrini a fine partita.

“ Concedere tre giocatori agli avversari non è il massimo. Abbiamo sofferto contro una buona squadra ma alla fine abbiamo vinto meritatamente e devo ringraziare i ragazzi per l’impegno che continuano a mettere. Non è stato semplice vincere; siamo andati sotto ma la squadra ha tirato fuori quel carattere e quella voglia di vincere che sta diventando un patrimonio importante. Bravi tutti ma sono sinceramente preoccupato perché si avvicina anche l’impegno di Coppa Italia e le assenze di Paolucci, Introppico ed Eddy Giardini possono condizionare il nostro gioco e la nostra efficacia”.

FUTSAL PERUGIA FEMMINILE MISTER ABATI CARICA LE SUE RAGAZZE: “DOBBIAMO ESSERE UN ESEMPIO PER IL SETTORE GIOVANILE”

SECONDA PARTITA DEL GIRONE DI RITORNO DI A2 AL PELLINI PER LA FUTSAL PERUGIA FEMMINILE

PERUGIA- Siamo in cima alla montagna, da quassù possiamo vedere il mondo davanti a noi, ma adesso dobbiamo iniziare la discesa e dobbiamo cercare di raggiungere la meta il prima possibile.

Inizia adesso il girone di ritorno del Perugia Futsal, iniziano mesi duri e fondamentali che decreteranno la classifica di un girone difficile e combattuto.
Le parole di Mister Marco Abati su ciò che è stato e ciò che sarà: “Un girone di andata in chiaroscuro, abbiamo prodotto tanto e raccolto poco.
La sintesi è la partita di quindici giorni fa con la Sabina Lazio.
Dobbiamo continuare questo percorso di crescita attraverso il lavoro e la consapevolezza dei nostri mezzi.
Pretendo molto dalle ragazze, perché sono convinto che possono fare un ulteriore salto di qualità.
È un girone, il nostro, molto difficile; ogni domenica si è sull’altalena, vinci una partita e sei in zona play off, la perdi e sei vicino alla zona play out.
Ora testa alla prossima gara casalinga non possiamo più permetterci passi falsi, domenica voglio vedere un Perugia determinato e volitivo, non sarà una partita facile, le ragazze lo sanno!
Dobbiamo essere esempio positivo per tutte le ragazze dello splendido settore giovanile di questa Società che punta molto sulla loro crescita attraverso grandi sacrifici; noi abbiamo l’obbligo di essere, per loro, un punto di riferimento e siamo determinati nell’esserlo.”

Il Perugia Futsal non è solo la serie A2, è molto di più: l’under 17 e l’under 15 sono candidate alla vittoria della coppa regionale e del campionato, mentre l’under 19 regionale si sta dando battaglia con l’Atletico Foligno per il primato nel campionato.

L’impegno della società e di tutti coloro che ne fanno parte è il segno della crescita di un intero movimento: sempre più ragazze scelgono il calcio a 5, sempre più ragazze scelgono il Perugia Futsal per la propria crescita personale.

La prima squadra ha sicuramente la responsabilità di guidare tutte le bambine e le ragazze che si approcciano per le prime volte al mondo del calcio a 5, proprio per questo motivo il compito delle nostre ragazze è molto più duro di quello che si possa pensare: essere degli esempi è difficile perché si deve credere il doppio in quello che si fa, e soprattutto, si deve scendere in campo ogni volta con la consapevolezza di dover dimostrare il proprio valore.

Il grande impegno dei dirigenti e di tutto lo staff sta dando i primi frutti, ed il Perugia Futsal dimostra di essere una delle più belle realtà, in ambito calcistico, di tutta l’Umbria.
L’aria che si respira a Perugia è sana, vivace, frizzante: una grande famiglia è pronta ad accogliere ragazze di ogni età, con ben 7 campionati da affrontare (UNDER 15, UNDER 17, CSI JUNIORES, UNDER 19 REGIONALE, UNDER 19 NAZIONALE, SERIE C E A2 NAZIONALE) e uno staff attento e preparato è pronto a seguire la loro crescita, un palazzetto intero è pronto a sostenerle ogni giorno in campo.
È stato fatto tanto, ma ancora di più dovrà essere fatto: il Futsal chiama, il Perugia Futsal risponde!

Sara Bececco

CITTÀ DI ORTE – Mr. Luconi carico in vista della difficile gara coi Grifoni: “Gara importante contro una squadra forte… Giocheremo sempre per vincere “

Pubblichiamo la Conferenza stampa di mister Luconi prima della delicata sfida di domani contro i Grifoni.

  • BUONASERA MISTER, CHE SENSAZIONI SI PROVANO PRIMA DI QUESTE SFIDE?
  • “Bhe diciamo una partita importante sotto tutti i punti di vista, le sensazioni prima di questa partita sono le stesse di qualsiasi altra gara, nessuna pressione, non ci scordiamo mai che il Città di Orte di partite importanti ne ha fatte, l’anno scorso abbiamo giocato la finale nazionale play off per cui siamo abituati noi e l’ambiente a partite del genere!! “
  • COME DESCRIVEREBBE LA PARTITA DI DOMANI?
    “Domani incontriamo una squadra molto forte, in coppa ha fermato sul pari la corazzata Ternana, in campionato li ha messi a dura prova per cui sarà una partita difficilissima contro una squadra fortissima e in forma, ma noi giochiamo davanti al nostro pubblico e anche noi stiamo vivendo un buon momento per cui ci sarà da divertirsi.”
  • VITTORIA O SCONFITTA ANDREBBERO A CAMBIARE LE SORTI DEL CAMPIONATO?
    “Qualsiasi risultato maturerà noi giocheremo ogni partita che resta da qui alla fine sempre per vincere, siamo il Città di Orte e siamo obbligati a fare ciò sia per il nome che portiamo sia per tutto ciò che la dirigenza e il pubblico fa per noi.
    E allora grazie, vamos Orte!”

Arriva la 6° edizione del TORTORETO FUTSAL CUP GIOVANILE, targato Eventi Futsal Giovanile. Intervista a SIMONE DAMIANI dello staff organizzativo: “Molte conferme….vogliamo aumentare i partecipanti. I bambini saranno i protagonisti!!!!”

Archiviate le vacanze invernali la testa è già a quest’estate. E cosa c’è di meglio che unire una bella vacanza al mare e giocare in uno splendido contesto di uno dei più belli villaggi della costiera abruzzese? Events Futsal presenta cosi la 6°edizione del TORTORETO FUTSAL CUP, torneo che dal 30 maggio al 2 giugno si giocherà al Welcome di TORTORETO, targato Eventi Futsal Giovanile. Abbiamo intervistato uno degli organizzatori Simone Damiani che ci presenta in grandi linee quello che sarà il Torneo e tutto quello che girerà intorno ad esso.

Buongiorno Simone…illustraci a grandi linee la sesta edizione della TORTORETO  targata Eventi Futsal Giovanile?  

È un torneo di calcio a 5 dove i protagonisti sono solo i bambini . Saranno 4 giorni pieni di calcio a 5 ..mare… e veramente tanto divertimento! I bambini insieme alle società ed i genitori arriveranno il sabato mattina nel villaggio Welcome di Tortoreto Lido e dopo essersi sistemati nei bungalow inizieranno a giocare a calcio a 5 sempre all’interno del villaggio. La sera dopo una riunione con tutti i collaboratori , ci sarà una parata di tutte le società che culminerà con la presentazione delle squadre all’interno dell’anfiteatro che ospiterà più di mille persone. La mascotte del torneo farà divertire tutti dai più piccoli ai più grandi ! La domenica ed il lunedì i bambini continueranno a giocare, ma alterneranno  alle partite anche giochi in piscina e al mare , tornei di ping pong ed altre attività con l’animazione. Insomma saranno 4 giorni di sport dove avremo costantemente un operatore che riprenderà il tutto!Un torneo giovanile, riservato sia al futsal femminile che maschile. Per la sezione femminile presenti tre categorie.

 Confermata pertanto la grande importanza che date ormai da tempo al futsal in rosa?

Ma si , assurdo ancora che ci sia tutta questa differenza ! Diciamo che fin dall’inizio delle nostre carriere sportive abbiamo dato importanza a questo settore , io come allenatore di tutto il settore femminile con il Casal Torraccia , Laura prima come giocatrice e successivamente come organizzatrice di tornei femminili per le grandi. Quindi l’inserimento del futsal giovanile femminile è solo conseguenza di questa nostra passione. Le bambine e le ragazze meritano un torneo tutto loro ! Lo scorso anno abbiamo anche  invitato Arianna Pomposelli che ha partecipato con il suo Be Brave  e le ragazze hanno risposto positivamente .. anzi pensiamo di riproporlo anche quest’anno .. poter fare uno stage con una ragazza della Nazionale di calcio a 5 per molte è un sogno che si avvera!

Considerando le categorie e quello che ci hai già anticipato prima, sarà un torneo in cui il partecipante può abbinare al futsal anche giorni di vacanza con la famiglia. Parlaci delle strutture e delle attività collegate al torneo?

Si bravissimo , è proprio questa una delle  forze del torneo . Il Villaggio Welcome si presta benissimo a questi eventi , è un villaggio che si affaccia sul mare e si sviluppa in piano , quindi di conseguenza adatto per qualsiasi età . I bungalow che ospitano ragazzi e famiglie sono molto curati e puliti , ognuno con il suo giardinetto personale. La sera vedere i vialetti pieni di bambini vestiti con le divise societarie  è bellissimo! All’interno del villaggio poi i genitori e gli atleti possono usufruire del servizio spiaggia , delle due piscine , ma le due cose che entusiasmano di più grandi e piccoli sono il buffet illimitato ai pasti ed i campi di gioco dentro il villaggio. La comodità di non dover uscire e rimanere a giocare all’interno fa tantissimo! Per i genitori poi sono quattro giorni in cui possono viversi in pieno i figli , tifando a bordo campo e rilassarsi successivamente al mare!

I numeri nel tempo sono sempre stati importanti e lo dimostra anche il fatto che siete arrivati alla sesta edizione. Quale secondo te il segreto e la cosa che piace di più di questo torneo? 

Come dicevamo prima , la location fa sicuramente tanto , ma abbiamo constatato in questi anni che a molti piace il nostro spirito . Ci spieghiamo meglio , per noi il vero protagonista è il singolo bambino e non tanto l’obiettivo societario. Da noi giocano tutti sempre , non ci sono partite ad eliminazione diretta con il rischio di non giocare più. In questi quattro giorni  il bambino vive un piccolo sogno, come se fosse immerso in una bolla fuori dal mondo:  lui , i compagni di squadra con il mister ed il futsal. Diamo la possibilità a tutti, bravi e meno bravi, di confrontarsi e divertirsi con le altre società senza il timore del risultato perché dopo una fase a gironi vengono suddivisi per livelli. In più, offriamo ad ogni singola categoria di giocare molte partite durante la giornata e questo sicuramente è un nostro punto di forza!

Allo stato attuale come procedono le iscrizione per l’edizione di quest’anno? 

Procedono bene , abbiamo aperto le iscrizioni da pochi giorni , ma stiamo notando che molte società “vecchie” hanno riconfermato , mentre molte nuove ci stanno contattando! Lo scorso anno hanno partecipato circa 25 società , quest’anno contiamo di salire ancora ..

Lo staff sarà come al solito importante, ci puoi descrivere come verrà strutturato?  

La nostra forza è il gruppo, mai cambiato in questi anni. Diciamo che gli ideatori/ organizzatori siamo noi, Laura Brunetti e Simone Damiani , ma fin dall’inizio ci siamo fatti affiancare da due validissimi collaboratori che conoscono alla perfezione le dinamiche di tutto il torneo. Stiamo palando di Ivan Marotta e Dora Forciniti. Ivan si occupa più dell’aspetto “campo” , mentre Dora è un jolly , varia dalla parte di gadgettistica fino agli aspetti amministrativi. Preferiamo parlare di loro , perché in questi anni si sono rivelati fondamentali in questo evento. E con l’occasione vogliamo nuovamente ringraziarli !In più il nostro staff nell’ultimo anno si è arricchito di collaborazioni esterne , come Live Bomber , che seguirà in diretta le partite! Inoltre abbiamo fin dall’inizio della prima edizione la collaborazione del Humanitas, servizio sanitario che è presente H24 all’interno del villaggio e pronto a qualsiasi evenienza e che rendono il nostro torneo oltre che bello  soprattutto più sicuro!