HORNETS – Il Pres DE SANTIS dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia: “Esclusione che brucia…credo nel gruppo….voglio i play off!!!”

Era sicuramente una delle soddisfazioni che la società giallonera si sarebbe voluta regalare per questa stagione,quella di poter partecipare alla F4 del 5 e 6 gennaio. Ma nonostante una buona prestazione nella gara di ritorno finita in parità ad approdare alla manifestazione insieme a Real Fabrica, Nordovest e United Pomezia sarà il Fonte Laurentino di Mr.Di Rocco che all’andata contro la squadra di Carello aveva vinto per 3 – 1. Non un dramma per il Presidente De Santis che nelle parole che abbiamo raccolto di seguito

PRESIDENTE FABRIZIO DE SANTIS: “Non possiamo non ammettere che l’eliminazione dalla Coppa sia una sconfitta che brucia. L’accesso alle Final Four era un obiettivo importante e prestigioso, a cui tutti tenevamo molto. Abbiamo trovato di fronte a noi una squadra forte che nel computo delle due partite ha senza dubbio meritato la qualificazione. A noi rimane il rammarico per qualche episodio sfortunato e per qualche occasione non realizzata, ma personalmente anche l’orgoglio per la reazione dei ragazzi che non hanno mollato fino alla fine. Ora l’obiettivo nel mirino sono i play off. Nasconderlo ora con la nostra classifica alla fine del girone di andata sarebbe ipocrita. Ma sappiamo anche che altre squadre sono nella nostra stessa situazione, e che dovremo batterci sempre con la stessa grinta e motivazione, senza mai abbassare la guardia. Credo fortemente nelle scelte intraprese in estate e a dicembre, in questo gruppo che a discapito della giovane età sta dimostrando di avere qualità tecniche ed umane di grande spessore. Sono sicuro che lotteremo fino all’ultimo.”

GAP – Arriva la trasferta di Rieti per consolidare la zona play off. Il Vice Pomposelli GIOVANNI PILI: “Ho la fortuna di stare al fianco di un grande mister….possiamo lottare per le posizioni di vertice fino alla fine.”

Penultima di andata per la Gap di Pomposelli, impegnata nella trasferta di Rieti. Gara che mette in palio punti pesanti che possono permettere, in caso di vittoria, di consolidare la zona play off e anche di sperare qualcosa in più. Ma la società ci tiene a far rimanere i ragazzi con i piedi per terra ricordando a tutti che la strada è ancora lunga. Abbiamo intervistato Giovanni Pili, secondo di Mr.Pomposelli entusiasto del suo ruolo e certo che la squadra possa rimanere ai vertici della classifica fino alla fine

Ancora una gara alla fine dell’anno solare….possiamo trarre un piccolo bilancio di questi primi tre mesi di stagione, se lei e Mr.Pomposelli vi potete ritenere soddisfatti e se crede che la squadra merita questa posizione di classifica anche rispetto alle aspettative che avevate?

PILI: “Se dobbiamo fare un bilancio adesso…possiamo ritenerci soddisfatti. Il nostro è un gioco difficile da assimilare e abbiamo cambiato molti giocatori. Non siamo mai stati preoccupati quando i risultati non arrivavano perchè sapevamo che se i ragazzi avessero continuato a lavorare bene come hanno fatto dall’inizio i risultati sarebbero arrivati. E cosi è stato. Speriamo di poter continuare già da sabato.L’obiettivo era di far crescere i ragazzi e possiamo certamente ritenerci soddisfatti”

Lei ha la fortuna di affiancare uno dei migliori allenatori che ci siano non solo nel regionale ma anche nel nazionale……quali sono le tue sensazioni lavorando con lui e quali sono le maggiori pregi che ha che poi si traducono inevitabilmente in valore aggiunto alla squadra?

PILI: “E’il terzo anno che lavoro con Pomposelli…..e secondo me ti sei tenuto stretto anche in ambito nazionale. E’ un grandissimo uomo di campo..ne sa veramente tanto. Sto cercando di imparare ma mi rendo conto che ha un assoluto controllo della partita…mi dice le cose prima che avvengono. Per me è una grande palestra….è stata un enorme soddisfazione la sua fiducia la grande considerazione verso di me. Mi chiede quello che ho visto, quello che secondo me non è andato e se devo racchiudere tutto con un aggettivo ti dico che lavorare con lui è entusiasmante.”

C’è qualche ragazzo che vi ha meravigliato in senso positivo….c’è un giocatore che sta dando più di quanto vi aspettavate?

PILI: “Positivamente quello che ci ha colpito non è tanto la crescita ma la rapidità della crescita di ragazzi come Cosentino, Federici. Ragazzi della 19 che sono in pianta stabile con noi a cui sicuramente contribuisce l’Allenatore della loro categoria Massimiliano Mariello che lavora benissimo. Non ci aspettavamo la crescita cosi rapida. Discorso che vale anche per l’inserimento di Toschei che credevamo potesse essere più lungo invece come dimostrano anche gli otto goal realizzati è stato molto veloce. Permettimi inoltre di spendere due parole sul Capitano e Bomber Damiano Longo che nonostante l’età avanza trova sempre la capacità di trascinare questa squadra coi suoi goal. E’ come il vino…più invecchia “

L’arrivo di Alessio Duro pensa che possa essere un valore aggiunto alla squadra vista la sua grande esperienza e le sue qualità?

PILI: “Alessio Duro personalmente non lo conoscevo, mi è piaciuta moltissimo la determinazione e la voglia con la quale si allena che potrebbero essere di esempio a tanti giovani. Già le prime due partite hanno dimostrato che alla lunga potrà essere molto di aiuto poi quando rientrerà anche Massimiliano Mariello dall’infortunio avremo qualche difficoltà di abbondanza che per una stagione cosi lunga non è mai male.”

Credete nella possibilità di recuperare i punti alla capolista con lo scontro diretto ancora da giocare o se la zona play off è l’obiettivo da raggiungere per poi provare a raggiungere attraverso questi la promozione in C1?

PILI: “Vedendo un livello abbastanza omogeneo noto un grande equilibrio nel nostro girone e personalmente mi aspetto che fino alla fine questa squadra possa lottare per le posizioni di vertice.”

VIS GUBBIO – Si chiude l’anno da campioni d’inverno BETTELLI: “Proveremo a ripeterci nel girone di ritorno….senza l’assillo di dover vincere ma pronti qualora ce ne fosse la possibilità!!!”

E’ tempo di regali. E non c’è miglior regalo che la Vis Gubbio poteva farsi a chiusura del girone d’andata. La squadra di Marco Bettelli chiude l’anno battendo la Lastrigiana, e con 27 punti chiude l’anno da prima in classifica. Nove vittorie e due sconfitte nelle 11 gare d’andata. 76 reti e miglior attacco del campionato. Numeri importanti suggellati da ottime prestazioni. Abbiamo intervistato Mister Marco Bettelli, guida tecnica degli eugubini che parla in modo molto soddisfatto della sua squadra e del movimento che gira intorno a questa società. Pronto a ripetere questo girone di andata e a giocarsi tutte le carte per arrivare a potersi giocare la vittoria finale.


Buongiorno mister Bettelli…. La squadra compie il giro di boa da prima in classifica. Per molti la squadra sta facendo più di quanto previsto. Lei che la vive quotidianamente crede che si possa parlare di sorpresa o la sua rosa ha le possibilità per imporsi sulle altre fino alla fine?

MR.BETTELLI: “L’obiettivo della società era migliorare la posizione della scorsa stagione e centrare i play off, per questo è stata costruita una rosa che desse continuità al lavoro fatto lo scorso anno. Confermando quella che era la spina dorsale dello scorso anno e puntellandola in alcuni ruoli dove l’anno scorso eravamo un po deficitari. E’ stato fatto in maniera egregia con l’arrivo del portiere Tomassini, e con giocatori adatti per questi ruoli e utili anche nel campionato under 19. Ci tengo infatti oltre ad evidenziare lo splendido campionato di B anche sottolineare il movimento che la Vis Gubbio sta creando sul territorio anche in ottica giovanile. Siamo in testa al campionato di B insieme al Cus Ancona. Abbiamo la possibilità di approdare ai sedicesimi di Coppa Italia di B e con la 19 siamo terzi in classifica, perdendo le prime due gare a roster ancora da completare. Siamo ad un punto dalle capoliste e anche in questa categoria siamo agli ottavi di Coppa Italia. Scendendo ancora sotto la nostra scuola calcio, in collaborazione con l’Atletico Gubbio l’anno scorso ha fatto la finale nazionale under 15 contro il Bologna. A testimonianza che oltre alla prima squadra c’è un lavoro dietro su un territorio come Gubbio importante. Tornando alla prima squadra e alla continuità da qua alla fine noi giochiamo partita dopo partita e crediamo di meritare i punti conquistati anzi, forse abbiamo rammarico per le due sconfitte, e per come sono maturate. Se poi qualcuno alla fine farà meglio di noi gli stringeremo la mano, non abbiamo pressioni mentali di dover vincere il campionato ma se capiterà l’occasione non ci tireremo indietro.”

Quali sono secondo lei gli aspetti che hanno permesso finora questa stagione così esaltante.. Sia dal punto di vista tecnico, tattico e anche di personalità?

MR.BETTELLI: “La crescita esponenziale di alcuni elementi come Martella e Bicaj e le certezze che davano giocatori come Cresto e Wagner, la freschezza che ha portato l’arrivo di Fonzo che è stato veramente un crack all’interno del campionato. Poi il ritorno di Sarli dalla Spagna e il recupero di Pierotti si è creato un gruppo unito, con 14/15 giocatori del posto, 12 under 19. Queste credo che siano le considerazioni da fare per dire che questo è un gruppo forte. Da un punto di vista tecnico la squadra è sulla farsa riga dello scorso anno, tatticamente protesa all’attacco, una squadra che cerca di fare sempre la partita anche per coinvolgere quelli che vengono a vedere la partita al palazzetto. C’è stata una crescita anche dal punto di vista della personalità. L’anno scorso nei momenti di difficoltà andavamo in barca quest’anno si cercano di gestire con più intelligenza e limitando i danni, consci che abbiamo delle armi importanti da poter sfruttare nei momenti positivi della gara.”

In Umbria si fa sempre molto fatica a fare bene in campionati di livello nazionale. Al di là della squadra quali sono i meriti da attribuire alla società e a tutti quelli che ruotano intorno alla Vis Gubbio?

MR.BETTELLI: “Il movimento umbro credo che sia ancora in dietro anni luce rispetto alle altre e poi si scontano quando ci si ritrova a fare campionati nazionali. Serve giocare all’interno, col tempo effettivo e con allenatori obbligatoriamente patentati.Promesse fatte da cinque sei anni. Si sta provando a fare qualcosa coi settori giovanili ma facendo fatica. Ci vuole tempo e ci vuole anche qualche investimento da parte della società cercando giocatori che non siano solo locali. Ovvio che non è facile reperire le forze per affrontare questi investimenti. La Vis Gubbio è una società sana che fa i passi giusti per la propria gamba, è una società che cerca delle sinergie per poter prendere giocatori compatibili col proprio progetto e per la qualità della rosa paragonata alla spesa di quanto costa tale rosa si possa parlare di un vero e proprio miracolo. Ci sono persone che lavorano per fare crescere il movimento e l’attenzione intorno a questa squadra perchè è normale che più sponsor si riescono a trovare più è possibile far crescere questa squadra. Credo che la vera forza della Vis Gubbio è che con un bacino di utenza non particolarmente elevato riusciamo ad avere in rosa 15 giocatori del posto e quindi anche a mantenere il costo della squadra basta ”

Viste le prospettive la società sta operando sul mercato per provare a rafforzare ulteriormente il gruppo o avete ritenuto che non fosse indispensabile?

MR.BETTELLI: “Il mercato invernale per alcuni è un mercato di riparazione. Il nostro eventualmente sarebbe di rafforzamento, ma non credo che prenderemo giocatori nuovi. Siamo vigili, ma ad oggi anche se abbiamo fatto qualche tentativo non credo che faremo qualche correttivo. Anche perché prendere giocatori a dicembre non è semplice soprattutto qua alla Vis Gubbio che come priorità mette l’uomo sopra al giocatore. Vanno cercati dei prospetti che siano compatibili con le nostre idee e il nostro modo di intendere questo sport. Non è mai facile valutare questi aspetti in poche settimane, non vuol dire che non saremo attenti se ci fosse l’occasione. Ma adesso riteniamo non sia una priorità.”

Un intero girone ancora da giocare? Quali sono le avversarie da quale ci dovete guardare le spalle e quali invece le cose a cui la squadra non deve pensare per mantenere questa marcia?

MR.BETTELLI: “Si inizierà a Gennaio il girone di ritorno. Quindi ci sono tante gare ancora da giocare. Io credo però che dipenderà molto da noi. Da quello che riusciremo a proporre e da come sapremo gestire le gare nel momento in cui i punti inizieranno a pesare e la palla tra i piedi scotterà di più. Per quello che riguarda le altre squadre…da un punto di vista del blasone e dalle mosse di mercato il Prato si candida ad essere la rivale numero uno per il primato. Per quello visto in campo il Cus Ancona è una squadra importante, con una struttura societaria importante e un organizzazione tecnico tattica importante. Ci ha battuto, anche se con qualche episodio a favore un po strano, ma merita quella classifica. Una menzione va fatta all’Askl, una squadra che ha modificato tanto rispetto all’anno scorso, molto propositiva mentre lo scorso anno era improntata a lavorare molto sulla fase di non possesso. E’ la squadra rivelazione della stagione. Rimango sorpreso dei soli 7 punti del Grosseto per come ha giocato contro di noi e in altre gare che ho potuto vedere. Strano per come interpreta questo gioco..in modo molto propositivo e non distruttivo.”

ORVIETO FC – Vittoria della femminile di Seghetta

ORVIETO – La vittoria del calcio a 5 femminile di mercoledì sera per 1-4 in casa del Don Bosco, è un’ottima introduzione ad un week end, che vedrà l’inizio dei gironi di ritorno per il calcio a 5 e a 11 maschile. Due partite in cui le due squadre andranno alla ricerca del risultato pieno, seppur con obiettivi finali differenti.Calcio a 5 maschile – Saranno i ragazzi del duo Seghetta-Coppola ad aprire l’ultimo week end sportivo del 2019, affrontando in casa il Città di Norcia per il primo turno del girone di ritorno, venerdì sera alle 21.30 al PalaPapini. Una partita importantissima per la truppa orvietana che arriva a questo match con il morale alle stelle dopo il successo di lunedì nel recupero contro il Real Cannara. Una vittoria permetterebbe alla squadra di continuare nel buon periodo di risultati e guardare con fiducia al 2020 dove la lotta per la salvezza non permetterà più passi falsi.
Calcio a 11 maschile – Dopo il turno di riposo della settimana scorsa il team di mister Moreno Baldini riprende a giocare sul Sintetico di Sferracavallo per affrontare nel derby a Sferracavallo l’Allerona domenica pomeriggio alle 14.30, una gara che sicuramente non sarà facile visti i soli due punti di distacco tra le due compagini, ma dove è fondamentale puntare al risultato pieno per ricominciare a lottare per la vittoria del campionato. In vetta alla classifica c’è il Fabro a​ +4 punti sulle seconde, che sicuramente non allenterà la propria corsa.Calcio a 5 femminile – Ancora un’ottima prestazione per le ragazze di mister Egisto Seghetta, che mercoledì sera, nel recupero di campionato si sono imposte per 1-4 a Torgiano, in casa del Don Bosco. Una partita, difficile, ma che le orvietane hanno interpretato nel migliore dei modi, come testimoniano anche il risultato e i gol di Caiello (doppietta), Tiberi e Nenna. Tre punti che proiettano le giovani nei piani alti della classifica, dietro soltanto alle più grandi forze di questa serie C regionale.
Calcio a 11 femminile – Si prospetta un mese di stop per le ragazze di Riccardo Pettinelli, che dopo aver conquistato l’accesso alla Semifinale di Coppa Italia domenica scorsa con la vittoria in casa del Santa Sabina per 0-2, torneranno in campo il 19 gennaio in casa della Ducato Spoleto. Intanto l’avversario della semifinale, sarà proprio la Ducato Spoleto, la gara è prevista per il 16 febbraio.

UMBRIA C1 – FUTSAL TERNANA capolista imbattuta al giro di boa, SAN MARIANO travolgente. CITTA’ DI ORTE ancora vincente. Pari tra GRIFONI e GADTCH. Vincono CANNARA e MIRIANO

La Futsal Ternana vince ancora e allunga di nuovo sulle inseguitrici. La squadra di Pellegrini si laurea campione d’inverno con numeri pazzeschi ma soprattutto con la consapevolezza di avere la vittoria finale in mano. Il più emblematico, al di la dello 0 nella casella sconfitte, è quello dei goal subiti. Solo 7 in 13 gare. Praticamente nessuno riesce a fargli goal. E chi lo ha fatto ci è riuscito quando il risultato era già acquisito. In casa ha subito solo 3 reti. Mentre solo l’Orte è riuscita a fargliene 2, nella prima giornata. Proprio l’Orte di Luconi, che vince in casa con la doppietta di Fernandes, De Camillis, Labonia, Matticari e Salvi, inizia a minacciare la seconda posizione del Gadtch di Ercolanoni che per la terza settimana consecutiva non trova la vittoria e deve accontentarsi del pareggio coi Grifoni a Spello, a conferma dell’ottima squadra di Stefano Picchietti. Un pari firmato dalla doppietta di Amendola per i perugini e dalle reti di Becchetti e Angelucci per i rossoblu. Nelle zone alte della classifica si affacciano a ridosso delle prime due squadre che con la vittoria del fine settimana vanno oltre le più rose aspettative fatte ad inizio stagione pronosticando l’esito del girone di andata. La prima è la Polisportiva San Mariano di Veschini. Che travolge il Calvi Academy. Doppio Brischi, Zicchieri, Farnesi, Bragetti, Molinari e un paio di autogoal fanno volare la squadra del presidente Betti e mettono in seria crisi quella di Giacomini che arriva a 9 sconfitte su 13 gare. Un girone di andata da dimenticare per una squadra che potrebbe fare di più. La seconda è il Miriano che supera il Gubbio Burano di misura in una partita molto bella dove la doppietta di Galletti sposta gli equilibri. Per la squadra di Mr.Pagnanelli arriva la terza vittoria nelle ultime cinque gare in cui ha raccolto 11 punti. Torna a vincere il Real Cannara di De Nigris che in settimana aveva subito una brutta sconfitta dai ragazzi di Mr.Veschini. La squadra di Morici batte in casa il Ponte San Lorenzo di Marchetti per 5-3 con un super Pettinelli autore di una tripletta decisiva. Orvieto – Clt posticipata.

Risultati 13°Giornata

Futsal TernanaCittà Di Norcia4 – 1
Città Di OrteMontebello6 – 4
GrifoniGadtch 20002 – 2
Miriano Calcio A 5Gubbio Burano3 – 2
Orvieto F. C.Circolo Lavoratori TerniRinviata al 30/12
Polisportiva San MarianoCalvi Academy8 – 1
Real Cannara Calcio A 5Ponte San Lorenzo5 – 3

Classifica

SquadrePuntiGare Giocate
Futsal Ternana3713
Gadtch 20002913
Città Di Orte2513
Grifoni2312
Polisportiva San Mariano2213
Miriano Calcio A 52013
Città Di Norcia1913
Real Cannara Calcio A 51812
Circolo Lavoratori Terni 1412
Ponte San Lorenzo1413
Calvi Academy1013
Gubbio Burano812
Montebello713
Orvieto Fc511

GAP – Arriva la Cures e TOSCHEI avverte i compagni: “verranno agguerriti… Seguiamo le indicazioni di Pomposelli.”

Cinque vittorie e un pareggio nelle ultime sei gare per il Gap di Pomposelli. Una fila di risultati utili che ha portato la squadra al secondo posto. Sognare non è proibito ma uno dei giovani più talentuosi DANIELE TOSCHEI semina calma e avverte i compagni che contro la Cures non sarà una gara facile e che la squadra dovrà seguire le indicazioni del mister.

Buongiorno Daniele la squadra di sta esprimendo su grandi livelli. Quali sono secondo te i motivi di questa vostra crescita?

TOSCHEI: “Si è vero abbiamo raggiunto alti livelli, però d’altronde ad inizio anno era questo il percorso designato per questa squadra che nonostante la falsa partenza ci siamo ripresi alla grande facendo fin qui un gran campionato.”

Sabato giocate in casa con la Cures avversario da non sottovalutare.. Come state preparando la gara?


TOSCHEI: “La cures sarà sicuramente un avversario molto ostico che ha bisogno di punti per risalire in campionato e verrà da noi per provarle tutte per arrivare alla vittoria, la gara la stiamo preparando al meglio con il mister Pomposelli che Ci dà le giuste indicazioni per poter portare la squadra più in alto possibile.”

Nonostante la tua giovane età stai contribuendo alla crescita del gruppo… Come giudichi questa tua prima parte di stagione?


TOSCHEI: “sono felice di far parte della crescita del gruppo mi trovo bene con i compagni per fortuna anche i goal non sono mancati sia in coppa che in campionato e sono felice dello spazio che mi sono ritagliato nonostante sia un under, il mister crede molto in noi giovani.”

SPORTING HORNETS ……LORENZO DI GREGORIO sicuro”Col Palestrina gara impegnativa ma come abbiamo sempre fatto c’è la metteremo tutta”

L’ultima giornata del girone di andata mette davanti ad una trasferta insidiosa gli uomini di Mr.Carello che saranno ospiti del Palestrina di Mr.Fatello, una delle squadre più forti di questo girone. I gialloneri cercano di bissare la vittoria di sabato scorso in quello che è un vero e proprio scontro diretto per la zona play off, nella quale gli Hornets sono prepotentemente rientrati dopo aver vinto 5 degli ultimi 6 incontri. Mr. Carello ha ritrovato anche LORENZO DI GREGORIO a disposizione dopo un lungo stop. Noi lo abbiamo contattato per sentire le sue impressioni sul momento.

Buongiorno Lorenzo, finalmente hai ripreso confidenza col campo e stai trovando la giusta forma. Pensi di essere pronto a dare una mano alla squadra con la possibilità di centrare la zona play off?

DI GREGORIO: “A livello fisico e mentale sono sicuremente rientrato. Manca ancora qualcosa, ma ogni partita va sempre meglio, tranne qualche continuo fastidio muscolare negli stessi punti. Comunque do tutto per la squadra che sta dimostrando che piano piano può fare tutto. Non mi piace parlare del singolo, perché credo che un giocatore possa fare la differenza se tutta la squadra lo mette in condizione di farla. “

Sabato scorso con la Nordovest gara difficile ma la squadra ha saputo indirizzarla a proprio favore prima e poi gestire i momenti difficili….Conferma di maturità per una squadra che può arrivare ai play off?

DI GREGORIO: “Non penso ai play off. Sono obiettivi della società o meglio li vedo come un obiettivo ma non l’obiettivo prefissato. Devono succedere ancora tante cose prima di arrivare ai play off. Noi faremo il cammino nostro senza imporci dei limiti. Facciamo tutto quello che possiamo poi tireremo le somme. “

Domani trasferta difficile su un campo i per se complicato contro un avversario molto forte…servirà il miglior Hornets. Come avete preparato la gara?

DI GREGORIO:”È una gara impegnativa. Il livello é alto. In ogni gara se non ci metti tutto rischi di prendere imbarcate. Col Palestrina é una partita di livello e sono certo che come sempre ce la metteremo tutta. Ci saranno cali di tensione, pagheremo in qualche frangente l’inesperienza ma usciremo dal campo avendo dato come sempre tutto noi stessi. Poi vedremo. “

Umbria C2 Girone B – Al DERUTA il big match…e il punteggio pieno. CHIANCIANO e MONTELEONE tre punti per rimanere in scia

Con l’Osma Marsciano a riposo si è giocata la settima giornata. Il Big Match va al Deruta. La doppietta di Lahmidi, e le reti di Oubakrim e Bonciarelli permettono alla capolista di centrare la sesta vittoria in altrettante gare e mantenere le distanze con le inseguitrici. Vince infatti il Chianciano contro l’eden Park. Gli’Ex Babei sono protagonisti della quinta vittoria della squadra toscana. Torna alla vittoria il Monteleone dopo la sconfitta col Deruta. La squadra di Garilli supera il Futsal Laurentina e si rimette in scia delle prime. Vince anche l’Olimpia che batte il Sugano fanalino di coda fermo ancora a zero punti.

Girone B 7°Giornata

Olimpia CollepepepantallaDeruta Calcio A 51 – 4
Circolo Il PiantoneMonterubiagliese CA5Rinviata
Eden Park Horse VillageVirtus Chianciano Terme2 – 5
Monteleone CalcioFutsal Laurentina5 – 2
OlimpiaSugano2 – 1
RiposaOsma Marsciano

Classifica

PuntiGare Giocate
Deruta Calcio A 5186
Virtus Chianciano Terme157
Olimpia Collepepepantalla157
Monteleone Calcio157
Olimpia126
Futsal Laurentina106
Eden Park Horse Village96
Circolo Il Piantone 45
Monterubiagliese CA5 15
Osma Marsciano C5 16
Sugano07

Umbria C2 Girone A -Cade il LIDARNO e rallenta il CORCIANO…E’ fuga BALANZANO. Vittoria importante per il PONTE PATTOLI

Continua la marcia prorompente della Fortis Balanzano, che vince anche nella trasferta di Costacciaro. Tenerini, Cimbelli , Spaziali e Betti firmano la settima vittoria su sette e allungano sulle inseguitrici causa la battuta di arresto del Lidarno che esce sconfitta da Nocera. Una sconfitta che brucia per come è arrivata. In vantaggio addirittura per 3 – 0. Onore al Nocera Umbra che non si è arreso e a trovato la forza di ribaltare il risultato trovando la seconda vittoria stagionale. Due pareggi, quelli tra Rivo e Tiberis e tra Waldum e Corciano. Vittoria importante che gli permette di agguantare la seconda posizione per il Ponte Pattoli che batte l’Atletico Gualdo Fossato con una doppietta di Panfili e una rete di Scatena per la squadra di Cicognola.

Girone A 7 °Giornata

Atletico CostacciaroFortis C. Balanzano1 – 4
Nocera Umbra 2017Futsal Lidarno6 – 5
Oratorio Don Bosco Csi GubbioFriends Futsal C55 – 7
Ponte Pattoli Calcio A 5Atletico Gualdo Fossato3 – 1
RivoTiberis Macchie5 – 5
Virtus WaldumCorciano2 – 2

Classifica

Fortis C. Balanzano21
Futsal Lidarno16
Ponte Pattoli Calcio A 516
Corciano16
Virtus Waldum13
Rivo10
Tiberis Macchie7
Nocera Umbra 20176
Atletico Gualdo Fossato5
Friends Futsal C55
Atletico Costacciaro3
Oratorio Don Bosco Csi Gubbio0

UMBRIA C1 – Stacco FUTSAL TERNANA, la GADTCH perde di nuovo e subisce la prima fuga dei ragazzi di Mr.Pellegrini. ORTE agguanta il podio. Un grande Norcia batte i Grifoni. Clt e Cannara un pari amaro per la classifica

Penultima giornata di andata determinante per delineare alcune gerarchie. Nel posticipo di ieri sera la Futsal Ternana approfittando della seconda sconfitta consecutiva per il Gadtch Perugia, supera agevolmente il Montebello e stacca l’inseguitrice portandosi a +6. Una tripletta di Introppico e i soliti Capotosti, Giardini e Paolucci regalano un’altra grande serata contro la squadra di Mr.Bartocci impegnata a cercare i punti salvezza. E’ il Miriano a fare il colpo grosso ai danni della squadra di Ercolanoni che paga la grande impresa infrasettimanale di Coppa dove supera 6-0 l’Orte conquistando la finale di Coppa. Non bastano sabato le reti di Reitano e Aouad. Venturini, Gentili, Galletti e Colasanti riportano a casa tre punti fondamentali per il Campionato dei Narnesi. Ancora una vittoria per il Città di Orte di Luconi. L’amarezza di Coppa è subito smaltita nella trasferta di Calvi. Con la doppietta di Matticari e le reti di Fernandes, De Camillis e Bernardino arrivano 3 punti che permettono agli ortani di agguantare il terzo posto e i Grifoni fermati in trasferta da un ottimo Città di Norcia che conferma la grande stagione dei Nursiani. Finisce in parità la gara tra Clt e Cannara. Un punto ciascuno che non fa bene alla classifica di nessuna delle due squadre. I ragazzi di De Nigris vedono allontanarsi ancora di più la zona play off. I padroni di casa di Mr.Silvi vengono raggiunti in classifica dal Ponte San Lorenzo di Marchettini che regola tra le proprie mura la Polisportiva San Mariano. In fondo alla classifica è pari tra il Gubbio Burano e l’Orvieto. Merangola da una parte e Tedeschini dall’altra spingono le squadre ad una vittoria che però non arriva e le due compagini devono accontentarsi di un punto che le rende ancora vive per la lotta alla salvezza.

Risultati 12°Giornata

Città Di NorciaGrifoni4 – 3
Calvi AcademyCittà Di Orte3 – 5
Circolo Lavoratori TerniReal Cannara Calcio A 53 – 3
Gadtch 2000Miriano Calcio A 52 – 4
Gubbio BuranoOrvieto F. C.3 – 3
Ponte San LorenzoPolisportiva San Mariano4 – 1
MontebelloFutsal Ternana1 – 6

Classifica

Futsal Ternana34
Gadtch 200028
Grifoni22
Città Di Orte22
Città Di Norcia19
Miriano Calcio A 517
Polisportiva San Mariano16
Real Cannara Calcio A 515
Circolo Lavoratori Terni14
Ponte San Lorenzo14
Calvi Academy10
Gubbio Burano8
Montebello7
Orvieto F. C.5