Ponte San Lorenzo – MIRCO MARCHETTINI é il nuovo allenatore

Mirco Marchettini sarà il nuovo allenatore del Ponte San Lorenzo nel prossimo campionato di serie C1 maschile. Succede a Roberto Lauderi, che molto bene ha fatto nella società del presidente Renzo Novelli. Marchettini, ha allenato per diversi anni il Miriano, l’altra compagine del narnese, distante da Ponte San Lorenzo soltanto tre-quattro chilometri. Arrivano con il nuovo allenatore anche sei giocatori: i portieri Fabrizio Di Antonio e Tommaso Proietti, il centrale difensivo Martino De Santis, il laterale David Vitale, e i laterali fuori quota Lorenzo Castrichini e Arli Xacolli

RIVO C5 – NEW ENTRY IN SOCIETÀ, LA PANCHINA A CIURLUINI

Lavori in corso in casa RIVO c5
La prima novità sarà nella società, a causa degli impegni lascia come dirigente Stefano Busti. Un tifoso/giocatore/dirigente vero e grande cuore Rivo!!!
La società porge un ringraziamento speciale per il suo contributo nella stagione appena terminata!!!
Abbracciano il progetto invece e daranno il loro contributo alla causa, due new entry Alessandro Schiantella e Stefano Pucci!!!

Formazione societaria 2019/2020:
Luca Turrioni
Roberto Cimarelli
Gianfranco Longo
Alessio Tabai
Alessandro Schiantella
Stefano Pucci

Marco Ciurluini dopo un anno di doppio incarico: allenatore e dirigente, tornerà a vestire solo i panni del mister. Al suo fianco ci sarà nel ruolo di allenatore dei portieri, come sempre, Carlo Nalli!!!

FREE TIME che colpo!!! ALFREDO VALENTE Direttore tecnico e allenatore della 19. Sarà il vice anche in B

IL FREE TIME MUOVE I PRIMI PASSI PER LA COMPOSIZIONE DELLO STAFF PER LA STAGIONE 2019/2020 E LO FA CON UN GRANDE COLPO!!!!

Entra nello staff tecnico ALFREDO VALENTE!! Uomo di immensa esperienza nel calcio a 5 sia come allenatore(dalla serie C alla serie A2) che come Ds [l ultimo anno ha conquistato la salvezza ad Ascoli in serie B]. Nel Free Time il presidente Fasciani gli ha assegnato 3 ruoli di primaria importanza per una società appena entrata nel nazionale, Valente affiancherà il mister della serie B come vice allenatore, avrà il compito di guidare e far crescere i ragazzi dell’under 19 nazionale e sarà il Direttore Tecnico del Free Time L’aquila calcio a 5 per la stagione 2019/2020.

NASCE L’A.S.D. INVICTA 2005 FUTSAL – La nuova realtà del Futsal abruzzese ha origine dalla fusione fra il Doogle C5 e i Wolves Chieti – Zuccarini sarà l’allenatore

Nasce l’A.S.D. Invicta Futsal, nuova realtà sportiva del Futsal abruzzese che ha origine dalla fusione fra il Doogle C5 e i Wolves Chieti.

La neonata società disputerà il Campionato di Serie C2 con l’intenzione di far bene e ricreare i valori e la filosofia di sport e vita che hanno fatto per quattordici anni la fortuna dei Wolves e per quattro del Doogle.

Il Presidente dell’A.S.D. Invicta 2005 Futsal sarà Pierluigi Impicciatore che rivestiva la stessa carica nei Wolves. È lui stesso ad annunciare che il mister della squadra sarà Gabriele Zuccarini, già alla guida del Doogle C5 dove ha ottenuto ottimi risultati.

A breve sarà annunciato anche tutto l’organigramma societario del quale farà sicuramente parte Benito Zappacosta che rivestirà la carica di Vice Presidente.

La società si sta già muovendo per allestire al più presto una rosa competitiva che possa affrontare al meglio un campionato difficile e lungo come quello di C2.

La scelta del nome non è casuale, come spiega il Presidente Pierluigi Impicciatore:

“In latino “Invicta” significa “invincibile”, “indomabile” cioè che perpetua negli anni la vittoria e questo rappresenta il giusto connubio dei valori che sono risultati complementari nelle due società dalle quali nasce la nuova squadra: quelli del Doogle C5 che nel corso della sua giovane vita sportiva ha ottenuto bei successi sul campo (ricordiamo una Coppa Abruzzo vinta in Serie D e conseguente promozione in C2, due salvezze consecutive in C2) e al contempo quelli dei Wolves che hanno sempre incarnato capacità organizzative,amicizia e fratellanza i quali hanno portato ad una longeva storia e a buoni risultati anno dopo anno. Nel logo dell’Invicta c’è il lupo che rappresenta la fedeltà e l’amicizia di un gruppo di ragazzi che si sono succeduti nel corso dei quattordici anni di vita dei Wolves ed il campo di gioco rappresentativo del logo che apparteneva ai Doogle che è simbolo di amicizia, ma anche dei successi ottenuti dalla squadra”.

Mister Gabriele Zuccarini non nasconde la sua emozione nell’approcciarsi a questa  nuova e stimolante avventura sportiva che lo vedrà alla guida tecnica dell’A.S.D. Invicta 2005 Futsal.

“È un grande onere e allo stesso tempo un onore essere stato scelto come mister: bisognerà partire subito col piede giusto perché veniamo da due realtà che in diversa maniera hanno sempre ben figurato nel panorama del Futsal della nostra regione. Tutti si aspettano grandi cose da questa fusione fra Doogle C5 e Wolves Chieti. È chiaro che ci sarà una gestione diversa e la rosa verrà necessariamente smembrata da una e dall’altra parte ed integrata con nuovi innesti. Non sarà facile affrontare una categoria che è dura visto che per noi sarà dunque tutto nuovo a livello societario e di squadra. Questo è però il vero motivo che ci spinge ad impegnarci di più e diventa un fattore motivante che ci stimola moltissimo.

Non mi piace in questo momento parlare di possibili obiettivi: mi interessa invece ricreare le condizioni emotive e morali che avevo nella precedente società, che poi sono anche quelle che regnavano nei Wolves, fondere cioè i gruppi per avere a disposizione un insieme di ragazzi ancora più amalgamato e gettare le basi per un futuro che sia davvero di alto livello.

La società è pronta per affrontare nuove sfide, dovremo tutti insieme preparare una rosa che possa essere altrettanto pronta a gestire questa categoria per avere l’ambizione di far bene.

Io mi sono ritrovato nel Futsal, sport che mi ha sempre appassionato: con Benito Zappacosta quattro stagioni fa creammo una squadra di calcio a 5 a Bucchianico dove questo sport non c’era mai stato.

Mi sono dedicato al ruolo di allenatore anche se in realtà, in particolare nella prima stagione di vita del Doogle, ho dovuto fare tante altre cose insieme. Ho cercato di ritagliarmi poi il tempo per ciò che mi piaceva maggiormente, essere un allenatore, e ho scoperto che era questa la strada che volevo seguire.

La nuova società mi ha dato la possibilità di poterlo continuare a fare. È tanta la mia emozione anche perché mi metto ancora di più in discussione: l’Invicta è una scommessa molto ambiziosa che mi dà però anche una serenità maggiore; è come una grande famiglia nella quale io avrò la mia sola ed unica dimensione che è quella di mister. Sto dando una mano per la fase di fusione, ma farò esclusivamente l’allenatore: ognuno poi avrà il suo ruolo e dunque le sue responsabilità”.

In questi giorni c’è grande fermento all’interno dell’A.S.D. Invicta 2005 Futsal: la società è infatti già molto attiva sul mercato per poter mettere a disposizione di Mister Zuccarini un buon parco giocatori che possa così ben figurare nel prossimo Campionato di C2.

Ora è il momento di lavorare duro: tutti sono già all’opera con grandissimo entusiasmo e dedizione alla causa, pronti a dare tutto per questi colori con il primo scopo di mantenere alti i valori morali ed etici dello sport.  

IBS LE CRETE RAPOLANO – Il nuovo mister Bernardini é carico:”Non faccio promesse ma ho tanto entusiasmo… Sarà una sfida avvincente”

Buonasera mister….. Dopo una stagione ai box é pronto a rilanciarsi. In un avventura difficile ma entusiasmante nella massima serie Toscana. Quali sono le prime sensazioni?

BERNARDINI :“Le sensazioni sono ottime soprattutto per l’impressione che mi hanno fatto in primis il presidente Polvani e il direttore sportivo Rossi , persone che ti guardano dritto negli occhi e che insieme a tutta la società vogliono ben figurare in C1 , dico soltanto che una delle prime cose che mi hanno detto è stata “cerchiamo una persona con la quale stabilire un rapporto a lungo termine”…….. Meglio di così che potevo pretendere?”

La società ha dimostrato nella doppietta stagionale di poter competere nella massima serie regionale. Quali saranno le più grandi difficoltà e come state lavorando x colmarle?

BERNARDINI :“Stiamo lavorando per avere una rosa giovane e ben assortita, ci sarà un naturale ricambio di alcuni elementi, ma chi arriverà sarà sicuramente all’altezza . Le difficoltà credo che saranno dovute all’impatto con un nuovo campionato per me e al salto di categoria per i ragazzi, ma ci faremo trovare pronti.”

Quali sono secondo lei se ci sono le differenze in termini tecnici tra la C1toscana e umbra?

BERNARDINI :“Non so rispondere a questa domanda, in Umbria conosco tutti da una vita, qui è tutto da scoprire, ma non credo che il livello sia più basso, ci sono anche due retrocesse dalla B se non sbaglio, e mi dicono di diverse squadre che hanno giocatori che hanno esperienza in B e A2 .”

Cosa si sente di ripromettere ai tifosi della società Bianco blu?

BERNARDINI: “Non mi piace fare promesse, è uno dei motivi per i quali non mi sposo, posso garantire che metterò tutto l’impegno che posso per ripagare la fiducia”

CTS GRAFICA – Mr. CISTELLINI: “Rivincita personale… lavoreremo forte per essere all’altezza della B”

A poche ore dall’annuncio che a guidare la panchina della Cts Grafica in B sarà Emanuele Cistellini abbiamo contattato il mister per sentire le prime sensazioni di questa nuova avventura.

Buonasera Mr. Cistellini….. Parte una nuova emozionante avventura alla guida della squadra che ha vinto la scorsa C1 conquistando la B. Quali sono le motivazioni che l’hanno spinta ad accettare questa panchina?

CISTELLINI: “Buonasera, diciamo che sono state un mix di emozioni che mi hanno spinto ad accettare la proposta della Cts Grafica c5, da un lato le mie, volte ad un senso di rivincita, determinazione e passione dopo l’ultima sfortunata annata e da un lato la determinazione della società di volermi alla guida della squadra.”

La squadra negli ultimi 2 anni ha fatto benissimo dimostrando di essere un grande gruppo. Quali saranno i punti di forza del suo diktat sulla quale baserà questa stagione?

CISTELLINI: “I risultati degli ultimi anni parlano da soli e sono il frutto del lavoro di una società, di un gruppo e di un allenatore bravo e molto competente come Carlo Bartocci che tra l’altro e un mio grande amico, io cercherò di mettere la mia esperienza, la mia passione e la voglia di raggiungere gli obiettivi della società, impegnandoci in allenamento e in partita sempre al massimo”

Storicamente le società umbre soffrono l’approccio al primo campionato nazionale… Cosa servirà per evitare questo e mantenere la categoria?

CISTELLINI: “L’impatto sarà duro anche perché per tutti e la prima esperienza in b ma anche perché secondo me negli ultimi anni abbassandosi il livello nei campionato regionali, questo gap è aumentato, ma insieme tutti quanti lavoreremo ancora più forte per poter assottigliare questo gap iniziale.”

Nei prossimi giorni la società svelerà le prime mosse di mercato.. Attendendo qualche colpo importante ci può dire se lo zoccolo duro della stagione scorsa.. Alunni Santoni, Dini, Pettinato e gli altri possono considerarsi confermati?

CISTELLINI: “Stiamo tutti insieme lavorando sulla squadra che verrà, sicuramente cercheremo in tutti i modi di confermare il gruppo storico, per poi andare a completare la rosa tenendo sempre presente che anche se qualcuno ci lascerà, chiunque rimanga e arrivi sia totalmente immerso in passione e abnegazione nel mondo Cts Grafica c5.”

BOOM! LA BOMBA E’ SERVITA: ALBERTO GARBISI ENTRA NEL MANTOVA!

La notizia è di quelle che farà rumore per molto tempo, sia sul panorama dello sport mantovano che su quello nazionale: il Dott. Alberto Garbisi entra ufficialmente nel Mantova Calcio a 5. Si stavolta è tutto vero, il noto imprenditore titolare di numerose aziende nel settore delle telecomunicazioni e dei servizi alle imprese, che ha da poco lasciato la presidenza del Castiglione Calcio, che in tre anni ha portato dalla terza categoria sino all’Eccellenza, ha deciso di sposare con entusiasmo il progetto Mantova. Da giorni era stata avviata una fitta rete di contatti da parte della società virgiliana con l’imprenditore, che nel frattempo era stato accostato per lunghi periodi a rilevare una quota del Mantova 1911, ma la possibilità di poter investire nella prima società sportiva di Mantova, con ritorni di immagine a livello nazionale, che ad oggi nessun altro club mantovano può offrire, hanno giocato un ruolo cruciale nel buon esito della trattativa. I rumors si sono fatti via via sempre più insistenti, tanto che è stato proprio lo stesso Garbisi di rientro da Milano, raggiunto telefonicamente durante la conferenza stampa tenuta nel tardo pomeriggio da parte della società, a confermare con entusiasmo e determinazione, la sua volontà di affiancare da subito il Presidente Bruschi nella nuova avventura della serie A. La presentazione ufficiale di Alberto Garbisi, avverrà sicuramente nei prossimi giorni, dopo che avverrà un summit tra le parti per definire tutti i dettagli dell’operazione, compreso il ruolo specifico che l’imprenditore andrà a ricoprire in seno al Mantova, che di certo non sarà di contorno, ma sicuramente votato all’operatività come lui predilige. Grande soddisfazione in tutta la dirigenza virgiliana, ben consapevole di avere inserito in società un vero e proprio fuoriclasse dello sport, il cui identikit di vincente, calza a pennello con la filosofia del percorso biancorosso. Un grandissimo benvenuto nella famiglia Mantova e un doveroso in bocca al lupo ad Alberto, per nuovi successi a tinte biancorosse.

ATLETICO SANT’ARCANGELO C5, la panchina a SALVATORE FRANCHINO

Di seguito il comunicato stampa dell’Atletico Santarcangelo calcio a 5

COMUNICATO STAMPA
Posti i primi tasselli della prossima stagione!
In attesa della risposta dalla LND sulla nostra, già presentata, domanda di ripescaggio per restare in C2 nonostante la dolorosa retrocessione dell’anno scorso…abbiamo sistemato la guida tecnica della prima squadra:
Alberto Donini, colonna storica dell’Atletico Santarcangelo, assume il ruolo di direttore sportivo e responsabile della prima squadra e come prima mossa (appoggiato da tutta la società) riporta Salvatore Franchino sulla panchina della prima squadra:
“I risultati di Salvatore ottenuti con la nostra società parlano da soli ed era la scelta più logica, anche per continuare il percorso iniziato con i giovani l’anno scorso”. Queste le parole del DS.
Ad affiancare Franchino, in panchina, ci saranno Mirko Moretti, come vice e Giuseppe Erba, come preparatore dei portieri…altre due figure storiche della nostra storia che, appesi scarpini e guanti al chiodo, saranno importanti per la crescita di un gruppo che vuole ripartire dal rinnovamento, anche anagrafico!

Cioli Feros colpo in entrata: arriva Tiziano Chilelli


ARICCIA – Torna a battere forte il mercato in entrata della Cioli Feros. Al club castellano approda Tiziano Chilelli, pivot di peso, classe ’94 che va a rafforzare il roster agli ordini di mister Rosinha. “Ringrazio personalmente Daniele Chilelli e il rapporto straordinario che mi lega a lui, che è stato la chiave per portare a termine in tempi brevissimi questa trattativa”, le parole del Presidente della Società, Franco Casilli. Queste le prime dichiarazioni di Tiziano Chilelli da neo giocatore della Cioli Feros.
Cosa ti ha convinto della Cioli Feros?
“Tanto per iniziare sono contento di arrivare qui. Ringrazio il Presidente Casilli e il DS De Angelis, con i quali ho da tempo un ottimo rapporto. In un giorno abbiamo chiuso la trattativa. Mi ha convinto il progetto dei giovani, siamo quasi tutti italiani. Sono stati due fattori determinanti per me”
Cosa ti aspetti dalla prossima stagione di Serie A2?
“Sarà molto combattuta, discorso a parte per l’Aniene che sta mettendo su una squadra ‘fuori portata’. L’obiettivo è la salvezza. Poi, vedremo, passo dopo passo, di arrivare più in alto possibile. Ma prima pensiamo a salvarci”

Dalla pagina Facebook di MediaFactory

RISO lascia e saluta l’ HERACLES CITTA’ DEL GOLFO: “Pronto a valutare ogni chiamata”

Dopo due anni di militanza si interrompe la collaborazione tra il giocatore DANIELE RISO e la squadra di Scauri degli Heracles. Il giocatore annuncia la separazione dalla squadra laziale salutando e ringraziando in particolar modo il Presidente Gianni Costa e il Fratello Marco, il Direttore Enzo Somaschini e il capitano Corrado Cordatorela. Il Bomber, autore di ben 15 reti quest’anno, è sul mercato ed è pronto a valutare ogni chiamata prima di decidere il suo futuro.