UMBRIA – COPPA C1. IL GUBBIO BURANO DI RIMONTA CONQUISTA LA FINALE…. SARÀ SFIDA ALL’ ASSISI

Soffre, rischia di crollare, ma alla fine esce il cuore e il Gubbio Burano vola in finale di coppa, dove nel giorno della Befana affronterà l’Assisi Subasio. Gli eugubini partivano dal 3 a 2 dell’andata ottenuto in trasferta, e ieri si sono aggiudicati anche il ritorno per 2 a 1 contro il Norcia. Sembrava una gara dal destino scritto in partenza, ma il Norcia di mister Veneri è una squadra che sa lottare, gioca un bel calcio e alla Polivalente arrivava per provare a cambiare la storia della semifinale. I primi minuti del match sono di marca locale che colpiscono anche un legno e mettono in difficoltà il portiere ospite, in almeno due circostanze. Ma il Norcia non ci sta e dopo un inizio con il freno a mano comincia ad aumentare la pressione. Si arriva a metà frazione, quando Allegrini beffa la difesa eugubina e trova il goal del vantaggio. A questo punto il match, in perfetta parità, diventa bello e divertente, con azioni da una parte che dall’altra. La ripresa si apre con le due squadre che non risparmiano, cercano il goal della qualificazione, ma i due portieri salgono in cattedra. Si arriva al minuto 52’ quando Lorenzo Cesarini decide di salire in cattedra e con una grandissima conclusione trova il goal della qualificazione. I minuti finali sono al cardiopalma: il Norcia sfiora il goal che avrebbe portato il match ai supplementari, ma Tomassini è strepitoso a dire di no e in pieno recupero, con gli ospiti sbilanciati in avanti, il GubbioBurano trova con il giovane Ragni il goal che vale la finale. Un traguardo importantissimo per una società composta solo da ragazzi del posto e che fa del divertimento e dell’aggregazione il punto forte, con mister Fumanti artefice del successo. La finale sarà dura, aperta ad ogni risultato: servirà il miglior GubbioBurano per avere la meglio su un Assisi che ha in rosa elementi di spessore, ma siamo sicuri che il cuore e la grinta eugubina non mancheranno quel giorno, per cercare di portare a casa un trofeo, che sarebbe importantissimo per tutto il movimento eugubino.

 

Valentino Cesarini

HORNETS – Ieri sera ha firmato il nuovo acquisto DI GREGORIO

Arriva la notizia di mercato che i tifosi gialloneri si aspettavano per provare a rinforzare la rosa di Mr.Fiori. Dalla Lazio, con la formula del prestito arriva il forte giovane Lorenzo di Gregorio, classe 99. Il ragazzo ha dimostrato negli ultimi due anni di essere uno dei talenti più promettenti della sua età ed è pronto a dimostrarlo dando un’alternativa in più al nuovo corso tecnico.

Un colpo da 90 per il presidente Fabrizio de Santis che ha superato altre società interessate alle prestazioni del giocatore

Ieri sera la firma e il primo allenamento coi gialloneri

FUTSAL TERNANA – Stasera la gara col Vasanello, Pellegrini deve fare i conti con le assenze!!!

Si gioca stasera, venerdi 7 dicembre, alle ore 21 al Paladivittorio dove sarà di scena la Futsal Ternana contro il Vasanello che ha 7 punti in classifica.

Non è un momento fortunato per la squadra di Pellegrini che da qualche settimana è alle prese con gli infortuni di diversi giocatori che non consentono di allenarsi come si dovrebbe.

Per la partita di questa sera sarà assente Carpinelli, dolori alla schiena, e proveranno prima della partita anche Introppico, il capocannoniere, e Picotti.

Hanno recuperato, invece, Costantini e Capotosti anche se quest’ultimo per giocare dovrà stringere i denti visto che il dolore alla caviglia ancora permane.

Vincere questa sera sarà importante per la classifica rintuzzando gli attacchi dell’Alfina Fabrizio Lupi e del San Giovenale Narni, ma anche per affrontare con il morale giusto il ritorno di Coppa Umbra contro la Laurentina che si giocherà mercoledì al Paladivittorio. All’andata la Futsal Ternana fu sconfitta per 3-1.

 

Ufficio Stampa ASD FUTSAL TERNANA

ORVIETO FC – LA MASCHILE AFFIDATA PER IL MOMENTO A SEGHETTA DOMANI SERA IMPEGNATA A SPELLO CONTRO I GRIFONI

ORVIETO – Si apre prestissimo il week end agonistico dell’Orvieto Fc, che già giovedì sera sarà impegnato con la propria squadra di calcio a 5 maschile, in attesa del doppio impegno, maschile/femminile, del calcio a 11 previsto per domenica pomeriggio.
Calcio a 5 maschile – In attesa di conoscere il successore di mister Luca Palmerini, dimessosi due settimane fa, la squadra è stata affidata alle sapienti mani di mister Egisto Seghetta, che torna quindi, anche se temporaneamente, su una panchina che ben conosce e con la quale ha conquistato una storica promozione dalla C2. L’impegno di giovedì sera vedrà quindi Ciambottini e compagni impegnati sul parquet di Spello contro i padroni di casa dei Grifoni, squadra eclettica e ben messa in campo, una gara da non sottovalutare e da prendere con le molle. Sarà, ancora una volta, importante il ritorno del portiere Alessio Delli Poggi.
Calcio a 5 femminile – Avrebbe dovuto scendere in campo venerdì sera contro il Norcia, ma il ritiro della squadra ha fatto si che fosse inserito un altro turno di riposo in calendario, ed ecco allora che le ragazze di mister Egisto Seghetta, dopo il pieno fatto la scorsa settimana, con la vittoria in Coppa Italia contro il CLT, e quella di 14-0 contro l’Amc 98, faranno una settimana di relax, lavorando, comunque intensamente, in vista dei prossimi impegni.
Calcio a 11 maschile – Dopo il successo della settimana scorsa in campionato contro lo Sporting Terni, che ha confermato l’ottimo momento, condito anche dalla qualificazione alla semifinale di Coppa Primavera, i ragazzi di mister Moreno Baldini torneranno a Lubriano per affrontare il Porchiano, squadra attualmente ultima in classifica a quota due punti. Un’occasione, quindi, che i ragazzi orvietani non devono né lasciarsi scappare, né prendere sottogamba, tre punti sarebbero importantissimi.
Calcio a 11 femminile – Torneranno a giocare all’antistadio Achilli le ragazze allenate da Riccardo Pettinelli, che dopo la sconfitta del turno scorso ora si preparano ad affrontare la capolista Santa Sabina, in un match che non si preannuncia per nulla facile. La classifica è cortissima, e ci sono molte squadre nel giro di tre punti. Ecco allora che il match sarà sicuramente indicativo, nell’orientamento del campionato delle ragazze.
                                                                                                                                                                       Ufficio Stampa Orvieto Fc

VIRTUS ANIENE – Chilelli si presenta: “Società ambiziosa, puntiamo in alto”

Si avvicina il ritorno in campo per l’Aniene 3Z dopo la settimana di sosta imposta dal calendario. Un week end privo di gare ufficiali, ma ricco di lavoro ed allenamenti per la truppa di mister Micheli. Gli ultimi giorni sono stati fondamentali anche per inserire negli schemi gialloblù i tre volti nuovi: Chilelli, Scheleski e Douglas. Proprio il pivot ex Lazio e Rieti prova a fare un punto della situazione e a calarsi nella nuova realtà a tinte gialloblù: “Qui all’Aniene 3Z ho trovato un progetto serio ed importante – spiega Chilelli – La società vuole arrivare a giocare la Serie A ed anche questa ambizione mi ha spinto a venire qui”. Primi giorni di allenamento, una gara amichevole e primi contatti con il suo nuovo spogliatoio: “Conoscevo già molti dei miei compagni e con gli arrivi di Scheleski e Douglas siamo ancora più competitivi. Siamo una squadra forte e continuando così possiamo arrivare all’obiettivo che ci siamo prefissati”. Sabato il primo match ufficiale con il leone sul petto. Di fronte ci sarà la Tombesi, capolista del girone, per un match dagli alti contenuti tecnici: “Inizieremo con una gara di altissimo livello – conclude Chilelli – Sarà una sfida molto combattuta, ma noi andremo li per fare la nostra partita e cercare di vincere. Il campo darà il suo giudizio, ma noi ce la metteremo tutta per iniziare a risalire la classifica”.

 

Ufficio Stampa Virtus Aniene 3Z 1983

HORNETS, UNA SCONFITTA CHE BRUCIA -GALLETTI: “Meritavamo punti…..fa male perdere cosi” Stasera quarti di Coppa a Terracina

Una sconfitta che brucia. La prima senza l’ex Mister Bonanni coincide con una buona prestazione che però è resa sterile da un errore negli ultimi secondi che condanna i gialloneri alla sconfitta. Gli Hornets avrebbero meritato almeno il pari…..una costante da inizio stagione quella di raccogliere meno rispetto a ciò che si produce in campo. Questa settimana ne abbiamo parlato con Edoardo Galletti. Una settimana ricca di impegni avvincenti e difficilissimi per la squadra di Mr.Fiori,che già da stasera affronterà a Terracina i padroni di casa  per l’andata dei quarti di Coppa.

Buongiorno Edoardo, … purtroppo sabato è arrivata una sconfitta che fa male per come si è consumata…..al di là del risultato come è stata la prestazione della tua squadra?

GALLETTI: “E’ una sconfitta che brucia…..per come è arrivata a sei secondi dalla fine col pallone ai nostri piedi abbiamo regalato una ripartenza. Abbiamo interpretato bene la partita e secondo me meritavamo noi di vincere…purtroppo se non fai goal c’è sempre il rischio di prenderlo.Così è questo sport. Dobbiamo farci un esame di coscienza, tante belle prestazioni ma poi non facciamo punti quindi qualcosa non va. Peccato..perchè venivamo da una buona settimana dopo aver conquistato i quarti di Coppa.”

La classifica inizia a farsi complicata….quali sono secondo te i cambiamenti che la squadra deve fare per ottenere risultati?

GALLETTI: “Intanto voglio ringraziare Mister Marco Bonanni……per tutto quello che ci ha dato fin qua. Giovedi abbiamo lavorato con Carello, che va ringraziato per la passione e l’impegno che ci ha messo questa settimana. Peccato sia andata cosi. Dobbiamo crescere come livello di gioco…spero che la nuova guida tecnica ci aiuti. Non conosco bene il nuovo allenatore ma si parla molto bene di lui e voglio fargli un in bocca al lupo. Io sono stato spesso assente in questa prima parte di stagione ora sono due settimane che riesco ad allenarmi con continuità e spero di essere d’aiuto alla squadra per uscire da questo momento.”

Stasera Terracina e sabato arriva la capolista Carbognano….che gara saranno e credi nella possibilità di ottenere risultati utili?

GALLETTI: “Già domani (stasera) sarà una gara difficilissima ma stiamo andando bene in Coppa e non dobbiamo nascondere che adesso centrare la F4 è un nostro obiettivo. Il Carbognano sta facendo un grande Campionato…..sarà difficile ma queste sono le partite in cui noi riusciamo ad esprimerci meglio…..lotteremo fino alla fine”

A due giornate dal giro di boa c’è qualche rimpianto da parte vostra e se si quale e infine quanto credi nella salvezza?

GALLETTI: “Si ci credo…..perchè io non vedo molte squadre tanto più forti di noi”

TERNANA CELEBRITY – DALL’OLIMPUS ARRIVA CHIARA SALINETTI

La Ternana Celebrity Calcio Femminile comunica di aver raggiunto l’accordo con la giocatrice Chiara Salinetti e con la Società Olimpus Roma per il trasferimento del portiere romano classe 92. Salinetti torna in maglia rossoverde dopo essere stata, giovanissima, il primo estremo difensore della storia delle Ferelle. Un gradito ritorno e per questo si ringrazia non solo l’atleta che ha conservato nel cuore sempre i colori rossoverdi, ma anche la società romana del Presidente Verde che ha fatto in modo che la trattativa andasse a buon fine. Chiara Salinetti da domani pomeriggio si aggregherà al gruppo e a partite dalla prossima gara giocherà con la maglia numero 48, scelta dedicata al suo caro papà.

Ufficio Stampa

GAP – IL POKER DI LONGO STENDE IL VICOLO – PACILLI: “Continuità di risultati per credere ai play off!!”

Arriva un altro risultato positivo in casa Gap. Dalla difficile trasferta di Vicolo si torna col bottino pieno. Vicolo – Gap 4 – 7.  Tre punti per la squadra di Pomposelli che sono linfa vitale per rimanere in scia di una classifica molto corta che può portarti su e giu’ infilando risultati costanti. E proprio la continuità di risultati è quello che cerca la squadra. Dopo il pareggio col Palombara arrivano due vittorie che rilanciano le ambizioni della squadra capitanata da Felaco. Sabato un’altra grande occasione. La gara casalinga col Santa Gemma. Bomber Longo, autore del poker che ha steso il Vicolo, e compagni vanno a caccia di una vittoria che può cambiare il senso alla stagione. Abbiamo scambiato qualche parola col Portiere Marco Pacilli

 

Buongiorno Marco…. vittoria importante per la classifica….che gara è stata?

PACILLI: “Buongiorno, la vittoria contro il vicolo sabato è stata molto importante per noi su un campo molto difficile contro una squadra che non so come faccia a stare lì in classifica una squadra che non molla nulla fino alla fine .La gara per noi si è messa subito molto bene andando il primo tempo sul 1-5 . Da lì siamo stati molto bravi a difendere per quasi tutto il secondo il loro portiere di movimento, insomma una partita diciamo molto combattuta fino alla fine una vittoria che dà morale a tutto lo spogliatoio e che muove la classifica .”

Una vittoria che conferma che la posizione di classifica vi sta stretta….credi nella possibilità di poter lottare per i play off?

PACILLI: “Questa vittoria ci proietta a tre punti dalla zona play off obbiettivo prefissato dalla società, però il campionato è ancora molto lungo e siamo tutte squadre li, se pensi che la prima posizione è a soli 6 punti quindi sarà un campionato aperto fino all’ultima giornata, voglio essere spavaldo per una volta, se da inizio anno non avevamo avuto difficoltà noi in primis,con delle decisioni arbitrali assurde, che ci hanno decimato la squadra con squalifiche assurde eravamo lì primi in classifica.”

Quali sono le cose che con il passare delle settimane stanno migliorando rispetto ad inizio stagione?

PACILLI: “Con il passare delle settimane siamo migliorati tatticamente, e noi come squadra siamo più affiatati stiamo entrando nei meccanismi del mister che per apprenderli ci vuole un po’. Però sta andando tutto bene in queste settimane.”

Classifica molto corta e ogni sabato uno scontro diretto. Il prossimo col Santa Gemma. Che gara servirà per continuare a vincere?

PACILLI: “Si la classifica è corta e ogni settimana è uno scontro diretto quindi come ho già detto in precedenza è uno scontro diretto e se pensi che in play off sono per tutti a tre punti ci divertiremo fino alla fine. Con il Santa Gemma sarà una partita difficile , non conosco l’avversario ma ho visto che le prime settimane era primo poi ha cominciato a perdere posizioni quindi avranno voglia di riscatto sicuramente quindi un avversario da non sottovalutare e serve a noi soprattutto per dare continuità ai nostri risultati. Forza gap”

REAL CIAMPINO – Arrivano le dimissioni di Riccardo Celsi. All’orizzonte il nome di un grande Mister

COMUNICATO STAMPA

La società rende note le dimissioni del tecnico Riccardo Celsi

Il Real Ciampino Ca5 rende noto che il mister Riccardo Celsi ha rassegnato le proprie dimissioni a causa di sopraggiunti impegni lavorativi che gli impediscono di continuare a svolgere l’incarico con la necessaria dedizione.
Il presidente ringrazia il mister Riccardo Celsi per la professionalità, la serietà e il forte attaccamento alla causa dimo strati augurando lui le migliori fortune personali e lavorative per il futuro.
La società comunicherà nei prossimi giorni il nome del nuovo mister che assumerà la guida tecnica della squadra.

Ufficio stampa A.S.D. Real Ciampino Ca5

IL DOOGLE BATTE IL CASOLI, MA QUANTA SOFFERENZA!

Una vittoria che fa morale. Partita combattutissima con grandi protagonisti i portieri delle due squadre autori di pregevoli interventi

 

Bucchianico –  Il Doogle conquista tre punti d’oro con il Casoli e smuove la classifica raggiungendo proprio la squadra di mister Di Cino a 7 punti … ma quanta sofferenza!

È stata una partita tiratissima, giocata palla su palla. Era palpabile la tensione prima di una gara che era importantissima per entrambe le squadre separate da solo tre lunghezze alla vigilia.

Il match è stato molto corretto e avvincente in particolar modo nella seconda frazione di gioco nella quale si sono susseguite le azioni da rete su tutti e due i fronti.

Grandi protagonisti i portieri, Zappalorto e Centofanti nel Doogle (un tempo a testa per loro), e Di Paolo nel Casoli che hanno incantato il pubblico con incredibili interventi salvando in più di un’occasione il risultato. Il match è stato in bilico fino all’’ultimo secondo: il 4-3 conclusivo la dice tutta sull’andamento di una gara che sembrava chiusa alla fine del primo tempo (3-1 per il Doogle), invece si è riaperta clamorosamente ad inizio secondo con il Casoli capace di riagguantare il pareggio (3-3). Alla fine ha vinto la squadra di casa, ma dopo aver rischiato non poco.

 

La cronaca del match:

 

Il Doogle si schiera con Zappalorto, Davide Buccione, Di Girolamo, Sigismondi e Bevilacqua.

Il Casoli risponde con Di Paolo, Carafa, Comparelli, D’Angelo, D’Achille.

La partita si infiamma subito al 1′ quando, da un perfetto schema da calcio d’angolo, nasce la prima rete degli ospiti grazie a D’Angelo, lasciato colpevolmente troppo solo a centro area.

Il Doogle è stordito, ma riesce a reagire sfiorando il pareggio al 3′: da un tiro di Davide Buccione nasce la fortunosa deviazione di Sigismondi che impegna a terra Di Paolo.

Al 7′ i ragazzi di mister Zuccarini trovano il meritato pareggio: azione insistita di Bevilacqua che al momento del tiro viene atterrato in piena area, il direttore di gara non ha esitazioni e indica il dischetto. Esecuzione perfetta di Davide Buccione che porta il punteggio sull’1-1.

Ancora lui un minuto dopo sfiora il palo con un’insidiosa conclusione.

Al 9′ Zappalorto si esalta alzando sulla traversa la gran botta di D’Angelo.

Un minuto più tardi arriva il raddoppio del Doogle grazie ad un’ottima iniziativa di uno scatenato Sigismondi che mette a sedere un avversario e deposita in rete con un gran tiro sul quale nulla può fare Di Paolo.

Al 13′ Davide Buccione vede con la coda dell’occhio l’inserimento di Sigismondi che non arriva per un soffio sulla sua magistrale apertura.

Di Paolo si oppone bene alla conclusione di Camillo D’Onofrio al 16′.

Il portiere del Casoli compie un autentico miracolo quando riesce a con una mano a levare letteralmente la palla dalla sua porta sul tentativo ravvicinato di Colalongo al 18′.

Di Girolamo, che sarà il migliore dei suoi a fine partita, trova un autentico eurogol al 23′: si libera prima di un avversario e poi piazza la palla all’incrocio per il 3-1.

Zappalorto è bravissimo in due occasioni, prima sulla gran botta di Carafa e poi su un bel tiro di D’Achille al 25′.

Bevilacqua fa letteralmente tremare il palo della porta di Di Paolo con uno spettacolare tiro di prima intenzione al 27′.

Il Casoli chiude il primo tempo in attacco con Del Prete che mette si un soffio a lato al 29′.

Si va dunque al riposo con il Doogle in vantaggio per 3-1.

Avvicendamento fra i pali dei padroni di casa ad inizio ripresa: dentro Centofanti per Zappalorto.

Al 4′ Colalongo si rende pericolosissimo ed è ancora una volta provvidenziale l’intervento di Di Paolo che devia il pallone in angolo.

Il portiere è di nuovo decisivo quando blocca a terra al 5′ la velenosa punizione di Camillo D’Onofrio.

Un minuto dopo Davide Buccione pesca in maniera favolosa Di Girolamo che batte a rete da posizione angolata, il pallone viaggia verso la porta, ma la difesa casolana riesce a sbrogliare la difficile situazione. Sulla conseguente ripartenza Carafa, favorito da un rimpallo,va alla conclusione e non lascia scampo a Centofanti: è il gol del 3-2.

Un errore difensivo costa al Doogle la rete del 3-3 segnata a porta vuota da Comparelli all’8′.

Il Casoli insiste e solo un grande Centofanti riesce ad evitare il peggio negando il gol a D’Achille su calcio di punizione all’11′.

Scampato il pericolo il Doogle riesce a trovare il gol partita al 12′ con un bel dialogo  Sigismondi-Bevilacqua che permette a quest’ultimo di depositare in rete a porta ormai sguarnita.

Ancora il bomber di casa, ben assistito da Davide Buccione, poco dopo impegna severamente Di Paolo bravissimo ad evitare una nuova capitolazione.

Al 14′ il Doogle corre un altro grande rischio quando Di Maio prende in pieno il palo.

Due minuti dopo è Di Girolamo a far tremare la traversa.

Ormai è una vera e propria battaglia e le azioni si susseguono una dopo l’altra.

Fra il 21′ e il 22′ Centofanti salva per ben due volte il risultato prima chiudendo lo specchio della porta a Di Maio e poi con una straordinaria parata d’istinto sulla conclusione ravvicinata di Forlano per quello che è stato sicuramente il suo intervento più difficile in tutta la partita.

Ancora il portiere del Doogle si ripete al 23′ salvando su Di Maio.

I ragazzi di mister Zuccarini hanno un paio di occasioni poi per chiudere i conti con Di Girolamo e con Colalongo sulla cui conclusione si oppone bene Di Paolo.

È strepitoso al 26′ Camillo D’Onofrio in fase difensiva a sbrogliare una situazione che si era fatta pericolosissima. Poco dopo Centofanti compie un altro miracolo negando il pareggio a Del Prete.

L’azione più bella del match è però di marca Doogle ad opera della premiata ditta Davide Buccione-Sigismondi- Di Girolamo, ma Di Paolo risponde ancora una volta presente.

Il Casoli commette il sesto fallo al 27′: al tiro libero va Davide Buccione che però tira a lato.

Le due squadre sono ormai stremate, c’è però ancora spazio per un’ultima azione con Sigismondi che serve Bevilacqua, salva ancora Di Paolo. Sulla rapidissima ripartenza casolana non è da meno Centofanti che blinda il risultato.

Finisce dunque 4-3 per il Doogle che porta a casa un importantissimo successo in vista dell’impegnativa trasferta contro il Delfino.

 

Queste le impressioni di Francesco Di Girolamo a fine gara:

 

“Il mio gol è arrivato da una palla al limite dell’area, mi hanno dato lo spazio consentendomi di spostarmi sul destro ed è partito un “tiro del sabato”. Mi fa piacere aver segnato perché può aiutarmi a trovare ulteriori stimoli durante la settimana. È stata una rete importante per la squadra come anche le altre dei miei compagni: Sono tre punti determinanti che fanno morale.

Andremo al ritorno a Casoli con un altro spirito a ritorno dopo questo prezioso successo.

Abbiamo sofferto tantissimo, non ce lo aspettavamo sinceramente. C’è stato un calo mentale nel secondo tempo: sul 3-1 ci sembrava già fatta invece non è stato così. Su un punteggio di questo genere tendiamo a fare il compitino e non dovremmo: non abbiamo infatti giocato al rientro in campo come nel primo tempo. Abbiamo perso tanti palloni, le squadre si sono così allungate e questo ha permesso ai portieri di esaltarsi. Faccio i complimenti ad Andrea Centofanti: non è stata una settimana facile per lui, sul finale di gara ha salvato alla grande il risultato.

Anche il loro portiere è stato molto bravo sbarrandoci la strada più volte.

Nel primo tempo Tonino Zappalorto ha fatto ottimi interventi e ci ha permesso di andare negli spogliatoi sul 3-1: ho grandissima stima di lui, gli faccio un applauso enorme, per me è un portiere favoloso sia per esperienza che per posizionamento.

Questa era una partita “da dentro o fuori”: mentre in altre occasioni abbiamo prodotto un bel gioco uscendo sconfitti, stavolta è successo il contrario e sinceramente preferisco aver vinto pur non avendo fatto vedere il miglior Doogle. Preferiamo arrivino i tre punti piuttosto che esprimere un bel gioco e non raccogliere come è successo, ad esempio, con il Minerva, il Lanciano e il River.

Aver però tenuto testa a squadre così forti come le ultime due che ho elencato significa che noi ci siamo sia mentalmente che tecnicamente.

Sono arrivati alcuni nuovi innesti ad allargare la rosa: vedendoli in allenamento mi hanno impressionato e sono sicuro ci potranno dare una grandissima mano.

Sono altrettanto certo che nelle prossime partite e nel girone di ritorno giocheremo ancora meglio. Mancano tre giornate al giro di boa, dobbiamo cercare di conquistare più punti possibile: ce la metteremo tutta per arrivare all’obiettivo. Le nostre sconfitte precedenti a mio giudizio sono arrivate a seguito di episodi: durante la settimana abbiamo sempre lavorato bene anche se qualche volta è calata la concentrazione. Credo che però ce la faremo: abbiamo acquistato ancora più fiducia dopo questa preziosa vittoria contro un agguerrito Casoli. Siamo giocatori che devono calarsi in questa categoria lavorando tanto e bene, ma sempre con molta umiltà. Ora ci rimettiamo al lavoro con il sorriso, quello che ci è mancato nelle ultime settimane. Dobbiamo dare il massimo per questa squadra che per me non merita questa posizione di classifica ”.       

A.S.D. Doogle c/5
C.da Feudo, 3 – 66011 Bucchianico (CH)
P.Iva/CF 02511090694
Matricola FIGC 943536