TRA BILANCI…..AUGURI……E NOVITA’…… I BOTTI DI FINE ANNO DI ALESSIO BONANNI

Il nostro Responsabile Alessio Bonanni intervistato alla vigilia dell’anno nuovo traccia un bilancio del 2018 e preannuncia grandi novità nel 2019 per Futsalplayers. Ci parla del suo presente…..l’Olimpus, non si tira indietro quando gli chiediamo del passato e non nasconde le sue volontà del futuro.

Un intervista tutta da leggere.

Buongiorno ad Alessio Bonanni responsabile del sito internet WWW.FUTSALPLAYERS.IT, al suo terzo anno di attività come può giudicare questo 2018 per la pagina che si occupa di calcio a 5?

 

BONANNI: “Buongiorno a tutti i lettori…..abbiamo iniziato questo terzo anno di sito con la politica di cambiare qualcosa nel nostro format. Sono soddisfatto del lavoro che stiamo svolgendo e del servizio che diamo agli amanti del futsal. I tanti messaggi che mi arrivano personalmente, di stima e di complimenti verso ciò che facciamo ma soprattutto nel modo in cui lo facciamo mi rende felice e mi sprona a continuare questa avventura che portiamo avanti con tanta passione ma anche tantissimo sacrificio. Continueremo a dare voce ai protagonisti del futsal con le nostre interviste.”

 

Conoscendoti bene sappiamo che il tuo impegno nel calcio a 5 è a 360°. Oltre infatti a seguire il sito sei quest’anno al tuo primo anno di Olimpus Roma in qualità di responsabile del settore giovanile e scuola calcio, dopo gli anni gloriosi passati al 3Z…….qual’è il tuo bilancio in questi primi mesi nella società di Roma Nord?

 

BONANNI: “Non saprei vivere senza questo sport. Quando ho scelto per amore del 3Z di andare via….avevo diverse alternative. Sono contento di aver scelto l’Olimpus Roma……una realtà importante fatta di uomini veri e seri, competenti e che amano ciò che fanno. La società mi ha chiamato perchè andava attuato un cambiamento radicale sotto il punto di vista della gestione del settore giovanile. Sono solo 5 mesi e i risultati, se mi sarà data l’opportunità potremo vederli e giudicarli in due anni. Non sono voluto intervenire drasticamente su alcune problematiche. Ho preferito viverle per capire bene dove intervenire. E lo farò a tempo debito. Ho costruito uno staff tecnico importante composto da persone di grande valore umano e tecnico. E sono felice di poter lavorare con loro. La scuola calcio ha praticamente cambiato quasi tutto lo staff tecnico e sono molto contento del riscontro che genitori e bambini mi riportano quotidianamente. Nell’agonistica ho integrato solo l’allenatore della  17 e alcuni collaboratori. Musci è una garanzia per il lavoro che da anni svolge da noi. Non amo badare molto ai risultati ma anche questi mi stanno dando grandi soddisfazioni in tutte tre le categorie. Ho molta più soddisfazione nel vedere ragazzi giovani ritagliarsi spazio in A2 e a seguire  tutte le categorie che ogni fine settimana promuovono giocatori di categorie inferiori in campo. E nel dare questa opportunità l’Olimpus Roma è un modello.”

 

Arriva il 2019 e porta con se molte aspettative e novità…….quali le prime e quali le seconde?

 

BONANNI: “Generalmente non amo usare il termine aspettative. Chiaro che nella mia testa ci sono degli obiettivi da centrare……per ogni situazione in cui lavoro. Per quanto riguarda il sito per esempio permettimi di aprire una parentesi. Lavoriamo con un certo peso specifico in Umbria e ringrazio le diverse società che ci hanno dato fiducia affidandosi a noi. Sono contento che qualcuno mi ha chiamato chiedendo perchè non davamo spazio a tutte le categorie, come ad esempio facevamo l’anno scorso. Si sono lamentati con me del fatto che  solo il nostro sito da visibilità al calcio a 5 in Umbria. Questo mi ha fatto felice e  per questo esorto le società a contattarci per richiedere lo spazio che giustamente meritano. Abbiamo lavorato in questi mesi dando più spazio alla C1, torneremo da gennaio a seguire C2 e femminile. Ma abbiamo bisogno dell’aiuto e della collaborazione delle società. Ci saranno grandi novità sotto questo punto di vista. Arriveremo anche in televisione proprio in Umbria e su SKY. Avremo una nostra finestra dove parleremo del calcio a 5 regionale umbro su Tef Channel nella splendida trasmissione di Elisa Duili il venerdi sera.

Sempre come futsalplayers lasciami annunciare un’altra grande novità che partirà da fine gennaio. Una scuola di calcio a 5 dedicata interamente ai portieri, che avranno la possibilità di essere allenati individualmente o in gruppo da due dei migliori preparatori dei portieri che ci sono nel Lazio, ma di caratura nazionale. Si chiamerà FutsalGoalKeeper – imPARARE con noi.”

 

Permettici adesso un paio di domande un po scomode……la prima, hai detto “quando ho scelto per amore del 3z di andar via”……cosa vuol dire?

 

BONANNI: “Si….non amo toccare questo tasto. Però è giusto che alcune voci vengano messe a tacere. E che sia chiaro il fatto che sono stato io ad andare via dal 3z. E l’ho fatto per far si che ci fosse la possibilità di lavorare nel quieto vivere. I contrasti che ho avuto non potevano ricucirsi. Sono stato io a portare alcune persone dentro quella che è casa mia. E se io ti porto a casa mia e tu non rispetti i patti ma soprattutto le persone che ci vivono, io non posso far finta di niente. E come sempre io pago a caro prezzo il pathos che metto in questo sport. Ma va benissimo cosi. Ora sto vivendo un esperienza bellissima che mi arricchisce. E dall’altra parte il male ha i giorni contati……”

 

L’altra è su una possibile candidatura sua come prossimo delegato regionale del calcio a 5 al Crl……

 

BONANNI: “No…..non scherziamo. Qualche anno fa era uscita questa possibilità……ma chi è vicino a certe situazioni sa che è tutto prematuro. Ho sempre detto che mi farebbe piacere dare una mano a migliorare…..ogni aspetto. Ad esempio mi piacerebbe mettere al servizio la mia esperienza per le società che lavorano e credono nei settori giovanili. Ma una mia candidatura la smentisco. Non smentisco il fatto che mi piacerebbe ricevere una telefonata e farmi sentire parte di un progetto importante per la crescita di questa disciplina. Ma aspetto…….e sono certo che un giorno arriverà.”

 

Allora me ne conceda un’altra…..due anni fa lei era politicamente schierato dalla parte di chi ha perso. Ha paura o crede di poter pagare questa cosa?

 

BONANNI: “Io non sono mai stato politicamente schierato…….se mai sentimentalmente. Non rinnego il fatto che ero in quella sala a “tifare” per Zaccardi. Ma la mia era una valutazione in primis umana. Non rinnegherò mai l’importanza della famiglia Zaccardi per me. Nessuna persona mi è stata mai vicina come Luciano dalla perdita dei miei genitori. Ma questi sono discorsi che vanno oltre il calcio a 5. Se Montemurro o chi per lui lavorerà per il bene del calcio a 5 io non potrò che essergli grato. E come per la Nazionale…..sono felice per Alessio Musti….con la quale ho un ottimo rapporto. E tiferò per la sua nazionale…..cosi come tifavo per quella di Menichelli, perchè chi ama questo sport tifa Italia sempre. Sono altri che dovrebbero farsi un esame di coscienza. Io sono più di 20 anni che faccio questo sport. Credo che le persone che volevano conoscermi mi hanno conosciuto. E tornando alla classe dirigenziale attuale eventualmente ce ne fosse bisogno saprà valutare la mia persona e le mie qualità senza che io paghi nessun pegno…….non temo questo. Adesso basta con le domande complicate però!!!!

 

A chi vanno i tuoi auguri di un felice 2019?

 

BONANNI: “Alla mia famiglia…..ai miei figli a cui rubo tempo per il calcio a 5. A mio Fratello compagno indiscutibilmente fondamentale per questo viaggio chiamato vita…..all’Olimpus Roma….., ad Andrea  Verde, Renato Serafini, Adriano De Bartolo…..al mio braccio destro Tommaso….al mio staff di allenatori che per farmi arrabbiare dopo 5 mesi mi chiama ancora Direttore……a Tulotta, Musci, Merli, Caropreso, Farina, Cecchetti, Genziani, Pagnoni, Articoni, Benvenuto, Guida, Brunelli, Ranfone, Barone e Forgione……un gruppo di ragazzi con la quale ho un feeling stupendo.Ad Alessandro Angelucci…..a chi ha creduto in me e chi ancora lo fa. E poi al calcio a 5 e a tutti quelli che lo amano”

 

VIRTUS ANIENE Di Stefano: “Di Ponto e De Filippis veri numeri uno”

Il lavoro non si ferma mai in casa Virtus Aniene 3Z. Dopo tre giorni di riposo per le festività natalizie, la squadra di Mauro Micheli è già tornata in campo per preparare la sfida di Ciampino, primo impegno del nuovo anno. Il 2018 si è chiuso con la bella ed importante vittoria sulla Mirafin: “Abbiamo affrontato una grande avversaria – spiega il preparatore dei portieri e vice allenatore Daniele Di Stefano – Lo scorso anno l’avevamo sfidata tre volte e quest’anno già due. Era fondamentale vincere per entrambe, per rimanere in scia della battistrada”. Una vittoria in rimonta, dopo l’1-2 del primo tempo: “Nello spogliatoio ci siamo parlati e nella ripresa è venuta fuori tutta la forza della nostra squadra”.

Grande protagonista del successo contro il rossoblù è stato Edoardo Di Ponto che, assieme ad Andrea De Filippis, compone un reparto di numeri uno di alto livello: “Da quando svolgo questo ruolo – spiega Di Stefano – ho sempre avuto a che fare con ottimi portieri e lo stesso avviene quest’anno. Sia Edoardo che Andrea stanno lavorando egregiamente, da grandi professionisti, ma anche come amici e questo è un aspetto che si vende in campo. Questo feeling è quello che ho sempre cercato quando giocavo, un compagno con cui formare un gruppo solido, ed è quello che provo sempre di trasmettere ai miei portieri. Edoardo sta dimostrando tutte le sue qualità, che all’altezza di questa difficile categoria”. Ora il lavoro in vista del Ciampino: “Ci siamo riposati per qualche giorno e adesso siamo già concentrati per la difficile trasferta contro i rossoblù”.

 

Ufficio Stampa Virtus Aniene 3Z 1983

RHIBO FOSSANO, DOPO I FATTI COL PAVIA MR.VISCONTI SOSTITUITO DA MR. IGOR BOSIO

Una notizia per certi versi burrascosa, che ha reso più che amaro il Natale del futsal fossanese.
La Rhibo Fossano ha annunciato l’esonero del tecnico Giuseppe Visconti proprio alla vigilia del 25 dicembre, dopo gli eventi avvenuti al termine della gara contro il Pavia, dove, secondo quanto fatto trapelare dalla società, l’ormai ex allenatore biancoblù sarebbe stato protagonista di una rissa post-gara che ha visto coinvolte entrambe le compagini.

“Una scelta obbligata – spiega il presidente Fabrizio Rocca – perché dovevamo dare un segnale dopo quanto accaduto. Come già detto sui social, non possiamo che scusarci con la società avversaria per gli spiacevoli fatti post-partita. Ringraziamo Visconti per quanto fatto in questi mesi, ma era impossibile non prendere provvedimenti, nonostante lui dica di essere stato colpito inizialmente. Ai giocatori non abbiamo ancora detto nulla, essendoci le feste di mezzo, ma loro non devono essere direttamente interessati, lavorando sul campo”.

Come già annunciato dai fossanesi, il nuovo tecnico sarà l’ex mister dell’Under 19 Igor Bosio: “Il campionato fin qui non è andato bene, ma siamo fiduciosi. Al nuovo allenatore abbiamo solo chiesto di continuare a lavorare con un gruppo importante per ottenere la salvezza”.

ORVIETO FC – Due appuntamenti importanti oggi, le femmine cercano la finale di Coppa e in mattinata parte il torneo internazionale ORVIETO YOUTH CUP

Le festività, non leniscono la voglia e gli impegni che l’Orvieto FC sta e deve affrontare. Mentre a Lubriano è in pieno corso di svolgimento il Memorial Polegri, nella giornata di giovedì inizierà un nuovo torneo di calcio a 5, questa volta un torneo a caratura internazionale, l’Orvieto CUP Youth, e che vedrà coinvolte società della zona, come l’Orvieto Fc, il Latina, il San Giovanni e una Rappresentativa Giapponese proveniente direttamente dalla terra del Sol Levante, che al PalaPapini, a partire dalle 9.00 di giovedì mattina si sfideranno per testare le proprie capacità. Ma giovedì, sarà anche il giorno della verità per il futsal femminile di mister Egisto Seghetta, che sarà impegnato nella semifinale di ritorno di Coppa Italia in casa del Clt, si parte dal 3-2 di Orvieto…

Arriviamo a questo match – commenta mister Egisto Seghettacon un mese di dicembre in cui siamo scesi in campo, in competizioni ufficiali, appena due volte, quindi l’incognita di aver perso il ritmo gara c’è, ma le ragazze si sono sempre impegnate con costanza durante gli allenamenti, anche in questi giorni di festa, proprio per cercare di non lasciare nulla al caso. Le numerose presenze e la voglia di fare ci lasciano ben sperare per questa gara, in cui saranno tutte a disposizione, eccenzion fatta per il capitano Alice Cochi, che nonostante l’infortunio non è mancata a nessuna gara, né a nessun allenamento”.

Un gruppo coeso, e che in questi anni è cresciuto molto…

Assolutamente, le ragazze hanno sempre lavorato con costanza, e riuscire a raggiungere l’eventuale finale sarebbe un bel traguardo per loro, e un sigillo per la società. Ovvio è che le avversarie del Clt non sono da sottovalutare, hanno un allenatore competente e sono un gruppo composto da ragazze che da tanto tempo giocano insieme, tutte le precedenti gare di questa stagione le abbiamo vinte sempre sul filo del rasoio, quindi occorrerà attenzione e concentrazione sin dall’inizio”.

Il programma dell’Orvieto CUP Youth al PalaPapini:

27/12

9:00 Orvieto FC – Rapp. Japan;

10:30 San Giovanni – Orvieto FC;

12:00 Latina – Rapp. Japan;

 

28/12

9:00 Latina – Orvieto FC;

10:30 SAN Giovanni – Rapp. Japan;

12:00 Latina – Sangiovannese

COLOMBINE – IL Presidente MOSCATELLI: “Proveremo a chiudere questo magnifico 2018 con un risultato positivo. Lotteremo fino alla fine”

Valida per la 10° Giornata di Campionato Serie A2 girone B, il Real Colombine del Presidente Moscatelli chiude l’anno solare con la trasferta difficilissima di Padova dove oggi alle 16.00 nella  Palestra Civitas Vitae si giocherà il match PADOVA C5 VS REAL COLOMBINE.

Le venete sono in una buona posizione di classifica e intendono chiudere l’anno con una vittoria…..le umbre cercheranno di guastare la festa in cerca di punti salvezza. Le padovane cercano il terzo risultato utile consecutivo

Le ragazze di Mister Carmen Esposito stanno lavorando duramente per cercare di colmare il gap in classifica. Si respira comunque serenità nell’ambiente che sta vivendo questa prima esperienza nel Nazionale con entusiasmo.

Il Presidente Emanuele Moscatelli ha voluto lasciare un messaggio prima di questo impegno che coincide con la chiusura di un 2018 senza dubbio da ricordare in casa Colombine

“Questo 2018 è stato molto impegnativo, ma abbiamo ottenuto la vittoria della Coppa Italia e Campionato regionale…Per poi approdare alla serie A2 che per la nostra società era un sogno immaginabile…In più è nato il Progetto Giovani Colombine,  ancora un’altra soddisfazione per noi. I risultati non sono quelli che ci aspettavamo, ma entrambi gli staff stanno lavorando benissimo con lo spirito “Colombine” , divertirsi stando tutti insieme e facendo le cose al meglio delle possibilità. Per questo voglio Augurare un buon natale ed felice anno nuovo a dirigenti, allenatori e atlete Real Colombine e Giovani Colombine. Sono certo che le ragazze torneranno da Padova avendo speso il massimo impegno…..comunque sia il risultato ci ricaricheremo per un 2019 in cui lotteremo tutti insieme fino alla fine per tentare di mantenere questa categoria che queste ragazze e il Mister hanno meritato”

A proposito del progetto Giovani Colombine le ragazze hanno ottenuto una bella vittoria nell’ultimo incontro GIOVANI COLOMBINE VS REAL TADINO finito 3 – 1 con le reti di Reti di Spuntarelli, doppietta per lei e  Lorenzini.

REAL CANNARA Dopo il pari con l’ORTE il neo acquisto TRAVERSINI: “Rammarico per come è andata…l’Orte da grande squadra ha saputo reagire. Per i play off anche noi”

Un pari che agli occhi di tanti può sembrare un risultato importante e in parte lo è….il pareggio che il Real Cannara ha ottenuto sabato con il Città di Orte è senza dubbio un buon punto che in tante squadre non hanno preso contro la corazzata ortana ma per come è andata non può certo far felice la squadra di Pagnottini. Proprio il mister a fine gara è uscito un po arrabbiato per l’esito finale in una gara che la squadra del Pres Morici aveva in pugno e si trovava in vantaggio per 2-0. Incapace di sfruttare alcune occasioni per raggiungere il 3-0 la squadra ha poi sofferto la grande reazione degli uomini di Russo che hanno ripreso la partita. Non è la prima volta che il Cannara non sfrutta a pieno il vantaggio. A Calvi vinceva fino a poco dalla fine, con la CTS vinceva 2-0, con i Grifoni vinceva fino a 2 minuti dalla fine, con il S.Lorenzo uguale….punti persi che alla fine potrebbero essere pesanti

La società in settimana intanto a fatto due colpi di mercato per assicurare più rotazioni a Mister Pagnottini. Dalla Gadtch Perugia in serie B sono arrivati Matteo Mazzoli, da anni tra i migliori player della  regione nonostante i 23 anni, e l’esperto Luca Traversini, che vanta alle spalle esperienze in categorie superiori e in campionati di vertice in regione.

Proprio con Luca Traversini abbiamo commentato il suo arrivo e il postgara con il Città di Orte

Buongiorno Luca e ben arrivato….ieri un debutto agrodolce…un pareggio importante con la seconda in classifica ma tanta amarezza perché potevate chiudere la gara quando eravate in vantaggio sul 2-0 che gara è stata?

TRAVERSINI: “Sapevamo già che sarebbe stata una gara difficile contro la seconda forza del campionato;
Sicuramente c’è un po’ di rammarico viste le occasioni avute in gara e potevamo senza dubbio gestire meglio il vantaggio di 2-0;
abbiamo commesso qualche errore di troppo e l’Orte che è un ottima squadra ne ha approfittato .Adesso abbiamo la sosta per prepararci al meglio , ed affrontare la seconda parte di stagione al massimo delle nostre possibilità, puntando ad arrivare più in alto possibile .”

Dove credi che possa arrivare questo Cannara?

TRAVERSINI: “Siamo un ottima squadra e tutto l’ambiente positivo , sono sicuro che lavorando sodo ci toglieremo delle soddisfazioni .”

GRIFONI – Manuel Angelucci: “contro il Norcia vogliamo riscattare l’andata….se giochiamo come sappiamo vinciamo noi!”

A poche ore dalla gara tra Grifoni – Norcia, abbiamo intervistato il bomber della squadra di Spello Manuel Angelucci. Una panoramica generale della stagione fin qua, degli obiettivi  e dei prossimi avversari. Con le sue 17 reti sta trascinando la squadra di Mr.Stefano Picchietti in zona play off confermando la buonissima stagione scorsa. Quest’anno la possibilità di avere un play off sembra più possibile ma c’è  anche più equilibrio nell’identificare le squadre che centreranno questo obiettivo. Bisognerà quindi fare molto bene anche in questo girone di ritorno che inizia oggi contro il Norcia in casa.

Buongiorno Manuel….la prima domanda  è un bilancio di questo girone di andata….se in linea coi vostri obiettivi o se secondo te potevate fare di più?

ANGELUCCI: “in questo girone di andata vedendo la posizione in classifica si può dire che è stato un bilancio positivo. Il nostro obiettivo, vista la rosa rispetto all’anno scorso, era quello di provare di raggiungere la zona play off, ci siamo dentro ora sta a noi rimanerci. Comunque sia, analizzando alcune partite certamente abbiamo buttato via dei punti importanti (minimo 7)che adesso ci avrebbero portato a ridosso dell Orte.”

La seconda sulla gara di sabato contro il Norcia in casa….come avete preparato la gara e cosa servirà per portare a casa una vittoria?

ANGELUCCI: “sabato ci sarà la prima di ritorno contro il Norcia. All andata è andata male, è stata una partita giocata il giorno dopo la coppa, con qualche giocatore assente, quindi domani sarà un altra gara e cercheremo di fare nostro il risultato. Loro sono una buona squadra, aggressiva e con un buon palleggio, ma noi ci siamo allenati su questo, e se giochiamo come sappiamo,come i ritmi delle ultime partite, sono certo che porteremo a casa i tre punti,dipende tutto da noi.”

La terza sulla lotta ai play off….se credi raggiungibile questo traguardo e con 6 squadre in 4 punti quanto è avvincente questo campionato e quali sono le favorite per la zona play off?

ANGELUCCI: tornando ai play off,certamente credo che abbiamo le possibilità e la squadra per rimanerci dentro fino alla fine lottando alla pari con tutte le squadre che ne fanno parte. Quest’anno è un campionato più alla pari ed emozionante dove tutte possono sia vincere che perdere con tutte le squadre, sta a noi rimanere concentrati partita dopo partita soprattutto con le squadra di bassa classifica, con le quali abbiamo perso più punti. Per la zona play off, dopo aver incontrato tutte le squadre e conoscendo le rose, le favorite oltre all’Orte siamo noi, il Cannara, il Gubbio Burano e l’Assisi”

MIRIANO C5 – Dopo i sette risultati utili consecutivi si riparte dalla CTS, Mr. MARCHETTINI: “Risultati frutto del fatto che ho avuto più ragazzi a disposizione. Con la CTS proveremo a ripeterci”

Sette gare di cui tre vittorie e quattro pareggi hanno cambiato nettamente il percorso del Miriano che ha chiuso l’andata con un carico di punti e di entusiasmo…proprio quello che voleva Mister Marchettini, che finalmente è riuscito a lavorare con quasi tutti gli effettivi a sua disposizione. Già, perchè il problema, come ci spiega il Mister è anche questo. Non poter contare su una rosa numericamente di qualità. Ecco il suo punto su questo girone di andata appena chisuo e su quello che potrà essere il ritorno….con una partenza un po proibitiva quella contro la Cts che però a Miriano dovrà sudarsela…..parola di Marchettini.

BILANCIO – “Il problema del Miriano di quest’anno è il fatto che abbiamo avuto una rosa troppo corta e per lo più sempre falcidiata da infortuni. Abbiamo steccato solo la prima di andata col Cts. Per il resto siamo sempre stati in partita in ogni gara giocata e la differenza l’hanno fatta purtroppo le assenze, il fatto di poter fare poche rotazioni e in più qualche nostra sciocchezza. Adesso in quest’ultimo periodo abbiamo recuperato qualche giocatore e i risultati sono iniziati a venire.L’obiettivo era la salvezza e stiamo in piena lotta per i play out. Ho potuto contare più o meno su tutti (salvo un’assenza che però purtroppo sarà ancora lunga) da un mese a questa parte e di conseguenza ho potuto fare più rotazioni e siamo riusciti a fare buoni risultati. Ho dei ragazzi anche giovani che piano piano stanno crescendo. Se da qui alla fine riusciamo a colmare questo problema possiamo fare un buon girone di ritorno.”

ARRIVA LA CTS – “Sabato incontriamo sicuramente la squadra più forte del campionato. L’unica infatti che ci ha battuto bene all’andata e leggendo proprio una vostra intervista negli ultimi giorni mi sembra di capire che si sono ulteriormente rinforzati con 2/3 acquisti….quindi per noi sarà dura. Troveranno comunque un Miriano in forma e con voglia di provare a fare risultato. Speriamo che il campo più grande del loro e la superficie in erba sintetica possa creare qualche difficoltà a questa grande squadra. Riuscire a fare un risultato utile sarebbe importante non solo per la classifica ma per il morale di questi ragazzi che venendo da sette risultati utili stanno lavorando con molto entusiasmo”

GLI AUGURI – “Vorrei fare gli auguri a tutta la società….ad Alessandro Pisanò che è il mio secondo e mi da una grossissima mano e a tutti i giocatori e alle loro famiglie, all’impegno che stanno mettendo quest’anno anche se ad inizio stagione è stato un po difficoltoso.”

CALVI ACADEMY – Stasera trasferta a Terni, Mister Manni fa il punto su tutto “Un buon girone di andata…senza qualche calo di concentrazione avremmo raccolto di più”

Il Calvi Academy di Mr.Enrico Manni chiude il girone di andata con 22 punti. Non pochi per una squadra con dichiarato obiettivo di raggiungere la salvezza. Un inizio di stagione molto forte poi un po un calo più mentale che fisico nella seconda parte del girone. La squadra ha comunque sempre giocato un buon calcio a 5 e quando qualche volta non è riuscita ad esprimersi al meglio ha subito saputo reagire.

Mister Manni commenta cosi questa prima parte di stagione e l’imminente inizio del ritorno che vede impegnata la squadra biancorossa a Terni contro la Libertas Tacito di Mister Pierini.

BILANCIO D’ANDATA – “Abbiamo fatto un buon girone di andata 22 punti per una squadra che si deve salvare il prima possibile è un buon bottino. C’è il rammarico per qualche partita persa male, abbiamo cali di concentrazione nell’approccio delle partite e abbiamo avuto un andamento altalenante. Potevamo fare di più “colpa mia”…

IL MIO UN GRUPPO TOSTO CHE LOTTERA’ FINO ALLA FINE SEMPRE“I ragazzi sono un gruppo tosto e sicuramente daranno tutto da qui a fine campionato partita per partita. È un campionato molto livellato dove tranne Orte e Cts che hanno organici strutturati bene, hanno avuto poi un cammino continuo per i risultati e sono riuscite a fare il vuoto, per le altre ogni partita è una battaglia e portare punti a casa è sempre dura.”

RISCATTO A TERNI CONTRO UN OTTIMA SQUADRA“Sabato affrontiamo una squadra ostica,  ha la miglior difesa del campionato e forse non merita di stare nella posizione attuale in classifica.. Noi arriviamo un po’ rimaneggiati, ma proveremo a dire la nostra anche perché dobbiamo riscattare la brutta figura fatta con il Miriano dove non siamo scesi in campo..”

GLI AUGURI – “Con l’occasione faccio gli auguri di buone feste a tutti gli addetti ai lavori di questo campionato, infine ai ragazzi, al Presidente Giacomini e dirigenti tutti dell’Asd Calvi Academy… E un Grazie a voi di Futsalplayers  per la disponibilità”

SPORTING HORNETS – DI BISCEGLIE TRACCIA LA STRADA PER QUESTO GIRONE DI RITORNO: “A partire da Albano dobbiamo commettere meno errori…..sono fiducioso perchè stiamo cambiando mentalità”

Si riparte……domani con la trasferta di Albano lo Sporting Hornets ripartirà alla caccia della salvezza con a disposizione l’intero girone di ritorno. Servirà ovviamente fare più punti di quelli raccolti all’andata per rincorrere le avversarie dirette. Presto i gialloneri potranno contare sul rientro di Daniele Di Bisceglie che non ha mai giocato in questa prima metà di stagione. Abbiamo ascoltato le parole del ragazzo, che è fiducioso e con tanta voglia di poter tornare ad essere un valore aggiunto per i suoi compagni e Mr.Fiori

 

TUTTE LE FORZE SUL CAMPIONATO – “Abbiamo messo alle spalle l’eliminazione di Coppa, con un po di rammarico ma siamo consapevoli che dobbiamo concentrare tutte le nostre forze sul campionato” – queste le prime parole di Di Bisceglie alla vigilia della trasferta di Albano che apre il girone di ritorno, un girone in cui i ragazzi dell’Hornets dovranno darsi da fare per fare più punti possibili per l’impresa salvezza.

PRONTO A DARE UNA MANO PER QUESTO PROGETTO – “Personalmente torno da un operazione che mi ha tenuto lontano dai campi per due mesi…sto lavorando molto per poter tornare a dare una mano alla squadra.La società ha puntato molto su noi giovani quest’anno, invece di operare diversamente quest’estate e prendere giocatori con più esperienza hanno gettato le basi per un progetto giovane in ottica futura….che io e i miei compagni abbiamo abbracciato totalmente.”

CAMBIO DI MENTALITA’ -“Sono fiducioso per questo girone di ritorno, perchè c’è impegno e voglia da parte nostra. Sta iniziando a cambiare anche la mentalità e con il nuovo mister si inizieranno a vedere belle cose, un bel gioco e i punti arriveranno. Veniamo da un girone di andata dove parecchi punti li abbiamo persi per colpe nostre, per inesperienza. Abbiamo pagato cara questa cosa. Andremo ad Albano consapevoli che la gara è difficile e questi errori non possiamo permetterceli più. Credo che possiamo fare bene.”