GAP – Prestazione fantastica ma alla fine è solo pareggio. Il Pres. GABRIELLA POMPOSELLI alza la voce: “Gli arbitri migliorino le proprie qualità e portino rispetto cosi come lo esigono”

Beffa clamorosa quella con cui è costretta a fare i conti il Gap, che sabato è uscita dal campo ottenendo un pareggio che va stretto ai rossi di Alessandro Pomposelli contro una delle compagini più forti del campionatoil Palestrina. La squadra già rimaneggiata per via delle assenze dovute ad infortuni e squalifiche della scorsa stagione che pesano ancora sulle spalle, è stata costretta anche sabato ad uscire dal campo falcidiata per via di due espulsioni “troppo pesanti” che hanno senza dubbio condizionato l’esito della gara. Gara che il Gap aveva in pugno e che nella prima frazione di gioco vinceva per 4-0.

La squadra di Pomposelli si è presentata in campo con: Ferrucci, Rispoli,Ubertini, Mariello M., Carrarini, Cimei, Alviti, Longo, De Carolis, De Cicco, Tinti, Cistaro

Le Reti: Cimei, Longo, 2 Rispoli, De Cicco

L’errore che ha contribuito ad accendere gli animi e a condizionare il risultato finale di 5-5 è stato quello di convalidare una rete a favore della squadra ospite con la palla che non è entrata nella porta. Da lì un susseguirsi di errori ma soprattutto un atteggiamento arrogante dell’arbitro non solo contro i ragazzi e i dirigenti della panchina del Gap, ma anche verso gli spettatori. Come si direbbe…..cose di un altro mondo.

A palle ferme possiamo però dire che questo risultato mette sicuramente consapevolezza alla squadra di Pomposelli dei propri mezzi e la trasferta di Sora di sabato prossimo, nonostante la squadra dovrà continuare a fare a meno di squalificati…..sarà un esame importante.

Abbiamo intervistato il Presidente del Gap,Gabriella Pomposelli che era in tribuna sabato a seguire i propri ragazzi.

Buongiorno Signora Pomposelli

partiamo dal pareggio di sabato contro una delle migliori squadre del girone…..finalmente la squadra dimostra di potersela giocare con tutti?  

Pomposelli: “Non conoscevo il Palestrina, se lei mi dice che sono tra le migliori squadre del girone mi fa ben sperare perchè i nostri ragazzi si sono comportati benissimo, nonostante eravamo solo 7 giocatori più 2 portieri…..Hanno fatto tanto…alla fine del primo tempo stavamo 4-0.Non ci credevo nemmeno io. Poi purtroppo sono successe altre cose. Posso dire che viste anche le prime partite i risultati rispetto a quello che i ragazzi fanno sul campo sono un po bugiardi, penso che la mia squadra possa  fare un bel campionato…..dove riusciremo a divertirci ed ad impegnarci come stanno facendo i ragazzi, l’allenatore e tutta la dirigenza.”
Purtroppo ancora una volta registriamo una certa tendenza degli arbitri a penalizzare la sua squadra…..cosa pensa in tal senso?

Pomposelli: “Per quanto riguarda il discorso degli arbitri posso dire quello che vedo nelle nostre partite. Quello che mi dispiace è vedere una certa arroganza nei confronti dei ragazzi….e maleducazione con frasi inopportune. Per quanto ci può essere lo sbaglio mi sta bene tutto….ma in una partita dove entrambe le squadre si comportano benissimo, l’arbitro è riuscito ad espellere due miei giocatori per doppia ammonizione. Forse perchè a mio modesto parere sono state date troppo facilmente le prime ammonizioni, con troppa superficialità. Nello specifico l’arbitro non è stato autorevole , bensì autoritario. Autoritario non va bene. Bisogna anche da parte loro, migliorare la qualità. Io non penso che ce l’abbiano con noi,credo che gli arbitri sbaglino in buona fede però non possono condizionare una gara fino a questo punto. Ci hanno lasciato con 5 giocatori che alla fine non ce la facevano più dopo un ora di gara. Se le espulsioni fossero state meritate ci sarei anche stata. Quello che mi infastidice di più è la mancanza di rispetto verso i giocatori. Tutti in tribuna abbiamo sentito quello che l’arbitro è riuscito a dire ad un mio giocatore. Devono fare più attenzione….esigere rispetto ma portarlo anche ai ragazzi e questo purtroppo non è accaduto.”
La vostra è una società giovane che sta al primo anno di c2 e che sta facendo molto bene anche nel settore giovanile……vuole dirci in poche parole quali sono i programmi del Gap in tal senso?

Pomposelli: “La nostra è una società giovane per quanto riguarda la prima squadra che da tre/quattro anni fa la serie D e siamo riusciti ad ottenere la promozione in C2. Però la Gap è da molto che opera nel settore giovanile, ci crede, crede nello sport….proveniamo tutti dallo sport. Crediamo nei principi e negli insegnamenti che dà lo sport. I nostri programmi sono di fare bene e dare uno sbocco ai nostri allievi. Ragazzi che seguono con interesse e passione  le nostre partite, partecipano attivamente a tutto ciò che gli proponiamo tornei, eventi. Con molto impegno fanno allenamenti e la speranza è di continuare a fare bene col settore giovanile e avere una prima squadra che possa essere un punto di riferimento per i più giovani al di la dei risultati sportivi. Il tempo poi dirà il resto.”

Prossimo turno impegnativo con la trasferta di Sora dove però rientreranno definitivamente gli ultimi assenti…..che gara sarà?

Pomposelli: “Non conosco i nostri avversari, rientreranno gli espulsi della scorsa stagione vittime anche la di una giornata nera per l’arbitraggio, che non voglio neanche ricordare. Purtroppo mancheranno gli espulsi di sabato e gli infortunati quindi non riusciremo ad essere ancora al completo. Andremo a Sora e proveremo a vincere sempre con il massimo rispetto dell’avversario.”
Per ultimo…..lei viene da una famiglia di grandi sportivi….senza presentazione sappiamo tutti chi è Mr.Alessandro Pomposelli…ci può dire due parole sulla persona e poi cosi in linea generale due parole sui suoi due figli e sua nipote Arianna che sono tutti impegnati in questo momento nel corso allenatori…..?

Pomposelli: “Si, provengo da una famiglia di sportivi come Alessandro. Come dicevo prima crediamo nello sport….nei suoi principi e nella capacità di dare degli insegnamenti forti a chi lo pratica. Abbiamo sempre operato in questo campo, prima da atleti e poi il lavoro ci ha permesso di stare in questo settore. Noi lo facciamo sempre con passione, stando sempre in prima linea, sui campi….coi bambini e coi ragazzi. Seguiamo direttamente sia io che Alessandro tutto ciò che riguarda la Gap…sia per la squadra che per le scuole. Per quanto riguarda i miei figli non è stata una scelta obbligata…loro si sono trovati in quest’ambiente e si sono appassionati…ora col corso di allenatore ma soprattutto col corso di studi che stanno facendo vogliono continuare la nostra attività rimanendo in questo ambito. Io ne sono felice, è un bel settore e sono orgogliosa di loro. Per quanto riguarda Arianna lei è bravissima e lo era fin da piccola. Ha cominciato a dare i primi calci nella nostra scuola calcio e già da piccola anche con i ragazzi era sempre la migliore. Siamo orgogliosi di lei, per quello che sta facendo. Anche lei collabora con noi e sono felice per il ben rapporto che ha con i cugini. Per quanto riguarda Alessandro….mio fratello….è stato un gran giocatore, un gran professionista  eun grande allenatore. Ora ha sposato il nostro progetto, scendendo di categoria perchè meriterebbe altro…ma lo fa, ha scelto di farlo perchè è una cosa che sente sua. I ragazzi sanno, capiscono che allenatore è e devono essere orgogliosi. Diciamo che non digerisce facilmente gli errori arbitrali, quando sono troppi e evidenti…però è una persona che si dedica e dedica tutta la sua vita allo sport e per noi non poteva andare meglio.”

VILLA AURELIA FEMMINILE – Un pareggio che lascia amarezza. La Vitale è fiduciosa: “ il mare calmo non ha mai reso il marinaio esperto “

Il pareggio col Tbm a pochi secondi dalla fine brucia alle ragazze del Villa Aurelia Juvenia. Lascia le ferite ad una squadra che non ha giocato certo la partita migliore della stagione, finita 2-2,  ma che poteva gestendo meglio alcune situazioni e conquistare  3 punti importantissimi per la classifica. Alla fine bisogna accontentarsi di un punto che sì, lascia tanto amaro in bocca,  ma che arriva in un periodo della stagione che permette di riflettere alla squadra.

Mr.De Lucia ha schierato Buzi, D’Elia, Vitale, Boni e Micangeli. A disposizione Piersimoni, Formiconi, Lanciotti, Napoleone, Cavallari, Petrucci.

Marcatrici Micangeli e Vitale

Nel post  partita abbiamo raccolto l’analisi della gara di Selvaggia Vitale: “Riguardo la partita sono un po’ amareggiata per il pareggio subito all’ultimo minuto anche se la partita non è stata una delle migliori.  Questo pareggio deve farci capire che ogni partita è a se e va affrontata come se fosse una finale, come abbiamo fatto nel ritorno di coppa contro il Vetralla .. Voglio dire solo di non mollare mai e di crederci perché il campionato è lungo e concludere con un aforisma “ il mare calmo non ha mai reso il marinaio esperto”

Classifica 6°Giornata

SABINA LAZIO CALCETTO16
ROMA CALCIO FEMMINILE16
VIRTUS OSTIA15
REAL PRENESTE12
VILLA AURELIA JUVENIA12
CITTA’ DI VALMONTONE10
VIRTUS FENICE9
MONTEFIASCONE8
SANTA GEMMA 7
ATLETICO TORRENOVA5
DIVINO AMORE4
VETRALLA3
BORUSSIA1
EAGLES APRILIA1
CCCP0

 

sponsor juvenia

sponsor juvenia

ATLETICO VILLAGE, vittoria che fa scalare la classifica. Legnante: ” Il cammino è quello giusto “

ATLETICO VILLAGE – VALENTIA  11 – 6

Atletico Village: Zani, D’Alessandro, Fusco, Baldanza, Monai, Legnante, Bastianelli, Fiorito, Il Grande, Gentili, Spirito, Lombardo. ALL. Fantozzi

Marcatori: 4 Bastianelli, 2 Legnante, 2 Fusco, 1 Fiorito, 1 Baldanza, 1 Lombardo

 

 

Grande vittoria dell’Atletico Village  che rilancia la squadra di mister Fantozzi. Centrato il secondo successo consecutivo in campionato che permette ai gialloblu di scacciare via i fantasmi di una classifica che iniziava a pesare.
Undici reti che fanno da cornice ad una gara piena di spettacolo e reti a discapito di qualche dettaglio tattico, soprattutto in fase difensiva.
Legnante apre le il festival del goal seguito subito da Fiorito, e proprio mentre sembra si possa tirare un sospiro di sollievo riemerge il Valentia che accorcia il passaggio gialloblu.
Sugli scudi un ottimo  Legnante che prima si rende molto pericoloso sotto la porta amaranto, poi trasforma la rete del 3-1 e poi il palo gli nega la gioia della tripletta. La beffa arriva subito dopo con la rete del pareggio del Valentia.
La reazione dell’Atletico Village è veemente. La squadra di Fantozzi non ci sta e si procura il sesto fallo che porta Fusco sul tiro libero…..trasformato. Il Valentia perde la bussola e subisce prima con Lombardo poi con Bastianelli altre due reti prima del fischio della prima frazione di gioco.
Nella ripresa blackout dei gialloblu che invece di chiudere la gara subiscono l’uno due del Valentia che manda su tutte le furie Fantozzi. A scacciare ogni pensiero è Marco Bastianelli che sfrutta la meglio la sua grande classe e con una tripletta chiude i conti definitivamente. Avversari con il portiere di movimento e nel finale Fusco trova la rete a porta avversaria sguarnita
Prossimo impegno durissimo in campionato in casa del Real Fabrica, che aspetteranno Zani e compagni con il dente avvelenato per la sconfitta di Sabato. Servirà la stessa verve e voglia di giocare ma non sarà sufficiente se la squadra commetterà gli errori in fase difensiva commessi in questa gara.

Abbiamo ascoltato Michele Legnante, autore di una doppietta e di due assist che hanno indirizzato la gara a favore dell’Atletico Village

” È stata una gara strana, che avevamo messo subito sul binario giusto. Un paio di disattenzioni nostre hanno rimesso in partita loro, che sono comunque una ottima squadra. Il cammino è quello giusto.Dove possiamo arrivare sinceramente non lo so, però so chi siamo e so che se continuiamo a seguire il mister ci toglieremo grandi soddisfazioni. Sulla trasferta di Fabrica….la classifica dice che sono più avanti di noi, sarà quindi una partita difficile. Cercheremo di mettere in campo le nostre qualità, sperando di essere i migliori”

 

Conti esalta il suo Real: “Esame importante con il Matrix”

Il Real Arcobaleno vince anche la seconda gara stagionale. La formazione rossonera ha superato nell’esordio casalingo 5-4 il Matrix Ponte Loreto al termine di una gara ricca di emozioni. La squadra di Conti, infatti, ha avuto un approccio da dimenticare trovandosi subito sotto 3-1, per poi cambiare completamente marcia nella ripresa, fino al gol vittoria di Palozzi allo scadere: “E’ stato un esame importante per noi – spiega il tecnico Conti – e per me era un vero e proprio derby visto che sono di Genzano e di fronte avevo tutti giocatori di esperienza con cui ho giocato. E’ stato una bella gara, molto dura, nella quale abbiamo commesso diversi errori in avvio. Poi abbiamo mostrato carattere e un grande gruppo, tutti aspetti fondamentali per il prosieguo della stagione”. Come detto, però, l’approccio alla partita non è stato dei migliori: “All’inizio eravamo lenti – spiega il tecnico castellano anche se i gol loro sono arrivati su situazioni fortuite. Con il passare dei minuti abbiamo iniziato a ragionare e a far girare la sfera come chiedo io. A questo punto abbiamo iniziato a creare tanto e ad arrivare in porta con frequenza”. Venerdì il Real Arcobaleno tornerà in azione tra le mura amiche contro lo Sporting Albano: “Sono una società nuova – spiega Andrea Conti – con molti giocatori di esperienza che hanno deciso di tornare a giocare e di iscriversi in D. Nelle prime gare hanno subito sconfitte, ma le partite iniziano sempre dallo 0-0 e bisogna scendere in campo con la testa giusta”.

Ufficio Stampa Real Arcobaleno C5

UNDER 19 – Nel Girone L la VIRTUS ANIENE 3Z di Mr.Di Stefano al comando. Vincono anche ORTE, LAZIO e ACTIVE NETWORK

UNDER 19 NAZIONALE GIRONE L
ACTIVE NETWORK TERNANA16 – 6
BeA SPORT ORTE GADTCH 200019 – 0
OLIMPUS REAL RIETI1 – 1
S.S. LAZIO TC PARIOLI9 – 2
VIRTUS ANIENE 3Z 1983 SPORTING JUVENIA7 – 5
RiposaSAVIO
CLASSIFICAPuntiGare Giocate
VIRTUS ANIENE124
BeA SPORT ORTE93
S.S. LAZIO94
OLIMPUS84
REAL RIETI74
SPORTING JUVENIA63
ACTIVE NETWORK34
TC PARIOLI34
SAVIO13
TERNANA03
GADTCH 200004

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quarta giornata di campionato per la nuova Under 19 Nazionale. Nel Girone L, raggruppamento che prevede laziali e umbre si gode al momento la vetta della classifica la VIRTUS ANIENE 3Z 1983 di Mr.Di Stefano Daniele. Vittoria meritata ma difficile quella che i ragazzi hanno conquistato ieri contro lo Sporting Juvenia di Bagalà che ha saputo reagire ad un primo tempo tutto di marca gialloblu. I ragazzi capitanati da Colocci infatti hanno chiuso la prima frazione di gioco vincendo 5-0. Nella ripresa gli ospiti trovando una raggiante reazione e mettono in difficoltà la squadra di Di Stefano che fatica nel ritrovare il gioco fluido espresso nel primo tempo e la manovra che le aveva permesso il largo vantaggio. Nel finale sul risultato di 6 -5 per la Virtus Aniene 3Z la squadra dello Juvenia tenta la carta del portiere di movimento che però non portava i suoi frutti e dava la possibilità ai gialloblu di realizzare al termine la rete del 7-5 finale. Le reti per la virtus Aniene sono state realizzate da Messina e Filipponi D., una doppietta per loro e un goal a testa per Ruffini, Aragona e Palmegiani.

Vincono agevolmente anche Active Network di Fraccaro  e l’Orte di Di Vittorio  che superano le umbre Ternana e Gadtch. Per i campioni d’Italia da sottolineare  i Poker di Parisi e Leandri e le triplette di Silvitelli e Siqueira. Anche la Lazio di Reali vince e convince in casa superando il Tc Parioli. Pari tra Olimpus e Rieti. Per gli uomini di Benedetti la rete del vantaggio è segnata da Pirri.

Di seguito le parole post gara di Mr.Di Stefano allenatore della Virtus Aniene: “E’ stata una partita dalle due facce….ottimo primo tempo dove giocando come sappiamo abbiamo acquisito un buon vantaggio,ottime giocate e ritmo alto ci hanno permesso di segnare 5 reti.
Nel secondo tempo invece siamo scesi in campo pensando che la partita fosse già chiusa ed abbiamo preso nel giro di 5 minuti 3 goal nati tutti su disattenzioni dovute alla scarsa concentrazione.
Bisogna anche fare i complimenti alla squadra avversaria che è stata brava a riaprire la gara sfruttando i nostri errori. “

 

UMBRIA C FEMMINILE – IL SOLITO DEVASTANTE CLT. REAL MA STER NON MOLLA. LE COLOMBINE COMANDANO IL GIRONE A. OK GADTCH E ORVIETO. DERBY DI FOLIGNO AL REAL CANNARA

Nel Girone A del campionato di C Femminile rafforza la propria supremazia le Colombine. La squadra di Mister Esposito continua il trend di imbattibilità ed è anche la squadra che ha giocato meno di tutte pernsando che dovrà recuperare la partita col Montebello. Stesso punteggio per il Gadtch 2000 che in questa giornata a osservato il turno di riposo. Inseguono il Montebello che nonostante la doppietta di Lazzerini deve arrendersi in casa del Collesanto Atria che sfrutta al meglio tutte le occasioni e costringe la squadra di Ferranti al secondo stop stagionale. Perde anche l‘Atletico Foligno che esce sconfitto contro il Real Cannara di Mr.Scopa che fa suo il derby. Infine alza la testa l’Agello che vince fuori casa contro il Vis Gubbio. Giacchè, Acini e company dimostrano con questa vittoria di voler riaprire ogni discorso.

 

GIRONE A
Collesanto Antria Montebello7-4
Colombine Real Tadino8-0
Real CannaraAtletico Foligno4-3
Vis GubbioAgello4-6
ClassificaPuntiGare Giocate
COLOMBINE124
GADTCH 2000125
ATLETICO FOLIGNO95
MONTEBELLO95
COLLESANTO ATRIA75
REAL CANNARA76
AGELLO65
VIS GUBBIO66
REAL TADINO05

Nel Girone B il testa a testa tra il Clt e Real Ma Ster continua. Devastante la macchina da goal di Mister Ugolini. Le ragazze sembrano marziane rispetto alla media del campionato e ha rimetterci questa volta è l’AMC98. Tripletta di Giovannucci, doppiette per Fidenzi, Taragoni, Liberati e Coppola e le reti di Colasanti, Placidi e Angeletti fanno felice Mr.Ugolini. Il Real Ma Ster supera il Norcia in un’atmosfera bellissima grazie al pubblico…..solita Ferri, che realizza una tripletta e le doppiette di Panasenka e Aouaj. Bececco e Michelsanti realizzano un goal a testa per la squadra di Ivan De Luca. Bella vittoria dell‘Orvieto di Seghetta con capitan Cochi che trascina la squadra con una personale doppietta. Vince anche il Picchi San Giacomo.

GIRONE B
Calvi Academy Orvieto Fc 1-6
Circolo Lavoratori Terni Amc 9814-0
Città di NorciaReal Ma Ster1-9
Picchi San GiacomoDucato Calcio Femm4-2
ClassificaPunti
CLT18
REAL MA STER18
ORVIETO10
PICCHI SAN GIACOMO9
DUCATO CALCIO FEMM7
AMC 986
CALVI ACADEMY3
CITTA’ DI NORCIA0

TROPPO BIZZARRI per la LOSITANA di ZANNINO. La vittoria va al REAL ROMA SUD

REAL ROMA SUD: Mariotti, Lo Russo, Marchegiani, Carlomusto, Taddei, Innocenzi, Piccioni, Volpes, Bizzarri, Covelluzzi, Durup, Taglieri. ALL De Carolis

LOSITANA: Ricci, Baccari, Sale, Montesano, Fernandez, Gulli, Tagliaboschi, Losito, Fonti, Barba, Loiodice, Ghiorghita. ALL Zannino

MARCATORI: 2 Bizzarri, Taddei, Lo Russo (R.R.S) Loiodice, Fernandez (LOS)

Alla fine la spunta il Real Roma Sud trascinato da Bomber Bizzarri che rifila una personale doppietta  agli Orange di Zannino. Gara in equilibrio fino a quando Volpes non decide di accenderla con un assist ai fiocchi per Taddei che supera il portiere ospite. Prima del fischio dell’arbitro della prima frazione di gioco c’è un occasione per parte. La Lositana è sfortunata e su tiro libero colpisce il palo mentre i padroni di casa sono bravi a sfruttare l’occasione giusta e con Bizzarri raddoppiano il vantaggio. Nella ripresa Zannino striglia i suoi e chiede una reazione e Loiodice accorcia su calcio di rigore. Ancora Bizzarri prova a chiudere definitivamente la gara realizzando il 3-1. Mancano pochi minuti e tutto fa credere che la gara possa finire qua. Il tiro libero di Fernandez riapre la gara a due minuti dal termine. Tenta il tutto per tutto la squadra del presidente Tagliaboschi ma deve arrendersi alla rete a pochi secondi dal fischio finale di Lo Russo.

IMG_20171030_080612

LAZIO C1 – LA VIGOR PERCONTI DI CIGNITTI VINCE E SI RIAVVICINA ALLE ZONE DI ALTA CLASSIFICA

VIGOR PERCONTI – VIS FONDI 6 -2 

Vigor Perconti: Massimo, Todini, De Carolis, Bascia, Apicella, Frusteri D., Scaccia, Argenti, Ciavarro, Pulcini, Grandisoli, Frusteri D. ALL Cignitti

Vis Fondi: Russo, Lauretti, Saito, Triolo, Anyadike, Candido, Caramanica, D’Alterio, Vaticone, Pannozzo, Da Silva, Palma ALL. Collu

MARCATORI: 2 Scaccia, 2 Frusteri, Apicella, Grandisoli (V.P.)Da Silva, Anyadike (V.F.)

Terza vittoria in campionato per i ragazzi di Mister Cignitti che si avvicinano alle zone alte di classifica. Partita quasi sempre sotto il controllo dei padroni di casa che hanno giovato della giornata positiva di Mauro Scaccia ormai sempre più leader e trascinatore dei rossoblu. Anche Davide Frusteri sugli scudi, autore di una doppietta che ha messo ko la squadra di Collu che si vede cosi superata in classifica da quella di Cignitti. Marcatori per la squadra romana anche il giovane Apicella e Grandisoli che sigilla la gara con una rete meravigliosa.

Classifica

ITALPOL16
CISTERNA16
FUTSAL FORTITUDO POMEZIA15
MINTURNO15
UNITED APRILIA13
VIGOR PERCONTI10
ATL.ANZIOLAVINIO9
VIS FONDI8
TC PARIOLI5
REAL STELLA4
IL PONTE3
PAVONA3
SPINACETO 703
REAL TERRACINA1

SERIE B – LA MIRAFIN DI SALUSTRI SOLA AL COMANDO A PUNTEGGIO PIENO. BATTUTO L’ATLETICO NEW TEAM

MIRAFIN – ATLETICO NEW TEAM 3 -1 

MIRAFIN: Lo Grasso, Moreira, Emer, Gioia, Ardone, Djelveh, Sordini, Gobbi, Batella, Duarte, Petrucci, Benasciuti. ALL. Salustri

ATLETICO NEW TEAM: Mongelli, De Camillis, De Santis, Scalambretti, Luongo, Fimmanò, Ciamei, Immordino, Corvino, Gianiorio, Proietti, Croce. ALL. Catania

MARCATORI: Corvino (N.T) Moreira, 2 Emer (MIR)

Parte forte l’Atletico New Team che trova la rete del vantaggio con Corvino. La Mirafin prova a reagire ma l’Atletico New Team spaventa ancora la Mirafin, Immordino con un gran tiro dei suoi colpisce la traversa. Salustri comincia a farsi sentire e al 5′ Moreira trova il pareggio. Poco dopo è ancora Moreira protagonista che serve l’assist per Emer che trova la rete del vantaggio. Salustri non è contento e nell’intervallo striglia i suoi  e la risposta non tarda ad arrivare. Al 1′ minuto della ripresa duetto tra Sordini ed Emer con quest’ultimo che trova la rete del 3-1. Gli arbitri esagerano fischiando qualche fallo di troppo e la Mirafin è costretta a gestire il risultato senza poter rischiare troppo. Gioia prende in mano le redini della difesa dirigendo con diligenza la squadra e la dove serve sale in cattedra LoGrasso che si esibisce in tre interventi importanti. Nel finale c’è la possibilità di allungare il vantaggio ma Gioia e Duarte non sfruttano al meglio le occasioni.

C1 LAZIO – SPORTING HORNETS, PAREGGIO AMARO. Negato un rigore netto sul 2-2. L’autore dei goal CASTELLI: “Non possiamo permetterci di giocare cosi….bisogna lavorare ancora tanto “

SPORTING HORNETS – ARANOVA 2 – 2 

Non va oltre il pari lo Sporting Hornets, che a conti fatti getta via una grande occasione per mettere in cassaforte 3 punti che l’avrebbero allontanata dalla zona calda della classifica. Al termine dei 40’minuti effettivi la squadra di Carello e Luciani deve accontentarsi di un punto e purtroppo recriminare contro un arbitro che sul 2-2 nega un evidente fallo da rigore.

Questi i dodici schierati dai mister:De Cesaris, Nesta, Farina, Zonetti, Pandolfo, Battistacci, Mafrica, Margaglio, Signorelli, Castelli, Ripari, Facchini.

Forse fin qui la gara più brutta giocata dai ragazzi gialloneri, che nella prima frazione di gioco, levati i primi 10 minuti iniziali dove c’è stato il tentativo di costruire una manovra che portasse il vantaggio,  soffrono il gioco avversario e si ritrovano sotto di due reti. Nella ripresa gli Hornets scendono in campo feriti nell’orgoglio e tentano di reagire alzando la pressione e frenando gli entusiasmi degli avversari. Mossa vincente quella del portiere di movimento che ha permesso di cambiare l’inerzia della gara e di far trovare il pareggio alla squadra di casa grazie ad una doppietta di Marco Castelli, intervistato da noi nel dopo gara:

Buonasera Marco….partiamo subito dalla partita di sabato….un’altra vittoria mancata. Che gara è stata?

CASTELLI: “e’ stata una gara dalle due facce …un primo tempo in cui avevamo iniziato bene i primi 10 min.. ma alla prima occasione prendiamo gol e subiamo il contraccolpo psicologico…loro hanno avuto due occasioni e le hanno sfruttate ottenendo il massimo.. al secondo tempo abbiamo ripreso in mano il gioco e più aggressivi sulle seconde palle ..senza però riuscire a segnare.. ci e’ voluto il portiere di movimento per riuscire a pareggiare.. e una squadra tecnica come la nostra non si può permettere di giocarsele sempre così. Peccato . Se ci fossimo svegliati prima…”

La tua doppietta purtroppo non è servita a portare i 3 punti, ti aspettavi una partenza di stagione  cosi difficile…?

CASTELLI: “Fa’ sempre piacere segnare.. ma se avessimo vinto senza i miei gol sarei stato più contento..
Sinceramente dopo le prime giornate vedendo due belle prestazioni contro le squadre che lottano per vincere il campionato.. le impressioni erano di una squadra che avrebbe dato del filo da torcere a tutti..in casa e non ..purtroppo la classifica ad oggi dice il contrario.. evidentemente c’è ancora da lavorare ..di testa soprattutto.. e rimandare il prossimo bilancio tra un paio di partite..  il gruppo c’è e il lavoro dei mister e’ molto preciso .. dipende solo da noi quando scendiamo in campo. “

Sabato necessariamente bisognerà fare punti, non è la trasferta migliore quella di Poggio Fidoni….che gara servirà fare per tornare a Roma con i punti?

CASTELLI: “Sabato sarà una battaglia ..uno stimolo in più a ripartire subito!!…conosciamo il Poggio fidoni dall’anno scorso e in casa sono sempre difficili da affrontare… servirà una gara difensiva impeccabile ..e a palla nostra la personalità giusta per concludere le azioni …se useremo la testa e resteremo uniti fino alla fine potremmo vincere noi.. vediamo. “

 

C1 Girone A

6°Giornata

SAVIOALBANO6-1
FUTSAL ISOLACARBOGNANO2-6
NORDOVESTREAL CIAMPINO4-1
REAL CASTEL FONTANACCCP5-3
SPORTING HORNETSARANOVA2-2
SPORTING JUVENIAVIGOR CISTERNA4-4
TOP NETWORK VALMONTONEPOGGIO FIDONI4-1

Classifica

SAVIO13
NORDOVEST13
CASTEL FONTANA13
SPES POGGIO FIDONI12
SPORTING JUVENIA11
CARBOGNANO10
REAL CIAMPINO10
VIGOR CISTERNA10
TOP NETWORK VALMONTONE9
ALBANO8
SPORTING HORNETS5
ARANOVA2
FUTSAL ISOLA1
CCCP1