FREE TIME, LA LETTERA DI PACINI CON LA CONFERMA CHE NON CI SARÀ ISCRIZIONE. NIENTE CALCIO a5 DOPO 25 anni

L’abbiamo seguita per l’intera stagione lo scorso campionato, una grande stagione culminata con i play off per il nazionale. Abbiamo tifato per lei e leggere questa lettera di Pacini ci fa molto dispiacere.

 

 

Comunicazione agli appassionati di calcio a 5 e… magari per molti neanche molto interessante…

Domani 1 agosto 2017, come tutti gli addetti già conoscono, scadono le iscrizioni del campionato regionale di calcio a 5 2017/2018 e la Free Time non farà parte del prossimo torneo. Prima o poi, che questo potesse accadere era nella logica delle cose perchè comunque in questo mondo nulla è eterno…ma che potesse succedere dopo il 25° anno consecutivo ( era dal 1992 che inizio questo viaggio) e soprattutto con il brillante ultimo campionato mi lascia perplesso e soprattutto molto dispiaciuto. La mia società avrebbe voluto continuare ad esserci. Quel gruppo, che per anni ha dato ma che ha anche ricevuto da questa società, pensavo fosse caratterizzato più da uomini che giocatori… mai avrei immaginato una fuga quasi collettiva .

Tutto questo è legittimo. Tuttavia mi sarebbe piaciuto lo schema del “buonsenso” e meno quello dell’opportunismo. Ne prendo atto. Forse il mio torto, legato anche all’ambizione di migliorasi sempre e comunque nella vita e vista anche la figura poco elegante, per utilizzare un eufemismo, in occasione dello spareggio nazionale con il Colleferro soprattutto nella gara di ritorno, è stato quello di proporre un progetto tecnico/tattico migliorativo; grazie alla disponibilità di Federico Mariotti a guidarlo e all’opportunità di giocare al Palapellini il venerdì alle 21:30…quindi avendo modo di vedere giocare la mia squadra almeno in casa (visto il mio rinnovato impegno con Umbria Tv a condurre La B in Piazzetta, programma che va in onda solitamente di sabato quando si gioca anche il campionato di calcio a 5) .

Colgo l’occasione con questo post per ringraziare Federico Mariotti che con me ha voluto provare a costruire un bel progetto . Ripartire da zero e reperire persone motivate disposte a fare qualche sacrificio non era facile visti anche i momenti di fusioni tra società e soprattutto trovare i ragazzi fuori quota ed altro. Ci abbiamo provato . Doveva andare così. Ne prendo atto, consapevole di aver fatto di tutto per provare a giocare ancora.
Un grazie anche all’amministrazione comunale di Perugia e all’assessore Emanuele Prisco per averci, nonostante le tante richieste, voluto mettere a disposizione il Palapellini in base alla nostra richiesta. Ho apprezzato molto.

Dimenticavo…visto l’eccellente 2° posto conseguito, e quindi con l’obiettivo raggiunto, avrei voluto premiare la squadra con la classica “trippata di pescio” (come già era capitato nelle stagioni precedenti ad obiettivo raggiunto) le promesse vanno mantenute sempre e così avrei voluto che fosse, ma nonostante il prodigarsi ad organizzare non mi è stato possibile mantenerla per mancanza di adesioni. Quindi, da questa non volontà a stare insieme almeno ancora per qualche ora, ho intuito che potesse capitare quello che poi si è verificato…”La fuga”
Ho voluto scrivere tutto questo con il massimo della serenità senza l’obiettivo di voler attaccare qualcuno o giustificare qualcosa ma solo esclusivamente per raccontare quello che è successo e magari, perché sarebbe potuto capitare che qualcuno mi domandasse: Come mai la Free Time non si è iscritta? Bene ho scritto questo post “aposta” …Come ognuno di voi anch’io ho qualche altro impegno nella vita….

Questo quarto di secolo insieme alla sport, che ho sempre considerato una palestra di vita, è stato un lungo viaggio ma comunque sempre molto bello e intrigante con tanti sacrifici ma anche molte soddisfazioni …per cui grazie a chi mi ha supportato e sopportato e anche a chi mi ha apprezzato ma la storia della Free Time in Figc si chiude qua.
Complimenti a tutte le società che seguitano a fare sacrifici per rendere questo Calcio a 5 una disciplina sempre e comunque appassionante…Viva il Futsal

……………………………
Giancarlo Pacini

ORVIETO FC – le prime parole di MR.BERNARDINI

ORVIETO – E’ stata probabilmente la noti­zia che ha scosso di più il mercato del futsal umbro, l’appr­odo di Andrea Bernar­dini sulla panchina dell’Orvieto Fc calc­io a 5 ha sorpreso un po’ tutti, ma dopo una settimana dall’­insediamento, per il nuovo tecnico è il momento di presentar­si, lui che con un passato da bomber, si sta approcciando già da un paio di stag­ioni a guidare dalla panchina le sue squ­adre…

Mister, come è nata la scelta di Orvieto, e quali sono le co­se che ha chiesto la società?

“La decisione di anda­re a Orvieto – comme­nta Andrea Bernardini –  è maturata dopo una chiacchierata con Egisto Seghetta e con Maurizio Bellag­amba, io ero senza squadra, vista la dec­isione di lasciare Monteleone, e ci siamo trovati d’accordo in fretta pur essendo un po’ avanti con i tempi. Per il resto non abbiamo fatto progetti, anche perc­hé spesso le cose va­nno come devono anda­re e non come vorres­ti, quindi lavoreremo affinché le due po­ssibilità coincidano. Sicuramente punter­emo a fare un bel ca­mpionato e a far cre­scere i giovani con l’aiuto dei più espe­rti”.

La C1 è in continua evoluzione, tra squa­dre che non si iscri­vono, e possibili ri­pescaggi, cosa ti as­petti?

“Ma non so bene che campionato andremo ad affrontare, si par­la di una fusione a Gubbio, di un Calcet­to Foligno neopromos­so che chiude, e già partiamo con due ri­pescaggi, poi si voc­ifera dell’ingresso di nuove figure nella società Free Time, e sicuramente la Vis Gubbio sarà una ma­tricola che punterà al vertice e inoltre qualcuno qualcuno ha lavorato a fari sp­enti. Credo che con la chiusura delle due umbre in B il live­llo possa essersi al­zato ma non facciamo pronostici.”.

Come ti trovi, invec­e, ad approdare in una società che si sta lanciando verso un futuro importante, dopo la fusione, ora­mai nota, con la Fed­erico Mosconi?

“L’Orvieto FC è sicu­ramente una società ambiziosa, il fatto di andare sempre più verso una “polispor­tiva” fondendosi con la realtà locale del calcio a 11 non è altro che un passo in avanti, spero che l’opinione pubblica si avvicini al nostro meraviglioso sport smettendo di consid­erarci i fratelli sc­arsi dei calciatori”.

Dopo una vita, sport­iva, passata Montele­one, te la senti di spendere un pensiero?

“Il passato non si può dimenticare, se sono approdato in que­sto sport lo devo a Giovannino Niciarelli e al Monteleone Ca­lcio a 5 che non fin­irò mai di ringrazia­re, tranne che quando ci scontreremo farò sempre il tifo per loro e vorrei fare un grande in bocca al lupo al mio amico Michael Garilli che ha preso il mio posto in panchina”.

A proposito di prend­ere il posto, tu ti siedi su una panchina che è stata di una leggenda del futsal orvietano, ma anche regionale, Egisto Seghetta…

“Prendere il posto di Egisto è un po’ co­me è stato prendere il posto di Carlo Di­ni a Monteleone, qua­ndo si va a sostitui­re due figure che ha­nno fatto molto bene non è di certo semp­lice , la speranza è quella di non delud­ere nessuno , portan­do avanti le mie idee di calcio a 5 e in­iziare a farmi volere bene dai nuovi gio­catori e dal pubblico di Orvieto”.

Nunzio Checa sarà il vice di Juanlu Alonso e capo allenatore della formazione under 19

Nunzio Checa sarà il vice di Juanlu Alonso e capo allenatore della formazione under 19.

Mister Nunzio Checa avrà un ruolo cardine nello staff blu-granata nella stagione che sta per cominciare.

Il condottiero della ASD F.lli Bari Reggio Emilia portata dalla serie B alla serie A2 avrà al suo fianco, nella gestione della prima formazione giovanile, il vice Alessandro Morelli e il preparatore dei portieri Gianluca Iori.

 

VIS FONDI, POKER DI ACQUISTI PER MISTER CIBELLI

Con le numerose partenze, le misurate riconferme e l’acquisto iniziale del portiere ex Napoli, Silvana Macchia, ci si aspettava uno scossone da parte della Vis Fondi femminile in fatto di mercato. Ecco che Emilio Cibelli, riconfermato per il quarto anno consecutivo alla guida della squadra, ha avuto dal presidente Capotosto e dal vice Cicalese, carta bianca per comporre un team di alto livello. Con grande soddisfazione è Cibelli stesso che annuncia l’acquisto per la prossima stagione di Federica Marzi e Carlotta Salemi dal Tivoli e Maria Carmela Castagnozzi e Mariachiara Iannaccone dal MagnaGrecia.

CIBELLI – «Quattro giocatrici esperte – dichiara Cibelli -, che conoscono il campionato perfettamente e che rappresentano un vero e proprio gruppo d’azione. La Marzi è stata vicinissima alla Vis già nella stagione precedente, ma non se ne fece nulla. La seguo da tempo, ed è indiscutibilmente un fenomeno con palla al piede. La Salemi era il suo capitano nel Tivoli, ed è una giocatrice di grande spessore. Maria Carmela e MariaChiara le ho viste contro di noi diverse volte e mi hanno sorpreso per la capacità di gioco e il modo di stare in campo». Federica Marzi, romana di Roma, ha iniziato giovanissimi facendo Karate, ma si appassiona al calcio facendolo diventare un vero e proprio lavoro. Dopo una serie di infortuni è tornata la scorsa stagione, ad essere l’atleta che tutti conoscono. La Salemi giocava nell’Olimpus e poi lo scorso anno è passata al Tivoli, divenendo il capitano del team. La passione per il calcio gli è stata trasmessa dal fratello. Maria Carmela Castagnozzi è un pivot, ex Salinas e MagnaGrecia è nata ad Avellino nel 1987. Mariachiara Iannaccone, classe 86, gioca centrale difensiva. Con la MagnaGrecia, sopratutto nella stagione 2015 è andata spesso in goal. «Sono molto soddisfatto di questo quartetto, che conosco da tempo – continua Emilio Cibelli -. Ho avuto già modo di incontrare le ragazze e credo che ci diano tutti i presupposti per formare un team che possa regalare, sia risultati che bel gioco. Comunque il nostro mercato non si ferma qui, infatti stiamo guardando con curiosità fuori dai confini italiani per capire se ci sono le possibilità di far vestire i nostri colori ad altre atlete». Nel mentre, tra qualche giorno, si conosceranno i nomi delle squadre avversari della Vis Fondi per la stagione 2017/18.

GAP – IL BOMBER DAMIANO LONGO ALLA CORTE DI POMPOSELLI

Arriva un colpo da 90 per il Gap di Pomposelli. Il Bomber Damiano Longo reduce da una grande stagione costellata da molte reti con la Maglia dell’Airone vestira la maglia delle furie rosse.

Lo abbiamo ascoltato ai nostri microfoni

 

Buongiorno a Damiano Longo ultimo acquisto del GAP. Dopo un ottima stagione all’Airone, la scelta del Gap. Quali sono stati i fattori che ti hanno convinto a fare questa scelta?

LONGO: “per me il gap è una sfida appena sono stato contattato da loro non ho esitato più di tanto ad accettare la loro proposta conosco bene l ambiente, e mi ritengo fortunato di far parte di questa rosa di grandi giocatori”

Essere allenati da MR.Pomposelli è un grande onore…..che giudizio hai di lui?

LONGO: “MR POMPOSELLI penso che è il massimo per la categoria, ho avuto già L onore di essere allenato da lui e ritrovarlo qui mi da una gioia immensa e tanta voglia di lavorare con un professionista come lui “

Se puoi traccia un bilancio sulla tua ultima stagione e dicci quali sono le tue caratteristiche principali?

LONGO: “Per il bilancio della scorsa stagione parlano i numeri 31 gol in 26 partite penso che è stata una delle stagioni migliori.
la mia caratteristica : IL SENSO DEL GOL” 

Quale è il tuo obiettivo personale per la prossima stagione e quello del Gap?

LONGO: “L obiettivo è sempre quello di migliorarsi per me che sono un pivot è quello di segnare il maggior numero di volte, gli obiettivo del GAP e sicuramente quello di fare più punti possibili poi sicuramente visto il roster che abbiamo non ci poniamo limiti”

Vuoi chiudere con un messaggio ai lettori?

LONGO: “Non vedo l’ ora di iniziare questa nuova avventura con i nuovi compagni e trovare subito la giusta sintonia con loro,
In fine vorrei ringraziare L’airone per la bellissima stagione trascorsa.” z

SARÀ UN REAL DEM IN FESTA, l’allenatore abruzzese alla guida tecnica

Dalla pagina Facebook del REAL DEM arriva la notizia che tanto attendevamo
La società è lieta di comunicare di aver affidato la responsabilità dell’area tecnica al mister Michele Festa, pioniere del calcio a 5 di Montesilvano.
Dopo l’esperienza come giocatore, la sua passione è proseguita nell’educazione e nella crescita personale dei ragazzi sia nel calcio a 11 che nel calcio a 5 con ottimi successi. Ci piace ricordare Zeru, l’atleta ora in forza all’Inter, la sua amicizia con il compianto Corrado Roma, il suo cercare sempre di migliorare….
Nell’ultima stagione ha condotto l’Hatria nella prima storica partecipazione in B, dopo aver portato a termine un progetto partito dal regionale vincendo coppa Italia e play off e che nel 2013 è stato premiato ai best Awards come miglior allenatore a coronamento di 22 anni di attività sui campi di gioco.
Non ci rimane che dare il benvenuto al Mister Michele Festa

Un grande in bocca al lupo a Mr.Festa anche da tutti noi di futsalplayers

BOOM BOOM SANDRO ABATE – PRESO VINCENZO BOTTA

 

È ufficiale, Vincenzo Botta approda alla corte di Vinicio Comella.
Giocatore esperto, ex capitano del Napoli calcio a 5.
Il centrale/Laterale dopo esser accostato al Marigliano e all’Isernia ha deciso di accettare l’offerta della Corazzata Sandro Abate.

Ecco le parole al momento della firma:

Sono felicissimo di approdare in questo club.
Un club che che sarà il futuro di questo sport in Campania e in Italia.
Non vedo l’ora di iniziare”

Eccolo immortalato nel momento dell’accordo con il nostro Presidente Emiliano Marzullo.

 

Real Atletico Roma Calcio a5: Tris d’acquisti, PULCINI, DI BELLA e RICCOMI

Tris d’ acquisti dal San Giustino per il Real Atletico Roma, presi: Luca Pulcini (classe 1983), Carmine Di Bella (classe 1983) e Riccomi (classe 1980).
Simboli del San Giustino (Pulcini ne era il capitano), squadra nella quale hanno trascorso gran parte della loro carriera.
A disposizione di Mister Gianluca Aliberti arrivano quindi due laterali e un Pivot.
Insieme hanno già ottenuto una promozione in Serie C2 nella stagione 2015/2016, nella speranza possa ripetersi anche quest’ anno, la società gli dà il benvenuto

IMG_20170727_220059

 

FUTSAL PIACENZA – New Entry nello staff di Mr.VALLA, arriva Cristina Sartori

Per mister Manuel Valla una nuova figura che sarà molto importante nel suo staff bianco-rosso.Cristina Sartori sarà la nuova preparatrice atletica del Futsal Piacenza. Cristina è cresciuta a pane e futsal perché figlia dell’ ex presidente storico del Diogene calcio a5

IL REAL CIAMPINO SI AFFIDA A FABRIZIO SCACCIA, e presenta i suoi fedelissimi VOLPONI, CARLETTINO e I FRATELLI BIASINI

Ad illustrare le scelte e i piani societari è Gigi Dileo, il direttore sportivo del Real Ciampino: “Una volta avuta la certezza della serie C1 – afferma – ci siamo messi subito al lavoro per adeguarci al regolamento che prevede la presenza di almeno quattro Under 21 in lista. Abbiamo affidato la panchina al tecnico Fabrizio Scaccia, che molto bene aveva fatto nella passata stagione nella History Roma 3Z, chiudendo vicino alla zona playoff con una squadra composta per la maggior parte da giovani. Il nostro obiettivo è quello di ben figurare nel girone e di dare spazio ai giovani, sia per il numero di Under 21 previsto dal regolamento, sia perché questo aspetto è centrale nella nostra filosofia. Inoltre abbiamo gli occhi della nostra sorella maggiore, il Ciampino Anni Nuovi, puntati su di noi e sarebbe quindi gratificante riuscire a mandare qualcuno dei nostri ragazzi nel nazionale.Altra decisione che abbiamo preso, al contrario di molti che hanno scelto un Under 21 tra i pali, è stata quella di individuare giovani pronti per scendere in campo. In riferimento a ciò annunciamo quindi l’arrivo di Fabio Carlettino e Paolo Volponi, entrambi provenienti dalla History Roma 3Z, i quali, oltre ad aver ben figurato nello scorso campionato di serie C1, hanno anche vinto il titolo di campioni regionali Under 21. Altro nuovo giocatore del Real Ciampino è Tiziano Biasini, reduce da una stagione in serie A2 tra le fila della Capitolina Marconi nel quale nutriamo grande fiducia. Ed infine Manuel Biasini che, nonostante non sia un Under 21, è un classe ‘94 che va a completare il roster dei nostri portieri, già composto da Antonello Bianco e Simone Germani, che io reputo sempre tra i migliori del regionale. Per l’esito positivo di queste operazioni sono stati fondamentali gli ottimi rapporti che intercorrono tra il Real Ciampino e la History Roma 3Z, alla quale vanno i nostri ringraziamenti per la fiducia e la disponibilità dimostrate, a cui uniamo i nostri complimenti per il lavoro che da tempo svolge nel proprio settore giovanile, dando la possibilità ai ragazzi di maturare e confrontarsi con i massimi campionati regionali. Nei prossimi giorni comunicheremo le conferme ed altre operazioni di mercato già concluse. Devo ammettere che c’è molto fermento e stiamo valutando anche altri possibili arrivi.”

Ufficio stampa Real Ciampino