SERIE B PLAY OUT – B come BERGAMO, CORINALDO EDILFERR e CHAMINADE mantengono il nazionale come gli orobici.

Il Bergamo batte il Trento nelle proprie mura per 6-1 strappando la salvezza e mantenendo la categoria con le doppiette di Previtera e Bertino e le reti di Carabellese e Locatelli. Salvano la categoria anche il Corinaldo che vince anche in terra toscana superando 10-5 la Mattagnese. Tripletta di Mancini, doppiette per Rotatori e Balducci. Chiudono la doppia manita le reti di Micci, Ricordi, Campolucci. La squadra calabrese del Cittanova batte i viterbesi del Active Network che perdono cosi il nazionale. Doppietta di Monterosso. Poi Napoli, Alampi e Pire i goal vittoria.Doppietta di Ferreira e rete di Guessi per i Laziali, che sperano nel ripescaggio. Retrocede invece l altra calabrese, il Cataforio è superato 2-0 dai molisani del Chaminade.

BERGAMO-TRENTO 6-1 (and. 4-5)

MATTAGNANESE-CORINALDO 5-10 (and. 3-4)
EDILFERR CITTANOVA-ACTIVE NETWORK 5-3 (and. 5-4)
CHAMINADE-CATAFORIO 2-0 (and. 5-6)

TRENTO, MATTAGNANESE, ACTIVE NETWORK E CATAFORIO RETROCEDONO IN SERIE C1.

SERIE B PLAY OFF – VENDITTI SBANCA PRATOLA E VOLA AI QUARTI. LE ALTRE SECONDE PASSANO TUTTE IL TURNO

Passano quasi tutte le seconde classificate nel 2° turno playoff. La sorpresa è la Brillante, che a Pratola supera il Sagittario per 3-1. A rete per i Romani SAVI, GALLINICA, DI PONTO. La squadra di Mr. Venditti è l unica a ribaltare il verdetto della Regular Season vincendo in trasferta Dalla prossima settimana si giocheranno i quarti di finale, sempre in gara secca così come i primi due turni e la semifinale. La squadra romana dovrà fare visita all Angelana di Pergalani che ha superato agevolmente il CastelFilardo grazie alla tripletta di PAOLUCCI, alla doppietta di GOLDONI e alle reti di GIARDINI, ALUNNI,SANTONI e REITANO. Villorba e L84 si scontreranno ai quarti dopo aver vinto ieri. La squadra di Gigi Regondi supera il Futsal Monza reduce da 16 risultati utili consecutivi. Doppietta di MAZZON e reti di BOTTEGA, GRIGOLON,DEL PIERO e VAILATI. Per i piemontesi del L84 le reti che hanno firmato la vittoria contro il Miti Vicinalis portano i nomi di MARCHIORI e PERINO con una doppietta ciascuno e la singola marcatura di IOVINO. Il Potenza Picena di CAPRETTI passa ai quarti superando il Gymnastic Fondi trascinato dalla tripletta di Bomber SGOLASTRA. Vittoria Epica per l Ossi di LORIGA, che sotto di due goal a 4 minuti dal termine, ribalta il risultato trovando la rete della vittoria ad un secondo dalla fine. Completano il turno dei quarti Giovinazzo e Odissea 2000. I pugliesi di Chereghin superano il Melilli 4-3 in un PalaPansini trascinato da 2000 persone. I calabresi travolgono il Futsal Barletta rimaneggiatissimo, PIZETTA, DELPIZZO, SCERVINO RICHICHI, TAIBI, BAVARESCO, FIORENTINO, AMATO, RUSSO, DEVINCENTI, CASACCHIA partecipano al festival del goal.

 

L 84-MITI VICINALIS 5-2
VILLORBA-FUTSAL MONZA 6-1
OSSI SAN BARTOLOMEO-BAGNOLO 6-5
PSG POTENZA PICENA-GYMNASTIC FONDI 7-4
ANGELANA-TORRONALBA CASTELFIDARDO 8-2
SAGITTARIO PRATOLA-BRILLANTE TORRINO 1-3
GIOVINAZZO-ASSOPORTO MELILLI 4-3
ODISSEA 2000-FUTSAL BARLETTA 13-3

QUARTI DI FINALE (GARA UNICA) – 6 MAGGIO
VILLORBA-L 84
PSG POTENZA PICENA-OSSI SAN BARTOLOMEO
ANGELANA-BRILLANTE TORRINO
GIOVINAZZO-ODISSEA 2000

SERIE A2 – CAPOLAVORO FELDI EBOLI – LA SQUADRA DI RONCONI SI GIOCHERA’ LA SERIE A COL MILANO DI SAU

Saranno Milano e Feldi Eboli a contendersi l’ultima promozione in palio in Serie A2. Nelle semifinali di ritorno dei playoff, la squadra di Sau perde 2-1 in casa contro l’Arzignano ma si qualifica grazie al successo (4-2) conquistato sette giorni fa in Veneto; i ragazzi di Massimo Ronconi, dopo il 2-2 nel primo round sul campo della Meta, travolgono 7-1 i siciliani e volano in pompa magna in finale.

A Sedriano la squadra di Mr.Stefani sblocca il risultato con Manzalli, poi raddoppia a 29 secondi dall’intervallo grazie a un tiro libero dell’eterno Marcio Brancher. La squadra di Sau, nella ripresa, trova il gol di Migliano  Minazzoli e resiste nel finale agli assalti degli ospiti con il portiere di movimento. Feldi Eboli capolavoro contro  Meta con una gara fantastica davanti al pubblico del PalaDirceu. Finisce 7-1 per la squadra di Mr Ronconi .Borsato e Arillo segnano un gol per tempo, vanno a bersaglio anche Pedro Toro e Scigliano.

Onore a Arzignano e Meta protagoniste entrambi di una grande stagione

MILANO-REAL ARZIGNANO 1-2 (0-2 p.t.)
MILANO:
Tondi, Luciano Mendes, Fantecele, Alan, Migliano Minazzoli, Juanpe, Gargantini, Esposito, Leandrinho, Brioschi, Ghezzi, Murdaca. All. Sau

REAL ARZIGNANO: Urbani, Negro, Marcio Brancher, Major, Yabre, Lovato, Houenou, Rosa, Manzalli, Santana, Javaloy, Marzotto. All. Stefani

MARCATORI: 12’26” p.t. Manzalli (A), 19’31” Marcio Brancher (A) su t.l., 6’49” s.t. Migliano Minazzoli (M)

 

FELDI EBOLI-META 7-1 (3-1 p.t.)
FELDI EBOLI:
Gilli, Bertoni, Borsato, Arillo, Scigliano, Duzao, Imparato, Frosolone, Pedro Toro, Duarte, Caponigro, Sinno. All. Ronconi

META: Tornatore, Schacker, Kapa, Vega, C.Musumeci, Messina, Ficili, Toledo, La Rosa, G.Musumeci, Scheleski, Coco. All. Samperi

MARCATORI: 3′ p.t. Borsato (FE), 7′ Arillo (FE), 13′ aut. C. Musumeci (M), 19’40” Messina (M), 9′ s.t. Pedro Toro (FE), 15′ Scigliano (FE), 18′ Borsato (FE), 19′ Arillo (FE)

SERIE A – TROPPA CAME DOSSON PER L ISOLA, VENETI AD UN PASSO DALLA SALVEZZA

Nell’andata dei playout di Serie A, la CAME DOSSON di Sylvio Rocha conquista il terzo successo su tre scontri diretti contro la Futsal Isola per  5-1 al Pala To Live. Per gli ospiti l’ex nazionale Alemao colpisce due volte nella parte iniziale di gara , nel giro di meno di due minuti, e tramortisce i buoni propositi della squadra di Angelini. La Futsal Isola torna in partita, grazie a Zoppo, ma poi crolla sotto i colpi della Came. A rete Vavà nella parte conclusiva del primo tempo, poi le reti nella ripresa di Schiochet e Bellomo sembrano una sentenza definitiva sul discorso salvezza. Agli Orange laziali servirà un’impresa tra sette giorni.Alla Came Dosson può bastare perdere anche con tre reti di scarto……per restare in serie A.

FUTSAL ISOLA-CAME DOSSON 1-5 (1-3 p.t.)
FUTSAL ISOLA
: Leofreddi, Mentasti, Zoppo, Marcelinho, Emer, Tiveron, Arribas, Arteiro, Pilloni, Mazzuca, Casas, Cerulli. All. Angelini

CAME DOSSON: Miraglia, Belsito, Bordignon, Bellomo, Alemao, Crescenzo, Vieira, Vavà, Murilo Schiochet, Rosso, Boaventura, Vascello. All. Rocha

MARCATORI: 3’25” p.t. e 5’20” Alemao (CD), 15’51” Zoppo (FI), 18’31” Vavà (CD), 5’32” s.t. Murilo Schiochet (CD), 14’50” Bellomo (CD)

 

Intervista al Portiere ANTONIO MONGELLI: ” Questa CAPITOLINA non meritava la retrocessione, sono orgoglioso di questo gruppo”

Il rimpianto di aver sbagliato forse solo l’andata del play out….che ha compromesso le sorti di una stagione difficile ma che inorgoglisce il portiere della Capitolina ANTONIO MONGELLI, un gruppo di ragazzi giovani con l’onore di giocare con l’ultimo Rubei, una squadra costruita con risorse economiche inferiori al resto ma con risorse umane e tecniche che faranno parlare di loro in futuro. Parola al portiere, che in questa stagione ha consacrato il proprio valore tecnico confermando di poter giocare nel nazionale.

Buongiorno Anto­nio….l’epilogo del­la stagione non è po­sitivo. Ma credi si possa dire che avete fatto il vostro pos­sibile e che nn ci sono rimpianti?

ANTONIO MONGELLI:” beh , in realtà un rimpi­anto c’è,  abbiamo sbagliato non più di due tre partite dura­nte l’anno, una di queste è stata l’anda­ta dei play out e ci è stato letale… Davvero un peccato, perché comunque è sta­ta davvero una stagi­one esaltante , un gruppo di giocatori italiani hanno messo in difficoltà e spes­so e volentieri ferm­ato squadre di profe­ssionisti che hanno fatto investimenti ben superiori a quelli della Capitolina

Un gruppo composto per lo più da giovani che al di la dei ri­sultati hanno dimost­rato di poter giocare in categoria….che ne pensi?

ANTONIO MONGELLI:” sic­uramente , tutti han­no dato il loro cont­ributo , ci sono sta­ti giocatori che gra­zie a questa avventu­ra si sono rilanciati e altri che si sono messi in mostra , alcuni di loro, ci metto la mano sul fuo­co , avranno un futu­ro brillante e di al­to livello in questo sport”

Quali sono stati i fattori mancanti che hanno determinato la retrocessione

ANTONIO MONGELLI:” 28 punti in 26 giornate , non me la sento di parlare di fattori mancanti , forse so­lo la sfortuna di ca­pitare in un girone in cui praticamente rischiava la retroces­sione un terzo delle squadre partecipanti ..nell’A2 dell’anno scorso con 28 punti non avremmo proprio partecipato alla lotta retrocessione !”

Come valuti questa tua esperienza e di conseguenza la tua st­agione?

ANTONIO MONGELLI:” la mia esperienza è sta­ta molto positiva , ho giocato quasi la metà delle partite , dando il mio contri­buto al meglio delle mie possibilità , ho giocato contro div­ersi giocatori fenom­enali e mi sono dive­rtito , oltre tutto ho avuto la possibili­tà di fare parte di un gruppo fantastico , quindi esperienza più che positiva”

É di pochi giorni fa la notizia che quasi certamente la Capi­tolina non farà prima squadra per la pro­ssima stagione…..q­uale è il futuro di Antonio Mongelli….e se ancora non è de­ciso cosa vorresti fare la prossima stag­ione?

ANTONIO MONGELLI:” non so cosa succederà il prossimo anno , qu­esto è il periodo de­ll’anno in cui se ne sentono tante , se la capitolina non do­vesse continuare sono pronto ad ascoltare un nuovo progetto , ormai penso che gli addetti ai lavori bene o male conoscano il mio modo di lav­orare e di mettermi a disposizione di una squadra”

PAVIA C5 – IL LEADER GABRIELE CASETTA: “Abbiamo perso sul campo, ma abbiamo vinto dimostrando di essere UOMINI. Pronti a ripartire, ho l’ obbligo morale di riportare PAVIA in B”

Non sempre retrocedere è sinonimo di sconfitta. Cosi il Pavia Calcio A 5 chiude una stagione difficile costretta a ripartire dal regionale. Ma il suo Leader, il suo Capitano, il suo Portiere GABRIELE CASETTA, icona dei biancorossi, leone in campo e fuori è pronto a ruggire di nuovo e ripartire da un gruppo di giocatori diventati dopo questa esperienza Uomini. Riportare il Pavia nel Nazionale…….. questo il prossimo obiettivo.

 

Buongiorno Gabriele Casetta, portiere, capitano ma soprattutto leader del Pavia calcio a 5. Termina con una retrocessione la stagione, amarezza tanta ma anche l’orgoglio e la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile…..ci tiri un bilancio di questa annata?

GABRIELE CASETTA: “Il finale di questa stagione,lascia profonda amarezza e rimpianto,per quello che si poteva fare e per mille motivi non si è riusciti a fare…ma da questa annata,sono certo si siano forgiati Uomini,che faranno parlare di se…”

Vista comunque la tua annata personalmente positiva ti rivedremo ancora difendere i pali della tua città?

GABRIELE CASETTA:“Dopo una retrocessione,ho l’obbligo morale di riportare Pavia dove merita di stare,quindi rimarrò certamente!”

Il presidente Colombo ha detto che questo alla serie B è solo un arrivederci….pronti a partire x un annata da protagonisti in C1?

GABRIELE CASETTA:“Prontissimi,come sempre…non nego che l’epilogo di questa annata faccia ancora molto male…ma cadiamo,per imparare a rialzarci!!!”

Servirà qualche modifica a livello tecnico o credi che la squadra possa essere di livello?

GABRIELE CASETTA:“La squadra è del livello necessario per fare molto bene,ed in più la società si sta ben muovendo sul mercato per rinforzarsi ulteriormente.”

Nonostante l’amarezza vuoi spendere qualche pensiero positivo per i ragazzi della tua squadra e tutti quelli che vi hanno supportato fino alla fine?

GABRIELE CASETTA:“Siamo passati attraverso mille difficoltà in questa annata,che avrebbero potuto far vacillare in tanti…i miei uomini NO,ed io sarò fiero di loro,per tutta la vita!”

TDR – GIOVANISSIMI: primo posto per l’UMBRIA di MARIOTTI

La rappresentativa allenata da mister FEDERICO MARIOTTI è riuscita con pieno merito a superare il girone piazzandosi al primo posto.

Aiutati dai goal di Halimy, Salvatori e Tresoldi,  i ragazzi umbri hanno chiuso il girone a 7 punti a pari merito con il Molise ma si sono qualificati come primi grazie alla differenza reti in loro favore.

Decisiva l’ultima gara vinta contro la compagine toscana per 8-3

Questa la classifica finale del girone:

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Giov C5 Umbria

Giov C5 Umbria

7 3 2 0 1 15 9
2
Giov C5 Molise

Giov C5 Molise

7 3 2 0 1 10 6
3
Giov C5 Marche

Giov C5 Marche

3 3 1 2 0 6 7
4
Giov C5 Toscana

Giov C5 Toscana

0 3 0 3 0 6 15

 

 

TDR – FEMMINILE – Toscana e Campania alla fase finale con una giornata d’anticipo

La seconda giornata ha decretato, con un turno d’anticipo, il passaggio al turno successivo per Toscana e Campania. La squadra di Nicoletta Sergiano accede alla fase finale grazie all’importante successo sul Lazio in un match ricco di gol, vinto con un gol di scarto. Sono cinque le reti della Campania contro le quattro del Lazio. Gara ipotecata nel primo tempo con un secco quattro a zero frutto delle reti di Mazza, Mansi e Vecchione (doppietta). La ripresa comincia con Razza che sigla il quinto sigillo e la gara sembra chiusa ma il Lazio non ci sta e sfiora l’impresa realizzando quattro timbri con Allen, Panattoni, Vattone e Marsili riaprendo tuttocon grande grinta. La Campania resiste e vola in vetta nel girone A dov’è seguita dalla Lombardia a quota quattro in virtù del tre a zero rifilato alla Calabria, fanalino di coda: le reti di Giordi, Santus e Cardoso. Nel girone B Sarselli e Turnone, dell’Emilia Romagna e dell’Umbria, fissano sull’uno a uno il big match di giornata “bloccando” le due squadre insieme a quota quattro punti. Ad approfittarne l’Abruzzo che supera con sei reti a tre la Sardegna e si regala l’occasione, domani, di passare il turno in caso di successo sull’Umbria e concomitante non vittoria dell’Emilia Romagna sulla Sardegna. Nel girone C frenano le padrone di casa della Puglia contro le Marche. La squadra guidata da mister Gianvito Defilippis incassa un’amara  sconfitta al cospetto delle Marche dopo esser passata in vantaggio con Aloisi al 7’. La risposta marchigiana è di Castelli, Bussaglia e De Oliveira ed ora, il cammino verso la qualificazione passerà attraverso lo scontro diretto di domani contro la capolista Piemonte Valle d’Aosta: obbligatoria la vittoria e più larga possibile. Compito non facile per la Puglia perché il Piemonte VA viaggia a punteggio pieno grazie alla seconda vittoria consecutiva, pesante quella odierna per sei ad uno alla Basilicata, ed alla possibilità di giocare per due risultati su tre. Nel girone D brinda al passaggio anticipato la Toscana che, a Mola di Bari, liquida il Veneto con un roboante otto a due e si gode la vetta della classifica marcatrici con bomber Giulia Teggi del Futsal Florentia. Nell’altro match la vittoria è della Sicilia che piega con un gol della Di Piazza nel primo tempo.

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Fem C5 Campania

Fem C5 Campania

6 2 2 0 0 9 5
2
Fem C5 Lombardia

Fem C5 Lombardia

4 2 1 0 1 5 2
3
Fem C5 Lazio

Fem C5 Lazio

1 2 0 1 1 6 7
4
Fem C5 Calabria

Fem C5 Calabria

0 2 0 2 0 1 7

Girone B

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Fem C5 Emilia Romagna

Fem C5 Emilia Romagna

4 2 1 0 1 6 5
2
Fem C5 Umbria

Fem C5 Umbria

4 2 1 0 1 3 2
3
Fem C5 Abruzzo

Fem C5 Abruzzo

3 2 1 1 0 10 8
4
Fem C5 Sardegna

Fem C5 Sardegna

0 2 0 2 0 4 8

Girone C

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Fem C5 Piemonte VdA

Fem C5 Piemonte VdA

6 2 2 0 0 8 2
2
Fem C5 Puglia

Fem C5 Puglia

3 2 1 1 0 7 5
3
Fem C5 Marche

Fem C5 Marche

3 2 1 1 0 4 3
4
Fem C5 Basilicata

Fem C5 Basilicata

0 2 0 2 0 3 12

Girone D

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Fem C5 Toscana

Fem C5 Toscana

6 2 2 0 0 10 2
2
Fem C5 Veneto

Fem C5 Veneto

3 2 1 1 0 10 9
3
Fem C5 Sicilia

Fem C5 Sicilia

3 2 1 1 0 1 2
4
Fem C5 CPA Trento

Fem C5 CPA Trento

0 2 0 2 0 1 9

dal sito http://torneodelleregioni.lnd.it/

TDR – JUNIORES – Juniores: Successi importanti per Lazio, Emilia R., Sicilia e Calabria

Nel girone A Lazio e Calabria si piazzano in testa alla classifica a punteggio pieno dopo aver piegato Molise e Lombardia con due sonori 5-1 e 6-0. Per i laziali importanti la doppietta di Peixoto e il centro di Miguel Ruiz. Per i calabresi sempre protagonisti Minnella (tripletta) e Monterosso (doppietta) che insieme in due gare hanno già gonfiato la rete nove volte.
Nel B l’Emilia Romagna è l’unica a rimanere a punteggio pieno dopo la vittoria per 5-2 sulla Basilicata. Ancora due reti di Toschi che infila la sua seconda doppietta consecutiva. Due firme anche per Garofalo. Ai lucani non sono bastati i due timbri di Palese (quattro in tutto). Primi tre punti per il Friuli Venezia Giulia ai danni della Sardegna (6-3). Partita sempre in controllo dei friulani sospinti dai gol di Della Bianca, Langella, Metali e Margarita.
Grande equilibrio nel girone C dopo il pareggio mozzafiato tra Marche e Puglia. Le due squadre si sorpassano per tutto il match chiudendo sul 5-5. Per i marchigiani tre firme di Rossi e due di Lo Muzio. Per i pugliesi pesano le doppiette di Flora e Murolo, quest’ultimo a quota quattro nel torneo. Il CPA Trento coglie il primo successo abbattendo la Liguria per 6-1 grazie a un secondo tempo strepitoso. D) La Sicilia si avvicina ai Quarti infilando quattro volte la porta dell’Umbria. Ancora protagonisti Bonanno e Tamurella che in due partite hanno già timbrato il cartellino quattro volte ciascuno. Emozionante la sfida tra Abruzzo e CPA Bolzano con quest’ultimi che s’impongono d’un soffio grazie alla rete di Moufakir a un giro di lancette dal termine della partita. Nove giocatori diversi hanno messo a segno gli undici gol che hanno acceso la partita.
Nel girone E il Piemonte VdA ferma la corsa dei campioni in carica del Veneto inchiodati sul 4-4. Nel primo tempo i piemontesi annichiliscono gli avversari grazie ai colpi di Pallaro, Occhiena (due volte) e Meyer. Il Veneto reagisce d’orgoglio nella ripresa chiudendo la rimonta negli ultimi undici minuti, al 19’st con Cerantola. Si fa avanti la Campania che supera la Toscana per 7-4. Tripletta per il campano Imparato (4 gol in due gare), poker per il toscano Di Pace.

Girone A

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Jun C5 Calabria

Jun C5 Calabria

6 2 2 0 0 13 3
2
Jun C5 Lazio

Jun C5 Lazio

6 2 2 0 0 9 2
3
Jun C5 Molise

Jun C5 Molise

0 2 0 2 0 4 12
4
Jun C5 Lombardia

Jun C5 Lombardia

0 2 0 2 0 1 10

Girone B

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Jun C5 E. Romagna

Jun C5 E. Romagna

6 2 2 0 0 10 5
2
Jun C5 Friuli V.G.

Jun C5 Friuli V.G.

3 2 1 1 0 9 8
3
Jun C5 Basilicata

Jun C5 Basilicata

3 2 1 1 0 5 6
4
Jun C5 Sardegna

Jun C5 Sardegna

0 2 0 2 0 4 9

Girone C

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Jun C5 Puglia

Jun C5 Puglia

4 2 1 0 1 12 8
2
Jun C5 Marche

Jun C5 Marche

4 2 1 0 1 9 7
3
Jun C5 CPA Trento

Jun C5 CPA Trento

3 2 1 1 0 9 8
4
Jun C5 Liguria

Jun C5 Liguria

0 2 0 2 0 3 10

Girone D

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Jun C5 Sicilia

Jun C5 Sicilia

6 2 2 0 0 12 5
2
Jun C5 CPA Bolzano

Jun C5 CPA Bolzano

3 2 1 1 0 7 7
3
Jun C5 Umbria

Jun C5 Umbria

3 2 1 1 0 2 5
4
Jun C5 Abruzzo

Jun C5 Abruzzo

0 2 0 2 0 10 14

Girone E

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
Jun C5 Campania

Jun C5 Campania

4 2 1 0 1 8 5
2
Jun C5 Veneto

Jun C5 Veneto

4 2 1 0 1 6 5
3
Jun C5 Piemonte VdA

Jun C5 Piemonte VdA

2 2 0 0 2 5 5
4
Jun C5 Toscana

Jun C5 Toscana

0 2 0 2 0 5 9

dal sito http://torneodelleregioni.lnd.it

TDR – ALLIEVI – Lazio e Veneto passano il turno agevolmente

Primi verdetti nella categoria Allievi dove le finaliste della scorsa edizione si qualificano ai quarti con una giornata d’anticipo. Il Veneto di Zanella passa con l’Abruzzo trascinato dalla tripletta di Scarparo (adesso a quota quattro centri nel torneo), tra le fila abruzzesi risalta il talento di Ciccotosto, autore di una doppietta personale. Tutto facile invece per il Lazio, che colpisce otto volte le Marche nella gara disputata a Castellana. In mostra tutto il potenziale offensivo dei ragazzi di Silvio Crisari (12 gol in due partite), oggi a segno con sei marcatori diversi.

Spettacolo nella gara tra Piemonte VdA e Molise, quest’ultima al debutto nella categoria Allievi. Sedici reti in totale al Palamartino di Bari, dove la partita viene risolta in favore della squadra di Lupo solo sul finale da un super Pettinari (oggi sei gol).

Grande debutto anche per la Puglia che vince nettamente per 7 a 0 sulla Liguria, domani lo scontro decisivo con l’Umbria per decidere i destini del girone F.

Nel Girone B la Basilicata si presenta con tre reti sulla Lombardia, tutte a firma Giampietro. L’ultima giornata prevede l’incrocio con la Sardegna che vanta lo stesso punteggio in classifica.

Destino tutto da decifrare anche nel girone D. La Toscana scatta in avanti battendo l’Emilia Romagna e passa al comando della classifica a quota 4 punti in attesa della gara del CpA Trento contro gli emiliani.

Girone A

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
All C5 Piemonte VdA

All C5 Piemonte VdA

4 2 1 0 1 12 10
2
All C5 Sicilia

All C5 Sicilia

1 1 0 0 1 3 3
3
All C5 Molise

All C5 Molise

0 1 0 1 0 7 9

Girone B

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
All C5 Sardegna

All C5 Sardegna

3 1 1 0 0 8 2
2
All C5 Basilicata

All C5 Basilicata

3 1 1 0 0 3 0
3
All C5 Lombardia

All C5 Lombardia

0 2 0 2 0 2 11

Girone C

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
All C5 Veneto

All C5 Veneto

6 2 2 0 0 9 2
2
All C5 Abruzzo

All C5 Abruzzo

0 1 0 1 0 2 4
3
All C5 Calabria

All C5 Calabria

0 1 0 1 0 0 5

Girone D

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
All C5 Toscana

All C5 Toscana

4 2 1 0 1 8 7
2
All C5 CPA Trento

All C5 CPA Trento

1 1 0 0 1 4 4
3
All C5 Emilia Romagna

All C5 Emilia Romagna

0 1 0 1 0 3 4

Girone E

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
All C5 Lazio

All C5 Lazio

6 2 2 0 0 12 4
2
All C5 Campania

All C5 Campania

0 1 0 1 0 3 4
3
All C5 Marche

All C5 Marche

0 1 0 1 0 1 8

Girone F

Pos. Squadre Punti Giocate Vittorie Sconfitte Pareggi RF RS
1
All C5 Puglia

All C5 Puglia

3 1 1 0 0 7 0
2
All C5 Umbria

All C5 Umbria

1 1 0 0 1 1 1
3
All C5 Liguria

All C5 Liguria

1 2 0 1 1 1 8

dal sito http://torneodelleregioni.lnd.it/