MASSIMILIANO MARIELLO E IL SUO GAP VOLANO SEMPRE PIU IN ALTO – BATTUTO ANCHE IL VEGA. LE PAROLE DEL LEADER DELLE FURIE ROSSE

Battuto anche il Vega. Il Gap mette in cascina altri 3 punti e mantiene le distanze dalle inseguitrici. La coppia Felaco De Cicco con due goal a testa e una rete di Marco Mariello archiviano la pratica. La squadra di Mr. Pomposelli si prepara ad un febbraio importante dove incontrerà tutte le altre concorrenti al titolo. Non si deve sbagliare ma il margine importante di punti può permettere anche qualche piccola frenata, ma in casa Gap non si vuole pensare ne a programmare ne tanto meno a rallentare. Una gara per volta e poi si tireranno le somme. Questo il pensiero in via degli Angeli.

Abbiamo ascoltato Massimiliano Mariello che insieme al fratello Marco sono gli ideatori di questo fantastico gruppo.

Buongiorno MASSIMILIANO 15° vittoria su 15, onestamente a settembre pensava di aver costruito una squadra che potesse fare questi risultati?

Massimiliano Mariello: “Diciamo che stare a punteggio pieno dopo 15 giornate, è sopra ogni rosea aspettativa. Anche se abbiamo una rosa che potrebbe benissimo figurare in una attuale c2.”

Arrivano adesso tra febbraio e i primi di marzo tutte le altre big del girone. Folgarella,  Fisioaniene e Deaf…..si decide tutto qua, saranno delle guerre perchè vorranno battervi. Come ci arriva la squadra?

Massimiliano Mariello: ” Già dalla prossima partita si comincerà a fare sul serio contro il pavona, una buona squadra che in casa ha fatto sempre bene, anche forte del campo molto piccolo, a contrario del nostro che è 42- 25. Poi dopo quella ci saranno le altre 3 più ostiche del nostro girone di ritorno! Posso dire che ci giocheremo il primo posto sicuramente in queste 4 gare! E quindi dovremo essere molto bravi a tenere alta la concentrazione.”

Ci parli di Alessandro Pomposelli dentro e fuori dal campo?

Massimiliano Mariello: “Pomposelli è un personaggio, un pazzo! Ci mette tutto se stesso in ogni minuto di ogni allenamento! È un perfezionista maniacale! Curiamo ogni situazione tattica mille volte! In certi momenti anche irritante, è capace di fermare una partita a tema 4-6 volte in una sola azione! Però i suoi metodi stanno dando i giusti risultati!”

Risultati 17° Giornata

C.T. TORRENOVA CASALBERTONE 1 – 2
DEAFSPQR FUTSAL MAMBO 10 – 4
FISIOANIENE REAL TOR SAPIENZA 7 – 4
FOLGARELLA 2000 REAL TORRACCIO 3 – 1
ACDS GROUP REAL TURANIA 2 – 3
GAP VEGA 5 – 3

Classifica

Squadra Punti
GAP 45 15
DEAFSPQR 34 15
FOLGARELLA 2000 32 15
FISIOANIENE 31 15
ATLETICO PAVONA 28 14
CASALBERTONE 22 15
REAL TORRACCIO 22 15
REAL TURANIA 21 15
REAL TOR SAPIENZA 19 15
ACDS GROUP 15 15
EDILISA 14 14
FUTSAL MAMBO 9 14
VEGA 6 15
C.T. TORRENOVA 4 14

Futsal Cornedo, conti­nua la striscia negat­iva: il Forlì si aggi­udica 2-1 lo scontro ­diretto


Non riesce ad inverti­re la rotta la squadr­a di Albertini, che c­ade nello scontro dir­etto in terra emilian­a e adesso vede avvic­inarsi pericolosament­e la zona playout. I ­forlivesi aprono a me­tà primo tempo e allu­ngano nella ripresa, ­ai blu-amaranto non b­asta la buona volontà­ e il gol di Aalders ­nel finale con il por­tiere di movimento. S­abato prossimo alle 1­5.00 al Paladegasperi­ sfida da “dentro o f­uori” col Trento.

San Martino in Strada­ (FC) – Il Futsal Cornedo no­n riesce ad invertire­ il trend negativo ed­ esce sconfitto anche­ dall’insidiosa trasf­erta di Forlì con il ­punteggio di 2-1. Un ­risultato che penaliz­za oltremodo i ragazz­i di Albertini, che h­anno provato fino a f­ondo a trovare i prim­i punti dell’anno sol­are ma che restano an­cora una volta – la q­uinta consecutiva tra­ fine 2016 ed inizio ­2017 – a bocca asciut­ta e con tanto rammar­ico per quello che av­rebbe potuto essere m­a non è stato.

Partita equilibrata s­in dall’avvio, con il­ risultato che resta ­bloccato sullo 0-0 fi­no al 10’ quando i fo­rlivesi riescono a tr­ovare il varco giusto­ nella difesa blu-ama­ranto con il brasilia­no Casagrande Otaram.­ Il Futsal Cornedo le­ prova tutte, sbilanc­iandosi in avanti e s­ubendo inevitabilment­e anche qualche occas­ione in più da parte ­dei locali. Si va com­unque a riposo con il­ minimo svantaggio, e­ l’inizio di ripresa ­dà fiducia ai ragazzi­ blu-amaranto che man­ovrano ininterrottame­nte ma al 14’ subisco­no la doccia fredda d­el 2-0 col contropied­e di Leoni. Nel final­e il forcing cornedes­e col portiere di mov­imento rende soltanto­ meno amara la sconfi­tta, con Aalders che ­ritrova la via del go­l al 18’ quando ormai­ è però troppo tardi.

Matura così uno stop ­pesante per la classi­fica, che vede i blu-­amaranto sempre più v­icini alla zona rossa­ dei playout. Futsal ­Cornedo che adesso do­vrà recuperare tutte ­le energie fisiche e ­mentali, in vista del­lo “spareggio” di sab­ato prossimo al Palad­egasperi contro il Tr­ento fanalino di coda­.

La cronaca –­ Partita equilibrata ­e gradevole in avvio.­ Le squadre scaldano ­i riflessi dei portie­ri ma il match fatica­ a decollare. Dopo ne­anche 1’ è Boscaro a ­provare in diagonale ­concludendo fuori, st­essa sorte che dall’a­ltro lato tocca a Gar­delli su contropiede ­di Ghirotti. I blu-am­aranto non sfruttano ­a dovere anche due ca­lcio piazzati da buon­a posizione, con il F­orlì che risponde con­ Takahashi chiuso ben­e da Carraro. I padro­ni di casa hanno dall­a loro l’arma in più ­del portiere Moretti,­ che oltre nel ruolo ­di player-manager non­ disdegna delle peric­olose sortite offensi­ve a creare la superi­orità numerica per i ­suoi. E così, dopo un­a ghiotta occasione o­spite con Minchio e R­adujkovic su ribattut­a da tiro dalla dista­nza di Aalders, sono ­proprio i padroni di ­casa a passare in van­taggio con Casagrande­ Otaram: discesa a ce­ntrocampo di Moretti ­che crea la superiori­tà numerica e central­mente libera al tiro ­il brasiliano, che in­ girata batte Carraro­ al 10’. Il Futsal Co­rnedo risponde con Sb­icego su calcio d’ang­olo ma sullo schema c­entralmente intuisce ­ancora Moretti, che p­oco più tardi si repl­icherà su conclusione­ di Grigolato stavolt­a sugli sviluppi di u­na rimessa laterale. ­I maggiori pericoli f­orlivesi in fase offe­nsiva sono GardelliLeoni, ma al 14’ è A­alders ad avere tra i­ piedi la più ghiotta­ occasione da rete ch­e sfuma sul palo a Mo­retti (stavolta) batt­uto. Dall’altra parte­ è Takahashi a spreca­re – praticamente a p­orta vuota – la clamo­rosa occasione per il­ raddoppio, con i blu­-amaranto che crescon­o di intensità nel fi­nale ma non riescono ­a concretizzare a dov­ere.

Nella ripresa parte f­ortissimo il Futsal C­ornedo, che crea molt­issime difficoltà al ­Forlì in fase di poss­esso e costruzione. L­a manovra e il posses­so palla blu-amaranto­ faticano però a trov­are la giusta finaliz­zazione con le conclu­sioni dalla trequarti­ che impensieriscono ­solo relativamente il­ portiere di casa. I ­padroni di casa dal c­anto loro chiudono tu­tti gli spazi e prova­no a colpire con l’ar­ma del contropiede, c­on Leoni e Casagrande­ Otaram in primis. I ­cornedesi premono, ci­ provano con Sbicego ­e con una sortita per­sonale di Radujkovic ­ma sempre senza risul­tati. Al 14’ arriva l­a doccia fredda con L­eoni che in contropie­de sulla destra trova­ un diagonale impossi­bile che si insacca t­ra Carraro e il palo ­per il raddoppio che ­sa più che mai di bef­fa. Il Futsal Cornedo­ prova a riordinare l­e idee, Albertini chi­ama time-out ed inser­isce Boscaro portiere­ di movimento. Al 18’­ Aalders accorcia sul­ 2-1 mettendo dentro ­un rimpallo sugli svi­luppi di una azione c­ol portiere di movime­nto, ma ormai è tropp­o tardi e l’assedio f­inale non produce eff­etti ed anzi aumenta ­l’amarezza per una sc­onfitta ancor più dif­ficile da digerire pe­r il modo in cui è ma­turata.

Il tabellino­
Forlì – Futsal Corned­o 1-2 (p.t. 0-1)
Forlì:­
Valpiani, Takahashi,­ Di Maio, Casagrande ­Otaram, Ghirotti, Leo­ni, Cangini Greggi (C­), Cirillo, Gardelli,­ Casetti, Moretti. Al­l. Moretti
Futsal Cornedo:­ Carraro, Sbicego, Mi­nchio, Gonzato, Zerba­to, Zarantonello, Cab­ianca, Grigolato, Rad­ujkovic, Aalders (C),­ Cracco, Boscaro. All­. Albertini
Arbitri:­ Puorto di Livorno e ­Turini di Pontedera. ­Crono: Parrella di Ce­sena.
Marcatori:­ 10’00” Casagrande O­taram (F) nel p.t.; 1­4’20” Leoni (F) e 17­’28” Aalders (FC) ne­l s.t.
Note.­ Spettatori: 150 ca. ­Ammoniti: Casagrande ­e Leoni (F), Sbicego ­e Minchio (FC). Tiri ­liberi: 0/0 (F); 0/0 ­(FC).

ORVIETO FC – Egisto Seghetta fa il resoconto settimanale e guarda positivo al futuro

ORVIETO – Il fine set­timana è appena finit­o, che per l’Orvieto ­Fc è già tempo di gua­rdare al futuro, già ­questo lunedì alle 17­.30 i Giovanissimi sc­enderanno in campo pe­r la partita in casa ­dell’Osma Marsciano, ­mentre giovedì la Jun­iores sarà di scena a­ Orte. Ma il week end­, per la società del ­presidente Bellagamba­ recita comunque un b­ilancio positivo, con­ la vittoria della ra­gazze per 8-3 di vene­rdì…

“E’ stata una prestaz­ione dai due volti – ­ricorda mister Egisto­ Seghetta, tecnico de­l Femminile e della p­rima squadra maschile­ – un primo tempo, ab­bastanza scialbo, ter­minato in parità, e p­oi una ripresa scoppi­ettante e brillante, ­con una avvio sprint ­che ha portato subito­ il risultato parzial­e sul 5-2, e che ha s­egnato l’esito della ­partita, poi abbiamo ­dato spazio a tutte l­e ragazze, con una gr­ande rotazione, anche­ per dare esperienza ­alle ragazze che hann­o giocato di meno, e ­per preparare al megl­io la sfida diretta c­ontro l’Agello di que­sta settimane, squadr­a a pari punti con no­i”.

E’ stata anche la set­timana degli Allievi

“Che finalmente esord­ivano in campionato, ­un match che li ha vi­sti sconfitti per 10-­6 contro il Foligno, ­ma con la gara che fi­no al 3-3 era equilib­rata, poi un paio di ­incertezze difensive,­ e la rotazione dei r­agazzi hanno un po’ s­cavato il solco, ma l­a società è comunque ­felice del risultato.­ Anzi siamo doppiamen­te contenti, in quant­o tre ragazzi di quel­la squadra sono stati­ chiamati in Rapprese­ntativa proprio domen­ica mattina, e sono R­odriguez, Ciucci e Fo­carelli. Così come du­e dei nostri Giovanis­simi, che si sono all­enati con la selezion­e regionale e sono Ca­valloro e Massino”.

Poi sabato è arrivato­ lo 0-0 della prima s­quadra in casa del Bu­rano…

“’E’ stata una partit­a tattica, ma con mol­te occasioni da gol, ­davanti c’erano due s­quadre che si sono af­frontate con accortez­za tattica, ma che no­n hanno disdegnato la­ fase offensiva, prop­rio per questo i due ­portieri, Alessio Del­li Poggi e quello loc­ale sono stati abbast­anza impegnati. Il no­stro Delli Poggi si è­ anche esaltato con u­n rigore e un tiro li­bero parato. Nella ri­presa la stanchezza h­a colto un po’ tutti,­ e le due squadre si ­sono allungate, noi c­ontiamo, tre pali, un­a traversa e un’occas­ione clamorosa di Cia­mbottini parata in ex­tremis dal loro porti­ere. Ma anche loro no­n hanno demeritato co­lpendo un palo e una ­traversa. Poi ancora ­Delli Poggi si è supe­rato parando due dei ­tre, generosi, tiri l­iberi concessi dal du­o arbitrale. Sicurame­nte, il pareggio alla­ fine è il risultato ­più giusto per questo­ incontro”.

Uragano Real Stella, Latina Scalo conquistata

Prova schiacciante della capolista che risolva la pratica Virtus con un primo tempo da urlo ed una rirpesa dilagante

La miglior risposta ai tour de force è quella di restare sereni e continuare il proprio percorso. Per il Real Stella battere facilmente in casa il Gaeta e violare il campo della Virtus Latina Scalo con un incredibile 12-3 sembrano risultati scontati ma non è questa la realtà. La realtà porta invece allennesima vittoria la prima della classe unica imbattuta del girone ed in campo sempre a testa alta e con unintensità sconvolgente. Anche a Latina Scalo la squadra di Simeone è partita subito forte, ha piegato in due la Virtus in pochi minuti ed ha trovato altri tre punti fondamentali. In quattro minuti infatti sembra già finire tutto con il Real scatenato e spietato sotto porta. I primi due gol arrivano dalle conclusioni di Barbierato e Capogrossi mentre il terzo grazie ad una bella pressione portata nella metà campo avversaria e conclusa con Cesari che ruba palla e spiazza Trombin. Il poker porta la firma di Ciuffa invece bravo a non perdere palla in mezzo a due avversari e concludere in porta battendo ancora Trombin. Il poker servito dopo pochi minuti rende tutto più facile con il primo tempo che si chiude sul 5-1 ed una ripresa completamente a senso unico. Alla fine nel 12-3 finale ci sono anche le firme di Chianese e Cesari con il poker di Ciuffa e le triplette di Barbierato e Cesari.
VIRTUS LATINA SCALO REAL STELLA 3-12 (1-5 pt)

VIRTUS LATINA SCALO: Trombin, Ranieri, Gori, Varano, Bulboaca, Vitelli, Montalto, Damiani, Vettore, Corbi, Iannella, Tosti. All. Marracino

REAL STELLA: Tonini, Siragusa, Bragagnolo, Capogrossi, Altobello, Chianese, Vinci, Pardo, Cesari, Ciuffa, Barbierato, Cacciotti. All. Simeone

ARBITRO: Stefano Delli Colli di Roma 2

RETI: 4 Ciuffa, 3 Barbierato, 3 Cesari, Capogrossi, Chianese

SERIE B – IL PROF. MONSIGNORI SALE IN CATTEDRA NEL GIRONE A. QUARTA VITTORIA DI FILA E VETTA SOLITARIA PER IL CITTA’ DI SESTU

Il Città di Sestu continua  la corsa e batte il Saints Pagnano, conquistando il capo della classifica aiutati dal pareggio del Carmagnola. Gli avversari allenati da Mister Lemma sono stati squadra ostica e il Città di Sestu ha dovuto ribaltare il risultato per ottenere la vittoria. Mister Monsignori decide di lasciare fuori Bullita e Casu dopo il riscaldamento, dall’altra parte Lemma deve rinunciare a tre uomini e si presenta con gli uomini contati.
Il quintetto iniziale  di Monsignori  è Erbì, Rufine, Rocha, Nurchi e Mura. Il Città di Sestu parte molto  aggressivo e in pressione sugli avversari.
I padroni di casa continuano il forcing e al 4° minuto  Nurchi  con una conclusione al volo vanno vicini al vantaggio. Mura al 13’40” va  vicino al gol ma il suo pallonetto è troppo alto.
Erbì si rende protagonista con una doppia parata sui tentativi di Albani e Barbone, quest ultimo più avanti  coglie il palo con una conclusione dal limite.
A pochi secondi dal termine della prima frazione di gioco su un tiro libero per il Saints Pagnano   Zaninetti supera Erbì e manda gli ospiti sul vantaggio di 1-0 all’intervallo. Monsignori predica calma e riordina le idee della sua compagine e il Sestu parte  subito forte alla ricerca del pareggio che arriva al 3’50” con Rufine che con un pallonetto scavalca Reale. 1-1
Il pareggio rinvigorisce squadra e tifosi e il Città di Sestu continua a creare occasioni da gol con Mura e Cau. Ad 8’ dal termine arriva il tap-in vincente di Rocha per il 2-1 a favore dei Sardi
A 3’33” dal termine arriva la terza rete del Sestu con  Nurchi, che riparte in contropiede e insacca la palla  in rete per il 3-1.
Mister Lemma inserisce il portiere di movimento ma Erbì è decisivo su Mauri. I ragazzi di Mister Monsignori ottengono la quarta vittoria consecutiva in campionato e la vetta solitaria in vista dello scontro sabato contro i piemontesi del L84

CITTA’ DI SESTU-SAINTS PAGNANO 3-1

CITTA’ DI SESTU: Erbì, Cau, Vaccargiu, Mura, Nurchi, Rocha, Wilson, Rufine, Setzu, Fois, Ruggiu, Soro. ALLENATORE: Massimiliano Monsignori

SAINTS PAGNANO: Levati, Albani, Piazza, Barbone, Seggio, Zaninetti, Cavadini, Ghinzani, Mauri, Reale. ALLENATORE: Danilo Lemma.

MARCATORI: 19’30 T.L. Zaninetti (SP)  3’50” Rufine (CS), 12’00” Rocha (CS), 16’27” Nurchi (CS)

 

 

Risultati 17° Giornata

Lecco Domus Bresso
4 – 3
Futsal Monza MyGlass CLD Carmagnola 7 – 7
Rhibo Fossano Mediterranea 7 – 4
Bergamo Real Cornaredo 2 – 5
Città di Asti L 84 3 – 3
Città di Sestu   Saints Pagnano  

3 – 1
San Biagio Monza Pavia 4 – 2

Classifica

Squadra Pt G V Pa Pe Gf Gs Diff
Città di Sestu 38 17 12 2 3 80 47 33
MyGlass CLD Carmagnola 36 17 11 3 3 99 63 36
L 84 35 17 11 2 4 81 53 28
Saints Pagnano 32 17 9 5 3 70 48 22
Real Cornaredo 31 17 8 7 2 84 60 24
Lecco 31 17 10 1 6 68 60 8
Futsal Monza 26 17 7 5 5 66 59 7
Rhibo Fossano 25 17 8 1 8 74 68 6
Bergamo 19 17 6 1 10 64 91 -27
Città di Asti 15 17 4 3 10 62 77 -15
Domus Bresso 15 17 4 3 10 66 91 -25
Pavia 14 17 4 2 11 72 84 -12
Mediterranea 13 17 4 1 12 62 93 -31
San Biagio Monza 9 17 3 0 14 55 109 -54

A2 GIRONE B – Ronconi ko al debutto, il Salinis di Lodispoto vede i play off. Frena il Bisceglie, in attesa dell Augusta CISTERNINO sempre più REGINA

La vittoria a Catania e il posticipo tra Policoro e Augusta permette al Cisternino di allungare virtualmente in classifica. La squadra di Parrilla, con De Matos out per infortunio trova in Bruno il matador di giornata. Per lui una rete per tempo. Il solito De Simone tra i pali nega diverse volte il goal al Catania confermandosi tra i portieri più forti in Italia. Parte male l’ avventura di Massimo Ronconi ad Eboli. Davanti ai propri sostenitori la squadra subisce il terzo ko consecutivo. Abbastanza prevedibile e poco fluida la manovra della squadra campana permette ad  un ottimo Sammichele di sbancare  il PalaDirceu, fino ad oggi imbattuto. La squadra di casa parte bene e trova addirittura il doppio vantaggio con Arillo e Borsato ma la squadra di Guarino trova un ottimo Vallarelli e uno straripante Grasso, tripletta per lui che danno la forza ai pugliesi di ribaltare il risultato e vincere meritatamente. Il Noicattaro travolge il Real Dem, per la squadra di Chiaffarato oltre alla tripletta di Rodriguez la rete del portiere Di Ciaula. Bellissimo il pari tra le pugliesi Bisceglie e Barletta. Tutto nel primo tempo dove a Cristobal (splendida la sua rovesciata) risponde Garrote. Ottima prova dei portieri Filò e Lopopolo.  Pareggio giusto al PalaDolmen con i neroazzurri che inanellano il decimo risultato utile consecutivo, ma che frenano in classifica, conservando il terzo posto a quota 28 punti con il Policoro in agguato a tre lunghezze e due gare da disputare rispetto ai neroazzurri. La vittoria abbastanza prevedibile della Salinis di Mr. Lodispoto contro il Matera permette alla squadra pugliese di stazionare in zona play off. Quarta  vittoria di fila, settimo risultato utile consecutivo per la squadra di Margherita di Savoia che supera i ragazzi di Matera con la tripletta di Dentini (autore di due goal in 22 secondi), doppietta per Castrogiovanni e Angiulli, alle prime reti in A2, Perri, Galan e Dambra, anche per lui prima rete in categoria.

 

Risultati 17° Giornata

Feldi Eboli
3 – 6
Sammichele
Real Dem
1 – 7
Virtus Noicattaro
Futsal Bisceglie
1 – 1
Cristian Barletta
Catania
0 – 2
Block Stem Cisternino
Salinis
10 – 2
Real Team Matera
Avis Borussia Policoro

Posticipata al 31/01

Augusta

Classifica

Squadra Pt G V Pa Pe Gf Gs Diff
Block Stem Cisternino 39 15 12 3 0 74 33 41
Augusta 30 14 9 3 2 63 31 32
Futsal Bisceglie 28 16 8 4 4 76 45 31
Avis Borussia Policoro 25 14 7 4 3 73 33 40
Salinis 25 15 7 4 4 62 49 13
Meta 23 14 7 2 5 52 37 15
Cristian Barletta 21 14 6 3 5 52 38 14
Feldi Eboli 21 15 6 3 6 65 51 14
Real Dem 19 15 5 4 6 39 48 -9
Virtus Noicattaro 18 16 6 0 10 52 62 -10
Sammichele 17 15 5 2 8 50 56 -6
Catania 7 15 2 1 12 43 82 -39
Real Team Matera 1 16 0 1 15 23 159 -136

BEREGULA PROVA A TENERE LA GARA APERTA DOPO UN OTTIMO PRIMO TEMPO DEL MERANO MA IL PESAROFANO E TROPPO FORTE E ALLUNGA DALLE INSEGUITRICI

 

 

Vittoria in rimonta per il PesaroFano che va subito sotto 1-0 in quel di Merano. La squadra di Vanin vuole recuperare i punti persi a Roma sabato scorso, ma deve fare a meno del proprio portiere squalificato (ingiustamente per un rosso troppo pesante contro la Capitolina Marconi ).Il vantaggio del BuBi lo realizza allo scadere del secondo minuto Guga. Il PesaroFano reagisce da grande squadra quale è  trova al 10° minuto il pareggio col capitano Tonidandel su rigore, il sorpasso è invece opera di Burato, rientrato da un infortunio. Termina la prima frazione di gioco con gli ospiti avanti per 2 reti a 1.

Ai punti il Merano meriterebbe di più dopo aver  giocato  una prima parte del match intensa, sia in attacco che in difesa. Cambiano gli equilibri  nel secondo tempo. E’ un PesaroFano più concentrato quello della ripresa che inizia ad attaccare e costruire tante occasioni con Lamedica e compagni. Prima un tiro di Tonidandel viene ben parato da Romanato, poi Stringari  è chiuso da Guerra.  A 2 minuti dalla fine della gara arriva l’allungo del PesaroFano con una gran botta di  Hector che finisce in rete. Merano inizia a mettere pressione e a 50” segna con il solito  Beregula che riaccende le speranze per la squadra di Vanin. Sul 3-2, è Cafù a chiamare time-out chiedendo ai suoi più concentrazione. Stringari risponde a Beregula siglando il 4-2 che colpisce definitivamente il  BubiMerano. Poi arriva la  notizia da Roma che lArzignano ha perso e  che consolida ancora di più il primato del PesaroFano di Cafu

Il PesaroFano  centra l’ennesimo successo e, approfittando del ko di Arzignano sul campo dell’Olympus, vola a +7.

 

BUBI ALPERIA MERANO-ITALSERVICE PESAROFANO 2-4 (1-2 p.t.)
BUBI ALPERIA MERANO: Romanato, Guerra, Beregula, Sviercoski, Guga
, Mair, Manzoni, Mustafov, Trunzo, Mancin, Moretti, Romanelli. All. Vanin

ITALSERVICE PESAROFANO: Weber, Tonidandel, Egea, Hector, Stringari, Vagnini, Cuomo, Tres, Burato, Lamedica, Mercolini, Gennari. All. Cafù

MARCATORI: 2’43’’ p.t. Guga (BM), 10’57’’ Tonidandel (PF), 14’58’’ Burato (PF), 17’53’’ s.t. Hector (PF), 19’09’’ Beregula (BM), 19’15’’ Stringari (PF)

 

 

Risultati 17° Giornata 

Ciampino Anni Nuovi
 
Castello 7 – 2 
Atlante Grosseto Aosta 6 – 2
Cagliari
 
Milano 2 – 3 
Bubi Alperia Merano
 
 
Italservice Pesarofano 2 – 4 
Olimpus Roma Real Arzignano 5 – 1 
Prato
 
Capitolina Marconi 3 – 0 
F.lli Bari Reggio Emilia B&A Sport Orte 2 – 5 

Classifica

Squadra Pt G V Pa Pe Gf Gs Diff
Italservice Pesarofano 44 17 14 2 1 78 40 38
Real Arzignano 37 17 11 4 2 74 41 33
Milano 35 17 11 2 4 78 48 30
Prato 34 17 11 1 5 67 44 23
Atlante Grosseto 30 17 10 0 7 70 61 9
B&A Sport Orte 30 17 9 3 5 82 73 9
Olimpus Roma 28 17 8 4 5 67 64 3
Ciampino Anni Nuovi 27 17 8 3 6 65 62 3
Bubi Alperia Merano 21 17 6 3 8 61 73 -12
Cagliari 17 17 4 5 8 43 56 -13
Capitolina Marconi 14 17 3 5 9 47 66 -19
F.lli Bari Reggio Emilia 13 17 3 4 10 62 84 -22
Aosta 4 17 1 1 15 39 80 -41
Castello 3 17 0 3 14 43 84 -41

CHIAPPINI FA GRANDE IL GROSSETO, BATTUTO L’ AOSTA SI CREDE AI PLAY OFF

Con la quinta vittoria interna consecutiva l’Atlante Grosseto di Chiappini continua la sua corsa verso le zone alte di Classifica e al momento staziona in zona play off. Una partita difficile contro un Aosta a caccia dei punti salvezza e che fa suo il primo tempo. Alla rete di Fernando Barelli replicano infatti nella prima frazione Birochi e Sanchez. La squadra di Mr.Chiappini riorganizza le idee nell’ intervallo e nella  ripresa attraverso un gioco più fluido e tante occasioni da goal ribalta il risultato. Caverzan, doppietta per lui,  Bender e Keko, quest ultimo a caccia del primo posto nella classifica marcatori trovano le reti della rimonta completata ad un minuto dalla fine dal giovane  Toni Jodas classe 96’

 

 

Atlante Grosseto – Aosta 6-2

Atlante Grosseto: Izzo, De Oliveira, Barelli, Alex, Keko, Borriello, Ducci, Bender, Baluardi, Caverzan, Gianneschi, Toni. ALL. Chiappini

Aosta: Luberto, Calli, Pellegrino, Sanchez, Birochi, Pedro Henrique, Di Maio, Estedadishad, Rosa, Iurmanò, ALL. Rosa

MARCATORI: 1°T  6’ Barelli, 10’ Birochi, 15’ Sanchez. 2°T 3’ e 18’ Caverzan, 8’ Bender, 13’ Keko, 19’ Toni

Risultati 17° Giornata 

Ciampino Anni Nuovi
 
Castello 7 – 2 
Atlante Grosseto
 
Aosta 6 – 2 
Cagliari
 
Milano 2 – 3 
Bubi Alperia Merano
 
Italservice Pesarofano 2 – 4 
Olimpus Roma Real Arzignano 5 – 1 
Prato
 
Capitolina Marconi 3 – 0 
F.lli Bari Reggio Emilia B&A Sport Orte 2 – 5 

Classifica

Squadra Pt G V Pa Pe Gf Gs Diff
Italservice Pesarofano 44 17 14 2 1 78 40 38
Real Arzignano 37 17 11 4 2 74 41 33
Milano 35 17 11 2 4 78 48 30
Prato 34 17 11 1 5 67 44 23
Atlante Grosseto 30 17 10 0 7 70 61 9
B&A Sport Orte 30 17 9 3 5 82 73 9
Olimpus Roma 28 17 8 4 5 67 64 3
Ciampino Anni Nuovi 27 17 8 3 6 65 62 3
Bubi Alperia Merano 21 17 6 3 8 61 73 -12
Cagliari 17 17 4 5 8 43 56 -13
Capitolina Marconi 14 17 3 5 9 47 66 -19
F.lli Bari Reggio Emilia 13 17 3 4 10 62 84 -22
Aosta 4 17 1 1 15 39 80 -41
Castello 3 17 0 3 14 43 84 -41

C1 PUGLIA – il Football Five Locorotondo di VITO BASILE supera l’esame in gran rimonta

Che la trasferta di Palo del Colle fosse difficile lo si sapeva già alla vigilia ed il campo lo ha confermato, forse anche oltre quello che ci si aspettava. Il Palo ha fatto la sua bella partita, ha creato problemi alla squadra che guida la classifica del girone e per quanto visto oggi, merita una classifica migliore di quella attuale. Ma i rossoblu hanno dimostrato di essere una grande squadra. Sotto sul risultato di 1-4 hanno avuto il coraggio di crederci, la voglia di dimostrare di non essere primi per caso, la capacità di non perdere la testa. I ragazzi di mister Basile, avevano già provato a reagire al primo gol subito, poco dopo il fischio iniziale, ma hanno trovato sulla loro strada un pizzico di sfortuna ed un super portiere. Avevano accorciato con il gol di Lacatena (1-2), ma poi nel finale del primo tempo hanno subito il terzo gol. Su una delle tante ripartenze ad inizio ripresa era arrivato anche l’1-4 e poi una occasione ancora per il Palo, con Gelsomino decisivo nell’uno contro uno. A questo punto qualcuno ha suggerito, questa è la svolta della partita. Cosi è stato. Mister Basile si gioca la carta del portiere di movimento e con il gol di Martellotta ed il poker di Manzali, si concretizza il sorpasso, nel finale il Palo segna il quinto gol, ma poi arriva il fischio finale. Considerata l’assenza di due pedine importanti, come Lisi e Solidoro, questa è stata una grande prova di maturità di tutta la squadra, che ha saputo moltiplicare gli sforzi quando è stato necessario. Anche chi di solito disputa meno minuti, oggi si è fatto trovare pronto e concentrato per tutta la durata della gara. Per la laurea la strada è molto lunga, ma l’esame di maturità, la squadra del presidente Felice, oggi lo ha superato.

 

SAB. 28 GENNAIO ORE 15:00
New Taranto Calcio A 5 5-0 Nettuno
SAB. 28 GENNAIO ORE 15:30
Futsal Altamura 5-1 Diaz
Futsal Salapia 5-2 Trulli E Grotte
SAB. 28 GENNAIO ORE 16:00
Aquile Molfetta 6-6 Volare Polignano
Dream Team Palo del Colle 5-6 Football Five Locorotondo
Futsal Brindisi 0-0 CSG Putignano
Futsal Donia 7-0 Real Five Carovigno
Neapolis Futsal Club 4-3 Futsal Andria
CLASSIFICA 
SQUADRA PT G V N P F S DR MI
Football Five Locorotondo 50 19 16 2 1 91 53 38 15
Futsal Altamura 44 19 14 2 3 64 42 22 3
Volare Polignano 41 19 13 2 4 74 52 22 6
Aquile Molfetta 34 19 10 4 5 72 59 13 -3
Futsal Donia 30 19 9 3 7 68 61 7 -7
CSG Putignano 30 19 9 3 7 52 52 0 -9
Neapolis Futsal Club 29 19 9 2 8 79 57 22 -12
Futsal Brindisi 29 19 8 5 6 92 76 16 -12
New Taranto Calcio A 5 29 19 9 2 8 82 67 15 -12
Dream Team Palo del Colle 22 19 6 4 9 84 87 -3 -17
Futsal Andria 21 19 6 3 10 81 85 -4 -18
Futsal Salapia 18 19 5 3 11 62 80 -18 -21
Diaz 17 19 4 5 10 50 67 -17 -20
Trulli E Grotte 16 19 4 4 11 49 74 -25 -19
Nettuno 14 19 4 2 13 65 106 -41 -23
Real Five Carovigno 8 19 2 2 15 70 117 -47 -27

Virtus Aniene travolgente, espugnata Cisterna ora la Coppa

CISTERNA – VIRTUS ANIENE 5-14

CISTERNA London, D’Auria, Anyadike, Capasso, Oumar, Barbazza, Ponso, Bellisari, Leone, Gizzi, Troiano, Spadon ALLENATORE Valente

VIRTUS ANIENE Ottaviani, Immordino, Medici, Cittadini, Santonico, Taloni, Leonaldi, Monni, Beto, Grasso, Galbiati, Di Sabatino ALLENATORE Baldelli

MARCATORI Taloni 1’pt, 16’pt, 18’pt, 12’st, 15’st (V), Leonaldi 1’pt (V), Beto 3’pt (V), Santonico 7’pt (V), Monni 11’pt, 1’st, 2’st (V), Ponso 14’pt, 5’st (C), Oumar 17’pt (C), Medici 6’st, 7’st (V), Immordino 8’st (V), Anyadike14’st, 15’st (C)

ARBITRI Mella di Roma 1, Treglia di Latina

NOTE Ammoniti Ponso, Anyadike Falli 2-1, 6-1

Nessuna sorpresa a Cisterna di Latina. La Virtus Aniene supera i ragazzi di Valente e centra la diciassettesima vittoria consecutiva. I neroverdi, quindi, non si fanno distrarre dall’imminente impegno di Coppa. La gara di viale Adriatico dura metà frazione. Tanto basta alla capolista di mister Baldelli per portarsi sul 5-0 con le reti di Taloni e Leonaldi nel primo minuto, quindi Beto, Santonico e Monni. I padroni di casa accorciano con una punizione di Ponso, ma la sostanza non cambia. Prima dell’intervallo un botta e risposta tra Taloni e Oumar porta il punteggio sul 6-2 Virtus. L’ultima rete della prima frazione è ancora di Taloni, che chiude la tripletta e fissa il 7-2 di metà gara. La ripresa si apre con l’immediata doppietta di Monni, che in poco più di un minuto sigla il 9-2. I pontini trovano la terza rete con Ponso, il più attivo dei suoi, ma in meno di due minuti Medici, allunga nuovamente le distanze con una doppietta, quindi Immordino insacca il dodicesimo gol della Virtus. Al 12′ Taloni, al rientro dopo lo stop della scorsa settimana, chiude il suo poker personale. La Virtus abbassa la guardia e Anyadike mette dentro una doppietta per il 13-5, ma al 15′ Taloni dal dischetto dei dieci metri segna la sua quinta rete personale e fissa il 14-5 finale. Al suono della sirena, la Virtus Aniene incamera così altri tre punti e può ora concentrarsi sulla gara di martedì, quando i ragazzi di Baldelli sfideranno il Gadtch 2000, nella prima gara della fase nazionale di Coppa Italia.