COPPA ITALIA C – OGGI TRE GARE DEI TRIANGOLARI. Debutto della VIRTUS ANIENE a Perugia contro il team di MR.VESCHINI

Coppa Italia di C, tre le partite in programma oggi. Debuttano Udinese, Futura Matera e Virtus Aniene

 

ORE 15   Udinese-Olympia Rovereto  (girone B)

Debutto per i friulani, mentre i Trentini sono stati bloccati sul  pareggio per 3-3 ottenuto nel finale  con la Real Casalgrandese. Al Rovereto serve assolutamente vincere. L Udinese può accontentarsi del pari per poi doversi però giocare tutto in trasferta e dover battere il Casalgrande.

ORE 15   Futura Matera-Futsal Isernia (girone D)

Qui servono per entrambi vittoria e soprattutto goal. Perdendo col Volare Polignano per tre reti scarto i molisani devono vincere con quattro reti in più. Il Futura Matera deve sfruttare la gara casalinga per vincere e fare più goal possibile per poi andare in puglia e giocarsi tutto la

ORE  18  Gadtch 2000  – Virtus Aniene (girone F)

Serve la gara perfetta per gli uomini di Veschini che affrontano gli uomini di Baldelli, tra i candidati alla vittoria finale. La sconfitta di misura a Porto San Giorgio contro il Cobà costringe gli umbri a vincere e sperare in risultati quasi proibitivi.

 

 

 

 

SERIE A ELITE: BEFFA PESCARA, IL CAGLIARI AL GOLD ROUND. F8 DI COPPA ITALIA, LA LAZIO CI SARA’. Ecco tutte le qualificate

FEMMINILE  – Serie A Elite

Nel Girone A  l’ultimo acuto per accedere al Gold Round è del Cagliari.La squadra di Podda vince 4-3 a Pescara nello scontro diretto per il quinto posto e si qualifica per il Gold Round. Le Pescaresi di Mr. Segundo vengono rimontate nel finale e scivolano nel  Silver Round.

Nel girone B lo Statte sconfitto dall’Olimpus di D Orto,  non si qualifica alla Final Eight di Coppa Italia. Accede alla F8  la Lazio di Chilelli che vince col Ferentum  grazie alle reti nella ripresa di Rebe (grande tacco)  e Benvenuto. 

Il Gold Round (dieci squadre, tutte già ai playoff scudetto) scatterà domenica 5 febbraio; per il Silver (da sette squadre, le prime due ai playoff scudetto) appuntamento a domenica 12.


QUALIFICATE AL GOLD ROUND: Sinnai, Breganze, Ternana, Kick Off, Cagliari, Olimpus Roma, Montesilvano, Sporting Locri, Lazio, Italcave Real Statte

QUALIFICATE ALLA FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA: Sinnai, Breganze, Ternana, Kick Off, Olimpus Roma, Montesilvano, Sporting Locri, Lazio

AD ARZIGNANO E UNA BELLITALIA – 3 a 0 alla CROAZIA. Oggi si replica a Villorba

Le due sconfitte in trasferta  contro la Croazia hanno suscitato un po di delusione ma anche una reazione di orgoglio  sul campo, battendo 3-0 la Serbia di fronte agli oltre 1000 spettatori del PalaTezze di Arzignano. Accade  tutto nel primo tempo,  doppietta di De Oliveira e il gran goal dalla distanza di Merlim. Nella ripresa  il forcing finale serbo con il portiere di movimento rimane sterile. Oggi si replica al PalaTeatro di Villorba (ore 19.30, sempre diretta streaming). In campo inizia bene la Serbia, pericolosa con Kocić e Perić. Il vantaggio italiano  arriva al 6′ su rimessa laterale battuta da Bordignon, che libera De Oliveira tutto solo in area davanti al portiere, pallonetto e 1-0. Il raddoppio nasce da Lima che  taglia tutto il campo con un passaggio per Boaventura, che approfitta dell’uscita del portiere croato , lo supera e serve una palla al bacio a De Oliveira, che appoggia facilmente in rete per  la doppietta personale. Il 3-0 lo realizza Merlim che con un destro fulmineo che manda i suoi al riposo sul triplo vantaggio. Nella ripresa  l Italia  si fa vedere dalle parti Croate  con un calcio di punizione che porta al tiro Manfroi. Poco più tardi ci prova Castagna . Il risultato non si sblocca e a 3′ dalla fine la Serbia inserisce Kocić portiere di movimento. Ma l attacco croato è sterile.

 

ITALIA-SERBIA 3-0 
ITALIA: Molitierno, Ercolessi, Lima, Boaventura, Castagna, Bordignon, De Oliveira, Fusari, Manfroi, Merlim, Murilo, Schininà, Terenzi, Chinchio. Ct. Menichelli

SERBIA: Momčilović, Perić, Kocić, Simić, Rajcević, Ramić, Rakić, Milosavać, Matijević, Stanković, Tomić, Lazarević, Filipović, Stojković. Ct. Ivancić

MARCATORI: 5’30” p.t. De Oliveira, 9’56” De Oliveira, 15’07” Merlim

ALLA ROMA CALCIO A 5 FEMMINILE DI MR.BIANCHETTI MANCANO SOLO I PUNTI IL MISTER: ” Devo dire Brave alle mie ragazze”

Contro il Divino Amore seconda forza del campionato la ROMA CALCIO A 5 di Mister Bianchetti  esce sconfitta dopo una prova importante

Ecco le parole del mister, che prepara le ragazze ad una serie di gare difficili dove però mantenendo questi standard di gioco ci si possono levare delle sofddisfazioni.

BIANCHETTI: “loro sono un’ottima squadra,  le abbiamo affrontate a testa alta e siamo uscite a testa alta. Il risultato di 4 a 2 è giustissimo, anche se siamo stati un po sfortunate. il primo tempo abbiamo giocato a sprazzi la fase offensiva nel compenso una buona fase difensiva compatta con sacrificio chiudendo bene diagonali e raddoppiando  le marcature perchè sapevamo che loro avevano avevano 3/4 elementi molto brave tecnicamente e ci potevano mettere in difficoltà,  con tutto ciò siamo riuscite anche a chiudere il primo tempo in vantaggio. Nella ripresa abbiamo accusato il gran lavoro del primo tempo quindi la stanchezza si è fatta sentire ed era normale che il loro bagaglio tecnico usciva fuori e cosi siamo andate in difficoltà sulle loro giocate, comunque il risultato finale ci sta. Non era questa per noi  la partita da vincere, e stato un ottimo allenamento. Ora ci aspetta un mese durissimo, sabato abbiamo in casa la capolista OSTIA, poi ARCA e PROGETTO FUTSAL, vorrei che le ragazze giocassero tutte le partite con la stessa grinta e concentrazione di venerdì. Devo dire BRAVE  A TUTTE”

Risultati 17° Giornata

NOVA PHOENIX ASSOSPORT LA FENICE 5 – 1
PROGETTO FUTSAL POLISPORTIVA OSTIENSE 0 – 2
ARCA REAL ATLETICO ROMA 1 – 5
DIVINO AMORE ROMA CALCIO A 5 4 – 2
ATLETICO ANZIOLAVINIO SPES MONTESACRO 8 – 1
GIULIANELLO VALLERANO posticipata
FIUMICINO 1926 VIRTUS OSTIA 1 – 3

LAZIO – SERIE C1 GIRONE A – LO JUVENIA DI MARCO ZANNINO SORPRENDE IL TD SANTAMARINELLA LE PAROLE DEL MISTER

Nessuno avrebbe scommesso che lo Juvenia di Marco Zannino avesse potuto battere il Santa Marinella di Di Gabriele a caccia dei punti per rientrare nel giro delle primissime. Invece lo Juvenia ha fatto il colpo e approfittando dei risultati di giornata si riaffaccia nella corsa play off. Anche se il mister predica di rimanere con i piedi per terra e cerca di spegnere facili entusiasmi, la squadra che in fase di mercato ha piazzato colpi importanti come De Lucia e LoIodice può ancora dire la sua

Abbiamo ascoltato il Mister MARCO ZANNINO nel post gara

Mister complimenti per la splendida prestazione di sabato in cui avete sconfitto il TD Santa Marinella.

Che gara è stata ed è andata come l’avevate preparata?

MARCO ZANNINO :”Buongiorno, la partita di sabato è stata una bella gara direi ben giocata da entrambe le squadre. Il Santa Marinella è una ottima squadra con elementi importanti per la nostra categoria. Noi abbiamo sfruttato le varie situazioni di vantaggio che si sono presentate e siamo stati più precisi sotto porta! Credo che sia andata come speravamo.”

La sensazione, per tutti i vostri avversari , è che per giocare contro  lo Juvenia  non è mail facile e che ve la giocate alla pari con tutti.
Si può considerare questo un grande obiettivo raggiunto considerando che siete una matricola per la categoria?

MARCO ZANNINO :”Si la mia squadra cerca sempre di giocarsela e il più delle volte però poiché abbiamo avuto molti infortuni abbiamo dovuto fare di necessità virtù! Ma non sempre i “miracoli ” sopperiscono alle assenze.”

Dal mercato invernale è arrivato Paolo De Lucia, giovane atleta ma con molta esperienza anche in categorie superiori.
Quanto può esser importante il suo apporto?

MARCO ZANNINO :”Paolo De Lucia è un ottimo elemento con esperienza e qualità che sta dando il suo apporto importante come anche gli altri ragazzi che abbiamo aggiunto a dicembre  (Trappolini Cristian , Albani Gianluca e Loiodice Daniele ).”

Prossime tre gare , tre scontri diretti importanti per la classifica: Pomezia, carbognano e fiumicino, è il crocevia della stagione x sapere se si può lottare x i play off o invece x la salvezza?

MARCO ZANNINO :”Si è vero abbiamo tre partite importanti ma vanno affrontate una alla volta e sabato giocheremo contro una grande squadra allenata da un ottimo allenatore e piena di ottimi giocatori! Sarà una gara molto impegnativa per noi.
Poi penseremo alle prossime gare.Il nostro obbiettivo dichiarato è mantenere la categoria. È vero siamo una matricola e non bisogna mai perdere il proprio obiettivo anche perché sarebbe un peccato correre dietro a cose che non si possono concretizzare e perdere di vista gli obbiettivi da raggiungere.”

Il suo è un gruppo ch­e fa del collettivo l­a propria forza, se l­a sente di fare qualc­he nome che la sta so­rprendendo o che in p­rospettiva puó arriva­re a fare categorie s­uperiori??

MARCO ZANNINO :”Come sai mi resta difficile parlare di singoli perché il “gruppo “è più importante tuttavia per i ns giovani farò un eccezione ,abbiamo un ragazzo del nostro settore giovanile che si chiama Musumeci che ha già realizzato 6 reti  (2000) molto promettente, poi Trappolini provenientedal Civitavecchia, Mazzocchi e Gai molto bravi e non bisogna  sottovalutare Maione Pompa e Abbrignano.
Hanno tutti grandi potenzialità per arrivare in categoria.

 

Risultati 17°Giornata

VILLA AURELIA ATLETICO FIUMICINO 7 – 11
ARANOVA CARBOGNANO UTD 7 – 2
VIRTUS FENICE CIVITAVECCHIA 10 – 0
REAL CASTEL FONTANA FORTITUDO FUTSAL POMEZIA 3 – 3
ATLETICO NEW TEAM ITALPOL 4 – 2
SPORTING JUVENIA   TD SANTA MARINELLA 6 – 3
NORDOVEST VIRTUS ANGUILLARA 8 – 5

Classifica prime posizioni

Squadra Punti
ATLETICO NEW TEAM 39
NORDOVEST 34
ITALPOL 32
TD SANTA MARINELLA 30
ATLETICO FIUMICINO 29
ARANOVA 26
SPORTING JUVENIA 25
FORTITUDO FUTSAL POMEZIA 25
VILLA AURELIA 25

SERIE C1 GIRONE A – PELEZINHO FA SOGNARE SAN BASILIO E IL PRESIDENTE ABATE ATLETICO NEW TEAM SEMPRE PIU’ PRIMO

Nel fortino di San Basilio l’ ATLETICO NEW TEAM di ABATE E IZZI mette in cassaforte altri 3 punti fondamentali per poter archiviare il capitolo promozione. Sconfitta la  rivale storica  Italpol. Che anche l’ anno scorso dovette soccombere in casa dei biancorossi e mollare lo scettro della prima in classifica all’ ATLETICO. La squadra di Romagnoli trova in Pelezinho Mazzoleni, e non è la prima volta, il giocatore della gara. L’ asso italo brasiliano è il protagonista assoluto della gara, con una tripletta e la 28° rete stagionale che lo lancia anche in classifica capocannonieri ad una sola rete dal primato.

Abbiamo ascoltato le parole del gioiello di Abbate, alla quale il ragazzo, come si evince dall’ intervista deve tutto.

Buongiorno Pelè, ancora una volta sei stato protagonista in una vittoria decisiva…..che gara è stata quella con Italpol?

PELEZINHO: “La gara contro Italpol è come un derby e sapevo che sarebbe stata dura, loro sono bravi e hanno giocatori importanti. Mancava Ramon per loro, noi in casa abbiamo avuto la spinta dei tifosi e abbiamo giocato benissimo e abbiamo una squadra forte che può vincere il campionato.Abbiamo meritato i 3 punti.”

Avete adesso un altro match ball contro la Nordovest, come affronterete la partita?

PELEZINHO: “La gara con la Nordovest sarà forse la partita decisiva. Dobbiamo preparaci bene per affrontare una squadra con molti giocatori bravi, soprattutto spagnoli e in casa sono bravissimi. Sarà una bellissima gara.”

Che rapporto hai con mister Romagnoli?

PELEZINHO: ” Ho un bel rapporto col mister, vado molto d’ accordo con lui. Sta facendo un ottimo lavoro e sta portando la squadra alla vittoria, tanto di cappello.”

In caso di promozione saresti pronto x fare la serie B e ti piacerebbe farla con lAtletico New team?

PELEZINHO “In caso di promozione si, mi sento pronto. Le mie statistiche mi dicono che posso fare la B ma sempre lavorando tanto e vorrei proprio che accadesse questa possibilità.”

La vittoria del campionato sarebbe un bel regalo per Presidente  Patrizio Abbate  che tanto ha fatto per te…..che rapporto hai con lui?

PELEZINHO:”L Atletico è la mia casa, la mia squadra sono felice di stare qua e vorrei fare un regalo al Presidente Amico Patrizio Abbate vincendo il Campionato.”

Se arrivasse una chiamata importante da una società nazionale, ti sentiresti pronto?

PELEZINHO: “Non vedo l’ ora che arrivi una chiamata per giocare nel nazionale, sia in Brasile che in Italia. Mi piacerebbe giocare in A. Credo che ho le caratteristiche e la giovane età per poterci giocare. Sarebbe il mio sogno.Sto lavorando per questo.”

Sei l’idolo indiscusso della tifoseria di San Basilio…quanto sono importanti per voi?

PELEZINHO: “La tifoseria di San Basilio è grande, sono ragazzi straordinari e ci fanno felici. Mi trovo a casa quando sto con loro.”

Risultati 17°Giornata

VILLA AURELIA ATLETICO FIUMICINO 7 – 11
ARANOVA CARBOGNANO UTD 7 – 2
VIRTUS FENICE CIVITAVECCHIA 10 – 0
REAL CASTEL FONTANA FORTITUDO FUTSAL POMEZIA 3 – 3
ATLETICO NEW TEAM   ITALPOL 4 – 2
SPORTING JUVENIA TD SANTA MARINELLA 6 – 3
NORDOVEST VIRTUS ANGUILLARA 8 – 5

Classifica prime posizioni

Squadra Punti
ATLETICO NEW TEAM 39
NORDOVEST 34
ITALPOL 32
TD SANTA MARINELLA 30
ATLETICO FIUMICINO 29
ARANOVA 26
SPORTING JUVENIA 25
FORTITUDO FUTSAL POMEZIA 25
VILLA AURELIA 25

L’Italpol esonera Alessio Medici, il nuovo tecnico è Fausto Tallarico

 L’Italpol Calcio a 5 rende noto di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il Sig. Medici Alessio.
Al Mister e al suo staff va tutto il nostro ringraziamento per l’impegno profuso sin dal primo giorno, la dedizione, la serietà dimostrata, contribuendo nettamente nel nostro percorso di crescita sportiva.
La guida tecnica della squadra per il proseguo del campionato in corso viene affidata al Sig. Tallarico Fausto. 

LAZIO – SERIE C2 GIRONE B L ARDITA RIETI DI MARCO ABATI FERMA IL FABRICA E AVVICINA LE BIG. LE PAROLE DEL MISTER

E stato senza dubbi il colpo della giornata. A Fabrica di Roma, la capolista viene battuta dall’ Ardita Rieti dei ragazzi di Marco Abati, che se fino alla scorsa settimana avevano fatto più di quanto si potesse immaginare, con la vittoria in trasferta contro i primi in classifica mettono un sigillo importante su una stagione fino ad oggi senza dubbi da ricordare. La prova maiuscola dei Reatini è un capolavoro tecnico tattico di un mister forse troppo sottovalutato ma cosi talmente umile, educato che forse non siamo abituati a vedere nascosto tra tanti “professori”  o  “inventori” di questa disciplina. Questi gli ingredienti di questo miracolo sportivo, condito da un gruppo di ragazzi dediti al lavoro. E mentre il discorso promozione continua ad essere in dubbio e ogni settimana si ribalta la situazione di testa i ragazzi di Marco Abati possono accarezzare per il momento il sogno dei play off. Cade l’ Airone e gli Hornets perdono lasciando conquistare al Fidoni lo scettro della prima in classifica.

Ecco le parole di MARCO ABATI in una nostra intervista.

Complimenti x la vittoria di sabato, che gara è stata e quale secondo lei è stata la chiave del successo contro i primi in classifica?

MARCO ABATI:“La gara di sabato, come mi aspettavo, è stata una partita difficile. Il Real Fabrica è una squadra con delle ottime individualità e noi ci siamo arrivati con delle assenze importanti e con la rosa ridotta ai minimi termini; abbiamo quindi optato per una partita accorta in fase difensiva, aspettando la squadra avversaria all’altezza dei 20 metri e cercando di approfittare di qualche transizione veloce, così abbiamo continuato a fare per tutta la partita. Nel primo tempo siamo stati fortunati in occasione di due legni colpiti da Bartolucci e De Angelis, ma nello stesso tempo noi non siamo stati in grado di concretizzare un paio di buone occasioni. Poi nel secondo tempo, a 5′ dal termine, abbiamo subito il goal del loro vantaggio e credo che qualsiasi altra squadra, in simili condizioni, avrebbe ceduto di schianto: l’Ardita, però, ha dei ragazzi con un cuore immenso che seguono al massimo le indicazioni che gli vengono suggerite e, come si dice in questi casi, con “testa fredda e cuore caldo”, sono riusciti in pochi minuti a ribaltare il risultato e conquistare tre punti straordinariamente importanti.”

Se dovesse fare fino ad oggi un bilancio della stagione cosa direbbe?

MARCO ABATI:“Direi che se riusciremo a raggiungere la salvezza, si possa tranquillamente parlare di “miracolo” sportivo.”

Venite da 2 vittorie importanti e avete una gara in meno è pensabile credere nei play off o la salvezza rimane il vostro obiettivo?

MARCO ABATI:“Il nostro obiettivo è soltanto uno, la prossima partita! abbiamo sempre fatto così fino ad oggi e lo continueremo a fare fino al termine della stagione, poi tireremo una riga e vedremo cosa siamo riusciti a fare. Comunque l’obiettivo era, è e resta assolutamente la salvezza.”

Il suo è un gruppo che fa del collettivo la propria forza, se la sente di fare qualche nome che la sta sorprendendo o che in prospettiva può arrivare a fare categorie superiori?

MARCO ABATI:“Hai detto bene, l’Ardita trova la sua massima sublimazione nella forza di carattere del collettivo ed è proprio questo che mi ha sorpreso di più: credo che la squadra e lo staff tecnico hanno creato qualcosa che fino ad oggi ha funzionato, mi auguro che si arrivi alla fine tenendo ben presenti i sacrifici ed il lavoro che stiamo facendo, tutti,  da agosto…alla fine, se tutto andrà bene parleremo dei singoli!”

Risultati 15°Giornata

TEVERE REMO CASAL TORRACCIA 3 – 3
VIRTUS MONTEROSI LOSITANA 0 – 0
VIRTUS PALOMBARA P.G.S. SANTA GEMMA 2 – 2
REAL FABRICA   ARDITA RIETI 1 – 3
SPORTING HORNETS SPES POGGIO FIDONI 1 – 2
MONTE SAN GIOVANNI STIMIGLIANO 1969 7 – 3
L AIRONE VALENTIA 4 – 5
Classifica Prime Posizioni
SPES POGGIO FIDONI       35
REAL FABRICA                    34
VIRTUS PALOMBARA       32
L AIRONE                              28
ARDITA RIETI                     25
SPORTING HORNETS       24
 

LAZIO – SERIE C2 GIRONE C LA VITTORIA SUL PALESTRINA RIAPRE I DISCORSI PLAY OFF PER IL REAL CIAMPINO. LE PAROLE DI MISTER SPANU

Mentre il TopNetwork Valmontone sembra aver superato il suo peggior momento e ha ripreso a macinare punti senza grosse difficoltà, il Ponte non  molla la presa e supera l’ennesimo esame di maturità vincendo ancora. I discorsi nella lotta alle prime cinque piazze sembra cosi limitarsi a due, visto che il Pavona vince lo scontro diretto col Vallerano in modo molto netto e consolida la terza posizione. Bagarre per il 4° e 5° posto dove in soli 2 punti sono racchiuse cinque squadre. Il campionato è ancora molto lungo e ad Anagni cercano continuità di risultati. Mr.Nanni a Velletri deve recuperare una gara ma lo stop di sabato frena gli entusiasmi. Gli stessi entusiasmi che la sorte vuole far svanire ad un Palestrina che deve fare tutti i sabati la conta degli uomini a disposizione per via di diversi infortuni. Infine il Real Ciampino di Spanu, che in fase di mercato ha sistemato il mirino e con il lavoro settimanale può ancora andare a caccia di grandi soddisfazioni, la prima sabato scorso proprio battendo il Paletrina e agganciandolo in classifica.

Abbiamo ascoltato le parole di Mister Chicco Spanu del Real Ciampino

Buonasera Mister complimenti x la vittoria contro il Palestrina che vi rimette in gioco per entrare nel discorso play off…..che gara è stata e quale è stata la chiave che vi ha portato alla vittoria?

CHICCO SPANU: “Buonasera e grazie per i complimenti ,con il Palestrina e’ stata una gara difficile, contro una squadra ben organizzata e molto aggressiva , la chiave e’ stata la nostra bravura nell’ aver capito che era necessario sacrificarsi per aiutare il nostro portatore di palla dandogli più appoggi e poi attaccare gli spazi in rapidità.”

Le manovre di mercato (vedi Barone) e la rosa altamente competitiva porta alla riflessione che potreste essere la vera sorpresa di questa seconda parte di campionato….secondo lei ci sono le possibilità?

CHICCO SPANU:“La sorpresa aspettiamo a dirlo, ma le possibilita’ ci sono continuiamo a lavorare sodo facendo un passo alla volta.”

 

Una partenza cosi e cosi ha compromesso in parte la classifica e  a gennaio in tre scontri con ponte, Vallerano e Palestrina quattro punti anche se a livello di prestazioni si meritava qualcosa di più? Dove bisogna ancora migliorare?

CHICCO SPANU:Gli ultimi scontri ci hanno dato la consapevolezza della nostra crescita , ma la strada  e’  lunga e tortuosa , abbiamo migliorato la fase di non possesso palla adesso dobbiamo migliore la determinazione in fase realizzativa ma ci stiamo lavorando.”

Nel finale il calendario vi porta a gare meno difficili….pensa alla possibilità di rimanere attaccati al gruppo di testa e tentare un rush finale?

CHICCO SPANU: Ogni gara adesso e’ una finale , servirà la massima attenzione e umiltà rispettando ogni avversario che si presenta ,ma anche la grande forza di credere in noi stessi.”

Il discorso primo posto secondo lei è archiviato o può rientrare ancora qualcuno e quale avversario l’ha impressionata di piu?

CHICCO SPANU: “Il primo posto ancora non e’ archiviato ..fino all’ ultimo possono esserci sorprese…il Vallerano e’ la squadra che mi e’ piaciuta di più fino adesso.”

Lei ha una rosa ricca di nomi importanti Violanti, Barone, Perelli…..se la sente di fare un nome di un ragazzo che l’ha sorpresa fin qua positivamente?

CHICCO SPANU: “No non faccio un nome in particolare , i giovani stanno crescendo ma anche per loro la strada è lunga e devono continuare a lavorare con umiltà e sacrificio solo cosi possono togliersi delle soddisfazioni.”

Classifica Prime Posizioni

TOPNETWORK VALMONTONE 40

IL PONTE                                          36

PAVONA                                            31

VALLERANO                                    26

SPORTING CLUB PALESTRINA                 26

REAL CIAMPINO                            26

VELLETRI                                         25

VIS ANAGNI                                     24

Risultati 15°Giornata

TOPNETWORK VALMONTONE ARCA 5 – 1
REAL LEGIO COLLEFERRO IL PONTE 1 – 6
SAN GIUSTINO NAZARETH 5 – 6
VIS ANAGNI ROMA FUTSAL 5 9 – 2
REAL CIAMPINO   SPORTING CLUB PALESTRINA 3 – 2
PAVONA VALLERANO 6 – 1
ATLETICO GENZANO VELLETRI  6 – 2

 

UN GRANDE ANNI NUOVI CIAMPINO REGOLA IL CASTELLO C5 E TORNA IN LOTTA PER I PLAY OFF

Ciampino Anni Nuovi -­ Castello Calcio a ci­nque: la partita dell­a quarta giornata del­ girone di ritorno de­lla formazione guidat­a da Micheli.
Il risu­ltato finale è 7-2 co­n la doppietta di Dal­l’Onder e le reti di ­Mattarocci, Papù, Lun­ardi, Giannone e De V­incenzo.

Dopo il minuto di sil­enzio osservato in me­moria delle vittime d­el terremoto e del ma­ltempo nel centro Ita­lia, il Ciampino Anni­ Nuovi scende in camp­o con Giannone, Lunar­di, Mattarocci, Dall’­Onder e Papù; schiera­ti per il Castello, N­icolò, Drago, Miglior­anza, Escobar e Cavin­a.

Avvio di gara dal rit­mo intenso con il Cas­tello che tenta la co­nclusione con Drago i­n due circostanze all­e quali Giannone si o­ppone in modo netto; ­il Ciampino Anni Nuov­i invece trova il van­taggio con un preciso­ quanto decisivo Dall­’Onder che, a 4’05”, ­su sviluppo di un cal­cio d’angolo, mette a­ segno per l’1-0. Dop­pia occasione per il ­Castello, con Sanchez­ prima, ma Giannone n­on concede, e con Mig­lioranza dopo, chiama­to sul dischetto per ­un calcio di rigore, ­ma la palla termina s­ul fondo. Grande ripa­rtenza del Ciampino A­nni Nuovi: Lunardi, i­l suo tiro però sfior­a la traversa, a 11’5­7″ arriva il raddoppi­o, lo firma Mattarocc­i su assist di Dall’O­nder, 2-0. Il Ciampin­o Anni Nuovi continua­ a creare buon gioco ­ma il Castello non re­sta a guardare e a 15­’15” con Sanchez acco­rcia per il 2–1. Anco­ra Ciampino Anni Nuov­i in sequenza con Dal­l’Onder, De Vincenzo,­ sulla corta respinta­ del portiere prima e­ in rovesciata sul la­ncio di Giannone poi,­ Lunardi che da dista­nza ravvicinata colpi­sce però il palo. Nel­l’ultimo minuto la sq­uadra ciampinese ha l­’occasione di andare ­a segno con due tiri ­liberi concessi, Dall­’Onder si posiziona, ­il primo finisce fuor­i, il secondo invece,­ a 19’43”, va in rete­ per il 3-1 con il qu­ale si chiude la prim­a frazione.

 ­

Secondo tempo. Il Cia­mpino Anni Nuovi rien­tra in campo con la m­entalità e la grinta ­di chi vuole chiudere­ al più presto la gar­a e a 1’26” Papù allu­nga per il 4-1 e a 6’­40″ Lunardi, sull’ott­imo assist servito da­ Lemma, è l’autore de­l 5-1. Il Castello no­n si lascia intimorir­e dalla consistente d­ifferenza reti e con ­Drago tenta di accorc­iare ma un fermo Gian­none dice di nuovo no­. All’11’ Codispoti -­ classe 1996 al suo e­sordio in serie A2 – ­è vicinissimo al gol ­su assist di Dall’Ond­er ma la palla va di ­poco al lato. Ancora ­Codispoti su calcio d­’angolo per Papù che ­manda sull’incrocio d­ei pali. Il Castello ­schiera Miglioranza c­ome portiere di movim­ento, in alternanza a­d Alessandrini subent­rato a Nicolò nel sec­ondo tempo, a porta s­guarnita Giannone fir­ma il 6-1 con il qual­e allontana ogni tent­ativo di rimonta degl­i avversari. Gioco di­ tattica nella parte ­finale dell’incontro,­ a 17’38” Rouibi segn­a il 6-2, dopo 11″, a­ 17’49”, De Vincenzo ­firma il 7-2 destinat­o a trasformarsi nel ­risultato definitivo.

Prova di attenzione e­ carattere del Ciampi­no Anni Nuovi che con­quista i tre punti fo­ndamentali in chiave salvezza in una gara ­che registra l’atteso­ ritorno in campo, do­po l’infortunio, di c­apitan Terlizzi, l’es­ordio di Manuele Codi­spoti in serie A2 e i­l primo gol della sta­gione di Giannone.

Il prossimo sabato il­ Ciampino Anni Nuovi ­sarà atteso dalla pri­ma forza del campiona­to, il PesaroFano, e ­si prospetta una gara­ ricca di agonismo ed­ emozioni.

­

Ciampino Anni Nuovi C­5 – Castello Calcio a­ cinque  7-2

­

Ciampino Anni Nuovi C­5: Vailati, Lunardi, ­Terlizzi, Djelveh, De­ Vincenzo, Mattarocci­, Dall’Onder, Papù, C­odispoti, Lemma, Gian­none, Dominici. All. ­Micheli

­

Castello Calcio a cin­que: Alessandrini, Dr­ago, Miglioranza, Rou­ibi, Escobar, Anacore­ti, Cavina, Giordano,­ Sanchez, Straface, C­osta, Nicolò. All. Gi­ordano

­

Marcatori: ­4’05’’ Dall’Onder (CA­N), 11’57’’ Mattarocc­i (CAN), 15’15’’ Sanc­hez (C), 19’43’’ Dall­’Onder (CAN) del p.t.­; 1’26’’ Papù (CAN), ­6’40’’ Lunardi (CAN),­ 11’52’’ Giannone (CA­N), 17’38’’ Rouibi (C­), 17’49’’ De Vincenz­o (CAN) del s.t.

­

Direttori di gara:­

­

Di Guilmi di Vasto­

Tupone di Lanciano­

­

Crono:­

Parastesh di Ostia Li­do

­

Elisa Miucci­

Ufficio stampa A.S.D.­ Ciampino Anni Nuovi ­C5