02/05/2015 Coppa Italia

 

Polisportiva Futura in festa, la Coppa Italia regionale va in Calabria

Malgrado la sconfitta di misura, la Polisportiva Futura entra nella storia. Al PalaItis di Santa Maria degli Angeli, la squadra di mister Alfarano perde 3-2 contro l’Angelana nella finale di ritorno della Coppa Italia regionale, ma in virtù della vittoria 7-1 nella sfida d’andata diventa la prima squadra calabrese a vincere un trofeo nazionale a livello maschile.

Gli umbri padroni di casa partono forte ma faticano a rendersi pericolosi, anche se dopo metà del primo tempo arriva il gol che spezza l’equilibrio: lo realizza Giardini al termine di una grande azione personale. I giallorossi vanno al riposo sul vantaggio minimo, ma nella ripresa allunga: Perrotti raddoppia al 7’, poi dopo aver resistito in cinque-contro-quattro per l’espulsione di Sorbelli lo stesso Perrotti regala il tris alla squadra guidata da Pergalani.

L’Angelana insiste con Rosselli portieri di movimento, ma Votano prima ed Eclestini poi accorciano le distanze per la Polisportiva Futura, per cui la sconfitta di misura ha un sapore dolcissimo. La sirena di fine gara scatena la gioia dei calabresi, la coppa è loro grazie alla goleada in gara-1 al PalaBotteghelle.

ANGELANA-POLISPORTIVA FUTURA 3-2 (p.t 1-0, andata 1-7)
ANGELANA: Carpinelli, Moutaouakil, Sorbelli, Giardini, Murasecchi, 
Raspa, Giorgio, Ronca, Giorgetti,  Perrotti, Carini. All. Pergalani

POLISPORTIVA FUTURA: Lo Gatto, Ecelestini, Martino, Villalba, Gil, Postilotti,  Pannuti, Plutino, Logiudice, Rappocciolo, Votano, Pizzi. All. Alfarano

MARCATORI: 22′ p.t. Giardini (A), 7′ s.t. e 25′ Perrotti (A), 30′ Votano (PF), 31′ Ecelestini (PF)

AMMONITI: Moutaouakil (A), Murasecchi (A), Sorbelli (A), Martino (PF), Gil (PF), Votano (PF)

ESPULSI: al 13′ s.t. Sorbelli (A) per somma di ammonizioni, al 33′ st Carini (A), Postilotti (PF) e Pizzi (PF) per scorrettezze